Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
4ª Tappa: Quarto dei Mille - Livorno
#1
 
Rispondi
#2
Tappa che bene o male dovrebbe avere l'epilogo come l'ultima che si è svolta nella nostra provincia: a S.Vincenzo c'era il S. Carlo e vinse Bennati su Bettini e Zabel, qui... siamo lì. Anche se breve comunque non è da prendere sottogamba, qualche coraggioso fuori classifica potrebbe farcela.

Occhio al vento, che potrebbe avere un ruolo fondamentale: il libeccio o il maestrale potrebbe avere un ruolo davvero determinante nella riuscita o meno di un attacco. Se tira 'so cazzi, visto che dopo la discesa dal Castellaccio sarà tutta strada costiera. Posti splendidi per chi guarda, un po' meno per chi dovrà pedalare.

Nel 2009 un finale simile mi pare lo abbiano corso pure le donne, per il Trofeo Costa Etrusca. Non ricordo di preciso il percorso, mi ricordo solo che partirono da Vada e arrivarono qui sul lungomare al Livorno, dove ero presente ovviamente. Quel giorno sì che faceva vento, di mare ovviamente, ma non ricordo di preciso quale. So solo che la mia Emma arrivò in solitaria come una matta, dietro di lei, ad un bel po' di secondi di distanza, un gruppetto di 4 (tra cui Nicole) e poi, a qualche minuto, il resto del gruppo. Ovvio che il ciclismo femminile è tutta un'altra cosa, però con la giusta cattiveria e le condizioni climatiche ad hoc la volata è tutt'altro che scontata...
 
Rispondi
#3
(13-11-2010, 05:32 AM)SarriTheBest Ha scritto: Tappa che bene o male dovrebbe avere l'epilogo come l'ultima che si è svolta nella nostra provincia: a S.Vincenzo c'era il S. Carlo e vinse Bennati su Bettini e Zabel, qui... siamo lì. Anche se breve comunque non è da prendere sottogamba, qualche coraggioso fuori classifica potrebbe farcela.

Occhio al vento, che potrebbe avere un ruolo fondamentale: il libeccio o il maestrale potrebbe avere un ruolo davvero determinante nella riuscita o meno di un attacco. Se tira 'so cazzi, visto che dopo la discesa dal Castellaccio sarà tutta strada costiera. Posti splendidi per chi guarda, un po' meno per chi dovrà pedalare.

Nel 2009 un finale simile mi pare lo abbiano corso pure le donne, per il Trofeo Costa Etrusca. Non ricordo di preciso il percorso, mi ricordo solo che partirono da Vada e arrivarono qui sul lungomare al Livorno, dove ero presente ovviamente. Quel giorno sì che faceva vento, di mare ovviamente, ma non ricordo di preciso quale. So solo che la mia Emma arrivò in solitaria come una matta, dietro di lei, ad un bel po' di secondi di distanza, un gruppetto di 4 (tra cui Nicole) e poi, a qualche minuto, il resto del gruppo. Ovvio che il ciclismo femminile è tutta un'altra cosa, però con la giusta cattiveria e le condizioni climatiche ad hoc la volata è tutt'altro che scontata...

Ti do credito in quanto autoctono, ma è tanta pianura, e mi sembra difficile che i treni lascino spazio, soprattutto visto che i velocisti dovrebbero essere quasi al top di condizione. Potrebbe scapparci la bettinata, ma se non Vino, chi? Speriamo che Ale-jet sia corroborato dall'aria di casa... Sisi
 
Rispondi
#4
Qualche testa matta in gruppo c'è sempre: penso ad un Hoogerland ad esempio.

Intanto bisogna vedere che velocisti ci saranno. Sul capitolo Petacchi bisogna considerare che avrà comunque un anno in più e, soprattutto, la Lampre credo che porterà una squadra più per Scarponi che per lui, e dunque non che avrà così tanta libertà per "usare" i compagni di squadra.

Anche secondo me la volata è la più probabile, come avvenne nella tappa di S. Vincenzo appunto. Però i velocisti puri qui ci rimangono, perchè la salita è tutto tranne che banale...
 
Rispondi
#5
Dimenticavo un paio di cose:

1. Se dovesse piovere è un gran problema: Viale Italia è una delle arterie della città e ogni volta che il tempo è brutto Livorno si blocca totalmente. Andrebbe sgombrata sicuramente con anticipo, sennò i corridori rischierebbero di trovar la fila. Asd
Occhio poi che non ci scappi il morto, visto il carattere fumantino di noi livornesi... Asd

2. Se invece ci dovesse essere una bella mareggiata peggio ancora, visto che l'acqua arriva non con troppa difficoltà sulla sede stradale. Asd

Questo è il viale Italia, luogo d'arrivo:
 
Rispondi
#6
Ma passa per Pisa centro?
 
Rispondi
#7
Dovrebbe costeggiare Piazza dei Miracoli. Ma non ti conviene andare al traguardo a Livorno?!
 
Rispondi
#8
Com'è che dite a Livorno, "meglio un morto in casa che un pisano al traguardo?"
 
Rispondi
#9
Ma lui non è pisano... :D
(almeno per adesso Asd )
 
Rispondi
#10
Questa è la tappa di tanti do noi..Asd passando per Sp anche la mia...vedremo più avanti,sperando in Ale-Jet!
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)