Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Ciclismo & Incidenti
#1
Auto travolge ciclisti, sette i morti: falciati durante manovra di sorpasso
L'incidente stradale è avvenuto in tarda mattinata sulla statale 18 in località Sant'Eufemia di Lametia Terme in provincia di Catanzaro

ROMA - Sette ciclisti sono morti a Lamezia Terme travolti da un'auto. Il gravissimo incidente è avvenuto in località Marinella a Sant'Eufemia.

Ci sono anche tre feriti gravi nell'incidente. Due sono stati ricoverati nell'ospedale di Lamezia Terme ed uno, il più grave, a Catanzaro. Alla guida dell'auto c'era un cittadino marocchino. L'extracomunitario, dopo avere investito i ciclisti, ha perso il controllo della vettura (una Mercedes) ed è finito fuori strada, rimanendo ferito. C'é anche un bambino di dieci anni tra i feriti dell'incidente: il piccolo è il figlio del marocchino che era alla guida dell'auto. Il bambino è stato portato in ospedale per accertamenti, ma le sue condizioni non sono gravi.

Stava effettuando una manovra di sorpasso il marocchino. La Mercedes condotta dal marocchino, che viaggiava a velocita' elevata, durante il sorpasso, ha incrociato frontalmente il gruppo di ciclisti, che viaggiavano in direzione opposta e non ha avuto il tempo di frenare. Le conseguenze dell'impatto, di conseguenza, sono state devastanti.

E' piantonato in ospedale, in stato di arresto, il marocchino. E' accusato di omicidio colposo plurimo. L'arresto é stato disposto dalla Procura della Repubblica di Lamezia Terme.

VITTIME TUTTE DI LAMEZIA TERME - Tra i sette ciclisti morti stamani a Lamezia Terme dopo essere stati investiti da un'auto in fase di sorpasso, c'é anche il titolare di una palestra del quartiere Sambiase di Lamezia Terme. Si tratta di Fortunato Bernardi, che gestiva la palestra Atlas. Gli altri componenenti del gruppo, tutti di Lamezia Terme, erano ciclisti amatoriali. Tra loro c'era anche un avvocato.

ANSA
 
Rispondi
#2
. . . evito commenti poichè potrei essere volgare e/o offendere le idee di qualcuno...
 
Rispondi
#3
Idem.

Le foto
http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery...9169.shtml
 
Rispondi
#4
c'è da aggiungere un'altra cosa, il marocchino che ha investito i ciclisti dagli esami che gli hanno fatto era drogato e per di più senza patente da 7 mesi perchè ritirata per un sorpasso azzardato, che dire, siamo stufi di questa gente ormai.

P.s, i morti salgono a 8.
 
Rispondi
#5
Evito commenti poichè potrei essere volgare e offendere le idee di qualcuno.
 
Rispondi
#6
Sì, l'ho letto solo adesso. Roba dell'altro mondo!
 
Rispondi
#7
Poveretti Triste
RIP
 
Rispondi
#8
Una delle vittime è lo zio di Felice Natalino, che Venerdì ha esordito titolare in Serie A contro la Lazio. Incredibile notizia, oramai i ciclisti non possono più avere sicurezza...
 
Rispondi
#9
Comitato Regionale Calabria, lacrime e una domanda pesante
Appena è giunta la tragica notizia dell’incidente stradale mortale di Lamezia Terme, che ha coinvolto un gruppo di ciclisti amatori, Mimmo Bulzomì, presidente della Federciclismo Calabria, ha interrotto l’annuale cerimonia di premiazione degli atleti che si stava svolgendo proprio a pochi chilometri dal fatale impatto. “Un drammatico episodio - ha dichiarato il presidente Mimmo Bulzomì - che ci fa riflettere sull’importanza della sicurezza in strada per l’attività ciclistica. In tutta la Calabria non esiste una struttura che permette, ai tanti atleti, di poter praticare ciclismo. Le ripetute lamentele fatte dal nostro Comitato, a tutela della salute e per la sicurezza dei ciclisti, non sono mai state accolte. Oggi alcune famiglie piangono i loro cari, la grande famiglie che è la Federazione ciclistica calabrese tutta, è vicina loro nel dolore. Perché bisogna aspettare le tragedie per sensibilizzarsi alla sicurezza sportiva?” (Federazione ciclistica italiana
 - Comitato Regionale Calabria)
 
Rispondi
#10
(05-12-2010, 08:32 PM)ManuelDevolder #48 Ha scritto: Una delle vittime è lo zio di Felice Natalino, che Venerdì ha esordito titolare in Serie A contro la Lazio. Incredibile notizia, oramai i ciclisti non possono più avere sicurezza...

ed era anche il padre di un giocatore del Cosenza.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)