Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Ciclocross 2018/2019
Tra gli junior vittoria per Tulett meritata ma che non racconta l'andamento della stagione, 2° Meeussen e 3° Cortjens.
Il passaggio sulla contropendenza ghiacciata è stato il lasciapassare per il successo del britannico, il secondo in due anni nella categoria (va ad eguagliare Mathieu van der Poel).

Thibau Nys quarto e sfortunato: ha dovuto fare i conti con un problema meccanico nei primi giri.

Percorso tanto veloce e tecnico quanto bastardo, la gara riservata agli under darà ulteriori informazioni in merito a come verrà affrontato dagli uomini élite.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Albi
Non è un aggettivo che uso spesso, anzi, ma la sverniciata di Pidcock a Iserbyt, solitario al comando fino a quel momento, è stata fenomenale.

Gesto atletico di bellezza tale da elevare di per sé il secondo mondiale britannico di giornata al rango dei momenti che ricorderò (e perché no ricorderemo) del 2019. Bellissimo.

Secondo Iserbyt, depresso dall'azione tagliagambe del rivale, e pronostico rispettato per quanto riguarda la terza piazza, conquistata da Benoist.

4° Kopecky, dovrei dire soprendente ma non troppo. Presenta i prodromi del crossista postmoderno come sdoganato dal triumvirato Van der Poel-Van Aert-Aerts: taglia, potenza e tenuta. Va sgrezzato, tenendo presente che è un classe 2000.
Figlia della scuola ceca la bravura nel percorrere a piedi tratti ghiacciati.

Dorigoni, combattivo, si deve accontentare del quinto posto, dopo una gara intera a battagliare per il podio (ha pagato un errore sulle tavole a 3 giri dal termine).
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Albi
Ho visto la sverniciata di Pidcock. Mi ricorda una volata di Cavendish al Tour in maglia iridata...
 
Rispondi
Pidcock ha fatto un giro in 5'38", gli altri mai sotto i 5'50". Nettamente superiore.
 
Rispondi
Sto volando. Che fenomeno.

Momento chiave quando MVDP ha disintegrato WVA sul pendio e quest'ultimo ha messo il piede a terra.

Aerts ha fatto un mondiale spaziale, andava più forte di Van Aert. Ha sbagliato solo all'inizio quando ha fatto quel fuorigiri per seguire la prima accelerazione di MVDP.
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Luciano Pagliarini
MATHIEUUUUUUUUUUUU
VAN DER POEEEEEEEEEL


Si compie finalmente il destino del numero 1 al mondo di questo giochino.

Una gara pressochè perfetta con dei primi giri in sordina e poi presa in mano con nonchalanche sulla contropendenza. Van Aert ha provato ad aggrapparsi alla sua ombra ma poi ha dovuto desistere. Grande gara comunque per il campione uscente, ha provato il miracolo a costo di scoppiare, ma è così che si corre. Menzione anche per Toon Aerts autore di una gara in cui è uscito alla distanza dopo essersi sacrificato per Van Aert. Peccato per la caduta finale, ma la prima medaglia mondiale è cosa fatta. Resto del mondo nettamente inferiore ai Big 3.

E ora festeggiamo






Nanananananananananana Mathieu Van Der Poel VAN DER POEL
MAAAAATHIEU VAN DER POOOOOOEL
 
Rispondi


[+] A 3 utenti piace il post di Manuel The Volder
Gran bella gara. Bello il solito dualismo Mvdp-WVA nei primi giri ma era evidente che il belga stava dando l'anima per rendere la sfida il meno impari possibile, ma l'altro è un fuoriclasse che passa una volta ogni tot e quel ritmo era impossibile per gli umani. Mathieu colma un vuoto storico che non poteva durare ancora per molto.

Grandissimo Toon... non ho solo capito se quel dare palesemente troppo nel primo giro fosse una cosa studiata per avvantaggiare Van Aert o meno.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Hiko
Da segnalare l'ennesima manifestazione di contegno oxfordiano degli ultrà belgi: https://www.wielerkrant.be/nl/nieuws/lee...e-mateloos (anche Van der Haar fu vittima di sputi e birre in faccia a Zolder 2016).

Note sparse (che avete detto quasi tutto voi): percorso velocissimo ma non insulso, i numerosi drittoni e parti pedalabili strizzavano l'occhio a Van Aert, soprattutto se in versione cacciatore e non lepre, quelle tecniche e di alternanza salita/discesa a Van der Poel.

La maniera di affrontare la contropendenza da parte di MvdP connubio di potenza e perfezione stilistico-muscolare (schiena immobile e pedalata piena).

Van Aert oggi ha corso da Campione, secondo il credo piuttosto in bici ci muoio.
E' da qualche mese che io e Paglia diciamo che questa versione dell'ex campione del mondo si esprime meglio sui tracciati veloci (Berna, Zolder, Otegem...) che su quelli duri, dove, ad eccezione di Namur, ha lasciato il passo ad Aerts (che nell'occasione era malato). E infatti...

Aerts ha lavorato per WvA, a dispetto della parità di status (erano co-capitani) ha prevalso la disponibilità al sacrificio, dando tutto per tenere a tiro MvdP. Una volta recuperate le energie è andato più forte di tutti, confermandosi il possessore della miglior seconda parte di gara dell'intero globo terracqueo.
Nel dopogara ha ribadito il suo impegno nei confronti del cross, allontanando le sirene della strada.

Prima parte eccellente da parte di Orts. Meisen , 8°, unico a spezzare la monotonia cromatica belgiolandese.

MvdP s'è tolto un peso enorme, un altro mondiale buttato alle ortiche sarebbe stato una mazzata, adesso non lo ferma più nessuno (sì lo so, non lo ferma nessuno già adesso, ma sarà molto più libero di testa).
Stagione di proporzioni storiche.
 
Rispondi


[+] A 3 utenti piace il post di Albi
FINALMENTE!! non poteva non arrivare la maglia iridata... bella corsa dei primi 3 che hanno dato davvero tutto

finalmente sono riuscito a vedere tutte le prove questo week end.. incredibile Sanne Cant spezzata la maledizione che la vedeva come una eterna piazzata nella prova iridata ora sempre quasi imbattibile
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Tommeke23
Sverniciata di VdP a Toon sulla sabbia da vedere, rivedere e rivedere ancora.

Fenomenale.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)