Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Basket Europeo 2019/2020
https://sportando.basketball/claudio-tot...enti-anni/

E si vuole fare il campionato a 18 squadre...
 
Rispondi
La mia Virtus... 

Triste
 
Rispondi
Che tra l'altro avevo letto che il presidente poco tempo fa aveva fatto trapelare di riconfermare il budget di 4 mln dell'anno passato...dispiace
 
Rispondi
https://sportando.basketball/davide-more...-a-milano/

Non so adesso con Della Valle come si organizzerà Milano, perché sostanzialmente Moretti ricopre lo stesso ruolo.

Moretti spero abbia spazio, perché è forte e ha pure un ottimo IQ cestistico...

Le perplessità ci sono, ma Messina lo ha voluto, e quindi ci sarà un motivo. Inoltre gli italiani che Messina aveva richiesto l'anno scorso (Moraschini, Della Valle, Biligha) hanno sempre avuto i minuti che si meritavano, sia in campionato ma anche in Eurolega
 
Rispondi
Novità di oggi la cancellazione della stagione di Eurolega e Eurocup, secondo me giustamente alla fin fine.
In eurolega l'anno prossimo ci saranno le stesse 18 squadre, mentre in Eurocup le 8 arrivate ai quarti di finale saranno nella competizione di diritto (quindi Venezia avrà una sorta di WC, mentre Bologna entrava per la classifica).
L'italia avrà quindi 3 squadre in Eurocup al 99% (anche Brescia).

Intanto probabilmente Gentile andrà via da Trento, che ha detto che ha ridimensionato le ambizioni e il budget, anche perchè probabilmente non disputerà una coppa europea, a meno di rinuncie di varie squadre (anche se quello di Cremona è quasi ufficiale

Nedovic invece andrà via da Milano, gran talento che non ha veramente espresso il suo potenziale purtroppo, perchè è stato falcidato dagli infortuni, che hanno condizonato soprattutto la continuità di rendimento. Peccato, perchè da sano è veramente forte, e lo ha dimostrato anche in Eurolega.

Il Barcellona è su Calathes, dopo che ha mandato via Delaney, quest'ultimo seguito da varie squadre, e autore di una buona stagione (contro Milano al ritorno l'ha vita lui con le sue triple)
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di cigolains
Obradovic non è più l'allenatore del Fenerbahce.

Questo potrebbe portare Datome a Milano.
 
Rispondi
Il Tau torna a vincere il titolo nazionale spagnolo dopo dieci anni di digiuno.

Contentissimo per loro e per il mitico Achille Polonara, detto anche PAOLONARA, in onore dello storico utente, di cui sono grandissimo fan dai tempi di Varese, che l'ha decisa con la tripla del +3 a due minuti dalla fine e con l'assist per il canestro decisivo di Vildoza.



 
Rispondi
Mamma mia come ha gestito Mirotic Pesic....da mani nei capelli
Contentissimo per Polonara, che si è meritato la conferma per il prossimo anno (il suo contratto era 1+1) e ha fatto dei miglioramenti grandissimi in difesa, e per Shengelia, all'ultima stagione con il Baskonia, che in carriera ha raccolto meno di quanto meritava.

Grandissima l'idea di Ivanovic di mettere in panca Eric, e inserire Diop che ha fatto una partita sontuosa in difesa
 
Rispondi
https://www.instagram.com/p/CCGDJ8noGcb/...g1j1ysgaiu
Facepalm :o
 
Rispondi
Tuttosport.......
 
Rispondi
(01-07-2020, 01:02 PM)Manuel The Volder Ha scritto: Tuttosport.......

Oggi in prima pagina hanno scritto che l'Inter stasera giocherà contro la Spal  Asd
 
Rispondi
In mezzo alle tante incertezze sulla prossima stagione si muove il mercato, con Olimpia Milano e Virtus Bologna che, fondandosi sui soldi dei loro patron, si muovono con budget analoghi se non aumentati, Venezia che si mantiene a livello con la buona struttura societaria impostata, le altre ondivaghe tra lievi riduzioni di budget e nuovi contributi.
Campionato ridotto a 16 con la rinuncia di Pistoia alla A1 ma con il rebus della sopravvivenza o meno di Cremona e Virtus Roma. La scadenza è il 31 luglio, con Torino che potrebbe subentrare.
 
L’Armani si è mossa per tempo e ha quasi completato l’assetto della squadra. Scola preparerà la pensione con una annata tranquilla a Varese, è stato lasciato andare Nedovic, fortissimo ma costantemente esposto ad infortuni muscolari, mentre Gudaitis è ancora sotto contratto ma è difficile che resti, sembra che non ci sia fiducia su un suo recupero ai livelli raggiunti un anno e mezzo fa, prima dell’infortunio. Fronte italiani via Burns e Della Valle, mentre è riuscito l’aggancio a Datome, qualche annetto ma sempre una ottima ala, da centellinare. Puntata sul giovanissimo Moretti, che dovrebbe trovare spazio in campionato.
L’ultimo tassello dovrebbe essere Leday, 4 atletico, rimbalzista e con buoni movimenti spalle a canestro. Mercato verso giocatori già rodati a medio livello eurolega ma non anziani, cercando di avere più energia e una squadra meglio allenabile. Il roster probabile:
1 – Cinciarini
1 / 2 – Rodriguez, Delaney
2 – Punter, Moretti
2 / 3 – Shields, Roll, Moraschini
3 – Micov
3 / 4 – Datome
4 – Leday (?), Brooks
5 - Tarczewski, Hines, Biligha
 
Probabile l’intenzione di limitare l’utilizzo di Rodriguez e Micov (e forse Hines) in campionato, contando su Delaney e sull’inserimento di Datome. Molto passerà dal rendimento dei nuovi americani, Punter, Shields e Leday, tutti validi ma non dei top a livello Eurolega. Squadra difficile da inquadrare, sicuramente più solida dello scorso anno ma con qualche punto di domanda. A livello playmaking non offre molto a parte Rodriguez, Delaney è più uno scorer, sia pure molto forte, Cincia può dare minuti utili ma non un apporto importante a livello Eurolega. Non ci sono difensori particolarmente forti tra gli esterni, tanto lavoro per Messina. Il solo Tarczewski come centro di stazza (tra l’altro ancora acerbo e che  a volte si carica di falli) potrebbe essere un po’ poco per l’Eurolega, anche se Hines è un giocatore sempre capace di sorprendere. A parte Leday (se arriverà) poco gioco spalle a canestro. Obiettivo scudetto e tra le 8 in Eurolega (non facile). Se Gudaitis restasse e tornasse al suo livello le ambizioni salirebbero, anche se le F4 sembrano comunque molto difficili da raggiungere.
 
Rispondi
Onestamente Old, nella pallacanestro pick&roll dipendente di oggi, playmaker puro e cestisti che hanno gioco spalle a canestro sono profili superflui per una squadra.

Ciò detto, il mercato di Milano non mi convince fino in fondo.

Solo Delaney e Datome, tra i nuovi, sono affidabili dall'arco.
 
Rispondi
Nel reparto lunghi la Virtus Bologna ha rinunciato a Baldi Rossi e a Delia, puntando sul romano ( Triste ) Amar Alibegovic, che potenzialmente potrebbe crescere ancora molto, e su Tessitori, vediamo se Djordevic riuscirà a farlo migliorare. Lunghissima la trattativa per arrivare ad Abass, vera mossa chiave del mercato, da verificare la sua capacità di rendere a questo livello, con minuti e palloni in meno rispetto a come era abituato. Rinuncia anche a Cournooh, probabile l’arrivo di un altro italiano ma non ci sono voci e i papabili sembrano pochi. Forse Pecchia, in molti pensano a Michele Vitali ma finora la Segafredo non sembra interessata. Ipotesi di una forte guardia straniera ma finora l’unico contatto trapelato riguarda Jaleen Smith, più play che guardia, tutto da sperimentare a questo livello. Intenzione, forse, di ridurre l’impiego di Teodosic (i 30 minuti dello scorso anno erano un po’ tanti). Il roster:
1 – Pajola
1 / 2 – Teodosic, Markovic, (J.Smith??)
2 – (?? M. Vitali?)
2 / 3 – (?? Pecchia?)
3 – Weems, Abass
3 / 4 –
4 – Ricci, A. Alibegovic
4 / 5 – Hunter
5 – Gamble, Tessitori
 
Squadra sicuramente rinforzata rispetto allo scorso anno, specialmente se Abass dovesse rendere bene, più profonda, ma da valutare in relazione alla chiusura di mercato nel settore guardie. Obiettivo scudetto e Eurocup. Da valutare comunque alla chiusura del roster, la guardia straniera potrebbe darle un ulteriore upgrade o meno.
 
Nel segno della continuità la Reyer Venezia, con Fotu unico inserimento di rilievo, sicuramente utile dato il modesto rendimento di Udanoh lo scorso anno e gli acciacchi di Vidmar. Non sembra al livello della Segafredo e ben lontana, in teoria, da Milano, ma poi sarà il campo a parlare. Spazio al talentuoso diciassettenne Casarin, con D’Ercole come dodicesimo, uomo spogliatoio e sventolare di asciugamani. Il roster, ormai al completo, con turn over per uno straniero:
1 – A. De Nicolao
1 / 2 – Stone, Casarin
2 – Tonut, D’Ercole
2 / 3 – Chappel, Cerella
3 – Bramos
3 / 4 –
4 – Daye, Mazzola
4 / 5 – Fotu
5 – Watt, Vidmar
 
Obiettivo semifinale / finale scudetto (con sogno eventuale) e ben figurare in Eurocup.
 
Per le altre è troppo presto per provare una valutazione, con la “quarta forza” Sassari che deve fare i conti con un budget inferiore e potrebbe essere riassorbita dalle altre.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di OldGibi
(ieri, 03:43 PM)Luciano Pagliarini Ha scritto: Onestamente Old, nella pallacanestro pick&roll dipendente di oggi, playmaker puro e cestisti che hanno gioco spalle a canestro sono profili superflui per una squadra.

Ciò detto, il mercato di Milano non mi convince fino in fondo.

Solo Delaney e Datome, tra i nuovi, sono affidabili dall'arco.


Sono d'accordo, mercato non del tutto convincente anche se i top da Eurolega non erano raggiungibili. Ovviamente, Delaney e Datome non sono acquisti irrilevanti e Hines può sempre dare un apporto significativo, ma i cambiamenti effettuati sono stati necessariamente tanti rispetto al roster disastrato dello scorso anno. Con Punter, Shields e Delay, se arriva, Messina va su giocatori già discreti dai quali spera di poter tirar fuori qualcosa di più. Punter ha fiammate notevoli ma a volte sparisce e non difende molto, forse Delay è quello più importante in quanto 4 titolare. Squadra più compatta ed affidabile, meglio allenabile, forse meno ambiziosa, attenta allo scudetto e che vuole provare a fare la sua figura in Euroleague. 
Nedovic e Gudaitis recuperati al loro massimo livello avrebbero dato maggiori ambizioni ma lo scorso anno ha parlato chiaro, con i fallimenti di Mack e White e l'età avanzata di Rodriguez, Scola e in parte di Micov, Messina si è trovato corto. Lo scudetto sembra il principale obiettivo. 
La squadra potrebbe risultare più divertente e solida.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)