Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Dubai Tour 2016
#21
L'anno scorso invece che allenarsi passava le giornate ad usare Alpecin mentre quest'anno ha più tempo per allenarsi dato che lui alla Lidl non ci va mai...
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Manuel The Volder
#22
(03-02-2016, 08:35 PM)memorabile Ha scritto: la delusione è stata la sky..viviani era molto indietro ai -1 e ha preso molto vento per ritornare tra i primi,poi aveva preso la ruota buona ma non ha avuto la cattiveria giusta..spero meglio domani...comunque felicissimo di rivedere un ritorno di un grande campione che si era perso

Vabbè, la Sky è famosa per tutto tranne che per il suo treno. Sese Asd

Poteva essere un bel traguardo per Viviani, anche perché tutto quel vento limitava notevolmente i corridori dal cambio di ritmo violento. Però appunto è rimasto troppo indietro. Così come hanno avuto un handicap tutti coloro che si son dovuti arrangiare per conto proprio: non so quanto questa volata - vincitore a parte - rispecchiasse fedelmente i valori in campo...

Vediamo cosa succede oggi. Sese
 
Rispondi
#23
Elia Viviani ha vinto la seconda tappa del Dubai Tour 2016 ed è nuovo leader della classifica generale,complice anche una caduta in testa al gruppo che ha tagliato fuori cavendish e kittel.Grande giornata per gli italiani,si sono piazzati Sacha Modolo (Lampre-Merida), Giacomo Nizzolo (Trek) e Andrea Guardini (Astana) alle spalle di viviani!!
 
Rispondi
#24
Prima vittoria stagionale per Elia Viviani: il veronese fa sua la seconda tappa del Dubai Tour, battuti Modolo, Nizzolo e Guardini
La seconda tappa del Dubai Tour, Dubai-Palm Jumeirah di 183 km, si è conclusa senza sorprese allo sprint: a vincere è Elia Viviani (Team Sky): il veronese ha preceduto Sacha Modolo (Lampre-Merida), Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo) e Andrea Guardini (Astana Pro Team). Da segnalare una caduta avvenuta poco prima dell'arco dell'ultimo km che ha messo fuorigioco il leader Marcel Kittel. Il ventiseienne balza anche in vetta alla classifica a paritempo con Kittel, ma lo precede per una questione di piazzamenti. - © cicloweb.it

ORDINE D'ARRIVO
1 VIVIANI Elia ITA TEAM SKY 4:07:39
2 MODOLO Sacha ITA LAMPRE - MERIDA 4:07:39
3 NIZZOLO Giacomo ITA TREK - SEGAFREDO 4:07:39
4 GUARDINI Andrea ITA ASTANA PRO TEAM 4:07:39
5 VAITKUS Tomas LTU AL NASR PRO CYCLING TEAM-DUBAI 4:07:39
6 SWIFT Ben GBR TEAM SKY 4:07:39
7 KOLAR Michal SVK TINKOFF 4:07:39
8 STEPNIAK Grzegorz POL CCC SPRANDI POLKOWICE 4:07:39
9 OPIE Chris GBR ONE PRO CYCLING 4:07:39
10 CAVENDISH Mark GBR DIMENSION DATA 4:07:39
11 VERSCHOOR Martijn NED TEAM NOVO NORDISK 4:07:39
12 PALINI Andrea ITA SKYDIVE DUBAI PRO CYCLING TEAM 4:07:39
13 LOBATO DEL VALLE Juan ESP MOVISTAR TEAM 4:07:39
14 GILBERT Philippe BEL BMC RACING TEAM 4:07:39
15 BARKER Yanto GBR ONE PRO CYCLING 4:07:39
16 LATHAM Christopher GBR TEAM WIGGINS 4:07:39
17 DE VREESE Laurens BEL ASTANA PRO TEAM 4:07:39
18 IZAGUIRRE Gorka ESP MOVISTAR TEAM 4:07:39
19 DILLIER Silvan SUI BMC RACING TEAM 4:07:39
20 WACKERMANN Luca ITA AL NASR PRO CYCLING TEAM-DUBAI 4:07:39
21 VLIEGEN Loic BEL BMC RACING TEAM 4:07:39
22 KITTEL Marcel GER ETIXX - QUICK-STEP 4:07:39
23 BENNATI Daniele ITA TINKOFF 4:07:39
24 TRENTIN Matteo ITA ETIXX - QUICK-STEP 4:07:39
25 HERMANS Ben BEL BMC RACING TEAM 4:07:39
26 WESTRA Lieuwe NED ASTANA PRO TEAM 4:07:39
27 BOHLI Tom SUI BMC RACING TEAM 4:07:39
28 FERRARI Roberto ITA LAMPRE - MERIDA 4:07:39
29 PLANET Charles FRA TEAM NOVO NORDISK 4:07:39
30 FENN Andrew GBR TEAM SKY 4:07:39

CLASSIFICA GENERALE
1 VIVIANI Elia ITA TEAM SKY 7:42:50
2 KITTEL Marcel GER ETIXX - QUICK-STEP 7:42:50
3 NIZZOLO Giacomo ITA TREK - SEGAFREDO 7:42:52
4 MODOLO Sacha ITA LAMPRE - MERIDA 7:42:54
5 CAVENDISH Mark GBR DIMENSION DATA 7:42:54
6 HADDI Soufiane MAR SKYDIVE DUBAI PRO CYCLING TEAM 7:42:59
7 GUARDINI Andrea ITA ASTANA PRO TEAM 7:43:00
8 VAITKUS Tomas LTU AL NASR PRO CYCLING TEAM-DUBAI 7:43:00
9 KOLAR Michal SVK TINKOFF 7:43:00
10 OPIE Chris GBR ONE PRO CYCLING 7:43:00
11 PALINI Andrea ITA SKYDIVE DUBAI PRO CYCLING TEAM 7:43:00
12 STEPNIAK Grzegorz POL CCC SPRANDI POLKOWICE 7:43:00
13 VERSCHOOR Martijn NED TEAM NOVO NORDISK 7:43:00
14 LOBATO DEL VALLE Juan ESP MOVISTAR TEAM 7:43:00
15 IZAGUIRRE Gorka ESP MOVISTAR TEAM 7:43:00
16 DILLIER Silvan SUI BMC RACING TEAM 7:43:00
17 GOGL Michael AUT TINKOFF 7:43:00
18 DE BACKER Bert BEL TEAM GIANT - ALPECIN 7:43:00
19 DE KORT Koen NED TEAM GIANT - ALPECIN 7:43:01
20 VLIEGEN Loic BEL BMC RACING TEAM 7:43:03
21 RUBIO ARRIBAS Jesus Alberto ESP AL NASR PRO CYCLING TEAM-DUBAI 7:43:03
22 LATHAM Christopher GBR TEAM WIGGINS 7:43:05
23 DE VREESE Laurens BEL ASTANA PRO TEAM 7:43:05
24 GILBERT Philippe BEL BMC RACING TEAM 7:43:05
25 BENNATI Daniele ITA TINKOFF 7:43:05
26 SWIFT Ben GBR TEAM SKY 7:43:05
27 WACKERMANN Luca ITA AL NASR PRO CYCLING TEAM-DUBAI 7:43:05
28 WESTRA Lieuwe NED ASTANA PRO TEAM 7:43:05
29 CURVERS Roy NED TEAM GIANT - ALPECIN 7:43:05
30 TRENTIN Matteo ITA ETIXX - QUICK-STEP 7:43:05



 
Rispondi
#25
Ma s'è capito cos'è successo in quel tunnel? Chi è cascato?!

Altra giornata che potrebbe aver falsato i valori in gioco, vista appunto la caduta. Bene Modolo alla prima corsa stagionale, che nel testa a testa ha già messo dietro un Nizzolo che invece qualche corsetta l'ha già fatta.
Di sicuro Guardini non pare proprio super, visto che per due volte su due è arrivato dietro tutti i big. Idem Lobato: già al Down Under si era visto indietro di condizione rispetto al 2015: forse un bene per lui, visto che alla Sanremo arrivò poi spompato. Bellino questo Opie (mai sentito Asd ), che ha già messo Goss a fare il gregario... Asd
 
Rispondi
#26
Oggi tappa forse decisiva per la classifica, visto che gli abbuoni finora sono andati tutti a velocisti diversi.

Rispetto ad anno scorso però è più corta e più facile: dovrebbe assomigliare più alla tappa del 2014, quando ad Hatta vinse Kittel Insicuro (anche se la concorrenza era quello che era)
Ai book piace il nome di Gilbert, ma difficile valutare un corridore al debutto stagionale; pure l'altro giorno però, nel finale, ha provato un attacco all'apparenza scriteriato, che più che altro sembrava un modo per testare e far lavorare a fondo le gambe. Un Lobato in forma sarebbe molto adatto per questo arrivo (anno scorso arrivò nei 3 o nei 5, non ricordo: però anno scorso volava). Il mio nome però è Swift, anche se so bene d'andarmi a prendere una bella gatta da pelare. Asd
 
Rispondi
#27
Vinse Degenkolb lo scorso anno...
 
Rispondi
#28
Sì. 2015 Degy, 2014 Kittel.
Anno scorso era più mossa, >200 km; quella di Kittel era intorno ai 160 come quest'anno, con meno "salite".
 
Rispondi
#29
Modolo!
 
Rispondi
#30
Juanjo con la moto. Nizzolo stranamente secondo ma in testa alla generale. Benissimo Kittel sesto.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)