Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Ciclomercato 2017
#1
Information 

CICLOMERCATO 2016 - 2017
by Il Nuovo Ciclismo


La pagina che il sito Il Nuovo Ciclismo dedica al ciclomercato, agli acquisti, alle cessioni e alle trattative che sono in atto in vista della stagione ciclistica 2017. Di seguito troverete una sorta di riepilogo di tutte le notizie e le indiscrezioni passate lungo tutta la discussione. Buona lettura!

 
Rispondi
#2
Visto che già si parla del futuro di Vincenzo Nibali una volta scaduto il suo contratto, La Gazzetta dello Sport di oggi ha anticipato la sua sicura separazione con l'Astana: sulle sue tracce ci sarebbero Trek, BMC ed Etixx-Quick Step. Il sogno di Nibali sarebbe però quello di far parte di una nuova squadra di sponsorizzazione italiana, completamente incentrata su di se. Su questo progetto si starebbe già lavorando sottotraccia.
 
Rispondi
#3
Amadio?
 
Rispondi
#4
Facile il nome, difficile capire chi entrerà in gioco come sponsor: tra il contratto di Nibali e l'allestimento di una squadra all'altezza, almeno un 12-15 milioni di budget mi sa che sono necessari. Sese
 
Rispondi
#5
anche deppiù dai.. BMC, Tinkoff e Sky hanno budget doppio!
 
Rispondi
#6
La destinazione naturale per Nibali è la Trek visto che a fine 2016 Cancellara dovrebbe smettere e la squadra ripartirà da zero. Se uno sponsor (Segafredo?) vuole entrare gli conviene farlo appoggiandosi a una squadra già esistente, con un team manager bravo, giovane e italiano. Ora la squadra non è all'altezza sportivamente parlando, ma questo si aggiusta in fretta. Poi appunto c'è Trek che è una garanzia, però senza un vero sponsor è difficile
 
Rispondi
#7
cmq Nibali nel 2017 Nibali andrá per i 33, altro particolare da non sottovalutare. Se il prox anno non otterrá risultati TOP non sará nemmeno facile avere una squadra di livello TOP arroccata su di lui.
Pochi corridori ce l'hanno ora, direi Froome, Contador e Quintana. Poi ci sono squadre concentrate tipo Giant, Etixx, Lotto principalmente su volate e/o pavé anche se con piu potenziali capitani.
Nibali ha avuto Astana tutta per se per 3 anni finora, con ottimi risultati peraltro, peró nel 2017 non é detto che avrá la forza contrattuale di imporre ció che ad oggi sembra naturale.
 
Rispondi
#8
Sarebbe bello vederlo alla guida, non solo in strada, di una squadra italiana.
Credo che il primo a sapere che in un'avventura del genere non avrà un contratto da top sarà lui, anche per la semplice situazione attuale in cui è Specialized a retribuirgli parte dell'ingaggio.
Lo sponsor tecnico con cui è in contatto Amadio (sempre che sia con lui che voglia fare la squadra) non può pagare i soldi degli americani.
 
Rispondi
#9
No, infatti: si potrebbe rivedere una sorta di Liquigas ultimo periodo con Sagan al centro e attorno una squadra di media fascia.

Anch'io comunque, nel caso dovesse fallire 'sto progetto, vedo la Trek come soluzione più credibile: non per altro che ha una struttura simile all'Astana, già abbastanza italianizzata. Alla presentazione delle squadre del Tour avrà anche provato a rispondere in inglese, ma mi sembra ancora un bel po' indietro per essere in grado di interagire per bene all'interno di un ambiente completamente (o quasi) straniere Sese

(29-07-2015, 09:06 AM)And-L Ha scritto: cmq Nibali nel 2017 Nibali andrá per i 33, altro particolare da non sottovalutare.

Per me sarebbe più bello costruire un progetto del genere su un corridore in ascesa (ma già solido) come Aru piuttosto che su di un Nibali. Sese
 
Rispondi
#10
L'altro giorno ho letto che Phil Gilbert chiederà rassicurazioni alla BMC riguardo la possibilità di partecipare alle classiche del pavé: nel caso non venissero accolte le sue richieste, è pronto a lasciare la squadra a fine 2016 (al termine del suo contratto).
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)