Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Campionato Italiano 2016
#1
Campionati Nazionali 
Presentazione del Campionato Italiano per professionisti / Tricolori / Settimana Tricolore: il percorso della prova a cronometro di Romanengo e su strada di Darfo Boario con altimetrie e planimetrie, i dettagli degli ultimi chilometri; le squadre ed i corridori partecipanti; i risultati con ordine d'arrivo e classifiche; video televisivo/youtube e fotografie; commenti, pronostici e scommesse.


mercoledì 22 e domenica 26 giugno 2016
Campionato Italiano
UCI CN - 116a edizione



Prove
mercoledì 22 giugno: Prova a Cronometro (Romanengo)

domenica 26 giugno: Prova in Linea (Darfo Boario Terme)




Partecipanti
Prova a Cronometro

99 SARONNI OMAR
98 VIERO SIMONE
97 BIANCHETTI CRISTIAN
96 SPREAFICO MATTEO
95 TONIATTI ANDREA
94 CAZZARO MANUEL BELTRAMI
93 SCARTEZZINI MICHELE
92 ZANON MICHELE
91 LUNARDON PAOLO
90 NARDIN ALBERTO
89 STACCHIOTTI RICCARDO
88 PACIONI LUCA
87 ANTONINI SIMONE
86 ROTA LORENZO
85 BERLATO GIACOMO
84 BENFATTO MARCO
83 CONTI SAMUELE
82 WACKERMANN LUCA
81 DALL'ANTONIA TIZIANO
80 BERTAZZO LIAM
79 TONELLI ALESSANDRO
78 FILOSI IURI
77 TEDESCHI MIRKO
76 STERBINI SIMONE
75 BANDIERA MARCO
74 TROSINO MIRKO
73 CATTANEO MATTIA
72 FELLINE FABIO
71 FRAPPORTI MARCO
70 MARANGONI ALAN
69 COLEDAN MARCO
68 QUINZIATO MANUEL
67 MARTINELLI DAVIDE
66 MOSCON GIANNI
65 CATALDO DARIO
64 BOARO MANUELE
63 MOSER MORENO
Prova in Linea

LAMPRE-MERIDA
1 ULISSI DIEGO
2 ZURLO FEDERICO
3 BONO MATTEO
4 CATTANEO MATTIA
5 CIMOLAI DAVIDE
6 CONTI VALERIO
7 FERRARI ROBERTO
8 MODOLO SACHA
9 MORI MANUELE
10 PETILLI SIMONE

ASTANA PRO TEAM
11 ARU FABIO
12 GUARDINI ANDREA
14 ROSA DIEGO
15 TIRALONGO PAOLO
16 VANOTTI ALESSANDRO
17 CAPECCHI EROS

ETIXX-QUICK STEP
19 BRAMBILLA GIANLUCA
20 MARTINELLI DAVIDE
22 SABATINI FABIO

TINKOFF TEAM
23 BOARO MANUELE
24 TOSATTO MATTEO
25 GATTO OSCAR

TEAM SKY
26 VIVIANI ELIA
27 MOSCON GIANNI
28 PUCCIO SALVATORE

BMC RACING TEAM
29 CARUSO DAMIANO
30 DE MARCHI ALESSANDRO
31 OSS DANIEL
32 QUINZIATO MANUEL

CANNONDALE PRO
33 BETTIOL ALBERTO
34 FORMOLO DAVIDE
35 MARANGONI ALAN
36 MOSER MORENO
37 VILLELLA DAVIDE

TREK-SEGAFREDO
38 ALAFACI GIACOMO
39 BONIFAZIO NICCOLO'
40 COLEDAN MARCO
41 FELLINE FABIO
42 NIZZOLO GIACOMO

AG2R LA MONDIALE
43 POZZOVIVO DOMENICO
44 MONTAGUTI MATTEO

TEAM KATUSHA
45 GUARNIERI JACOPO

MOVISTAR TEAM
46 VISCONTI GIOVANNI

TEAM DIMENSION DATA
47 SBARAGLI CHRISTIAN

TEAM LOTTO NL-JUMBO
48 BATTAGLIN ENRICO

ANDRONI-SIDERMEC
49 PELLIZZOTTI FRANCO
50 BANDIERA MARCO
51 BENFATTO MARCO
52 CECCHINEL GIORGIO
53 CHICCHI FRANCESCO
54 DALL'ANTONA TIZIANO
55 FRAPPORTI MARCO
56 GAVAZZI FRANCESCO
57 NARDIN ALBERTO
58 PACIONI LUCA
59 RATTO DANIELE
60 SELVAGGI MIRKO
61 TALIANI ALESSIO
62 VIGANO' DAVIDE

NIPPO-VINI FANTINI
63 CUNEGO DAMIANO
64 BERLATO GIACOMO
65 BISOLTI ALESSANDRO
66 DE NEGRI PIERPAOLO
67 FILOSI IURI
68 MARINI NICOLAS
69 STACCHIOTTI RICCARDO
70 VIOLA ANTONIO
71 ZILIOLI GIANFRANCO
72 COLLI DANIELE

BARDIANI-CSF
73 BARBIN ENRICO
74 BOEM NICOLA
75 CHIRICO LUCA
76 ROTA LORENZO
77 STERBINI SIMONE
78 TONELLI ALESSANDRO
79 VELASCO SIMONE
80 ZARDINI EDOARDO

WILIER TRIESTINA-SOUTHEAST
81 BELLETTI MANUEL
82 BERTAZZO LIAM
83 BUSATO MATTEO
84 CONTI SAMUELE
85 POZZATO FILIPPO
86 TEDESCHI MIRKO

CCC SPRANDI POLKOWICE
87 PONZI SIMONE
88 REBELLIN DAVIDE

WANTY-GROUPE GOBERT
89 MARCATO MARCO
90 NAPOLITANO DANILO
91 ANTONINI SIMONE

TEAM ROTH
92 PASQUALON ANDREA
93 VACCHER ANDREA
94 ZORDAN ANDREA TEAM ROTH

D'AMICO-BOTTECCHIA
96 BALDI FRANCESCO
97 BOCCHIOLA GIORGIO
98 CHINELLO FABIO
99 TIZZA MARCO
100 GENOVESE NICOLA
101 LEONE DAVIDE
102 PARRINELLO ANTONINO
103 CIAVATTA PAOLO

UNIEURO-WILIER
104 FINETTO MAURO
105 MALAGUTI ALESSANDRO
106 MALUCELLI MATTEO
107 MOLTENI MARCO
108 PLEBANI DAVIDE
109 TURRINI ALEX
110 VIEL MATTIA

NORDA-MGKVIS
111 DI FRANCESCO GIAN MARCO
112 GAZZARA MICHELE
113 GAFFURINI NICOLA
114 SALVIETTI NICCOLO’
115 SCARTEZZINI MICHELE

GM EUROPA OVINI
116 BORRELLA FEDERICO
117 DI SANTE ANTONIO
118 FORTIN FILIPPO
119 PACCHIARDO DAVIDE
120 RUSCETTA ANDREA

AMORE&VITA-SELLE SMP
121 ZAPPARELLA MARCO

SKYDIVE DUBAI
122 SANTAROMITA IVAN



Link

Articoli correlati: -





 
Rispondi
#2
Professionisti, la sfida tricolore assegnata all’As Boario
Dopo le positive esperienze delle passate stagioni con i campionati italiani giovanili, Darfo Boario Terme torna a tingersi di tricolore e lo farà, i prossimi 25 e 26 giugno, con le prove in linea per professionisti (domenica 26 giugno), donne junior e donne elite (sabato 25 giugno).

I campionati italiani sono stati assegnati dalla Federazione Ciclistica Italiana all’AS Boario che può vantare una macchina organizzativa già collaudata grazie all’organizzazione delle ultime tre edizioni delle rassegne tricolori per esordienti ed allievi.

“L’assegnazione dei campionati italiani da parte della Federazione Ciclistica Italiana – spiega il presidente dell’AS Boario, Ezio Maffi – ci onora e ci riempie di orgoglio. Nel corso degli ultimi tre anni con il nostro sodalizio abbiamo avuto l’occasione di metterci alla prova nell’organizzazione dei campionati italiani giovanili, tre esperienze uniche nel proprio genere. Il primo ringraziamento va alla Federazione Ciclistica Italiana e alla Lega Ciclismo Professionistico per aver creduto in noi e in quello che abbiamo proposto; un ringraziamento particolare va anche all’Amministrazione Comunale di Darfo Boario Terme e alla Comunità Montana della Vallecamonica che hanno sempre partecipato con entusiasmo ad ogni nostra iniziativa così come tutti i sostenitori che ci affiancano ormai da anni. Da parte nostra ci metteremo tutta la passione e l’entusiasmo che da sempre ci caratterizzano con la speranza che saranno due giornate indimenticabili. La due giorni tricolore catalizzerà su Darfo Boario Terme e sulla Vallecamonica l’interesse del mondo del ciclismo, proprio per questo assumerà un valore di particolare importanza anche sotto l’aspetto di promozione di questo territorio. A questo proposito – prosegue Maffi – voglio sottolineare che i campionati italiani coincideranno con l’apertura di The Floating Piers, il ponte di tessuto sospeso sul lago d’Iseo tra Sulzano, Monte Isola e l’isola di San Paolo realizzato dall’artista bulgaro Christo; un’opera unica a due passi da Darfo Boario Terme che rimarrà aperta fino al 3 luglio.”

Il Presidente della Legaciclismo Enzo Ghigo ha sottolineato l’importanza della sinergia con la FCI nel pensare a una manifestazione che, come lo scorso anno, riunisca i campionati maschili e femminili. “Siamo certi che le qualità organizzative della AS Boario sapranno rispondere adeguatamente all’importanza dell’evento che quest’anno, per la prima volta, veicoleremo televisivamente anche all’estero. La grande qualità e il patrimonio sportivo che riusciamo ad esprimere nel nostro paese (53 italiani presenti solo nelle squadre Worltour) deve essere ancora di più valorizzato e promosso. Ringraziamo RAISPORT che ancora una volta non ci ha fatto mancare il suo sostegno programmando ampia sintesi per la gara femminile e la diretta per quella maschile”.

Nei prossimi giorni verrà organizzato un sopralluogo con il presidente della Commissione tecnica Bettini e i tecnici delle squadre nazionali Cassani e Salvoldi, per sciogliere gli ultimi dubbi sui percorsi definitivi.

IL PROGRAMMA

Sabato 25 giugno

Campionato Italiano Donne Junior
Campionato Italiano Donne Elite

Domenica 26 giugno

Campionato Italiano Professionisti

comunicato stampa As Boario
 
Rispondi
#3
Tricolori Strada, sabato il sopralluogo dei CT Cassani e Salvoldi
Darfo Boario Terme ospiterà ancora il 25 e 26 giugno i Campionati Italiani Professionisti, Donne Elite e Donne Juniores

Darfo Boario Terme (BS) (12/4) - Dopo le positive esperienze delle passate stagioni con i campionati italiani giovanili, Darfo Boario Terme torna a tingersi di tricolore e lo farà, i prossimi 25 e 26 giugno, con le prove in linea per professionisti (domenica 26 giugno), donne junior e donne elite (sabato 25 giugno).

I campionati italiani sono stati assegnati dalla Federazione Ciclistica Italiana all’AS Boario, che può vantare una macchina organizzativa già collaudata grazie all’organizzazione delle ultime tre edizioni delle rassegne tricolori per esordienti ed allievi.

“L’assegnazione dei campionati italiani da parte della Federazione Ciclistica Italiana – afferma il presidente dell’AS Boario, Ezio Maffi – ci onora e ci riempie di orgoglio. Nel corso degli ultimi tre anni con il nostro sodalizio abbiamo avuto l’occasione di metterci alla prova nell’organizzazione dei campionati italiani giovanili, tre esperienze uniche nel proprio genere. Il primo ringraziamento va alla Federazione Ciclistica Italiana e alla Lega Ciclismo Professionistico per aver creduto in noi e in quello che abbiamo proposto; un ringraziamento particolare va anche all’Amministrazione Comunale di Darfo Boario Terme e alla Comunità Montana della Vallecamonica che hanno sempre partecipato con entusiasmo ad ogni nostra iniziativa così come tutti i sostenitori che ci affiancano ormai da anni. Da parte nostra ci metteremo tutta la passione e l’entusiasmo che da sempre ci caratterizzano con la speranza che saranno due giornate indimenticabili. La due giorni tricolore catalizzerà su Darfo Boario Terme e sulla Vallecamonica l’interesse del mondo del ciclismo, proprio per questo assumerà un valore di particolare importanza anche sotto l’aspetto di promozione di questo territorio. A questo proposito – prosegue Maffi - voglio sottolineare che i campionati italiani coincideranno con l’apertura di The Floating Piers, il ponte di tessuto sospeso sul lago d’Iseo tra Sulzano, Monte Isola e l’isola di San Paolo realizzato dall’artista bulgaro Christo; un’opera unica a due passi da Darfo Boario Terme che rimarrà aperta fino al 3 luglio.

SOPRALLUOGO - Nei prossimi giorni verrà organizzato un sopralluogo con il presidente della Commissione tecnica Bettini e i tecnici delle squadre nazionali Cassani e Salvoldi, per sciogliere gli ultimi dubbi sui percorsi definitivi.

I percorsi delle gare – spiega il presidente Maffi – sono ormai definiti. Prima di ufficializzarli attendiamo il sopralluogo dei commissari tecnici della nazionale italiana, Davide Cassani ed Edoardo Salvoldi, che insieme al presidente della Commissione Tecnica della FCI, Paolo Bettini, il prossimo 16 aprile saranno a Darfo Boario Terme proprio per visionare e valutare le nostre proposte. Nell’attesa posso affermare che i percorsi saranno tecnicamente aperti a diversi tipi di soluzioni agonistiche e adatti a corridori completi. Nella stesura dei tracciati abbiamo privilegiato soprattutto l’aspetto territoriale di questa parte della Valcamonica valorizzandone le peculiarità e le eccellenze.”

Il Presidente della Legaciclismo Enzo Ghigo ha sottolineato l’importanza della sinergia con la FCI nel pensare a una manifestazione che, come lo scorso anno, riunisca i campionati maschili e femminili. “Siamo certi che le qualità organizzative dell’AS Boario sapranno rispondere adeguatamente all’importanza dell’evento che quest’anno, per la prima volta, veicoleremo televisivamente anche all’estero. La grande qualità e il patrimonio sportivo che riusciamo ad esprimere nel nostro paese (53 italiani presenti solo nelle squadre Worltour) deve essere ancora di più valorizzato e promosso. Ringraziamo RaiSport che ancora una volta non ci ha fatto mancare il suo sostegno programmando ampia sintesi per la gara femminile e la diretta per quella maschile”.

IL PROGRAMMA

SABATO 25 GIUGNO
Campionato Italiano Donne Juniores
Campionato Italiano Donne Elite

DOMENICA 26 GIUGNO
Campionato Italiano Professionisti

Federciclismo.it
 
Rispondi
#4
Tricolori Strada, Cassani e Salvoldi: "Lo spettacolo sarà garantito!"
Questo in sintesi il giudizio del sopralluogo effettuato sabato pomeriggio dai commissari tecnici delle nazionali professionisti e donne

Questo in sintesi il resoconto del sopralluogo effettuato ieri pomeriggio dai commissari tecnici delle nazionali professionisti e donne, Davide Cassani ed Edoardo Salvoldi, a Darfo Boario Terme, località in provincia di Brescia che i prossimi 25 e 26 giugno ospiterà le gare in linea valide per i titoli tricolori.

Cassani e Salvoldi, e in mattinata il presidente della Commissione Tecnica della Lega Ciclismo Professionistico Paolo Bettini, seguiti dalle telecamere di Rai Sport, si sono soffermati sul circuito che caratterizzerà le fasi conclusive delle gare, in modo particolare sul “muro” di Via Cornaleto, circa 250 metri con pendenze del 13/14 %.

“Il circuito finale – ha dichiarato Davide Cassani dopo aver visionato più volte il tracciato – si presta a diversi tipi di soluzioni: potrebbe favorire i finisseur ma non è da escludere che anche corridori particolarmente veloci possano tenere su questo strappo e giocarsi le proprie carte. Questo renderà la gara ancora più avvincente ed incerta a beneficio dello spettacolo.”

Dello stesso parere anche il commissario tecnico delle nazionali femminili Edoardo Salvoldi: “Qualora non si verificassero tatticismi che potrebbero condizionare la prima parte di gara, l’inserimento del muro di Via Cornaleto nelle ultime due tornate di entrambe le prove contribuirà a proporre due nomi prestigiosi per le maglie tricolori in palio.”

Anche Paolo Bettini, che da atleta conquistò tra le tante vittorie anche due campionati del mondo e un oro olimpico, oggi presidente della Commissione Tecnica della LCP, ha espresso il proprio apprezzamento per il percorso disegnato dagli organizzatori.

“E’ un percorso che al primo impatto può sembrare semplice – ha spiegato Bettini, vincitore del campionato italiano nel 2003 – ma che presenta parecchie insidie. Su un tracciato come questo nulla sarà scontato e assisteremo ad un finale di gara sicuramente emozionante e spettacolare.”

“La soddisfazione dei commissari tecnici – spiega il presidente dell’AS Darfo, Ezio Maffi – è per noi un importante riconoscimento; questo significa che la nostra struttura ha lavorato bene proponendo percorsi che potranno garantire due giornate di grande sport che potranno essere apprezzate anche da chi non è particolarmente appassionato di ciclismo. Nell’individuazione dei tracciati abbiamo tenuto conto di diversi fattori, primo tra tutti logicamente quello tecnico ed abbiamo rivolto un occhio di particolare attenzione a quelle che sono le peculiarità di questa parte di Valle Camonica, valorizzandone le eccellenze paesaggistiche e culturali. Logicamente il cuore dei percorsi rimane Darfo Boario Terme con lo strappo di Via Cornaleto, che non ha nulla da invidiare ai tipici muri belgi, e il successivo falsopiano che faranno sicuramente la differenza. Con la prova dei professionisti, proprio nell’ottica di valorizzazione del territorio – prosegue Maffi – abbiamo voluto spingerci fino a Ponte di Legno. Nei primi 70 chilometri circa di gara, e nel tratto che ci riporterà a Darfo Boario Terme, attraverseremo gran parte della Valle Camonica in uno scenario paesaggistico dal forte impatto, con circa 1000 metri di dislivello, che avrà una grande occasione per farsi conoscere ulteriormente contribuendo al successo della rassegna tricolore”

I PERCORSI

Domenica 26 giugno saranno circa 228 i chilometri da percorrere per l'assegnazione della maglia di campione italiano professionisti.

Dopo la partenza nel centro di Barfo Boario Terme, la gara attraverserà gran parte della Valle Camonica per dirigersi verso Ponte di Legno.

Nelle fasi iniziali, sfiorando l'abitato di Bienno e dopo un’ascesa di circa 3 chilometri, si raggiunge il Colle della Maddalena con l'imponente statua di Cristo Re.

Dopo la veloce discesa che conduce a Breno, la carovana quindi attraverserà quella che viene definita Media Valle Camonica fino a Sellero passando da Capo di Ponte, località nota per le incisioni rupestri.

La stretta gola di Cedegolo introduce l'inserimento sulla Statale 42 del Tonale e della Mendola verso Malonno, Sonico ed Edolo.

Ponte di Legno, stazione Turistica invernale con i suoi 100 Km di piste da sci, attende il passaggio della corsa.

Le località di Vezza d'Oglio e Temù precedono l'ingresso nel più noto centro dell'Alta Valcamonica.

Percorse le vie interne di Ponte di Legno le indicazioni ai corridori conducono alla Valle delle Messi per tornare poi verso la SS42 del Tonale.

Inizia il percorso di ritorno per Boario pedalando sulla strada effettuata all'andata.

Edolo, Malonno, Cedegolo, Capo di Ponte per giungere a Breno e svoltare a sinistra risalendo il Colle della Maddalena. Subito dopo sarà la volta della discesa per Esine e Piamborno, attraverso lunghi rettilinei pianeggianti prima di giungere al Bivio di Erbanno.

Si svolterà a destra e lo strappo di via Argilla anticipa il muro di Via Cornaleto, circa 250 metri con pendenze del 13/14%. Subito dopo i corridori dovranno affrontare un falsopiano prima della veloce discesa che li porterà a transitare in senso contrario sotto il traguardo di Via De Gasperi dove inizierà il circuito finale da percorrere quattro volte.

La prima parte toccherà Montecchio, Sacca, Via Campassi di Esine per poi transitare di nuovo a Piamborno e al bivio di Erbanno prima del “muro” di Cornaleto per poi raggiungere la zona arrivo.

Solo all'ultimo giro, dopo lo strappo e la discesa ci sarà una variante che porterà in Corso Italia per affrontare l’ultimo chilometro sull’ampio rettilineo d’arrivo di Via De Gasperi dove sarà incoronato il nuovo campione italiano.

Per quanto riguarda le gare riservate alle donne juniores e donne elite, che si correranno sabato 26 giugno, le atlete gareggeranno sullo stesso circuito che caratterizza le fasi finali della prova dei professionisti con la sola eccezione della salita di Via Cornaleto che sarà affrontata, nel finale, per due volte.

Le donne junior dovranno affrontare complessivamente quattro giri per un totale di 80,4 chilometri mentre le donne elite saranno impegnate sulla distanza di 120 chilometri (sei giri).

IL PROGRAMMA

SABATO 25 GIUGNO
Campionato Italiano Donne Juniores
Campionato Italiano Donne Elite

DOMENICA 26 GIUGNO
Campionato Italiano Professionisti

Federciclismo.it
 
Rispondi
#5
Tricolori, è attivo il sito dei campionati
Continua a crescere l’attesa in vista dei Campionati Italiani di Ciclismo su strada per professionisti, Donne Elite e Donne Junior che si correranno il 25 e 26 giugno a Darfo Boario Terme.
Il comitato organizzatore dell’AS Boario, guidato da Ezio Maffi, in questi giorni sta lavorando per allestire al meglio l’appuntamento tricolore che per due giornate coinvolgerà non solo la celebre località termale in provincia di Brescia ma anche gran parte della Valle Camonica che sarà attraversata nella sua quasi totalità dal percorso della gara riservata ai Professionisti.
Un appuntamento tutto da seguire che proporrà momenti di alto livello tecnico sportivo in uno scenario territoriale ricco di eccellenze culturali e paesaggistiche. Proprio per conoscere i dettagli dell’evento è attivo il sito internet www.campionati-italiani-ciclismo.it sul quale si possono trovare tutte le informazioni relative alle gare in programma: percorsi, altimetrie, cronotabelle e tanto altro. Un sito che con l’avvicinarsi del 25 giugno sarà costantemente aggiornato anche con tutte le iniziative collaterali che caratterizzeranno le due giornate di gare.
Per quanto riguarda l’appuntamento riservato ai professionisti ha già confermato la propria presenza il campione italiano uscente Vincenzo Nibali. Il portacolori dell’Astana Pro Team, vincitore in carriera del Giro d’Italia, del Tour de France e della Vuelta Espana, il 26 giugno a Darfo Boario Terme punterà a conquistare il suo terzo titolo italiano consecutivo. Tra gli altri corridori iscritti figura anche il toscano Diego Ulissi (Lampre Merida) che ieri a Praia a Mare ha conquistato la sua quinta vittoria di tappa in carriera al Giro d’Italia.

comunicato stampa
 
Rispondi
#6
Tricolori crono individuale, cambiano programmi e percorsi
A seguito delle nuove disposizioni inerenti alla chiusura del traffico, sono cambiati i programmi e i percorsi relativi ai Campionati Italiani Cronometro Individuale che si svolgeranno a Romanengo il 22 giugno 2016.

A seguito delle nuove disposizioni inerenti alla chiusura del traffico, sono cambiati i programmi e i percorsi relativi ai Campionati Italiani Cronometro Individuale che si svolgeranno a Romanengo il 22 giugno 2016.

Ricordiamo che la manifestazione è organizzata dalla A.S.D. Pedale Romanenghese (Via Castello, 6 - 26014 Romanengo (CR), Tel. 335-6439087 - Email – pedale.romanenghese@gmail.com). Le iscrizioni devono essere indirizzate direttamente alla società organizzatrice tramite procedura on-line entro sabato 18 giugno 2016. La partecipazione è libera.

Di seguito i nuovi programmi:

Verifiche licenze
mercoledì 22 giugno – Circolo MCL , via Guaiarini 12 – Romanengo
Allievi e Donne Allieve dalle ore 7.00 alle ore 8.00
Juniores, Under 23, Open, Donne Elite, Donne Juniores dalle ore 11.15 alle ore 12.15

Riunione Tecnica
mercoledì 22 giugno – circolo MCL – via Guaiarini 12 - Romanengo Allievi e Donne Allieve ore 8.00
Juniores, Under 23, Open, Donne Elite, Donne Juniores ore 12.15

Partenze – Centro Sportivo via Maffezzoni - Romanengo

ore 9.00 : Allievi (km. 12.500), a seguire Donne Allieve (km. 12.500)
ore 13.00 : Juniores (km. 20.500)

a seguire
Under 23 (km 41.300)
Open (km. 41.300)
Donne Elite (km. 20.500) Donne Juniores (km. 20.500)

(Federciclismo)
 
Rispondi
#7
Darfo Boario Terme, presentati i campionati italiani
Sono stati presentati presso l’Hotel Aprica di Darfo Boario Terme (Via Trento, 7) i Campionati Italiani di Ciclismo su strada per professionisti, Donne Elite e Donne Junior che si correranno il 25 e 26 giugno a Darfo Boario Terme (Brescia).

Dopo l’organizzazione delle ultime tre edizioni delle rassegne tricolori per esordienti ed allievi l’AS Darfo del presidente Ezio Maffi, il prossimo fine settimana, sarà chiamata ad un impegno notevole ma sicuramente molto stimolante.

[Immagine: showimg.php?cod=91499&resize=10&tp=n]

“Dopo mesi di preparativi – ha dichiarato Maffi durante il proprio intervento – il grande momento è ormai arrivato. Fin dal momento dell’assegnazione dei Campionati Italiani da parte della Federazione Ciclistica Italiana e della Lega Ciclismo Professionistico, ci siamo messi al lavoro per non lasciare nulla al caso e per far vivere a Darfo Boario Terme e alla Valle Camonica due giornate di grande spettacolo su percorsi che andranno a coniugare l’aspetto territoriale e quello tecnico. Per quanto riguarda la partecipazione sono oltre 140 gli atleti iscritti alla gara riservata ai professionisti, si tratta di un vero e proprio record e nei prossimi giorni avremo la conferma definitiva in merito ai partenti. Voglio ringraziare l’Amministrazione Comunale di Darfo Boario Terme e la Comunità Montana della Valle Camonica che hanno sempre partecipato con entusiasmo ad ogni nostra iniziativa così come tutti i sostenitori che ci affiancano ormai da anni.”

“Per tutta la Città di Darfo Boario Terme è un onore poter ospitare il grande sport con atleti d’eccezione – ha dichiarato Ezio Mondini, Sindaco della Città - ringrazio, quindi, gli organizzatori e, in particolare, Ezio Maffi, Presidente AC Boario, per l’impegno e la dedizione profusi nell’organizzazione di tutta attività sportiva ciclistica. La nostra è la “Città della salute e del benessere”: un matrimonio, quindi, con questo sport che ci auguriamo possa continuare nel futuro”.

“La Valle Camonica è conosciuta come la Valle dei Segni – ha dichiarato il Presidente della Comunità Montana di Valle Camonica, Oliviero Valzelli – e uno dei segni della valle è indubbiamente il ciclismo, sport popolare che in questo territorio è particolarmente seguito e praticato. I Campionati Italiani 2016 rappresentano il completamento del legame tra questo sport e la Valle Camonica che, il prossimo fine settimana grazie al percorso della gara dei professionisti, vivrà un’occasione unica per mettere in mostra le proprie eccellenze”.

“I Campionati Italiani 2016 – ha spiegato Michele Gamba, Vice Presidente della Federazione Ciclistica Italiana e della Lega Ciclismo Professionistico – rappresentano uno dei momenti più importanti della stagione; ancor di più in un anno come questo con i Giochi Olimpici alle porte. Proprio per questo, il doppio appuntamento di Darfo Boario Terme potrà contare su una partecipazione particolarmente ricca e qualificata. La macchina organizzativa dell’AS Boario rappresenta una garanzia di successo, visti i propri trascorsi ma soprattutto grazie alla passione dei propri dirigenti.”

Alla presentazione, durante la quale sono stati illustrati tutti i dettagli della due giorni tricolore (percorsi, altimetrie, tabelle di marcia, programmi e video sono disponibili sul sito ufficiale www.campionati-italiani-ciclismo.it) sono intervenuti anche il Segretario della Lega Ciclismo Professionistico della Federazione Ciclistica Italiana, Angelo Lavarda, i consiglieri del Comitato Regionale Lombardo, Fabio Perego e Paolo Pioselli, l’Assessore allo Sport del Comune di Darfo Boario Terme, Giacomo Franzoni, e il professionista bresciano Sonny Colbrelli.

comunicato stampa
 
Rispondi
#8
Che brutti percorsi
 
Rispondi
#9
Diego con la pipa.
 
Rispondi
#10
Quest'anno pare uscito meglio dal Giro rispetto ad anno scorso Sese

Comunque meglio percorsi del genere che arrivi a Superga limitati a pochissimi corridori...
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)