Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Cannondale Pro Cycling Team 2013
#11
Cannondale, concluso l'ultimo ritiro in vista del 2013
Si è concluso sabato in Toscana, a Riotorto, il primo ritiro atletico del team Cannondale Pro Cycling in vista del 2013. Per dieci giorni i ventotto atleti, sotto lo sguardo attento dei direttori sportivi, hanno svolto lavori di bassa intensità per abituare il fisico ai carichi che, da gennaio, scandiranno la preparazione.

“Abbiamo scelto un approccio soft – spiega il preparato Paolo Slongo – con lavori aerobici in grado di allenare il fisico senza forzare l’intensità. Alle uscite con la Cannondale EVO abbiamo abbinato lavori di forza in palestra, personalizzando i programmi in base alle caratteristiche dei corridori. La conclusione è stata il test di valutazione per capire il livello di forma e stilare la preparazione di gennaio. In base a obiettivi e debutti, ogni corridore avrà una tabella specifica. L’impressione generale è già molto positiva: i ragazzi hanno dimostrato voglia di lavorare e di cominciare la nuova avventura nel miglior modo possibile”.

L’inserimento dei nuovi atleti è stato un altro aspetto curato nel ritiro. “Dovevamo portarli alla pari con il resto della squadra, che già conosceva il metodo di lavoro. In particolare volevamo trasmettergli l’importanza dei lavori di stretching e rilassamento con il mental trainer Marino Rosti” ha aggiunto Slongo.

“I primi ritiri collegiali sono la migliore occasione per fare gruppo – spiega Ivan Basso – e l’unica per stare veramente tutti insieme. Gli allenamenti sono importanti, ma lo spirito di squadra in questa fase lo è forse ancor di più. Stiamo per iniziare una nuova avventura e l’aria che si respira è di grande entusiasmo”.

Oltre agli allenamenti e alla creazione dell’affinità di gruppo, la Cannondale Pro Cycling ha svolto il primo step per la posizione a cronometro in sella alla Cannondale Slice RS. Il lavoro ha coinvolto tecnici e meccanici del team insieme agli ingegneri di Cannondale con l’obiettivo di migliorare sempre più le performance degli atleti nelle prove contro il tempo.

ciclismoweb.net
 
Rispondi
#12
BiciCiclismo svela quella che dovrebbe essere la nuova maglia della Cannondale, che - pur mantenendo il verde che ha dominato la scena in questi anni di Liquigas - cambia decisamente forma rispetto alle stagioni precedenti.

[Immagine: galeria58466-005.jpg]
 
Rispondi
#13
Oscena...
 
Rispondi
#14
Bellissima!
 
Rispondi
#15
No vabbè dai, adesso dimmi pure che Rosy Bindi è figa e siamo a posto...

Quella maglia color verde pisello proprio non si può vedere, in confronto quella dell'Europcar sembra fatta da Ralph Lauren, ed i più vecchi ricorderanno quanto io e Dani schifavamo la maglia dei francesi...
 
Rispondi
#16
ma che schifo Sick
 
Rispondi
#17
Che poi come fantasia manco l'editor di Pes fa così schifo,maglia anonima se non fosse per il colore,lucertoloni pure i Cannondale
 
Rispondi
#18
Più che lucertoloni li chiamerei "le tegoline"...
 
Rispondi
#19
Una tonalità di verde così sgradevole non l'avevo mai vista...
 
Rispondi
#20
Sembra che abbiano versato della zuppa di piselli sulla maglia
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)