Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Coppe Europee 2021-2022
#1
Peccato non essere riusciti quantomeno a pareggiarla col Liverpool.

Bennacer e Kessie sono ancora lontani dal top della condizione, ma per il resto bene.

Maignan non è Donnarumma, ma è un signor portiere e resto convinto che a una squadra di club, che deve affrontare una stagione con cinquanta partite, basti un signor portiere.

Leao speriamo resti in palla per tutta la stagione, ha dei mezzi pazzeschi, da lui può passare buona parte della nostra annata.
 
Rispondi
#2
Invece leggo molti tifosi interisti parlare di sfiga Champions quando, in realtà, prendere sempre gol negli ultimi 15 minuti deve far scaturire un analisi sul fatto che in Europa la panchina non è lunga quanto in Italia.
Ieri l'ingresso in campo di Vidal e la sostituzione di Lautaro lasciando Dzeko zombie in campo hanno affossato quanto di buono fatto in 70 minuti giocati, a dire io vero, a ritmo bassissimo.

Poi vabbè, c'era gente che esultava per aver rubato ai cugini Calanoglu a parametro zero. Facepalm
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Manuel The Volder
#3
Da tifoso genoano non ho idea di cosa stiate parlando.
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Paruzzo
#4
(16-09-2021, 09:51 AM)Manuel The Volder Ha scritto: Invece leggo molti tifosi interisti parlare di sfiga Champions quando, in realtà, prendere sempre gol negli ultimi 15 minuti deve far scaturire un analisi sul fatto che in Europa la panchina non è lunga quanto in Italia.
Ieri l'ingresso in campo di Vidal e la sostituzione di Lautaro lasciando Dzeko zombie in campo hanno affossato quanto di buono fatto in 70 minuti giocati, a dire io vero, a ritmo bassissimo.

Poi vabbè, c'era gente che esultava per aver rubato ai cugini Calanoglu a parametro zero. Facepalm

Piu' che altro non puoi parlare di sfiga con tutte quelle occasioni da gol sbagliate ahime.
Purtroppo, come dicevo, fossi Lautaro mi metterei a piangere passando da Lukaku ed Eriksen a Dzeko e Chala, con tutto il rispetto che ho per il primo. Ancora non mi capacito del perche' l'Inter non abbia cercato di inserire Abraham nella trattativa per Lukaku, di fatto consegnandolo alla Roma (dove sta giocando alla grande).

Comunque quanto e' forte Majin Buu? 66 gol in 66 partite giocate, numeri irreali.
 
Rispondi
#5
(16-09-2021, 02:58 PM)lordkelvin Ha scritto:
(16-09-2021, 09:51 AM)Manuel The Volder Ha scritto: Invece leggo molti tifosi interisti parlare di sfiga Champions quando, in realtà, prendere sempre gol negli ultimi 15 minuti deve far scaturire un analisi sul fatto che in Europa la panchina non è lunga quanto in Italia.
Ieri l'ingresso in campo di Vidal e la sostituzione di Lautaro lasciando Dzeko zombie in campo hanno affossato quanto di buono fatto in 70 minuti giocati, a dire io vero, a ritmo bassissimo.

Poi vabbè, c'era gente che esultava per aver rubato ai cugini Calanoglu a parametro zero. Facepalm

Piu' che altro non puoi parlare di sfiga con tutte quelle occasioni da gol sbagliate ahime.
Purtroppo, come dicevo, fossi Lautaro mi metterei a piangere passando da Lukaku ed Eriksen a Dzeko e Chala, con tutto il rispetto che ho per il primo. Ancora non mi capacito del perche' l'Inter non abbia cercato di inserire Abraham nella trattativa per Lukaku, di fatto consegnandolo alla Roma (dove sta giocando alla grande).

Comunque quanto e' forte Majin Buu? 66 gol in 66 partite giocate, numeri irreali.

Abraham sarebbe stato valutato dal Chelsea 40 mil e la proprietà dell'Inter voleva monetizzare al massimo i 115 mil di Lukaku. In sostanza fra Dzeko e Abraham, la differenza, in considerazione di ingaggi molto simili, era di 30-35 mil. Molti per gli Zhang. Inoltre, nel caso di un accordo fra le due società, non era per niente certo che Abraham avesse accettato l'Inter, quando già la Roma era sulle sue tracce. E la Roma è allenata da Mourinho, che possiede un richiamo enorme su tantissimi giocatori in fase di lancio. Un po' quello che è avvenuto su Lukaku con l'Inter dell'idrovora Conte.
Marotta e Ausilio han fatto miracoli, ora spero che Inzaghi (che era la nostra scelta migliore dopo la partenza di Conte), non faccia la stupidaggine di lasciare Lautaro, che è un giocatore impagabile, in campo per 60-70 minuti, ed il vecchietto Dzeko per tutti i 90. Il posto a Correa o Sanchez, salvo infortunio, lo deve lasciare sempre l'ex Roma. Ed è bene partire sovente con il duo Lautaro-Correa. 

.......Inoltre, è sempre più pressante un grosso problema: Handanovic è cotto.
 
Rispondi


[+] A 3 utenti piace il post di Morris
#6
Chi prendete, oggi, pensando anche a domani, tra Osimhen e Abraham.
 
Rispondi
#7
Osimhen piu' acerbo, ma fisicamente leggermente piu' forte, e forse con piu' potenziale. Vado con il nigeriano, ma di poco.
 
Rispondi
#8
Pure io prendo Osimhen, ma è molto close, anche perché tutti e 2 sono tipi di giocatore che mi piacciono molto
 
Rispondi
#9
Per quanto mi piacciano entrambi, vorrei andare un pò contro corrente,dicendo Abraham, giocatore che seguo dal suo debutto con il Chelsea.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Gerro
#10
Kessie ha fatto una gran cagata e Pioli dei cambi molto meh (ma capisco che, a un certo punto, la priorità fosse l'Atalanta).

Però 'sta partita l'ha vinta quello col fischietto.

Leao, Brahim, Bennacer e Tonali enormi.

Tomori sempre un muro.

La squadra c'è, manca un pizzico di fortuna.
 
Rispondi
#11
Mi sono innervosito io che non tifo Milan per come è andata la partita.

I rossoneri meritavano di vincere. Tra l'altro se fosse entrata quella magia di Leao...
 
Rispondi
#12
Pure io mi sono innervosito che sono un cugino. Che razza di culo le madridiste a San Siro (si, non si può parlare di sfighe Inter ma di culo Real in quel caso si), tra l'altro pure il Real che perde contro lo Sheriff giusto per complicarci ancor di più la qualificazione. Sick

Cakir solito arbitro a cui hanno attribuito una gimmick che poi condiziona le partite. Vada ad imparare da Kuipers per come ha arbitrato la finale dell'Europeo.
 
Rispondi
#13
Il Milan s'è confermata squadra da scudetto e da qualificazione al prosieguo in una Coppa (tutto dipenderà dal risultato di Oporto). Ha condizione atletica notevole, ottimi sincronismi, ed un giocatore che non avrei mai pensato potesse esplodere in questo modo: Tonali. Quando Maldini ce lo soffiò, pensai che l'affare l'avesse fatto l'Inter e dopo il campionato scorso mi convinsì che non poteva essere che così. Invece, è un giocatore totale, come non si vedeva da tempo in Italia. Se continuerà su questi livelli, diventerà presto il faro della Nazionale. Ieri sera la partita l'ha decisa l'arbitro, uno da tre, come quasi sempre del resto. Il Var poco meglio.
La mia Inter ha giocato male, o meglio, è stata troppo in affanno, in principal modo perché ha una condizione atletica che paga l'apice delle perdite rispetto allo scorso anno, ovvero il preparatore Pintus(lui sì numero uno mondiale, non Lukaku o Hakimi). Una condizione fisica ed in parte pure tecnica, che è abbastanza comune in questo periodo della stagione nelle squadre con molti nazionali. Non a caso le maggiori sorprese nelle Coppe avvengono in questa fase. Noi poi, siamo chiamati a sofferenze suppletive, avendo diversi top sudamericani costretti ad aggiungere alla frenesia degli allenamenti e delle partite con la rappresentativa del proprio paese, le scorie di lunghi viaggi aerei e cambi di fuso. L'arrivo dell'equilibrio per loro è più lungo, checché se ne dica. Ieri sera, il centrocampo funzionava a stento, ciononostante abbiamo avuto più occasioni per passare ed il loro portiere ha fatto due miracoli, mentre il nostro, per fortuna, non è stato mai chiamato a parare. Ho visto un ottimo Correa che deve giocare col Sassuolo accanto a Lautaro e, per il prosieguo in Champions, nonostante certi risultati, rimango fiducioso.
 
Rispondi
#14
Io non sono fiducioso e ho visto una partita atroce, salvata dal solo Skriniar. Inzaghi li ha voluti tenere bassi ma poi non ha sfruttato le ripartenze, anzi, in transizione eravamo lenti e imprecisi (non ricordo tre passaggi in fila nel secondo tempo) e le occasioni del finale sono venute più per inerzia che per gioco.
Poi mettiamoci che chi doveva perdere ha vinto addirittura al Bernabeu.

Io non so, quattro anni in Champions tutti in calando, nel 2018/19 bene, ma qualificazione buttata per un errore di Brozovic a Wembley, nel 2019/20 benissimo, ma quali buttata per un secondo tempo disastroso contro il Dortmund dopo che li avevamo dominati per 3 dei 4 tempi giocati. L'anno scorso lasciamo perdere e quest'anno pure peggio.
Per qualificarsi ci vuole un filotto di tre vittorie e sperare che pure lo Shaktar non faccia un miracolo contro il Real.
 
Rispondi
#15
Beh dai tre vittorie nelle prossime tre partite darebbero la qualificazione quasi certa e non sono certo una impresa impossibile
 
Rispondi
#16
Ma il rigore dato al Siviglia? :/
 
Rispondi
#17
Esigo Chiesa nei primi 5 del pallone d'oro
 
Rispondi
#18
[Immagine: FBMA4c_XIAIZbAo?format=jpg&name=large]
 
Rispondi
#19
Posto che è un premio che mi interessa davvero quasi nulla, mi sorprende l'assenza di Chiesa
 
Rispondi
#20
(08-10-2021, 06:52 PM)Paruzzo Ha scritto: Posto che è un premio che mi interessa davvero quasi nulla, mi sorprende l'assenza di Chiesa

E, con tutto il rispetto, la presenza di Azpi.

Probabilmente lo vincerà un giocatore del Chelsea. Come evidenziato da Luca, premio farlocco, pero' non averlo mai dato a Lewa e' un insulto.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: Lambohbk, 1 Ospite(i)