Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
9ª Tappa: Messina - Etna
#1
 
Rispondi
#2
Sicilia, cresce l'attesa per l'arrivo del Giro
“Sara’ una maniera spettacolare di celebrare il 65° anniversario dell’Autonomia siciliana”. Lo ha detto ieri l’assessore al Turismo e Sport della Regione siciliana, Daniele Tranchida, in occasione dell’incontro, al municipio di Messina, con gli organizzatori del 94° Giro d’Italia nei luoghi di partenza della 9^ tappa “Messina – Catania – Nicolosi”, di 159 km, che si svolgera’ proprio domenica 15 maggio 2011.

“Come assessore regionale allo Sport – ha aggiunto Tranchida – ho voluto con forza che questa tappa si svolgesse a Messina, e in questa particolare giornata, e ho assicurato il mio pieno sostegno. Si tratta di un evento di grande importanza per la Sicilia, non soltanto dal punto di vista sportivo-organizzativo ma anche per l’indotto economico e commerciale e di crescita del turismo, che una corsa come il Giro d’Italia porta con se’. E non si trattera’ di una manifestazione isolata perche’ questa tappa del Giro rientra all’interno di un vasto calendario di eventi che si svolgeranno in Sicilia il prossimo anno, dal ciclismo, alla scherma, al golf, alla vela”.

Dopo il sopralluogo effettuato nelle scorse settimane da Vincenzo Nibali, talento della Liquigas e fresco vincitore della Vuelta 2001 che non ha nascosto di sognare un successo nella tappa che riporterà il grande ciclismo nella sua terra, anche gli organizzatori, guidati da Stefano Allocchio, responsabile della gestione sportiva ciclismo di RCS Sport, hanno effettuato il sopralluogo in Sicilia per per le prime verifiche logistiche del percorso. Erano presenti all’incontro anche i parlamentari regionali Pippo Currenti, vicepresidente della commissione Turismo dell’Ars, Nicola D’Agostino, segretario della commissione Bilancio e Giuseppe Buzzanca, sindaco di Messina.

ciclismoweb.net

La galleria fotografica, made bettiniphoto, della ricognizione di Nibali: http://www.bettiniphoto.net/index.php?&f...categ=3136
 
Rispondi
#3
Scarponi alla scoperta dell'Etna
Il Giro d'Italia 2011 di Michele Scarponi inizierà giovedì 16 dicembre sull'Etna. Il vulcanico corridore marchigiano non poteva infatti che cominciare a gettare le basi per una grande Corsa Rosa partendo proprio da un vulcano, le cui pendici saranno teatro di battaglia agonistica in occasione della 9^tappa, la Messina-Etna.
Scarponi raggiungerà Catania mercoledì 15 in serata, poi giovedì, col supporto della nuova squadra Lampre-ISD, si concentrerà nella ricognizione del percorso della tappa del Giro: l'atleta blu-fucsia proverà entrambe i versanti della ascesa sull'Etna, ovvero sia quello che parte da Linguaglossa (in occasione del Giro d'Italia verrà affrontato per primo), sia quello che da Nicolosi porta al Rifugio Sapienza, traguardo della tappa rosa.

"Quello dell'Etna sarà il secondo arrivo in salita del Giro d'Italia 2011, sicuramente sarà una importante occasione per gli uomini di classifica per provare a lasciare il segno - ha spiegato Scarponi - Ritengo quindi che sia utile arrivare preparati all'appuntamento: pedalare sulle le strade di entrambi i versanti servirà a farsi un'idea sull'effettiva difficoltà delle salite e a trovare già alcuni punti di riferimento".

comunicato stampe Lampre ISD
 
Rispondi
#4
L'atleta marchigiano ha completato la ricognizione sul vulcano
Ricognizione con neve per Michele Scarponi, impegnato quest'oggi nella scoperta delle due ascese dell'Etna che rappresenteranno il piatto forte della 9^tappa del Giro d'Italia 2011.
Il corridore marchigiano, che il prossimo anno vestirà i colori del Team Lampre-ISD, sfidando le intemperie ha visionato entrambi i versanti del vulcano siciliano (quello da Linguaglossa, che verrà affrontato per primo nel corso della tappa del Giro, e quello da Nicolosi), pedalando fino al Rifugio Sapienza, località dove verrà posto l'arrivo della corsa.

"Sono molto contento di aver scelto di effettuare la ricognizione delle due salite, pur dovendo fare i conti con la neve, poiché ho scoperto che entrambe le ascese sono un po' diverse da come me le ero immaginate - ha spiegato Scarponi - Mi aspettavo di dover percorrere salite più corte, magari con qualche picco di pendenza, in realtà si tratta di ascese lunghe e, proprio per questo, insidiose: considerando che verranno affrontate a breve distanza l'una dall'altra, non sarà infatti agevole riuscire a rimanere brillanti per tutta la loro durata, anche tenendo presente il notevole dislivello altimetrico complessivo. Lo studio del percorso del Giro proseguirà: spero di riuscire a vedere, prima di Natale, altre due o tre tappe, condizioni meteo permettendo".

comunicato stampa Lampre ISD
 
Rispondi
#5
Secondo me la tappa migliore di tutto il Giro, salita lunghissima che farà tantissima selezione soprattutto per l'ambiente e l'atmosfera scoppiettante che ci sarà per questa tappa, chiunque la vorrà vincere Cool
 
Rispondi
#6
Sarà la 4a/5a non credo la migliore...
Anche se è bella tosta!
 
Rispondi
#7
Secondo me non succederà nulla, è una salita con pendenza media del 6%, chiunque ci prova ad attaccare non può fare grossi distacchi, e secondo me si sta benissimo dietro ad un compagno .
 
Rispondi
#8
Diciamo che Zoncolan, Macugnaga, Finestre e Gardeccia saranno più decisivi.....
 
Rispondi
#9
decisamente, anche perchè lì le pendenze sono molto ma molto diverse da queste.
 
Rispondi
#10
(09-05-2011, 12:03 PM)King_88 Ha scritto: Secondo me la tappa migliore di tutto il Giro, salita lunghissima che farà tantissima selezione soprattutto per l'ambiente e l'atmosfera scoppiettante che ci sarà per questa tappa, chiunque la vorrà vincere Cool

Non sono d'accordo anzi secondo me arriverà un gruppetto di corridori che si giocheranno la
tappa allo sprint come successe 2 anni fa nella tappa dell'Alpe di Siusi dove vinse Menchov,
e poi non penso che i corridori sprecheranno troppe energie su questa salita che per quanto lunga è comunque relativamente facile(la pendenza media è del 6%) dato che poi ci saranno tappe molto più dure come quella dello Zoncolan o quella del Gardeccia che per di più sono messe in sequenza.

 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)