Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Ciclomercato 2013
#11
Nibali&Liquigas, Carera: siamo vicini ma non vicinissimi
Alex Carera, procuratore e rappresentante della ‘A&J sport as image’ (società che gestisce tra gli altri Vincenzo Nibali) è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva per parlare del possibile rinnovo del contratto dello Squalo di Messina con la Liquigas:
"Bisogna dire che una prima parte di stagione molto importante è stata compiuta e Vincenzo Nibali è stato protagonista assoluto. Ormai è uno dei migliori al mondo e quindi è normale che le più grandi squadre al mondo si interessino a lui. La Liquigas ha la priorità assoluta e ieri ci siamo incontrati con i dirigenti di questo team per ascoltare le loro proposte. Per noi era doveroso farlo. Verso fine settimana ci incontreremo con Vincenzo e faremo il punto della situazione per quanto riguarda il suo mercato. Vincenzo chiede un gruppo di corridori fidati che diano il 110% per la causa Nibali. Vuole un programma ben definito con obiettivi che lo vedano come leader assoluto. Ieri è stato un bell´incontro e la strada è sicuramente buona ma non è stato raggiunto nessun accordo. Diciamo che siamo vicini ma non vicinissimi, in percentuale diciamo che rinnoverà al 60%. Se non dovesse arrivare la fumata bianca, ci sono tre squadre straniere su di lui, fra cui la Bmc e la Astana”.
Sul rapporto con Ivan Basso: "La presenza di Ivan non pesa, anche perché il loro rapporto è molto buono. Basso al Tour parteciperà come spalla di Vincenzo, perché come obiettivo lui ha quello di vincere il terzo Giro d´Italia. Insomma la presenza di Basso non è una discriminante per il rinnovo con Liquigas"
Sulle cifre molto alte che girano nel ciclismo: "Il mondo delle due ruote si sta riscattando, grazie anche all´apporto di squadre di grande prestigio. Penso al Team Sky, ma anche a realtà australiane o russe che hanno portato tanti soldi"

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#12
Se vuole essere leader assoluto direi che deve evitare categoricamente la BMC. Comunque spero sempre rinnovi.
 
Rispondi
#13
secondo me, la miglior scelta per lui sarebbe quella di restare in Liquigas...
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Riccò95
#14
Quanto lo vedrei bene in GreenEdge...
 
Rispondi
#15
Io mi auguro firmi con l'Astana. :D
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Akr
#16
No, l'Astana no...
 
Rispondi
#17
Analizziamo le possibili candidate :
1) Restare in Liquigas
Contro: Secondo alcuni i DS non sono all'altezza e non sanno gestire bene i corridori; Rischia di dover rivaleggiare con Basso per la scelta dei GT magari dovendo subire le sue scelte; Ultimamente la Liquigas si sta indebolendo per i gregari sulle montagne (tolti Capecchi e Szymd c'è ben poco)
Pro: Conosce benissimo la squadra e i DS; Avrebbe la possibilita di essere leader nelle classiche collinari; Resterebbe nella squadra che tifo :D
2) Astana
Pro Confusoquadra dalle forti tinte italiane; Martinelli DS che ha diretto Contador (se non sbaglio) percui non l'ultimo arrivato; Possibilita di ritrovare vecchi compagni (Kreuziger,Ponzi,Kiserlovsky,Guarnieri;Gasparotto ecc); Squadra atrezzata per le corse a tappe; mucchio di soldi sul conto a fine mese.
Contro: Non avrebbe totale liberta per le classiche collinari (vedere risultati Astana quest'anno); nel dopo Contador non hanno mai fatto veramente vedere grandi cose ai GT; Rischio lotta per partecipare ai GT con Kreuziger e Brajkovic, quindi non totale liberta nella scelta del calendario; se stai antipatico a Vinokourov è finita.
3) Greenedge
Pro: squadra neonata quindi con grande ambizione;totale assenza di leader nei GT che ne farebbero il leader indiscusso in questa categoria
Contro: momentanea mancanza di aiuto nei GT;deve imparare l'australiano; non avrebbe molte liberta nelle classiche collinari.
3) BMC
Pro: squadrone per i GT; Come per l'Astana forte presenza italiana e vecchi compagni (Santanbrogio, Quinziato ecc);Ottima busta paga; Maglietta che mi piace
Contro: Non sarebbe il leader assoluto; dovrebbe dipendere dalle scelte di Evans; non potra lottare per nessuna classica collinare.
Ok io l'ho buttata li a voi la sentenza


p.s. Io ho gia detto che vorrei che rinnovasse Asd
 
Rispondi
#18
Unico neo, in Australia si parla inglese :P

PS: pure io sono per il rinnovo.
 
Rispondi
#19
Martinelli è stato anche il ds di Pantani, è uno che i talenti li gestisce alla grande, ragion per cui anche io come Akr mi auguro Nibali opti per l'ipotesi Astana...
 
Rispondi
#20
Sposto qui perchè vedo che s'è divagato molto sulle sue possibili opzioni in ottica ciclomercato.

Comunque... l'opzione GreenEdge da dove è uscita!? Perchè nell'articolo non ho visto il loro nome. Perchè io, come terza squadra Pro Tour, pensavo anche ad una Garmin, che nelle corse a tappe (e non solo) sta facendo un flop pauroso quest'anno. Certo, non è che navighino in acque dorate, però...

Come preferenza... boh, basta che si tolga dalla Liquigas. Probabilmente lui preferisce l'Astana, visto che la parte tecnica è tutta italiana (cosa che invece, ad esempio, non avrebbe alla BMC, visto che c'è solo Baldato mi pare). Certo che povero Kruziger: sta passando la carriera a scappare da Nibali... Asd
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)