Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Andy Schleck: «Sono contento di sfidare Contador al Tour»
#1
Andy Schleck: «Sono contento di sfidare Contador al Tour»
«Onestamente, dico che sono contento che Alberto disputi il Tour. Voglio batterlo in corsa e mi sto preparando per inseguire questo risultato. Ho testato giàmolte tappe e sono convinto di poter vincere il Tour. E comunque la notizia non mi ha colto di sopresa: dopo la vttoria di Contador al Giro aspettavamo solo questo annuncio, era nella logica delle cose. Certo, in questo momento lui è biano o nero: ma se nessuna autorità si oppone alla sua presenza, significa che è giusto così». Così ha parlato Andy Schleck in una intervista concessa a L’Equipe. E la stessa serenità la dimostra il team manager della Leopard Trek, Brian Nygaard: «Andy ed io ci sentiamo ogni giorno, parliamo di materiale, di formazione, di preparazione, ma non abbiamo mai parlato di Contador. Se fosse stato uan preoccupazione per noi, ne avremmo discusso spesso, invece non è così: Andy ha 26 anni ed è consapevole della sua forza e al Tour farà di tutto per dimostrarlo».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#2
L'autostima di sicuro c'è e c'era anche l'anno scorso e i risultati si sono visti e bene.
Sicuramente avrebbe preferito non sfidarlo visto che ad ogni modo resta il principale avversario da battere solo che, a differenza dell'anno scorso, risulta vulnerabile (forse solo perché è stato staccato in salita ed ha dimostrato di avere delle giornate no). Tuttavia la sua prestazione al Giro è di buon auspicio, anche se Andy ha preparato solo il Tour. E allora? Spero solo che non saltino altre catene e che i due non si picchino perché sono entrambi dei grandi campioni :)

 
Rispondi
#3
io faccio per il tifo per andy schleck, veramente, deve cominciare a vincere e prendere autostima
 
Rispondi
#4
Tifo per Andy, ma con un Contador come quello del Giro, penso proprio non ce la possa fare... Comunque il tifo rimane!!!
 
Rispondi
#5
(14-06-2011, 02:40 PM)blackflower Ha scritto: io faccio per il tifo per andy schleck, veramente, deve cominciare a vincere e prendere autostima

Fidati che se c'è una cosa che non gli manca è proprio l'autostima Asd
(14-06-2011, 04:34 PM)AlexXx 94 Ha scritto: Tifo per Andy, ma con un Contador come quello del Giro, penso proprio non ce la possa fare... Comunque il tifo rimane!!!

Provo a convincerti del contrario:
Prima del Tour 2010 dal punto di vista di Contador
-Scorso Tour dominato
-Sicurezza della sua padronanza
-Squadra fortissima, soprattutto in salita.
Dal punto di vista di Schleck
-Scorso Tour lottato al secondo posto
-Squadra molto scarsa dall'assenza di Fraenk
-Comunque ci crede anche per il pavé.

Prima del Tour 2011 per Contador:
-Giro d'Italia nelle gambe ( ne risentira' sicuramente nella 3° settimana ed arrivera' un po' arrugginito visto che s'è impegnato a recuperare al massimo quindi senza allenarsi troppo)
-Nel Tour precedente si è dimostrato quasi vulnerabile in salita ed ha trovato un avversario scatenato che non è in grado di staccare, se non a cronometro (poi ci torno)
-3 Tour vinti quindi meno preoccupazioni di vincerne un altro ma l'obiettivo Armstrong comincia a farsi vicino, i due sono rivali, quindi perché non batterlo? Quindi ci terra' comunque e parte con molta meno sicurezza che nel Tour 2010.
-Spada di Damocle sulla sua testa pronta a cadere: sicuramente un po' di stress per la vicenda positivita' al clenbuterolo rimane.
-Al Giro d'Italia ha avuto una conferma di essere comunque sicuramente uno dei piu' forti e probabilmente il piu' forte al mondo nelle corse a tappe.
Dal punto di vista di Schleck:
-Partira' senza cronoprologo quindi con gia' 40sec in meno di ritardo da Contador che lo scorso anno.
-Crono a squadre dove ha una squadra incredibilmente forte. (Tuttavia anche quella di Contador non scherza)
-A proposito di squadre, la Leopard è attrezzatissima anche in salita (Schleck, Schleck, Fuglsang, Gerdemann, (Voigt), (Cancellara)...
-Ci saranno 10km in meno di crono individuale e con degli strappetti in salita e discesa quindi nella posizione da cronoman puri si rimane meno spesso e rischia di perdere molto meno a cronometro.
-È maturato sia fisicamente (era ancora giovane) sia soprattutto mentalmente e sapra' gestire meglio la situazione.
-Non ci saranno tappe di pavé, dove sicuramente Andy puo' far meglio di Alberto.

Non mi viene in mente altro, ma io la vedo cosi'. E ci credo.
 
Rispondi
#6
Ovvio ci credo anche io, sennò manco lo vedrei il Tour...
Ho letto la tua analisi e in gran parte la condivido... Mi permetto solo un appunto.
E se quella che tu hai chiamato spada di Damocle su Contador, anziché penalizzarlo, lo favorisse.
Contadio mi sembra uno con le palle quadrate, secondo me questa pressione, potrebbe addirittura gasarlo per poi poter dimostrare a tutti che Contador è lui e non il clo...
 
Rispondi
#7
Analizzata così hai ragione, ma il problema è che Contador l'anno scorso non era così informa, ma quest'anno Contador ha nelle gambe il giro, e fidati non è poco...
 
Rispondi
#8
Mi fa piacere che condividiate per la prima volta una mia "tesi" su Schleck :) .
Ragazzi io ve lo dico che ci spero con tutto me stesso e seguiro' il Tour 2011 come non ne ho mai seguito uno. E tutto è partito dall'Hautacam quando ha avuto la crisi di fame e mi dispiaceva. Dal 2010 seguo ogni secondo del Tour e dal 2011 non chiudero' gli occhi nemmeno per bagnarli. Vai Andy ce la puoi fare!
(14-06-2011, 06:29 PM)AlexXx 94 Ha scritto: Ovvio ci credo anche io, sennò manco lo vedrei il Tour...
Ho letto la tua analisi e in gran parte la condivido... Mi permetto solo un appunto.
E se quella che tu hai chiamato spada di Damocle su Contador, anziché penalizzarlo, lo favorisse.
Contadio mi sembra uno con le palle quadrate, secondo me questa pressione, potrebbe addirittura gasarlo per poi poter dimostrare a tutti che Contador è lui e non il clo...

Si', hai ragione, dipende da persona a persona. Pero' ha poca ammirazione del gruppo e anche i big dicono cio', sicuramente non trovera' la collaborazione che ha trovato al Giro, anche se la squadra al Tour ce l'avra', anche se secondo me non potra' supportarlo nelle tappe dure a corsa dura. Boh vedremo mancano pochi giorni al conto alla rovescia!
 
Rispondi
#9
Dai su, è l'anno di Basso, il tempo di Andy arriverà, ma questo DEVE essere il Tour di Basso Sisi
 
Rispondi
#10
Lo vogliamo sfatare un attimo il mito che se uno fa il Giro, poi ne risente al Tour, soprattutto perchè stiamo parlando di tale Alberto Contador, non di un pinco pallino qualsiasi, pure Pantani nel 98 aveva corso e vinto il Giro, e all' epoca già nessuno avrebbe scommesso che il pirata potesse battere Kaiser Jan preparando solo il Tour, figurati con il Giro nelle gambe, ed invece Marco rifilò 9' al tedesco in una sola tappa e vinse il Tour. Secondo me, l'aver vinto il Giro caricherà ancor di più Contador. E poi fidati che riesce a staccare Andy in salita, l'anno scorso al Tour non era al massimo della forma, perchè era da Febbraio che andava fortissimo, eppure penso tutti ci siamo resi conto che se voleva, poteva liberarsi di Schleck senza problemi sul Tourmalet. Contador non è uno che fa tanti proclami, ma quando è ora, fa vedere a tutti chi è che comanda, e ripeto, l'aver vinto il Giro, non farà altro che gasarlo ulteriormente, perchè tutti i grandi dominatori come lui sono riusciti a fare la doppietta, e quindi può riuscirci benissimo pure lui.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)