Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Doping, positivo all'EPO il francese Lloyd Mondory (AG2R La Mondiale)
#1
Doping, positivo all'EPO il francese Lloyd Mondory (AG2R La Mondiale)
L'UCI ha comunicato la positività di Lloyd Mondory: l'esperto francese dell'AG2R La Mondiale è stato sottoposto a un controllo antidoping fuori dalle competizioni lo scorso 17 febbraio e nell'occasione è stata riscontrata presenza di EPO.

La formazione savoiarda ha avuto nelle ultime stagioni due casi precedenti di positività all'antidoping: Steve Houanard al Giro di Pechino 2012 e Sylvain Georges al Giro d'Italia 2013, cosa che, in base alle norme del MPCC, provocò l'autosospensione della squadra dal Criterium del Delfinato 2013.

In base al nuovo codice WADA Mondory, che avrebbe dovuto prendere il via domani alla Tirreno-Adriatico, rischia fino a 4 anni di squalifica in caso di medesimo esito nelle controanalisi.

cicloweb.it
 
Rispondi
#2
EPO nel 2015, ma si può!? Facepalm
 
Rispondi
#3
Tendo a pensare che non ci sarà lo stesso accanimento che c'è stato contro l'Astana...
 
Rispondi
#4
vabbè è anche ovvio, Astana è un disastro da questo punto di vista.
 
Rispondi
#5
(10-03-2015, 09:07 PM)Dayer Pagliarini Ha scritto: EPO nel 2015, ma si può!? Facepalm
E pensa a quello che ancora non trovano....

Cioè questo Mondory possibile che abbia assunto EPO per la prima volta nel 2015? 

E negli anni precedenti? E' la prova che si può ancora eludere l'antidoping con sostanze come l'EPO, figurarsi con sostanze ancora ignote all'antidoping.
 
Rispondi
#6
(10-03-2015, 09:08 PM)ManuelDevolder Ha scritto: Tendo a pensare che non ci sarà lo stesso accanimento che c'è stato contro l'Astana...
L'Astana ha avuto 6-7 positività proprio nell'anno in cui un suo corridore ha vinto il Tour!!! La licenza dovevano stracciargliela in faccia dai
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Carles Puyol 1
#7
L'Astana ha avuto due positività, il Kazakistan quattro. Poi le altre due sono legate all'Astana (così come l'ingaggio di Hanna Solovey da parte del team femminile) è un altro discorso, allo stesso modo però i due Astana effettivi trovati positivi sono fratelli dunque l'Astana stessa si può essa stessa svincolare almeno da un punto di vista logico/dialettico dai fratelli Iglinskiy. Non voglio né attaccare né difendere l'Astana (e ci sono probabilmente altre papocchie sotto di cui non siamo pubblicamente a conoscenza), sono discorsi che non mi interessano se non per il fatto che mi auguro di vedere alcuni dei miei corridori preferiti correre senza problemi, però se volete sostenere una o l'altra tesi fatelo senza scrivere cazzate
 
Rispondi
#8
(11-03-2015, 02:45 AM)Carles Puyol 2 Ha scritto:
(10-03-2015, 09:08 PM)ManuelDevolder Ha scritto: Tendo a pensare che non ci sarà lo stesso accanimento che c'è stato contro l'Astana...
L'Astana ha avuto 6-7 positività proprio nell'anno in cui un suo corridore ha vinto il Tour!!! La licenza dovevano stracciargliela in faccia dai

Si 10 adesso :o L'Astana ha avuto due positività: i fratelli Iglinsky. Le altre positività sono capitate nell'Astana U23, che ha un altro management, e alla Vino4ever, che proprio non c'entra un kaiser. Poi se questo fosse sufficiente per poter togliere la licenza non so, ma è come se per arrotondare i casi nella Lampre andassimo a prendere quelli della Zalf o della Palazzago...

E comunque nessuno lo dice ma le positività in casa Ag2r non sono molto meno negli ultimi anni, anzi anche loro per avere avuto due positività avevano dovuto saltare una corsa WT, proprio come l'Astana.
 
Rispondi
#9
L'AG2R ha avuto Sylvain Georges durante il Giro 2013 e Steve Houanard a fine 2012. Dopo le controanalisi di Georges si auto-esclusero dal Delfinato secondo le regole del MPCC. Ora non so cosa succede con una terza positività, che comunque è "lontana" dalle altre 2 quindi forse formalmente non ci sarà nessun obbligo. Poi come tutte le squadre di lungo corso, anche l'Ag2r ha una lunga storia di doping alle spalle, è quasi fisiologico.
 
Rispondi
#10
(11-03-2015, 10:22 AM)Gershwin Ha scritto: L'AG2R ha avuto Sylvain Georges durante il Giro 2013 e Steve Houanard a fine 2012. Dopo le controanalisi di Georges si auto-esclusero dal Delfinato secondo le regole del MPCC. Ora non so cosa succede con una terza positività, che comunque è "lontana" dalle altre 2 quindi forse formalmente non ci sarà nessun obbligo. Poi come tutte le squadre di lungo corso, anche l'Ag2r ha una lunga storia di doping alle spalle, è quasi fisiologico.

Bè se vogliono possono sempre uscire dal MPCC come ha fatto la Lampre. Tanto il MPCC è una barzelletta.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)