Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Ciclismo femminile 2020
#1
O muori da eroe....o vivi tanto a lungo da diventare BidoneJack.

Apro soprattutto per Ceylin, Annemarie e Yara, ad ogni modo.
 
Rispondi
#2
Oggi Bastianelli ha vinto la Volta Valenciana femminile che è sostanzialmente la tappa di Valencia affrontata oggi dagli uomini.

Cioè una schifezza fotonica.

Il ciclismo femminile su strada purtroppo, al contrario del cross femminile (ma anche della MTB), viene trattato come uno sport minore rispetto al maschile.
 
Rispondi
#3
(09-02-2020, 05:18 PM)Luciano Pagliarini Ha scritto: Oggi Bastianelli ha vinto la Volta Valenciana femminile che è sostanzialmente la tappa di Valencia affrontata oggi dagli uomini.

Cioè una schifezza fotonica.

Il ciclismo femminile su strada purtroppo, al contrario del cross femminile (ma anche della MTB), viene trattato come uno sport minore rispetto al maschile.

non sono qui a fare l'avvocato del diavolo perché ritengo che il trattamento riservato alla strada femminile nei confronti dell'alter ego maschile sia pressoché indegno. Non solo per quanto concerne l'UCI ma anche gli addetti ai lavori che contribuiscono a rendere la disciplina una macchietta (basta sentire una telecronaca di ES delle corse dello scorso anno con Magrini e Gregorio che non hanno idea di quello di cui stanno parlando, o la mai rimpianta ADS che chiede a Elena Cecchini e Viviani quando si sposano invece di entrare nei meriti della carriera da ciclista della prima).

Il problema per quanto concerne la strada però è secondo me in primo luogo imputabile alle tempistiche. MTB e cross hanno la fortuna di stare abbondantemente nelle 2h di tempo per quanto concerne le competizioni maschili e la logica conseguenza è che inserire la competizione femminile a fianco è sensato (perché consente di risparmiare in termini di costi) e intelligente anche dal punto di vista della promozione (ti dò un pomeriggio dedicato al cross, ti metti davanti alla tv alle 13.00 e stacchi alle 16.30). La strada maschile quei tempi li porta via da soli. Non è un problema da poco per quanto concerne l'organizzazione, e non penso che sia un caso che la Valenciana femminile sia andata in corrispondenza della tappa da 90km.

Ripeto, non sono d'accordo sulle modalità con cui questa cosa avviene e comunque ci sono passi in avanti in questo senso (annunciata ieri mi pare la 3VV femminile ad esempio). Penso anche che la disciplina offra molto: se ci piace MVDP che fa i buchi nel fango a Dübendorf e spazza via la concorrenza (e ci piace), non vedo perché non dobbiamo dire lo stesso di AVV che si spara 100km da sola a Harrogate, non andando via di furbizia ma stroncando il meglio del mondo in salita. Però quello dei tempi è un problema grosso, attenuato dalle dirette online (sia benedetta Proximus sport) ma ancora rilevante
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di cyclingchronicles
#4
Si sono d'accordissimo.

Cross e MTB (pure pista) si sposano con le esigenze televisive delle gare maschili, la strada no. Infatti mi sa che il cross ha una copertura televisiva maggiore rispetto alla strada nel femminile (il cross ha quasi 40 eventi che vanno in tv se ci pensiamo)

Di fatto questo è un problema soprattutto per le classiche, dove la gara femminile, fintanto che si svolgerà nello stesso giorno di quella maschile, verrà sempre vista dai più come un evento secondario. La band emergente che apre il concerto di quella affermata.

L'unica che può coesistere come tempistiche, per ovvi motivi, è la Freccia Vallone.

Fiandre, Amstel e Liegi femminili al sabato avrebbero la luce dei riflettori tutta per sé, dato che grande offerta di ciclismo in quei giorni non c'è, ma mi rendo conto che bisognere bloccare le strade un giorno di più, pagare polizia, medico di gara ecc... per un giorno in più e via dicendo.

Il problema della Valenciana femminile è che non ci si è nemmeno sforzati di fare una corsa con un paio di tappe. Così è proprio una trovata pubblicitaria e basta, almeno Herald Sun e TDU due/tre giorni di gara li hanno fatti.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
#5
(10-02-2020, 10:36 AM)Luciano Pagliarini Ha scritto: Fiandre, Amstel e Liegi femminili al sabato avrebbero la luce dei riflettori tutta per sé, dato che grande offerta di ciclismo in quei giorni non c'è, ma mi rendo conto che bisognere bloccare le strade un giorno di più, pagare polizia, medico di gara ecc... per un giorno in più e via dicendo.

Le strade sono già chiuse. Solo che sono chiuse per le GF che i quattrini li portano invece di farli scappare dalle tasche
 
Rispondi
#6
Oggi e' iniziato l'entusiasmante Dubai Women's Tour, con la vittoria in volata di Lucy van der Haar (moglie di Lars):



Qua il video:

 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Young Signorino
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)