Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Contador positivo per il clenbuterolo - Due anni a Contador, tolti Tour e Giro
#1
Il 30 Settembre è uscita la notizia di una positività di Alberto Contador durante il Tour de France. La sostanza incriminata è il clenbuterolo, vietata per i suoi effetti anabolizzanti. Nel campione di Contador, postivo anche alle controanalisi, è stata rinvenuta una piccolissima traccia, attribuita, secondo lo spagnolo, a della carne inquinata dalla stessa sostanza.

Nei giorni successivi si spargono alcune voci sul ritrovamento di residui plastici nelle sue urine - indice di emotrasfusione - e su un anonimo compagno di squadra che lo avrebbe visto effettuare delle trasfusioni nel periodo tra il Giro del Delfinato e il Tour de France.

Entro il 19 Ottobre dovrebbe arrivare una prima sentenza da parte dell'UCI.

Per approfondimenti:
http://ilnuovociclismo.forumfree.it/?t=51119116
 
Rispondi
#2
Contador e l'emotrasfusione? Per la Wada è solo ipotesi
Nessuna conferma da parte dell'Agenzia antidoping mondiale all'ipotesi di emotrasfusione per Alberto Contador, recentemente trovato positivo all'antidoping. Il direttore scientifico della Wada, Olivier Rabin, non ha confermato le anticipazione fatte circolare da alcuni media sulla presenza di residui delle sacche in plastica, utilizzate appunto per le trasfusioni sanguigne, nelle urine del campione spagnolo. «Non possiamo essere sicuri al 100 per cento - ha detto - che sia stata una trasfusione, altre spiegazioni sono possibili'». Contador, che si e' sempre detto innocente attribuendo la positivita' riscontrata a una contaminazione alimentare, ha intenzione di querelare le testate giornalistiche che hanno diffuso le notizie da lui ritenute diffamatorie.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#3
Clenbuterolo, la Wada e i numeri ufficiali sono contro Contador
La Wada non ritiene valida la spiegazione di Alberto Contador che ha detto di aver assunto clenbuterolo attraverso carne contaminata.
Il direttore generale della Wada, David Howman, ha spiegato stamane all’Agenzia Reuters: «Abbiamo già sentito parecchie volte questa scusa e l’abbiamo sempre respinta. Uno dei problemi di questa teoria è che non è dimostrabile. Il caso Contador, comunque, non ci preoccupa. Stiamo lavorando e quando saremo pronti renderemo note le nostre conclusioni».

Il caso Contador ha scatenato ovviamente reazioni e dibattiti, che a volte hanno portato a perdere di vista i fatti oggettivi. A ricollegare la vicenda alla realtà ci ha pensato un’inchiesta dell’Agenzia AP che ha indagato sulle ricerche effettuate dagli organi preposti al controllo sul divieto di somministrazione di clenbuterolo nei paesi in cui è vietato.
Tra il 2008 e il 2009 sono stati effettuati 83.203 test sulla carne in tutta Europa ed è stato verificato 1 (uno) solo caso di positività al celnbuterolo. E se la ricerca viene circoscritta alla sola Spagna, gli esami effettuati sono stati 19.431 con 0 (zero) positività.
Senza entrare nel merito della quantità della sostanza rinvenuta a Contador, bisogna ammettere che è stato veramente sfortunato...
Per fare un paragone ancora più comprensibile, l’italiano Alessandro Colò è stato squalificato un anno per la stessa sostanza: lui ha mangiato carne in Messico dove l’uso di clenbuterolo è consentito ed il 18% dei campioni esaminati ne indica l’effettiva presenza. Non è esattamente la stessa sfortuna... in termini percentuali, è come dire che uno (Contador) ha vinto al superenalotto e l'altro (Colò) ha vinto tre boeri mangiandone uno al bar del paese...

da Eurosport e La Dernière Heure
 
Rispondi
#4
Uci&Wada, il destino di Contador è in mani italiane
Il destino di Alberto Contador è in mani italiane. Sia l’Uci che la Wada, infatti, hanno affidato il caso ad esperti nostri connazionali. Scrive L’Equipe che «Francesca Rossi, nuovo responsabile dell’antidoping dell’UCI, e Mario Zorzoli, responsabile scientifico della stessa Uci, hanno dato mandato all’ematologo Giuseppe D’Onofrio. Mentre la Wada ha affidato lo stesso dossier al dottor Carlo Brugnara, che opera negli Stati Uniti, precisamente al Children Hospital di Boston. Toccherà a loro esaminare il passaporto biologico di Contador, riscontrare eventuali anomalie ed analizzarne le possibili cause».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#5
Clenbuterolo, un pongista tedesco assolto ma...
Il clenbuterolo sembra essere la sostanza del momento. E ci sta costringendo a diventare esperti sull'utilizzo di questa sostanza nella dieta animale. RMC ha reso nota una notizia che da una parte va a favore di Alberto Contador, ma dall'altra lo sfavorisce: il caso è quello del campione di tennis tavolo Dimitrij Ovtcharov, tedesco di chiara origine russa, che è risultato positivo ad agosto proprio al clenbuterolo. E proprio come Contador, il pongista tedesco ha dato la colpa alla carne ingerita duraante una trasferta in Cina per un torneo. La federazione tedesca di tennis tavolo lo ha assolto con formula dubitativa, e questo va a favore di Contador (dopo che l'istituto di Analisi Antidoping e biochimia di Dresda ha analizzato il capello del giocatore, in un esame che permette di sapere se la sostanza sia stata assunta per lungo tempo ma soprattutto se sia stata assunta volontariamente o in maniera inconsapevole); quello che invece va contro lo spagnolo è che lui avrebbe consumato la carne incriminata in Europa, dove il clenbuterolo non può essere somministrato agli animali, mentre in Cina è lecito farlo. Per saperne di più, aspettiamo ovviamente la prossima puntata.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#6
(16-10-2010, 05:33 AM)SarriTheBest Ha scritto: Clenbuterolo, un pongista tedesco assolto ma...
Il clenbuterolo sembra essere la sostanza del momento. E ci sta costringendo a diventare esperti sull'utilizzo di questa sostanza nella dieta animale. RMC ha reso nota una notizia che da una parte va a favore di Alberto Contador, ma dall'altra lo sfavorisce: il caso è quello del campione di tennis tavolo Dimitrij Ovtcharov, tedesco di chiara origine russa, che è risultato positivo ad agosto proprio al clenbuterolo. E proprio come Contador, il pongista tedesco ha dato la colpa alla carne ingerita duraante una trasferta in Cina per un torneo. La federazione tedesca di tennis tavolo lo ha assolto con formula dubitativa, e questo va a favore di Contador (dopo che l'istituto di Analisi Antidoping e biochimia di Dresda ha analizzato il capello del giocatore, in un esame che permette di sapere se la sostanza sia stata assunta per lungo tempo ma soprattutto se sia stata assunta volontariamente o in maniera inconsapevole); quello che invece va contro lo spagnolo è che lui avrebbe consumato la carne incriminata in Europa, dove il clenbuterolo non può essere somministrato agli animali, mentre in Cina è lecito farlo. Per saperne di più, aspettiamo ovviamente la prossima puntata.

tuttobiciweb.it

comincio a credere che la storia della carne sia vera, perchè se si dopa un pongista tocchiamo proprio il fondo..
 
Rispondi
#7
Mah, è innegabile che sia un po' strana come storia però. Poi la sua reazione m'è parsa fin troppo spropositata.
Non so, la mano sul fuoco non la metto su nessuno, o quasi...

Ma fare un salto dall'allevatore e vedere com'è tratata la sua carne?! Perchè non credo proprio che solo il filettino di Contador fosse contaminato, e lo spagnolo ha avuto un mese di "silenzio" per poter indgare. Se fossi stato nella sua posizione, sarebbe la prima cosa che avrei fatto...

(16-10-2010, 07:30 PM)Jackfish Ha scritto: comincio a credere che la storia della carne sia vera, perchè se si dopa un pongista tocchiamo proprio il fondo..

Perchè ti sei scordato di quella bocciatrice che fu trovata positiva un paio d'anni fa..? :D
 
Rispondi
#8
Pat McQuaid è tornato sul caso Aberto Contador, il campione spagnolo risultato positivo al clenbuterolo in occasione dell'ultimo Tour de France.
"I nostri specialisti e quelli Wada sono attualmente al lavoro sul dossier e per determinare perché la sostanza vietata sia stata trovata nel sangue del vincitore dell’ultimo Tour. Una volta completato e non appena riceveremo la relazione Wada, entro poche ore le decisioni saranno prese”.
Per il nuovo scandalo doping che ha travolto Contador, il verdetto è quindi imminente, secondo il presidente dell'Uci Pat McQuaid. (ciclonews.it)
 
Rispondi
#9
il ping pong richiede sostanze dopanti non solo mentali, per i riflessi, la concentrazione e probabilmente anche esplosività e reattività, io non sono sicuramente un esperto del settore, ma non mi stupisco di un caso di doping anche nel ping pong, dove la paga e poca e i controlli sono scarsi,...
 
Rispondi
#10
Contador, l'Uci chiede l'apertura di una inchiesta
L'UCI ha chiesto l'apertura di una inchiesta disciplinare contro Alberto Contador, vincitore dell'ultimo Tour de France, per la ormai famosa positività al clenbuterolo.
Questa inchiesta dovrà essere condotta dalla Federazione Spagnola (RFEC) che è competente per tesseramento del corridore. Se Contador dovesse essere sanzionato, perderebbe la vittoria del Tour in base all'articolo 288 del regolamento antidoping.
Ricordiamo che tracce infinitesimali di clenbuterolo - prodotto vietato - sono state trovate nelle analisi svolte su campioni di Contador in occasione del secondo giorno di riposo del Tour, il 21 luglio scorso a Pau.
Contador è sospeso al momento a titolo provvisorio e si è sempre difeso attribuendo la colpa della sua positività ad un filetto di carne contaminato dalla sostanza incrimninata.
Il 30 settembre scorso, dando notizia della positività, l'Uci aveva avvertito di dover condurre un'inchiesta - di concerto con la Wada - per arrivare a conclusioni scientificamente, a causa della scarsità delle tracce rivenute (50 picogrammi per millilitro).
«Al termine di una investigazione ampia e minuziosa affidata ad esperti altamente referenziati, accreditati dalla Wada, e tenendo conto di tutte le informazioni attualmente in suo potere, la Uci è arrivata alla conclusione di chiedere l'apertura di un procedimento nei confronti di Alberto Contador» si legge nel comunicato ufficiale dell'Uci.
Da parte sua la RFEC ha confermato di aver ricevuto tutto l'incartamento relativo al caso Contador e ha fatto sapere che aprirà al più presto il procedimento in ottemperanza a quanto stabilito dal regolamento antidoping.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)