Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Abdel-Kader Zaaf
#1
Corridore algerino, naturalizzato francese, uno dei primi africani a prendere parte, con la squadra del Nord Africa, al Tour de France, che disputò in tutto quattro volte in carriera: nel 1948, nel 1950, nel 1951 e nel 1952.

Venne alla ribaltà per un'epica crisi alla Grande Boucle del 1950: in fuga con il connazionale Marcel Molinés, in una giornata a dir poco torrida, quando ormai avevano un vantaggio abbastanza importante per andare al traguardo, a causa della stanchezza, del calore, e dell'aver esagerato con le anfetamine crollò sul ciglio della strada.

Dopo essersi ripreso iniziò, incredibilmente, a pedalare in senso contrario alla corsa finché non incontrò il fine gara.

E fin qui tutto bene, c'è un problema però, dopo essere ripartito Zaaf puzzava terribilmente di vino.

Leggenda vuole che ricevette una borraccia con dentro del vino e si ubriacò al punto da girarsi dall'altra parte e correre in senso contrario.

Ma Zaaf era musulmano e non beveva vino.

Stante un'altra versione a bordo strada c'erano dei produttori di vino, i quali, non avendo dell'acqua da gettargli addosso per farlo ridestare, gli spruzzarono addosso del vino.

Altra ipotesi è che invece abbia sì preso una borraccia da un tifoso, ma quest'ultima non contenesse vino, bensì, tra le altre cose, cartagène, un liquore locale.

Comunque Molinés alla fine vinse quella tappa, ma a livello di popolarità venne totalmente schiacciato da Zaaf il quale, l'anno successivo, si tolse anche lo sfizio di arrivare ultimo alla Grande Boucle (nell'unica occasione in cui riuscì a finire il Tour peraltro).
 
Rispondi


[+] A 3 utenti piace il post di Luciano Pagliarini
#2
Interessante, non lo avevo mai sentito nominare Asd

Il pioniere del ciclismo africano comunque!
 
Rispondi
#3
Il primo ciclista africano al Tour de France fu sempre algerino, tale Paul Filliat, che partecipò nel 1926.

Quella del 1926 fu anche l'edizione che vide per la prima volta alla partenza un corridore asiatico: il giapponese Kisso Kawamuro.

Più vecchia di 12 anni invece è la partecipazione dei primi corridori provenienti dall'Ocenia, era il 1914, infatti, quando gli australiani Don Kirkham e Ivor Munro presero il via alla Boucle tra le fila della  Phebus-Dunlop. Conclusero rispettivamente 17° e 20°. Kirkham aveva solo un anno in più di Munro, ma morì ben 50 anni prima :o

L'Ocenia portò anche un neozelandese al Tour da lì a pochi anni, si tratta di Harry Watson che partecipò nel 1928.

Abdel-Kader Abbes, sempre algerino, fu il secondo africano alla Boucle nella storia, nel 1936.

Primi non algerini i marocchini Max Charroin e Custodio Dos Reis nel 1950.

Custodio vinse anche una tappa, proprio il giorno successivo alla storica crisi di Zaaf.

C'è da dire che tutti gli africani avevano cittadinanza francese.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)