Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
14^ tappa: Cervere - Bardonecchia
Giro d'Italia 2013: Le dichiarazioni della quattordicesima tappa
Ecco le dichiarazioni dei protagonisti al termine della quattordicesima tappa del Giro d'Italia.

Mauro Santambrogio (Vini Fantini-Selle Italia) da Raisport
«Forse non mi sto rendendo conto di quello che ho fatto È stata una giornata molto fredda, il finale con la neve. Al'inizio c'era una fuga e davanti andavano. Negli ultimi due chilometri ha attaccato Nibali, io mi sentivo bene, l'ho seguito e ci siamo dati cambi regolari. Abbiamo chiuso sulla fuga, siamo rimasti in due in testa ed alla fine a me è andata la tappa, a Nibali dei secondi d'abbuono, penso vada bene a tutti e due. Ho visto tanto pubblico pur senza il transito sul Sestrière, poi noi della Vini Fantini avevamo ospite speciale, il direttore generale di Fastweb, era giusto omaggiare il team, i miei compagni che lavorano dalll'inizio dell'anno per farmi arrivare primo, con una vittoria. Sono al Giro per vincere una tappa. Alla classifica non pensavo, essere quarto nella generale è una gran soddisfazione. Vivrò alla giornata, non so come terrò nella terza settimana».

Vincenzo Nibali (Astana) da Raisport
«Tappa difficile, abbiamo preso pioggia tutto il giorno, ha smesso solo un po' nel finale dove però abbiamo trovato freddo e neve. Il Giro è lungo, ho fatto una buona prova oggi, sono scattato ai -2 km perché sapevo che e rano gli ultimi i più duri. Santambrogio è rimasto sulle mie ruote ed io ho provato a guadagnare secondi sui miei rivali. All'inizio c'era stata una fuga con quasi 13' di vantaggio. Dietro ci siamo mossi proprio perché faceva freddo. Nel finale la Sky ha fatto il ritmo, sono scattato ed ho guadagnato sugli avversari, che era l'importante».

Cadel Evans (BMC Racing) da Comunicato Stampa BMC
«Non è stato il mio giorno migliore e concedere secondi ai miei rivali per la classifica generale non era certo quello che volevo. Quando Nibali ha attaccato non sono proprio riuscito a rispondergli. Spero che sia stata la mia peggior giornata in una tappa di montagna altrimenti correre per la vittoria finale sarà difficile».

Diego Rosa (Androni Giocattoli-Venezuela) da Raisport
«Come squadra non siamo ancora riusciti a vincere una tappa ma siamo competitivi. Ho provato io, mi ha raggiunto Franco Pellizotti, magari ci manca qualcosa rispetto ai primi dieci della generale ma possiamo competere».

Franco Pellizotti (Androni Giocattoli-Venezuela) da Raisport
«C'ho provato, visto che ero lontano in classifica, volevo vedere se potevo guadagnare qualcosa. Non è andata bene, ci riproverò».

cicloweb.it
 
Rispondi
(18-05-2013, 10:04 PM)~Danilo Ha scritto: Io non tifo Nibali, dico ciò che vedo, dico che Santambrogio mi puzza di bruciato, magari sbaglio eb, e dico che Nibali vincerà perchè non vedo sta grossa concorrenza, ma anche e soprattuto perchè sta benissimo. Dico che Evans ha la sua età, e niente, gli altri si sono bruciati dassoli...

come al solito quoto anche i punti e le virgole. anche a me santambrogio puzza di marcio, ma non voglio credere che esistano ancora coglioni alla Sella che per un paio di titoloni si fottono la carriera. Santambrogio ha fatto, dal lombardia dello scorso anno tra l'altro, un salto di qualità assurdo, e lo ha fatto a 28 anni. può anche essere la maturazione o non so cosa, ma devo ammettere che mi fa pensare, spero vivamente di sbagliarmi perche è diventato proprio un gran bel corridore.

evans per me ha chance di vincere il giro. ma solo nei seguenti casi: nibali si ammala, nibali cade e si fa male, nibali prende una cotta storica in cui si becca 5 minuti.
altrimenti vedo un leone di 36 anni che è però inferiore allo squalo che di anni ne ha 28 o 29 (non ricordo se li ha compiuti), that's all
 
Rispondi
Negli anni passati Santambrogio fece vedere più volte di avere grandissime potenzialità come scalatore, mi ricordo un Giro dell'Austria in cui andò fortissimo in salita, 2011 direi. L'esplosione secondo me è dovuta all'aver abbandonato i compiti di gregario, che nella pratica è una cosa che ti può dare una super-spinta, e dall'aver trovato un ambiente in cui gode di fiducia e che gli trasmette una grinta che prima non aveva (dopo il quarto posto al Lombardia disse "Va bene così, è come una vittoria per me", che è un concetto che per un corridore non dovrebbe avere senso)
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Gershwin
Si, sicuramente sarà cosi, ma il pensiero ce l'ho avuto e l'ho detto, non faccio l'ipocrita, fa strano non averlo mai sentito cosi avanti, e ora addirittura che battaglia con Nibali. Può esser stato favorito, come Purito, dall'abbassamento di valore di molti corridori grazie alla lotta al doping.
 
Rispondi
Non dimentichiamo che finora non ci sono stati veri e propri tapponi, solo due salite brevi inserite in tappe pianeggianti o quasi, che Nibali non sta forzando e che la maggior parte dei corridori che avrebbero dovuto essere più forti di Santambrogio poi in pratica hanno fatto pena (Wiggins, Hesjedal, Gesink, Scarponi, Sanchez)
 
Rispondi
Appunto, l'ho detto che si sono autoeliminati, quindi che quest'anno sta grossa concorrenza non c'è, c'erano i nomi, ma solo quelli
 
Rispondi
Come al solito sono i cosiddetti amanti del Ciclismo a ricascarci, non il Ciclismo in se. Santambrogio lo scorso anno è stato uno dei 2-3 migliori dello squadrone BMC. E' arrivato 6° a San Sebastian, 8° a Jaca alla Vuelta, 6° al Piemonte e 4° al Lombardia. Aggiungiamoci pure il fatto che nel trittico delle Ardenne ha dovuto fare lavoro di gregariato per il fratello gemello scarso di Gilbert e che quest'anno ha trovato un certo Luca Scinto che lo ha promosso capitano.
Poi ha ormai 29 anni, età di maturazione definitiva per l'atleta.
 
Rispondi


[+] A 3 utenti piace il post di Manuel The Volder
Purtroppo sono un tifoso del ciclismo, se mi fosse piaciuto da tempo sarei qui ad osannarlo come feci per JRO, difendendolo ed esaltandolo su tutto. Però come successo per Pozzovivo potrei ricredermi presto, non sono coerentissimo.
 
Rispondi
Ma lo Sky che ha attaccato ieri ai -4 era Henao o Uran? A me sembrava Sergio, ma in RAI continuavano a fare il nome di Uran...
 
Rispondi
Era Henao...
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)