Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Boonen-Cancellara, la rivalità del nuovo millennio
#1
News 
Boonen-Cancellara, la rivalità del nuovo millennio


Boonen e Cancellara sul podio del GP di Harelbeke 2010
Photo : © http://www.gva.be

La Ronde Van Vlaanderen e la Roubaix 2013 hanno premiato Fabian Cancellara, mentre Tom Boonen ha finito la sua corsa all'ospedale di Oudenaarde. Un po' come lo scorso anno, quando a fare doppietta è stato Boonen e a finire la Ronde in ospedale è stato Cancellara. Ma chi è più forte tra questi due grandi campioni? Ma soprattutto, chi tra i due può fregiarsi del prestigioso titolo "re del Nord" ? Tra le righe del nostro forum s'è discusso in lungo e in largo su questa rivalità. Visto che non siamo una testata giornalistica, quindi l'obiettività non è richiesta, il sottoscritto va con Boonen "re del Nord", ma analizziamo i pro e i contro per i quali questi due corridori possono fregiarsi del prestigioso titolo, cercando di trovare una risposta anche nelle corse fuori dal Belgio. Partiamo dai palmares delle 5 grandi corse del Nord, poi parleremo dei singoli corridori.

Palmares Boonen
- Omloop Het Volk : 0
- E3 Prijs Harelbeke : 5 (2004, 2005, 2006, 2007, 2012)
- Gand-Wevelgem : 3 (2004, 2011, 2012)
- Giro delle Fiandre : 3 (2005, 2006, 2012)
- Parigi-Roubaix : 4 (2005, 2008, 2009, 2012)
Totale : 15

Palmares Cancellara
- Omloop Het Volk : 0
- E3 Prijs Harelbeke : 3 (2010, 2011, 2013)
- Gand-Wevelgem : 0
- Giro delle Fiandre : 2 (2010, 2013)
- Parigi-Roubaix : 3 (2006, 2010, 2013)
Totale : 8

TOM BOONEN

[Immagine: images?q=tbn:ANd9GcQBTIt951U4oKnSnsWqMEL...zzlYKjXt3A]
Photo : © wielerzone

Nato a Mol il 15 Ottobre 1980, il corridore Fiammingo è il "re del Nord" perchè:
- Palmares al Nord molto più ricco di Cancellara: le sue vittorie parlano chiaro. 15 vittorie contro le 8 di Cancellara nelle 5 grandi classiche del Nord vuol dire avversario doppiato. Se poi in 4 delle 5 corse è pure il recordman di vittorie, allora non dovrebbero esserci dubbi.
- Miglior concretezza: il Belga ha avuto anche lui cocenti sconfitte tra le stradine del Nord, ma quasi sempre ha perso non essendo comunque il favorito numero uno del pronostico. Quando il pronostico favoriva lui ha sbagliato poche volte, al contrario dello Svizzero, che nel 2011 fu ingabbiato da grandissime tattiche di squadra alla Roubaix di Vansummeren e al Fiandre partì troppo presto cercando di strafare e venendo beffato da Nuyens. Se poi usciamo dal Nord possiamo benissimo parlare dell'Olimpiade in linea 2012 e in parte anche quella del 2008, del Mondiale in casa nel 2009 e della Sanremo 2012 che grida ancora vendetta, con una postilla anche a quella del 2013 quando è sembrato pensare più a fare perdere Sagan più che a vincerla lui.
- Più possibilità di vittoria: molte volte si tende a premiare il corridore che fa il grande numero più che aspettare semplicemente la volata. Questo per poi sentire dire "che magnifico corridore ha inventato madre natura, che numero". Madre natura però, si sbizzarrisce a dare doti diverse a ciascuno, e se Cancellara è forte sul lungo periodo da solo, Boonen è forte in volata. Nato come velocista, il Fiammingo ha vinto 5 Harelbeke, 2 Fiandre e 2 Roubaix battendo gli avversari in volata. Tuttavia quando ha dovuto staccare tutti non s'è fatto problemi. Il Fiandre 2005 l'ha vinto con un contropiede negli ultimi 5 km, la Roubaix 2009 con un attacco sull'ultimo tratto di pavè, mentre la Roubaix 2013, quella della leggenda, l'ha vinta con un lungo attacco solitario di 50 km.

FABIAN CANCELLARA

[Immagine: images?q=tbn:ANd9GcQN1MOViS6uMPctv3rk8Du...FeVG-zHc6C]
Photo : © cyclingnews

Nato a Wohlen bei Bern il 18 Marzo 1981, il corridore Bernese è il "re del Nord" perchè:
- Vittorie più spettacolari: le vittorie di Cancellara sono sempre un qualcosa di unico e di mai visto. Partire a 50 km dal traguardo e arrivare in solitario per uno come lui sembra quasi un gioco da ragazzi, così come alla Roubaix 2010, Harelbeke 2011 e 2013 e così in parte come nel Fiandre 2010, dove vinse contro Boonen dopo una fuga a due promossa a 40 km dalla fine. Questo alimenta la sua leggenda e gli fa guadagnare posizioni in questa classifica.
- Scontri diretti a favore: Cancellara ha anche vinto molto nell'1vs.1 contro il Fiammingo. Quando entrambi sono stati al massimo della forma, il corridore Svizzero ha quasi sempre vinto, come nel 2010, dove stacco Boonen in tutte e tre le gare sul pavè che vinse. Anche la Roubaix 2006 lo vide staccare Boonen. Erano entrambi giovani, 26 anni, ma erano già dotati di gran classe.

Oltre il pavè: il palmares di questi due fantastici campioni non si limita solo al pavè, ma continua anche sulle corse su strade normali. Boonen ha vinto il mondiale in linea nel 2005, mentre Cancellara ne ha vinto 4 a cronometro, record assoluto. Lo Svizzero vanta anche una Sanremo e 7 tappe al Tour de France, di cui 6 a cronometro. Boonen risponde con una maglia verde sugli Champs Elysees, una vittoria sullo stesso viale e altre 5 perle al Tour. Cancellara ha vinto anche Tirreno-Adriatico e Tour de Suisse.

Terzi incomodi: lo storico terzo incomodo dei due è il forte e poco vincente Spagnolo Juan Antonio Flecha, tante volte tra i 10 a Fiandre e Roubaix, ma "solo" un Het Volk in bacheca (ci sarebbe anche la Gand-Wevelgem 2005, letteralmente scippata da Nico Mattan che ha vinto grazie alla scia della sua ammiraglia). Negli ultimi due anni il giovanissimo Peter Sagan ha dimostrato grande forza al Fiandre, arrivando una volta 5° e uno 2°. Grande amico-rivale di Boonen fu Stijn Devolder, vincitore del Fiandre 2008 e 2009 quando era compagno di squadra di Boonen. Cancellara invece ha perso Fiandre e Roubaix del 2011 da Nick Nuyens e Johan Vansummeren. Anche Sep Vanmarcke può oramai essere considerato un terzo incomodo, avendo battuto Boonen alla Het Volk 2012 e venendo sconfitto per un soffio da Cancellara alla Roubaix 2013.

E' comunque la rivalità più sentita in questo nuovo millennio, dove con l'oramai importantissimo effetto scia non si possono fare grandi distacchi, le corse fuori dal tempo del pavè sono le ultime rimaste con fascino di grandi corse del passato, anche se ultimamente si vedono grandi imprese anche nelle corse su strade "normali".
 
Rispondi


[+] A 7 utenti piace il post di Manuel The Volder
#2
Bell'articolo, però mi permetto di dire che hai dimenticato il vero terzo incomodo tra i due: Pozzato... Asd

Scherzo, in realtà hai dimenticato Ballan, che con un po' di sfortuna in meno forse avrebbe vinto di più...
 
Rispondi
#3
Bell'articolo, anch'io vado con Boonen "re del Nord", speriamo di vedere un grandissimo duello tra i due nel 2014 (con la presenza di Sagan poi) sarebbe da Sbav
 
Rispondi
#4
Mmm, grandissimo duello tra due marziani delle pietre....io sto con Cancellara anche se Boonen ha vinto di più....
 
Rispondi
#5
anche io sto con Cancellara
 
Rispondi
#6
Non entro nel merito della diatriba, tanto ha detto tutto Manuel, aggiungo solo una cosa, Cancellara alla prima Roubaix si è ritirato, Boonen è arrivato sul podio, se c'è un dei due che è nato per "regnare" sul pavè quello è il belga...
 
Rispondi
#7
Sisi giusto, io intendevo che preferisco Cancellara come corridore, nel Nord Boonen ha vinto di più!
Speriamo che nel 2014 ci sia un Boonen v Cancellara v Sagan tutto da seguire Sisi
 
Rispondi
#8
Speriamo veramente, è da troppi anni che non rivedo Cance vs Boonen...
 
Rispondi
#9
Io spero che nel 2014 Stybar "stiri" tutti alla Roubaix come è giusto che sia Sisi
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Luciano Pagliarini
#10
Spero non faccia come Boom, dopo il primo anno sembrava dovesse stracciare tutti alle successive Roubaix e invece...
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)