Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Donne | Campionati Nazionali 2015
#11
Tripletta Velocio in Germania dove Mieke Kröger ha battuto di 38" la campionessa del mondo Brennauer, Worrack terza. In Belgio si conferma Duyck (Topsport), terzo titolo a cronometro per Anna Sanchis (Wiggle) in Spagna.
Sempre a cronometro Amialiusik (Velocio) campionessa bielorussa, Martina Ritter (BTC) in Austria, Ingrid Drexel (Astana) in Messico, Veronika Kormos in Ungheria, Lija Laizane (Vaiano) in Lituania, Ana Covrig (BePink) è la nuova campionessa di Romania

Per quanto riguarda i campionati in linea Joëlle Numainville (Bigla) ha battuto in volata Kirchmann tornando così a vestire la maglia di campionessa canadese, è in corso la gara del campionato italiano dove tra le juniores ha vinto Sofia Beggin, secondo posto per Sofia Bertizzolo e terzo per Elisa Balsamo
 
Rispondi
#12
Citazione: Per quanto riguarda la gara donne, al rilevamento al 100esimo km si segnalano le 12 fuggitive con 1?30??: 1 Dalia Muccioli e 2 Alice Algisi (Alé Cipollini Galassia), 17 Marta Bastianelli, 18 Elena Cecchini e 19 Simona Frapporti (G.S. Fiamme Azzurre), 29 Soraya Paladin (Top Girls - Fassa Bortolo), 41 Anna Zita Maria Stricker e 42Anna Trevisi (Inpa Sottoli - Giusfredi), 53Ilaria Sanguineti (Bepink La Classica), 61 Martina Biolo (Aromitalia - Vaiano - Fondriest), 57 Valentina Scandolara (Centro Sportivo Esercito) e 63 Giorgia Bronzini (Forestale Cicli Olympia Vittoria).

via tuttobiciweb.it
una quindicina di chilometri alla fine e il vantaggio è di poco superiore ai 30"
CECCHINI!

Longo Borghini è uscita dal gruppo sulla salita finale e le ha riprese tutte meno la friulana che ha resistito confermandosi campionessa nazionale. Terzo posto per Dalia Muccioli
 
Rispondi
#13
Emma Johansson e Moa Johansson in testa al campionato svedese, diretta streaming qui: http://www.ustream.tv/channel/ueteknik?u...0627060806
brava Moa che non si risparmia qualche cambio!

Era in salita Emma va... vabbò possiamo concentrarci su Francia e Olanda a questo punto
in Olanda al comando in dieci: Riejanne Markus, Demi de Jong, Rozane Slik, Natalie Van Gogh, Slappendel, Van Vleuten, , Brand, Van Hoek, De Baat. con una trentina di secondi, a 12km

quindi due Bigla (Van Vleuten, Slappendel) e tre Parkhotel (Markus, Van Gogh, Slik)

45" ai -9 su un gruppetto, gruppone a 59"
Citazione:Julia Karlsson, Sara Mustonen, Moa Johansson, Ida Erngren, Linnea Sjöblom och Hanna Nilsson jagar 1:50 bakom Emma Johansson
direi che è fatta per Emma, in Olanda intanto c'è Slappendel che sta facendo un lavorone

in Francia Tete de la Course formata da Ferrand-Prevot, Leleu e Rivat, mancano 35km hanno circa trenta di vantaggio.

In Olanda Brand prova la stoccata, 3 km alla fine, abbastanza polle le Bigla e le Parkhotel a farsela sfuggire, ora ha 8" di vantaggio

mi sa che si è spompata Iris Slappendel, dietro non c'è molto accordo, provano ad allungare AVV con altre due che non sono riuscito a individuare. Sono Pieter e Van Gogh le altre due, ultimo chilometro!
BRAND!

Nel finale ha continuato a guadagnare, Pieters seconda su Van Vleuten
in Francia Audrey Cordon da sola prova a riportarsi sul trio di testa, 15" da recuperare ancora
mi sembra non ci sia più Fanny Leleu, però nel frattempo c'è la pubblicità quindi non lo so. L'ultimo rilevamento dava Cordon a 22"
in salita PFP va da sola, ha 40" di vantaggio credo su Cordon con Leleu, mentre in mezzo c'è ancora Rivat.

Intanto in Svezia Emma Johansson si mette a doppiare gente :D

30" per Ferrand-Prevot su Amélie Rivat, a un minuto Cordon-Ragot

Leleu ha resistito in compagnia di Cordon e hanno raggiunto Rivat, PFP ha 1'10" di vantaggio a 18 dalla fine

Dideriksen intanto si conferma campionessa nazionale in Danimarca
stavolta molla Leleu sull'allungo di Cordon, resta con la bretone Amélie Rivat ma corrono per il secondo posto. Un minuto e mezzo il vantaggio di Pauline alla faccia della sciatica Prr

rientrata ancora Leleu che cuore! Si stacca ancora, allez Fanny!

In Svezia mancano ora 12 km, 6 km inve per Ferrand-Prevot che ha due minuti di vantaggio

In Finlandia vittoria di Lotta Lepistö

1500 metri ancora per PFP, il titolo under 23 se lo giocheranno Eraud, Boucher, Strappazzon, Rochedy e Lamboley, ovviamente forza Strappazzon!

FERRAND-PREVOT!

Dopo quasi tre minuti Cordon che batte nettamente allo sprint Amelie Rivat, bravissima Leleu quarta non troppo distante

mi correggo, due minuti il distacco finale per la vincitrice, tra l'altro è la prima vittoria in maglia iridata per Ferrand-Prevot (che non è che vi abbia corso tantissimo eh)
JOHANSSON!

volata per secondo posto vinta da Sara Mustonen
 
Rispondi
#14
mamma mia come sale Cecchini oh, brava pure Scandolara però troppo dura per lei la salita, pure AZMS ha fatto una bella prova, quarta alla fine davanti a Guderzo e Cauz, poi Berlato, Ratto, Scandolara e Asja Paladin
 
Rispondi
#15
Dopo i due secondi posti in Francia e Italia la Wiggle Honda si è presa un po' di soddisfazioni, ieri sera il bis di Anna Sanchis in Spagna dopo la vittoria nella cronometro, ennesimo titolo giapponese per Hagiwara e stamattina Jolien D'hoore si è confermata campionessa belga.

In Germania sono state in due a giocarsela nel finale con Trixi Worrack (Velocio) che ha avuto la meglio su Claudia Lichtenberg, festa Hitec in Norvegia con Bjørnsrud e Gotaas Johnsen che sono arrivate insieme nell'ordine

Jolanda Neff (Servetto) ha appena vinto il campionato svizzero, sempre per la Servetto ieri la vittoria di Anna Potokina in Russia, può festeggiare anche il Team Vaiano con il doppio titolo a crono e in linea per Lija Laizane in Lettonia
 
Rispondi
#16
Ah e avevo dimenticato, in Polonia vittoria di Art Garfunkel Malgorzata Jasinska della Alé Cipollini
 
Rispondi
#17

GERMANIA - CRONOMETRO INDIVIDUALE

EINHAUSEN, 30 km
1 KRÖGER Mieke Velocio - SRAM 39:37
2 BRENNAUER Lisa Velocio - SRAM +0:38
3 WORRACK Trixi Velocio - SRAM +0:53
4 KUPFERNAGEL Hanka Maxx-Solar +1:06
5 POHL Stephanie RSC Cottbus +2:04
risultati completi



BELGIO - CRONOMETRO INDIVIDUALE

MOL-POSTEL, 24.4 km
1 DUYCK Ann-Sophie Topsport Vlaanderen-Pro-Duo 31:54
2 D'HOORE Jolien Wiggle Honda +1:41
3 DE VUYST Sofie Lensworld.eu - Zannata +1:48
4 BECKERS Isabelle Lotto Soudal Ladies +2:10
5 DAAMS Jessie Lotto Soudal Ladies +2:18
risultati completi



SPAGNA - CRONOMETRO INDIVIDUALE

CACERES, 26 km
1 SANCHIS Anna Wiggle Honda 36:21
2 GUTIERREZ Sheyla Riojana +0:59
3 OLABERRIA Leire Fullgas +1:20
4 USABIAGA Irene Vasca +1:50
5 LOPEZ Belen Lointek +1:51
risultati completi



AUSTRIA - CRONOMETRO INDIVIDUALE

SULZ IM BURGENLAND, 26.3 km
1 RITTER Martina BTC City Ljubljana 37:26
2 HAHN Jacqueline ÖAMTC tomSILLER.at RC Tirol +1:51
3 HARTL Manuela ÖAMTC tomSILLER.at RC Tirol +2:38
4 GEHNBÖCK Sylvia CDC Bicilocura +2:45
5 WINDISCH Veronika ARBÖ ASKÖ Graz RLM Stmk +2:48
risultati completi

in nottata tutti i risultati delle gare in linea, adesso devo guardare il film delle Tartarughe Ninja
 
Rispondi
#18
Il peggior film/cartone sulle Tartarughe Ninja mai visto Bleah

tornando in tema, ecco i vari risultati dei maggiori campionati nazionali in linea, a cominciare naturalmente da quello italiano


Campionato Italiano Donne 2015: Cecchini a Superga, la conferma è superba - Elena di nuovo tricolore, Longo Borghini 2a. Tra le juniores titolo a Sofia Beggin

Vincere un tricolore può già dare una svolta netta alla tua carriera, figurarsi riuscere a ripetersi dodici mesi dopo e per giunta su un arrivo che sulla carta è tutto meno che adatto alle tue caratteristiche. A volte però il vincitore (o la vincitrice in questo caso) è colui che osa qualcosa in più di altri, a costo di andare incontro ad una sonora batosta, ragion per cui se il piano riesce il godimento è quantomeno doppio. Si possono sintetizzare così gli ultimi due campionati italiani di Elena Cecchini, vinti in maniera completamente diversa ma con un unico comun denominatore: il coraggio.

Se un anno fa la talentuosa friulana, già capace di laurearsi campionessa italiana tra le juniores, prese i suoi bei rischi in discesa nella pioggia di Varese e riuscì ad anticipare di un soffio il ritorno delle inseguitrici, quest'anno ha deciso di buttarsi nella principale fuga di giornata, intuendo la possibilità che un'azione composta da grossi calibri potesse avere buon gioco, rendendo così difficoltoso l'inseguimento del gruppo. Così è stato e la splendida difesa operata sull'arcigno finale di Superga ci hanno fornito l'immagine di un'atleta assolutamente in salute e ben avviata sulla strada che la sta portando sempre più in una dimensione di ciclista completa. Probabilmente non la vedremo mai vincere in una grande gara a tappe ma di certo la Ceck da diversi mesi non è più una ragazza dal notevole spunto veloce ed in grado di imporsi all'attenzione anche come validissima pistard ma un'atleta per tutte le stagioni, capace di dire la sua anche nelle classiche di una certa difficoltà (ne sono la prova il nono posto al Binda, il quinto posto al Fiandre e il dodicesimo alla Freccia Vallone ottenuti in questo 2015).

Una Cecchini che sa dare anche prova di grande carattere e che sa imparare attraverso l'esperienza dagli errori del passato: lo scorso anno colmò con il titolo europeo della corsa a punti su pista tra le Under 23 la grossa delusione per l'ingenuità pagata a caro prezzo nella prova che assegnava il titolo continentale su strada; ora invece questo titolo italiano tanto bello quanto inaspettato va a colmare la difficile giornata di Baku ai Giochi Olimpici Europei, dove uscì relativamente presto di scena su un percorso che sembrava fatto apposta per lei. Il tutto con buona pace di Elisa Longo Borghini, che avrebbe voluto regalarsela proprio in casa la prima maglia tricolore in linea della carriera e che invece anche questa volta è costretta a rinviare i propri propositi. Nell'imminenza del Giro Rosa però la prova offerta dall'ornavassese, al debutto con la casacca delle Fiamme Oro (i corpi militari diventano sempre più una necessità e su ciò varrebbe la pena riflettere...) resta comunque confortante.

Avvio con pochi sussulti, poi fuga di 12: Cecchini, Cucinotta, Muccioli e altri bei nomi
Sono in settanta a prendere il via da Legnano in una mattinata calda che fa da preludio ad una prova lunga ben 135.5 chilometri con finale alquanto duro per chi non mastica pane e salita. Sarà per la distanza superiore alla media e per il timore che possano andar via subito azioni interessanti, fatto sta che nella prima cinquantina di chilometri il gruppo scorre via a buon passo senza particolari sussulti. Poi, giunti ormai a metà gara, si sviluppa un'azione abbastanza corposa, costituita da dodici atlete.

Vanno via Dalia Muccioli e Alice Algisi dell'Alé-Cipollini, Simona Frapporti della medesima formazione ma che quest'oggi gareggia per le Fiamme Azzurre, formazione che quest'oggi annovera anche Elena Cecchini (abitualmente in maglia Lotto) e Marta Bastianelli dell'Aromitalia-Vaiano, quindi Annalisa Cucinotta, Valentina Scandolara che veste la maglia dell'Esercito, l'interessante coppia dell'Inpa Sottoli-Giusfredi costituita da Anna Zita Maria Stricker e Anna Trevisi e valide outsider come Soraya Paladin della Top Girls, Ilaria Sanguineti della BePink e Alessia Martini dell'Aromitalia-Vaiano. L'azione è di quelle buone e grazie all'ottimo accordo la fuga guadagna più di un minuto, pur senza raggiungere contorni esorbitanti, costringendo così le poche favorite (su tutte la Longo Borghini) ad impegnarsi a fondo per ricucire il gap prima che sia troppo tardi.

Ad inizio salita restano in 4, poi Elena Cecchini s'invola verso Superga
Si giunge così alla temuta ascesa finale verso la Basilica di Superga, con il drappello di fuggitive che registra un vantaggio ancora soddisfacente e con la bagarre che inevitabilmente si scatena: Valentina Scandolara e Dalia Muccioli sono le prime ad alzare il ritmo in salita, ottenendo il risultato di ridurre a sole quattro atlete la composizione del gruppo di testa, visto che a tenere il loro passo sono solamente Elena Cecchini e Anna Stricker. Ai -3 la Muccioli, fiutando la grande occasione, dà una stilettata che provoca il cedimento dell'altoatesina della Giusfredi, prima che il tratto più duro dell'ascesa veda abdicare anche la Scandolara. Le pendenze sono costantemente oltre il 10% ed anche l'andatura della Muccioli si appesantisce irrimediabilmente mentre per nulla turbata dalla durezza della salita è la Cecchini, che continua a salire del proprio passo guadagnando metro dopo metro nei confronti delle ex compagne d'avventura.

La tattica della friulana paga: continuando a salire in maniera costante, con passo più agile sulle pendenze più dolci, vince anche la resistenza della Muccioli e continua tutta sola verso una riconferma che si avvicina sempre più, nonostante da dietro lo spauracchio Longo Borghini sia uscito furiosamente dal gruppo e si sia messo in caccia dell'agognato tricolore. Questa Elena così sicura e consapevole dei propri mezzi anche quest'oggi però non la ferma nessuno.

Elena si ripete, Longo Borghini mastica amaro: è seconda
Oltrepassato l'ultimo chilometro è ormai chiaro come i giochi siano fatti e dopo aver superato il duro tratto al 10% finale, la Cecchini può avviarsi tranquillamente al traguardo e alzare le braccia al cielo per una doppietta consecutiva che in anni recenti era riuscita solamente a Monia Baccaille (nel 2009 e 2010, ndr). Niente da fare per Elisa Longo Borghini: si è sfogata sul suo terreno preferito, ha fatto rimbalzare indietro tutte le altre, ha fagocitato anche Dalia Muccioli ma alla fine si prende "solo" l'argento a 21" di ritardo. Inevitabilmente delusa ma consapevole che l'imminente Giro Rosa può essere l'occasione del grande riscatto. Terzo posto e secondo podio in un campionato italiano per una generosa Dalia Muccioli, staccata di 23" e tornata a dire la propria in un'occasione davvero importante mentre più consistenti tutti gli altri distacchi: quarta (a 56") è Anna Stricker,bravissima anche lei e che in un giorno non lontano probabilmente se la giocherà concretamente quella maglia, quindi Tatiana Guderzo (a 58"), Francesca Cauz (a 59"), Elena Berlato (a 1'08"), Rossella Ratto che probabilmente accusa ancora le fatiche di Baku (per lei ottavo posto a 1'22"), Valentina Scandolara (a 1'35") e Asja Paladin a chiudere la top ten a 1'41".

Tra le juniores è ancora Breganze: stavolta tocca a Sofia Beggin

Ad aprire le danze in mattinata erano state le ragazze juniores, chiamate a percorrere il medesimo tracciato ma con minor chilometraggio (la partenza era infatti fissata a Novara per complessivi 90.4 chilometri). Particolarmente temuta era la formazione vincitrice uscente, vale a dire la Wilier Breganze che riponeva molte aspettative in Sofia Beggin, probabilmente la miglior scalatrice presente in gruppo, considerando anche che la "gemella del gol" Sofia Bertizzolo faceva quest'oggi il proprio debutto con la casacca delle Fiamme Oro.

Prevedibilmente la dura ascesa finale ha fatto male a tante e proprio la Beggin ha sferrato il suo attacco nel tratto più duro dell'ascesa, portandosi dietro proprio la Bertizzolo. Questa volta però le parti si sono invertite e la doppietta ha premiato meritatamente la padovana Sofia Beggin che ha così ottenuto il primo titolo italiano su strada (nonché la prima affermazione stagionale), affiancandolo a quello vinto nel ciclocross nello scorso gennaio (quando si dice un'atleta polivalente). Seconda posizione assolutamente indolore per la Bertizzolo, attesa a più importanti conferme nei prossimi mesi mentre in terza posizione si è segnalata ottimamente la piemontese Elisa Balsamo, atleta della Valcar alla prima stagione tra le juniores, che ha completato il podio giungendo a 12" davanti alla toscana Nicole Nesti del Vaiano. 25" è stato il ritardo di Katia Ragusa, altra delle grandi favorite della vigilia mentre buono è stato il sesto posto ottenuto da Alessia Verrando (altra atleta Valcar che si divide ottimamente tra fuoristrada e strada) a 50". Oltre il minuto tutte le altre: settima Nadia Quagliotto a 1'05", ottava la sorprendente Martina Berta (segnatevi il nome di quest'atleta valdostana: nella mountain bike ha già dimostrato di essere un vero talento, aggiudicandosi due titoli europei da allieva) a 1'12", quindi Chiara Zanettin (a 1'40") e Vania Canvelli (a 1'50") sono state le ultime due atlete a concludere tra le prime dieci posizioni.

Vivian Ghianni, cicloweb.it



CAMPIONATO ITALIANO IN LINEA DONNE ELITE 2015

LEGNANO - TORINO, 135.5 km
1 CECCHINI Elena GS Fiamme Azzurre 3:23:59
2 LONGO BORGHINI Elisa GS Fiamme Oro +0:21
3 MUCCIOLI Dalia Alé Cipollini Galassia +0:23
4 STRICKER Anna Zita Maria INPA Sottoli Giusfredi +0:56
5 GUDERZO Tatiana GS Fiamme Azzurre +0:58
6 CAUZ Francesca Alé Cipollini Galassia +0:59
7 BERLATO Elena Alé Cipollini Galassia +1:08
8 RATTO Rossella GS Fiamme Azzurre +1:22
9 SCANDOLARA Valentina Centro Sportivo Esercito +1:35
10 PALADIN Asja Top Girls - Fassa Bortolo +1:41
11 ARZUFFI Alice Maria INPA Sottoli Giusfredi -
12 SANGUINETI Ilaria BePink LaClassica -
13 PIEROBON Chiara Top Girls - Fassa Bortolo -
14 ROSSATO Beatrice Alé Cipollini Galassia -
15 LECHNER Eva Centro Sportivo Esercito -
16 VALSECCHI Silvia BePink LaClassica -
17 BRONZINI Giorgia Forestale Cicli Olympia Vittoria -
18 FRANCHI Elena Servetto Footon -
19 VIECELI Lara SC Michela Fanini Record Rox -
20 ZORZI Susanna GS Fiamme Azzurre -
21 BITTO Irene Top Girls - Fassa Bortolo -
22 FIDANZA Arianna Alé Cipollini Galassia -
23 GRILLO Catiuscia GS Cicli Fiorin Cycling Team ASD -
24 BUSSI Vittoria Servetto Footon -
25 CORNOLTI Veronica Servetto Footon -
26 BASTIANELLI Valentina INPA Sottoli Giusfredi -
27 GULINO Nina SC Michela Fanini Record Rox -
28 PALADIN Soraya Top Girls - Fassa Bortolo -
29 CONFALONIERI Maria Giulia GS Fiamme Oro -
30 CAMPAGNARO Marika Astana - Acca Due O -
31 LARI Marina Tre Colli Forno D'Asolo -
32 PAVIN Michela Servetto Footon -
33 PATTARO Francesca Fast Team Threeface Cicli Panther -
34 CUCINOTTA Annalisa Forestale Cicli Olympia Vittoria -
35 REATI Vittoria SC Michela Fanini Record Rox -
36 TREVISI Anna INPA Sottoli Giusfredi -
37 CRETTI Claudia INPA Sottoli Giusfredi -
38 FRAPPORTI Simona GS Fiamme Azzurre -
39 BASTIANELLI Marta GS Fiamme Azzurre -
40 TAGLIAFERRO Marta GS Fiamme Azzurre -
41 FRAIEGARI Giorgia BePink LaClassica -
42 BARTELLONI Beatrice Alé Cipollini Galassia -
43 NICOLAI Federica SC Michela Fanini Record Rox -
44 MAFFEIS Angela INPA Sottoli Giusfredi -
45 MARTINI Alessia Aromitalia-Vaiano-Fondriest -
46 BORTOLOTTI Simona BePink LaClassica -
DNF ALGISI Alice Alé Cipollini Galassia
DNF BALDUCCI Michela SC Michela Fanini Record Rox
DNF D'INTINO Azzurra SC Michela Fanini Record Rox
DNF TONAZZINI Giulia SC Michela Fanini Record Rox
DNF DAL SANTO Nicole Top Girls - Fassa Bortolo
DNF GRIFI Sara Top Girls - Fassa Bortolo
DNF LEONARDI Elena Top Girls - Fassa Bortolo
DNF CILENTI Sofia Servetto Footon
DNF FOLLONI Silvia Servetto Footon
DNF BARBIERI Isotta Tre Colli Forno D'Asolo
DNF RIVERDITI Angelica Tre Colli Forno D'Asolo
DNF TICOZZELLI Jessica Tre Colli Forno D'Asolo
DNF BONOMI Ilaria BePink LaClassica
DNF MALTESE Michela BePink LaClassica
DNF FILIPPONE Sara Fenice Ladies Team
DNF GALVANI Letizia Fenice Ladies Team
DNF LANDRISCHINA Crisitna GS Città di Dalmine ASD
DNF BARONCHELLI Linda Eurotarget - Still Bike


CAMPIONATO ITALIANO IN LINEA DONNE JUNIORES 2015

NOVARA - TORINO, 90 km
1 BEGGIN Sofia Team Wilier Breganze 2:27:00
2 BERTIZZOLO Sofia GS Fiamme Oro st
3 BALSAMO Elisa Valcar PBM Vigor +0:12
4 NESTI Nicole Vaiano Fondriest Autofan st
5 RAGUSA Katia Eurotarget Alé Still Bike +0:25
6 VERRANDO Alessia Valcar PBM Vigor +0:50
7 QUAGLIOTTO Madia Fenice Ladies Team +1:05
8 BERTA Martina VC Courmayeur +1:12
9 ZANETTIN Chiara SC Vecchia Fontana +1:40
10 CANVELLI Vania Fenice Ladies Team +1:50


e per chi se l'avesse perduto (cit. Piergiorgio Severini), il video della corsa elite



 
Rispondi
#19
ed ecco gli altri più o meno importanti, nel primo post il riepigolo di tutti i titoli anche quelli non riportati nell'elenco tipo Amialiusik in Bielorussia o Majerus in Lussemburgo



PAESI BASSI - PROVA IN LINEA

EMMEN, 144.1 km
1 BRAND Lucinda Rabo Liv Women 3:32:37
2 PIETERS Amy Liv-Plantur +0:19
3 VAN VLEUTEN Annemiek Bigla Pro Cycling st
4 VAN GOGH Natalie Parkhotel Valkenburg st
5 DE JONG Demi Boels Dolmans +0:25
6 SLAPPENDEL Iris Bigla Pro Cycling st
7 SLIK Rozanne Parkhotel Valkenburg st
8 MARKUS Riejanne Parkhotel Valkenburg st
9 VAN HOEK Lotte Feminine Cycling +0:27
10 BLAAK Chantal Boels Dolmans +1:01
11 KNETEMANN Roxane Rabo Liv Women st
12 VAN DIJK Ellen Boels Dolmans st
13 MARKUS Kelly Team Rytger st
14 VAN DE REE Monique De Jonge Renner +1:03
15 KUIJPERS Evy Lensworld.eu - Zannata st
risultati completi



FRANCIA - PROVA IN LINEA

CHANTONNAY, 100.4 km
1 FERRAND-PREVOT Pauline Rabo Liv Women 2:45:07
2 CORDON-RAGOT Audrey Wiggle Honda +2:00
3 RIVAT Amélie Poitou-Charentes.Futuroscope.86 +2:03
4 LELEU Fanny Normandie +2:28
5 DELZENNE Elise Velocio - SRAM +4:18
6 ROCHEDY Emilie Rhône Alpes st
7 ERAUD Séverine Poitou-Charentes.Futuroscope.86 st
8 BIDEAU Sandrine Region Centre st
9 SICOT Marion Region Centre st
10 PITEL Edwige SC Michela Fanini Rox +4:20
risultati completi



GERMANIA - PROVA IN LINEA

BENSHEIM, 102.4 km
1 WORRACK Trixi Velocio - SRAM 2:47:34
2 LICHTENBERG Claudia Liv-Plantur +0:14
3 BRENNAUER Lisa Velocio - SRAM +2:23
4 POHL Stephanie EUregio Ladies st
5 BECKER Charlotte Hitec Products st
6 HESSLING Melanie OSG Dortmund st
7 HORBACH Ariane Optum p/b Kelly Benefit Strategies st
8 KASPER Romy Boels Dolmans st
9 KLEIN Lisa Bigla Pro Cycling st
10 ZANNER Beate Maxx-Solar st
risultati completi



BELGIO - PROVA IN LINEA

TERVUREN, 126 km
1 D'HOORE Jolien Wiggle Honda 2:55:42
2 KOPECKY Lotte Topsport Vlaanderen-Pro-Duo st
3 DE VUYST Sofie Lensworld.eu - Zannata st
4 DEBBOUDT Lensy Keukens Redant st
5 ARYS Evelyn Topsport Vlaanderen-Pro-Duo st
6 DEMEY Valérie Keukens Redant st
7 CANT Sanne Team Ciclismo Mundial st
8 MEYVISCH Molly Lotto Soudal Ladies st
9 SELS Loes Young Telenet Fidea st
10 VERSCHELDEN Nathalie Keukens Redant st
risultati completi



GRAN BRETAGNA - PROVA IN LINEA

NASU, 128 km
1 ARMITSTEAD Elizabeth Boels Dolmans 2:51:14
2 BARNES Alice Betch NL Superior-Brentjens +1:52
3 TROTT Laura Matrix Fitness st
4 WEAVER Molly Matrix Fitness st
5 HARRIS Nikki Young Telenet Fidea +2:01
6 ARCHIBALD Katie Pearl Izumi Sports Tours International +2:03
7 BARNES Hannah UnitedHealthcare +2:05
8 COLDWELL Lucy Maxx-Solar +2:09
9 LAWS Sharon Bigla Pro Cycling +2:12
10 SIMMONDS Hayley Team Velosport +2:15
risultati completi



POLONIA - PROVA IN LINEA

CHANTONNAY, 100.4 km
1 JASINSKA Malgorzata Alé Cipollini 3:25:04
2 WILKOS Katarzyna TKK Pacific Nestlé Fitness +0:04
3 BRZEZNA-BENTKOWSKA Paulina TKK Pacific Nestlé Fitness +0:30
4 NIEWIADOMA Katarzyna Rabo Liv Women st
5 PAWLOWSKA Katarzyna Boels Dolmans +0:37
6 RATAJCZAK Alicja Mróz Jedynka Kórnik +0:51
7 BUJAK Eugenia BTC City Ljubljana +0:32
8 ZUR Monika 4F Scott Racing Team +0:51
9 BRZEZNA Monika TKK Pacific Nestlé Fitness st
10 KARDAS Aleksandra TKK Pacific Nestlé Fitness +0:52
risultati completi



CANADA - PROVA IN LINEA

SAINT-GEORGES, QC, 108.5 km
1 NUMAINVILLE Joëlle Bigla Pro Cycling 3:10:22
2 KIRCHMANN Leah Optum p/b Kelly Benefit Strategies st
3 GILGEN Jamie Rise Racing p/b Cyclepath +0:01
4 JACKSON Alison TWENTY16 p/b Sho-Air st
5 PILOTE-FORTIN Gabrielle Equipe du Quebec +0:03
6 CANUEL Karol-Ann Velocio - SRAM st
7 BERGEN Sara Trek Red-Truck p/b Mosaic Homes st
8 MOUG Diane Folsom Bike/Trek st
9 PROVOST Adriane SAS-MAZDA-MACOGEP-SPECIALIZED st
10 OUELLETTE Catherine Equipe du Quebec st
risultati completi



SVEZIA - PROVA IN LINEA

SOLLERÖN, 125 km
1 JOHANSSON Emma Härnösands CK 3:17:33
2 MUSTONEN-LICHAN Sara Team Crescent D.A.R.E. +2:20
3 NILSSON Hanna Åhus CK +2:21
4 ERNGREN Ida Fagersta CA st
5 SJÖBLOM Linnea Upsala CK st
6 KARLSSON Julia Team Crescent D.A.R.E. +2:25
7 WALLIN Malin Team Crescent D.A.R.E. +6:05
8 LAXHOLM Hanna Motala AIF CK st
9 ARBJÖRK Jeanette Mölndals CK st
10 GUSTAFSSON Anna Mölndals CK st
risultati completi



SPAGNA - PROVA IN LINEA

CACERES, 111 km
1 SANCHIS Anna Wiggle Honda 3:08:42
2 SANTESTEBAN Ane INPA Sottoli Giusfredi +0:01
3 GONZALEZ Alicia Asturiana st
4 OLABERRIA Leire Fullgas st
5 RAMIREZ Anna Catalana st
6 MARTINEZ Cristina Valenciana +0:03
7 RODRIGUEZ Gloria Murciana +0:06
8 NUNO Aida Asturiana st
9 TERUEL Alba Valenciana +0:13
10 GONZALEZ Lucia Asturiana +0:14
risultati completi



SVIZZERA - PROVA IN LINEA

STEINMAUR, 120 km
1 NEFF Jolanda Servetto Footon 3:28:25
2 EICHER Marcia VC Allschwil +1:51
3 SCHWEIZER Doris Bigla Pro Cycling +1:53
4 AUBRY Emilie Bigla Pro Cycling +2:11
5 MAZZOTTA Riccarda Servetto Footon +2:13
6 STIENEN Jutta Tempo-Sport bikespeed.ch +2:15
7 WEISS Sandra BH-Cycling-Team +2:25
8 KRÄHENBÜHL Martina Swiss Triathlon +2:27
9 HENZELIN Lise-Marie Morteau-Montbenoit +2:46
10 GYSLING Mirjam BH-Cycling-Team +4:07
risultati completi



RUSSIA - PROVA IN LINEA

SARANSK, 122.4 km
1 POTOKINA Anna Servetto Footon 3:19:05
2 PONETAYKINA Anastasia +0:10
3 EGOROVA Daria +3:49
4 KOZONCHUK Oxana st
5 KUCHINSKAYA Elena Servetto Footon st
6 ANTOSHINA Tatiana Servetto Footon st
7 DOBRYNINA Olga Bizkaia - Durango +3:51
8 CHULKOVA Anastasia BePink LaClassica st
9 UTROBINA Elena Bizkaia - Durango +4:02
10 CHEKINA Alexandra +4:31
risultati completi



NORVEGIA - PROVA IN LINEA

LILLEHAMMER, 131 km
1 BJØRNSRUD Miriam Hitec Products/Raumer Rytter SK 3:45:08
2 JOHNSEN Cecilie Gotaas Hitec Products/CK Victoria st
3 LORVIK Ingrid CK Victoria +1:28
4 MOBERG Emilie Hitec Products/Halden CK +1:52
5 BORGLI Stine Bryne CK +1:55
6 GJELTEN Berit CK Victoria +2:21
7 FOSS Line Bærum OCK +2:22
8 ELLEFSEN Camilla Seland Grimstad CK +2:24
9 TRØNNES Mari Lillehammer CK +3:55
10 OLSEN Caroline Thorvik Bergen CK +4:51
risultati completi



DANIMARCA - PROVA IN LINEA

RØNDE, 111 km
1 DIDERIKSEN Amalie Boels Dolmans 3:08:20
2 NORSGAARD JØRGENSEN Emma Team Rytger st
3 CRAMER Betina Sydkystens Cycling st
4 SIGGAARD Christina Matrix Fitness st
5 BOHÉ Iben BMS BIRN st
6 VILMANN Marie Schousboe BMS BIRN +0:03
7 RASCH Hansen Tine Cykle Klubben Aarhus +0:06
8 MØLLEBRO PEDERSEN Camilla BMS BIRN st
9 BOHÉ Caroline CC Hillerød +0:12
10 KLOPPENBURG Margriet Zeeuws-Vlaanderen st
risultati completi



AUSTRIA - PROVA IN LINEA

GÜSSING IM BURGENLAND, 95.2 km
1 RITTER Martina BTC City Ljubljana 2:40:24
2 PINTARELLI Daniela MooserWirt St Anton am Arlber +0:03
3 PERCHTOLD Christina NÖ Radunion Vitalogic +0:28
4 SCHWEINBERGER Kathrin ÖAMTC tomSILLER.at RC Tirol st
5 WINDISCH Veronika ARBÖ ASKÖ Graz RLM Stmk st
6 RIJKES Sarah Lotto Soudal Ladies +0:31
7 HAHN Jacqueline ÖAMTC tomSILLER.at RC Tirol +1:49
8 STOCKER Brigitte ARBÖ ASKÖ Graz RLM Stmk +4:34
9 GASSNER Astrid NÖ Radunion Vitalogic +5:18
10 VAN OIJEN Alisa NÖ Radunion Vitalogic st
risultati completi



FINLANDIA - PROVA IN LINEA

VANTAA, 106 km
1 LEPISTÖ Lotta IK-32 - Focus Ladies 3:08:25
2 VAINIONPÄÄ Laura Kauhajoen Karhu +0:03
3 PENSAARI Pia Team Velo Cycling st
4 TÖRMÄNEN Rosa IK-32 - Focus Ladies st
5 SALOVAARA Heini AHH Cycling Team +0:05
6 LAVONEN Suvi OTC Oulu st
7 GRÖNDAHL Antonia Turun Urheiluliitto +0:06
8 VÄKEVÄ Veera Cycle Club Helsinki +0:07
9 SYRJÄ Maija AHH Cycling Team st
10 ONGER Heidi IK-32 - Focus Ladies st
risultati completi



REPUBBLICA CECA - PROVA IN LINEA

ZILINA (SVK), 99.5 km
1 SABLIKOVA Martina NowiS Team 2:36:31
2 NECKAROVA Zuzana Lawi - Author +6:35
3 PRUDKOVA Barbora Ghost Mitas Racing st
4 SULCOVA Pavlina Team Dukla Praha +6:38
5 HOCHMAN Lucie Team Dukla Praha +10:08
risultati completi



SLOVACCHIA - PROVA IN LINEA

ZILINA, 99.5 km
1 PAVLENDOVA Alzbeta CK Dukla Bratislava 2:46:40
2 MEDVEDOVA Tereza BePink LaClassica +0:02
3 HANESOVA Livia CK Banska Bystrica st
4 JUHASOVA Andrea CK Sväty Jur st
5 KADLECOVA Monika CK EPIC Dohnany +0:08
risultati completi



GIAPPONE - PROVA IN LINEA

NASU, 128 km
1 HAGIWARA Mayuko Wiggle Honda 3:48:19
2 YONAMINE Eri Saxo Bank FX Securities st
3 KANEKO Hiromi Igname Shimano Yamagata +0:01
4 GODA Yumiko BH Astifo +0:02
5 NISHI Kanako Luminaria +0:03
risultati completi
 
Rispondi
#20
per chi se li avesse perduti, i video delle varie corse

Italia

Francia

Olanda

Germania
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)