Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Ciclomercato 2010 - Donne
#1
Post dedicato alle operazioni di mercato nel mondo del ciclismo femminile.
 
Rispondi
#2
Donne, Bronzini correrà nella Colavita Chirio Forno d'Asolo
L’importante annuncio tra amici, nel bel mezzo della cena in un agriturismo di Gossolengo nel Piacentino, dove Giorgia Bronzini questa sera ha voluto radunare poche persone (“doveva essere una cosa nostra, intima, ed invece lo sanno tutti” dice sorridendo Giò) per festeggiare il trionfo iridato di Geelong assieme alle compagne dell’esaltante spedizione in Australia, il commissario tecnico d’oro Edoardo “Dino” Salvoldi e le inseparabili amiche di sempre. Dalla prossima stagione la campionessa del mondo sarà la stella del nuovo team italo-americano Forno d’Asolo-Colavita, realtà appena varata dal team manager Franco Chirio.
“Durante la stagione avevo chiacchierato - dichiara Giorgia – con più di qualche team italiano. Ma la prospettiva che avevo preso più in considerazione per un cambiamento, era stata quella prospettata proprio da Chirio. Lui con una battuta mi disse “chissà che questa scelta ti porti fortuna”. Avete poi visto tutti cos’è successo: è arrivato il mondiale su strada al termine di una giornata perfetta, quella che capita magari una sola volta in una stagione. In cui è girato davvero tutto per il verso giusto, per certi versi ripagandomi della malasorte che aveva rovinato quello su pista. Alla vigilia il percorso pareva essere troppo impegnativo per le mie caratteristiche veloci, ed invece è arrivata questa maglia, quella che mi mancava su strada. Meglio di così non poteva iniziare il ritorno con Franco che mi lanciò tra le professioniste”.
Infatti per la 27enne piacentina si tratta di un ritorno alle origini.
“Certo e lo faccio con estremo piacere. Sino ad oggi la stagione 2005 è stata quella più vincente. Segnata da undici affermazioni. Mi rivelai al Giro d’Italia vincendo tre tappe (Chioggia, S.Francesco al Campo e Milano) a cui seguirono pure due secondi posti e quindi la maglia a punti finale. Poi vennero le vittorie di due tappe al Toscana e l’ultima prova di Coppa del Mondo a Norimberga poco prima del mondiale di Madrid in cui mi piazzai al 5° posto”.
Cosa ti aspetti da questo nuova avventura?
“Principalmente ricambiare la fiducia accordata e con la maglia iridata che ora indosso fare decollare questo ambizioso e stimolante progetto”.
Si tratta di una nuova formazione che praticamente ti costruirai su misura.
“Per la parte italiana si. A Franco Chirio ho proposto una rosa di nomi di atlete italiane. Adesso vedremo chi firmerà. Poi ci saranno le americane, per lo più nomi quotatissimi con cui penso di non avere alcun problema di convivenza. Nonostante la maglia iridata resterò con i piedi per terra. Non mi monterò la testa. Sarebbe inutile. Poi mi conoscete come sono fatta. Sono molto aperta e sempre disponibile a collaborare con tutti. Alle giovani cercherò di insegnare tante cose e pretenderò la massima professionalità da tutti”.
Prossimi impegni ufficiali e vacanze?
“Domenica prossima full-immersion: la mattina a Cittiglio per la cronocoppie storica e in serata al Gran Gala di Conegliano. Poi subito le ferie. Una bella vacanza già prenotata ai Caraibi dal 18 al 25 ottobre dove non andrò da sola”.
Così Franco Chirio ha messo a punto il colpo dell’anno del ciclomercato rosa.
“Tutto era stato definito ancora prima del mondiale – sottolinea il team maneger piemontese di Montechiaro d’Asti -. Una intesa di massima l’avevamo raggiunta alla fine del Giro d’Italia. Abbiamo scelto Giorgia per sviluppare il nuovo progetto con la Colavita perché lei ci sembra il personaggio più adatto per fare conoscere il ciclismo europeo e italiano negli Stati Uniti, dove il movimento delle due ruote penso possa rappresentare il futuro”.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#3
La Gauss ingaggia Sylwia Kapusta e conferma tre atlete
La Gauss RDZ Ormu diretta da Luisiana Pegoraro ha ingaggiato per la prossima stagione la polacca Sylwia Kapusta che in questa stagione ha vestito la maglia della Safi Pasta Zara arrivando quinta al Giro del Trentino. Al momento la squadra non fa registrare altri innesti mentre sul fronte interno si segnalano le conferme di Alessandra Borchi, Julia Martisova ed Elena Kuchinskaya. Eleonora Suelotto e Alice Donadoni, invece, abbandoneranno l'attività agonistica.

cicloweb.it
 
Rispondi
#4
Ciclomercato Donne 2011: Abbott alla Geox, Guderzo chissà - Lo scenario delle squadre italiane
Con una splendida stagione praticamente alle spalle, con in bacheca uno splendido Campionato del Mondo, il ciclismo rosa italiano in questi giorni già pone le basi per affrontare la prossima. La corsa per accaparrarsi le migliori atlete sul mercato, italiane e straniere, squadre che nascono, squadre che muoiono, Juniores che si affacciano nel mondo delle Élite, ritiri, sponsor nuovi, febbrili attività nell'ombra per arrivare preparati alle prime battaglie del nuovo anno.

Partiamo proprio dalla neoiridata Giorgia Bronzini, che ha annunciato qualche giorno fa di aver firmato un contratto con la Forno d'Asolo-Colavita di Franco Chirio. Ottima l'operazione di marketing del manager piemontese che si è assicurato uno degli sponsor storici del ciclismo femminile statunitense e con esso la possibilità di svolgere una doppia attività euro-americana che ha pochi pari nel panorama internazionale. Lo sponsor porterà in dote la lituana Modesta Vzesniauskaite, vecchia conoscenza del ciclismo italiano, la statunitense Andrea Dvorak e la forte neozelandese Catherine Cheatley, oltre al direttore sportivo Rachel Heal, ex-ciclista britannica. Molto attivo anche sul fronte italiano, Chirio ha già messo al sicuro i contratti delle giovani Giada Borgato (dalla Gauss) e Barbara Guarischi (dalla Michela Fanini), con la concreta possibilità di finalizzare anche l'ingaggio di Alessandra D'Ettorre nei prossimi giorni. Praticamente certo anche l'arrivo dell'austriaca Andrea Graus, già in prova per qualche gara di fine stagione 2010.

Nuovo sponsor anche per l'ormai ex Safi-Pasta Zara. Il gruppo Geox ha acquisito la struttura di Maurizio Fabretto e in questi giorni si saprà se la squadra avrà come denominazione ufficiale Geox-Pasta Zara o Diadora-Pasta Zara. In ogni caso la differenza sarebbe solo formale, visto che da più di un anno i due marchi si sono fusi nell'unica azienda di Moretti Polegato. Il nome di spicco in entrata è certamente la vincitrice dello scorso Giro Donne Mara Abbott che arriverà con il direttore tecnico Manel Lacambra e le connazionali Shelley Olds Evans, Sinead Miller e Amber Rais. Altro nome di spicco che potrebbe raggiungere le statunitensi è quello della gallese Nicole Cooke, che proprio con Fabretto vinse il Giro d'Italia 2004. Zabelinskaya, Cilvinaite, Andruk e Patuzzo saranno sicuramente riconfermate, in forse Kozonchuk e Foresi, mentre dal GS Potentia di papà Romoli arriverà la 19enne Francesca Stefani.

Grandi rivoluzioni anche in casa Gauss. Partite Bronzini e Bras, ritirata Pucinskaite - che rimarrà nello staff di patron Castelli nell'ambito della comunicazione con i media - Luisiana Pegoraro si è trovata a rifondare una squadra priva dei suoi punti di forza. Confermate Borchi e le russe Kuchinskaya e Martisova, ritirate Donadoni e Suelotto, nella casella ingaggi si registrano gli arrivi di Luisa Tamanini, Valentina Scandolara e Sylwia Kapusta e l'esordio tra le Élite della campionessa italiana in linea e a crono Susanna Zorzi che, grazie al nuovo regolamento varato dalla FCI sull'attivita delle neo-Élite potrà disputare anche prove di Coppa del Mondo sin da marzo.

Pochi cambiamenti sostanziali nelle altre squadre che rimarranno sulla breccia nella prossima stagione. Organico confermato praticamente in blocco quello della Top Girls-Fassa Bortolo che, come abbiamo visto, potrebbe dover rinunciare a D'Ettorre e ha svincolato Valentina Bastianelli (Forno d'Asolo in vista anche per lei?). Arrivano dalla System Data McDonald's i due neoingaggi della Michela Fanini Record Rox, la polacca Malgorzata Jasinska e l'ucraina Oksana Kashchishina. Brunello Fanini ha già rinnovato con Ruzickova, Ovcharenko, Leal Balderas, Marmorini e Grifi, mentre attende che Grete Treier risolva alcuni problemi familiari per ufficializzare anche la firma del contratto 2011 con l'estone. Vicine al ritiro Lazzerini, Mensa e Galassi. Colpo grosso del Vaiano Solaristech che ha annunciato da qualche settimana l'ingaggio della lituana Rasa Leleivyte che andrà a far coppia con la connazionale Sosna, mentre dalla squadra Juniores arriveranno Alessia Martini e Francesca Anichini. La Fenixs poggerà ancora una volta sulle spalle dell'esperta Svetlana Bubnenkova che farà da chioccia alle connazionali Burchenkova, Boyarskaya e Molicheva. Il resto della squadra è ancora in via di definizione ma il team manager Carlesi ha parlato di un forte interesse per l'ucraina Evgenia Vysotska, sesta al Giro Donne 2010. Ritirata dal ciclismo pedalato la spagnola Marta Vilajosana, ancora incerto il destino dell'ex campionessa del mondo Marta Bastianelli.

Movimenti attorno alla figura della giovanissima Rossella Callovi. Il suo direttore sportivo storico, Renato Valle - secondo quanto riporta il Messaggero Veneto - starebbe cercando di mettere su una squadra con sede a Bolzano che potrebbe contare anche su altri innesti dalla Vecchia Fontana, squadra in cui la baby iridata di Mosca ha passato i suoi due anni da Juniores e il primo da Élite.
Chiuderà battenti invece il Team Valdarno anche se è molto verosimile che dalle sue ceneri potrebbe nascere un nuovo sodalizio. Tatiana Guderzo, Monia Baccaille e Tatiana Antoshina, i pezzi pregiati della squadra toscana sono alla finestra in attesa di novità dal fronte.

Giuseppe Cristiano - cicloweb.it
 
Rispondi
#5
Nel 2011 Amber Neben correrà nella HTC
Dopo Charlotte Becker e Carla Swart la HTC-Columbia Women mette a segno un altro importante colpo di mercato: la formazione di Bob Stapleton s'è assicurata per il 2011 Amber Neben, ex campionessa del mondo a cronometro e quarta nella prova contro il tempo agli ultimi Mondiali. In questa stagione Amber Neben ha corso con la squadra americana Webcor Builders ma l'abbiamo vista all'opera anche con la nazionale USA (al Giro) e con la Chirio-Forno d'Asolo (vittoria al Memorial Fardelli).

cicloweb.it
 
Rispondi
#6
Donne: tre statunitensi a rafforzare la Safi Pasta Zara
La Safi-Pasta Zara-Manhattan guarda agli Stati Uniti per la stagione 2011. Dopo aver convinto la scalatrice Mara Abbott, vincitrice dell’ultimo Giro Donne, infatti, il patron Maurizio Fabretto ha ufficializzato l’ingaggio di altre tre statunitensi.
Si tratta delle velociste Shelley Olds Evans, Sinead Miller e Amber Rais Pierce. Tutte componenti della squadra femminile statunitense. Le prime due, Olds e Miller, hanno corso il Giro Donne 2010. La Olds, in particolare, si è aggiudicata in volata l’ultima tappa a Monza.
Shelley Olds Evans ha 30 anni ed è californiana. Quest’anno ha vinto la prova in linea dei Campionati Panamericani 2010 in Messico e il Giro della Nuova Zelanda. Seconda nel Campionato Usa 2010 su strada, vinto dalla Abbott, è stata medaglia di bronzo nella gara della Coppa del Mondo a punti in pista a Copenhagen nel 2009.
Vive in California e si allena al velodromo Hellyer Park di San Jose, vicino a casa.
Amber Rais Pierce ha 29 anni, è di San Francisco, ma vive in Austria. Ex nuotatrice di successo, è laureata in biologia marina e politiche ambientali.
Sinead Miller, infine, è la più giovane delle tre: ha vent’anni. Nel 2009 ha vinto il Criterium nazionale collegiale. E’ al terzo anno di College a Indianapolis, Indiana (chimica e matematica). Campionessa statunitense in carica Under 23.
"Con queste tre atlete - commenta Fabretto - abbiano completato l’inserimento del gruppo Usa nella formazione 2011. Un inserimento tecnico, in quanto le considero tra le più forti al mondo, ma anche commerciale e comunicazionale, legato agli interessi di alcuni nostri sponsor negli Usa. Posso inoltre annunciare che arriveranno altre atlete straniere, con le quali stiamo perfezionando i contratti. Delle ragazze che hanno corso quest’anno con la Safi-Pasta Zara-Manhattan abbiamo confermato la veronese Eleonora Patuzzo, la russa Olga Zabelinskaya, la lituana Inga Cilvinaite e l’ucraina Alona Andruk".

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#7
Donne. Amber Neben si accasa alla HTC
La HTC sarà ancora più forte nella prossima stagione: in arrivo c'è anche la statunitense Amber Neben, già campionessa mondiale della crono.

Donne. La promessa Visser alla Batavus Ladies
Annelies Visser, giovane promessa del ciclismo femminile olandese, esordirà tra le donne elite della Batavus Ladies. Diciotto anni di Leeuwarden quest'anno ha gareggiato con la nazionale delle donne junior partecipando ai campionati del mondo di Offida, in Italia, ottenendo il settimo posto nella crono e l’undicesimo nella prova in linea. Al campionato nazionale contro il tempo si è classificata al secondo posto alle spalle di Rebecca Talen , figlia dell’ex professionista John Talen. Per la Visser un passo in avanti per crescere al livelli più alti.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#8
Donne. Tamanini approda alla Gauss RDZ Ormu
Esaurita la sbornia per la vittoria mondiale di Giorgia Bronzini a Geelong in Australia, in casa Gauss RDZ Ormu è tempo di pianificare il 2011 che si annuncia ricco di cambiamenti. La neo-iridata ha lasciato il team dopo un anno da incorniciare: Giorgia Bronzini nel momento del commiato ha ringraziato che l’ha aiutata a salire in cima al mondo, Luigi Castelli in testa.
Ma chi dava per spacciato il club dovrà giocoforza recitare il mea culpa, perché patron Castelli insieme a Luisiana Pegoraro e il nuovo team manager Fortunato Lacquaniti stanno per approntare una squadra in grado di reggere il passo delle migliori al mondo, a conferma della bontà della scuola targata Brescia-Vicenza. Accanto alle confermatissime Martisova, Elena Kuchinskayae Alessandra Borchi, è stata inserita Luisa Tamanini, atleta che non abbisogna certo di presentazione, in grado di ottenere qualsiasi risultato, ma soprattutto dotata di quelle doti umane che in casa Gauss-Rdz-Ormu sono considerate importantissime.
“Ringrazio e auguro ogni bene alle ragazze, vale a dire Giorgia Bronzini, Edita Pucinskaite, Alice Donadoni e tutte le altre – sostiene Luigi Castelli -. Naturalmente accolgo nella nostra famiglia con grande soddisfazione e altrettante aspettative Luisa Tamanini, che conosco da anni e con la quale l’accordo è stato trovato più presto che in fretta. Auguro una buona stagione a lei e tutte le altre ragazze unitamente a Fortunato Lacquaniti, nuovo team manager del gruppo. Sono convinto di aver inserito due tasselli importanti sullo zoccolo duro della formazione 2010 e tra qualche giorno conto di annunciare qualche altra novità. Stiamo trattando con alcune atlete di valore e quanto prima dovremmo mettere nero su bianco”.
A quarantotto ore dalla festa organizzata in onore di Giorgia Bronzini è insomma già tempo di voltare pagina con la certezza di poter rimanere ai vertici del ciclismo mondiale.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#9
Donne. Anche Claudia Hausler alla Diadora Pasta Zara
La Safi-Pasta Zara-Manhattan, che sta per diventare Diadora-Pasta Zara-Mahattan, più che mai protagonista del mercato del ciclismo femminile. Oggi, un altro colpo. Il presidente Maurizio Fabretto ha ufficializzato l'ingaggio della tedesca Claudia Hausler (ex Cervelo) per la stagione 2011. Dopo essersi assicurato la vincitrice del Giro Donne 2010, la statunitense Mara Abbott, dunque, Fabretto non si è lasciato scappare anche la vincitrice del Giro Donne 2009, la Hausler, appunto (quarta quest'anno nella corsa rosa).
Claudia Hausler è giovane (25 anni il prossimo 17 novembre), ma già da qualche anno tra le atlete al top nelle classifiche internazionali. E' nata a Monaco di Baviera il 17 novembre 1985. Nel 2006 ha vinto il Campionato tedesco su strada in linea, nel 2009 il Giro Donne e il Tour de l'Aude in Francia, quest'anno la Iurreta-Emakumeen Bira in Spagna.
"Con la Hausler completiamo una squadra che affronterà la stagione 2011 con l'obiettivo di vincere su più fronti - ha commentato il presidente Maurizio Fabretto -. A quattro fortissime atlete statunitensi come Mara Abbott, Shelley Olds Evans, Sinead Miller e Amber Rais Pierce, affiancheremo la russa Olga Zabelinskaya, che già quest'anno, al rientro dopo una lunga inattività, è sempre stata protagonista, vincendo il Thüringen Rundfahrt tedesco, e alcune giovani che stanno crescendo bene come la veronese Eleonora Patuzzo, la lituana Inga Cilvinaite e l'ucraina Alona Andruk. A questo gruppo già molto forte, adesso abbiamo aggiunto un altro pezzo pregiato del mercato, Claudia Hausler. La seguo da tre anni e il suo crescendo mi ha impressionato. Oltretutto, sono convinto che deve ancora esprimere al meglio tutto il suo potenziale. Mi auguro proprio che "esploda" da noi. Adesso abbiamo una squadra perfetta, composta da velociste e scalatrici. Abbiamo tutto, quindi, per fare bene. Molto bene".
Dal canto suo, Claudia Hausler ha dichiarato: "Ho subito sposato il progetto della futura Diadora-Pasta Zara-Manhattan. Da osservatrice esterna, la squadra di Fabretto mi ha sempre fatto un'ottima impressione. E' un team dove la voglia di vincere è tanta, tantissima, ma con un atteggiamento solare, positivo. Mi piace il clima che si respira, la pressione non è mai eccessiva. Mi sembra un team dove si può lavorare ottimamente. Oltretutto conosco bene gran parte delle persone che ci lavorano, a cominciare da Diana Ziliute".

tuttobiciweb.it

Che squadrona!
 
Rispondi
#10
Elena Cecchini passa alla Forno d'Asolo-Colavita
La forte atleta friulana Elena Cecchini, già campionessa europea su strada della categoria juniores nel 2009, correrà nel 2011 con la maglia della Forno d'Asolo-Colavita, la squadra diretta da Franco Chirio e Rachel Heal. Per la Vecchia Fontana questo potrebbe essere solo l'inizio di una lunga collaborazione con la squadra italo-americana con la squadra di Simone Cigana che diventerebbe una sorta di vivaio per la categoria juniores.

cicloweb.it
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)