Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Caso Pellizotti - TAS, 2 anni di squalifica per Pellizotti
#1
Il 3 Maggio 2010 Franco Pellizotti viene fermato per alcuni valori anomali del suo passaporto biologico, riscontrati alla vigilia del Tour de France dell'anno precedente.

Proclamatosi fin da subito innocente, viene sostenuto dalla Liquigas che incarica il medico sociale, dottor Roberto Corsetti, a seguire gli aspetti scientifici del caso.

Il 29 Luglio il CONI chiede 2 anni di squalifica, in attesa dell'udienza - con relativa sentenza - al TNA.

Per approfondire:
http://ilnuovociclismo.forumfree.it/?t=47883670
 
Rispondi
#2
TNA: Pellizotti assolto!
Il TNA, Tribunale Nazionale Antidoping, ha assolto Franco Pellizotti. Inequivocabile la motivazione della sentenza: «Non ci sono gradi di certezza sufficienti per ritenere il ciclista imputabile dei reati ascritti».
Ricordiamo che il corridore veneto era stato fermato il 3 maggio scorso, alla vigilia del Tour de France, su richiesta dell'Uci che gli imputava valori anomali nel passaporto biologico. Oggi, dopo numerosi rinvii, la sentenza.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#3
finalmente!!!!
 
Rispondi
#4
Alè! Il giusto epilogo di una storia che puzzava fin dall'inizio..!!!

Intanto però il 2010 gliel'hanno sputtanato per bene: se si fossero mossi almeno la Vuelta l'avrebbe potuta provare...
 
Rispondi
#5
(21-10-2010, 02:29 PM)SarriTheBest Ha scritto: Alè! Il giusto epilogo di una storia che puzzava fin dall'inizio..!!!

Intanto però il 2010 gliel'hanno sputtanato per bene: se si fossero mossi almeno la Vuelta l'avrebbe potuta provare...

Uhm, direi che Amadio adesso ha un problema che vorrebbero avere tutti i manager: chi fa il capitano? Asd Finalmente!
 
Rispondi
#6
un anno perso poverino..
 
Rispondi
#7
Di Rocco: Pellizotti ha pagato un prezzo troppo alto
«Sono felice per Franco - ha commentato il presidente della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco, raggiunto da tuttobiciweb.it -: credo che il prezzo che Pellizotti, e tutti noi di riflesso, ha dovuto pagare è ancora troppo alto».
Cosa auspica per il futuro?
«Che tutta la comunità scientifica si misuri e si batta per il bene dello sport, lasciando da parte tutti i protagonismi».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#8
Evvai!

Peccato per l'anno perso e complimenti a chi l'ha fermato ingiustamente!
 
Rispondi
#9
(21-10-2010, 05:00 PM)Riccò95 Ha scritto: Di Rocco: Pellizotti ha pagato un prezzo troppo alto

Bella forza parlare col senno di poi, l'avesse difeso un po' meglio a suo tempo forse sarebbe cambiato qualcosa. Sia Rosendo che Valjavec sono stati "salvati" dalle rispettive federazioni diversi mesi prima del nostro Pellizotti... maaaah...
 
Rispondi
#10
Assoluzione che doveva gia essere effettuata lo scorso 3 Maggio, ovvero il giorno dopo la notizia di questa presunta positività. Inoltre i tanto agognati valori sballati, non son mai stati pubblicamente rivelati, e gia questa era un indizio sulla non colpevolezza di Pellizotti, inoltre CONI e UCI han fatto perdere l'anno piu importante per Pellizotti, e ora con un anno di inattività, sarà difficile per lui tornare in gruppo ad alto livello. Non ha vinto Pellizotti (purtroppo), ma la cattiveria del presunto ente Antidoping, che il doping ce l'ha all'interno.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)