Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Doping, valori sballati per Matteo Rabottini - Due anni di squalifica per Rabottini
#1
MATTEO RABOTTINI VALORI SBALLATI, FUORI DALLA NAZIONALE
Era nella lista dei sedici di Davide Cassani

DOPING | Un comunicazione di poche righe, asciutte ma che hanno l'effetto di un pugno nello stomaco. Tre righe di comunicato stampa, ad opera dell'ufficio stampa della Federazione Ciclistica Italiana. Matteo Rabottini fuori dalla nazionale. Ecco il comunicato:

«A seguito della comunicazione dell’UCI pervenuta oggi via email alle ore 17.18 della sospensione cautelare nei confronti dell’atleta Matteo Rabottini (Neri Sottoli Yello Flou) comunichiamo che lo stesso è da ritenersi immediatamente fuori dalla rosa della Squadra Nazionale».

Il corridore è risultato positivo all’Epo in un test fuori competizione del 7 agosto.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#2
cosa strana esce fuori appena Cassani lo convoca per la nazionale, magari se non lo convocava lo dicevano tra 4 mesi
 
Rispondi
#3
Scinto mi sa che a 'sto turno non si salva... :-/ Robottino Triste
 
Rispondi
#4
Bhè, ci mancherebbe altro che non pagasse anche Scinto... sarà mica una cosa normale.
 
Rispondi
#5
Infatti sì, ma che caprone di medico hanno?? Se li fanno sgamare tutti Facepalm
 
Rispondi
#6
Ma la Farnese ha ancora il permesso legale di correre? Asd
 
Rispondi
#7
Siamo alle solite,dicono che il ciclismo adesso sia pulito ma la realtà purtroppo è diversa...oltretutto è già il terzo caso nella squadra di Scinto in poco tempo,coincidenze?
Non vorrei dovessero chiudere,anche se obiettivamente gli sponsor implicati ne avrebbero ben donde Triste
 
Rispondi
#8
Doping: la Neri Sottoli-Alé sospende con effetto immediato Matteo Rabottini dopo la positività all'EPO

La società Neri Sottoli comunica di aver sospeso con effetto immediato il corridore Matteo Rabottini riservandosi ogni ulteriore azione nei confronti del corridore - anche per gli eventuali danni causati alla società e alla sua immagine - al momento in cui verranno accertati in via definitiva i fatti. Nell'immediatezza di quanto accaduto, Angelo Citracca in qualità di General manager del Team, rivolge in via prioritaria le proprie energie alla tutela del buon nome degli sponsor e alla garanzia della continuità economica del Team al fine di rispettare fino al 31 dicembre 2014 tutti gli impegni contrattuali assunti dalla società nei confronti di circa 40 persone tra atleti e staff, riservandosi in merito al fatto accaduto ogni altra opportuna scelta e valutazione.

(Comunicato stampa Neri Sottoli-Alé)
 
Rispondi
#9
(13-09-2014, 10:30 AM)Peter Pan Ha scritto: Siamo alle solite,dicono che il ciclismo adesso sia pulito ma la realtà purtroppo è diversa...oltretutto è già il terzo caso nella squadra di Scinto in poco tempo,coincidenze?
Non vorrei dovessero chiudere,anche se obiettivamente gli sponsor implicati ne avrebbero ben donde Triste

O chiudono o cambiano medico. Possibile che li faccia sgamare tutti??? Ma checazzo!!!!!!!!!
 
Rispondi
#10
Rabottini: «Sono sereno, ho la coscienza a posto»
Matteo Rabottini fa sentire la sua voce attraverso un comunicato stampa inviato a tarda sera: «Ho appreso dall'UCI (Union Cycliste Internationale) della mia squalifica provvisoria dalle corse poichè i risultati delle analisi, i cui prelievi sono stati eseguiti il 07 agosto 2014, si sarebbero rilevate tracce di Eritropoietina (EPO).
Sono una persona pulita ed ho la coscienza a posto: le persone che mi conoscono e che mi stanno vicino in questo momento, il più difficile della mia vita, sanno quello che sono e sanno i valori della vita a cui mi ispiro giornalmente.
A tutti i controlli che mi hanno sottoposto, per i quali non mi sono mai rifiutato, non è stato mai rinvenuto alcun valore anomalo, il mio passaporto biologico ne è conferma.
Non ho mai assunto né prima, né durante e né dopo gli ultimi controlli sostanze vietate, tanto meno l'Epo.
Sono fiducioso che si chiarirà presto questa drammatica vicenda professionale e familiare all'esito dei risultati delle contro analisi che verranno richieste dal mio avvocato Enrico Della Cagna.
Mi dispiace tanto per le eventuali conseguenze negative che oggi si stanno riflettendo sulla dirigenza della mia squadra Neri Sottoli Yellow Flou, nonché sui miei compagni, la quale è rimasta incredula della notizia, che prima di intraprendere qualsiasi decisione attenderà il risultato delle contro analisi».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)