Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Dwars door Vlaanderen - A travers la Flandre
#31
Effettivamente Van Baarle è una sorpresa in negativo, me lo aspettavo più solido
 
Rispondi
#32
Van Aert è caduto e poi ha forato praticamente quando è esplosa la corsa. Presto ingiudicabile.
 
Rispondi
#33
bravissimo Lampaert alla fine era quello che ne aveva di più.. mentre Teunissen immaginavo fosse uno dei migliori nella volata ristretta ma forse avrebbe fatto cmq solo secondo se non si fossero fatti scappare Yves

in crescita GVA per gli appuntamenti più importanti così come bene Stybar Benoot e Vanmarcke

Valverde molto bene ma per lui indovinare l'attimo in queste corse lo vedo molto difficile
 
Rispondi
#34
Molto più adatto Nibali che se parte lo rivedono al traguardo.
 
Rispondi
#35
(28-03-2018, 09:08 PM)Luciano Pagliarini Ha scritto: La cosa positiva è che va crescendo alla distanza, fino a una 20ina di km dal traguardo era il più in difficoltà tra quelli davanti, poi si è ridestato.

L'ho notato pure io ieri e mi ha fatto una certa impressione. Ad un certo punto era proprio al gancio e stava perdendo le ruote del gruppo inseguitore. Dopo dieci minuti invece era il primo (o secondo) a rispondere agli scatti e sembrava di nuovo bello pimpante. Peccato che, appunto, abbia dovuto lavorare troppo in prima persona. Si e' spremuto ben bene gli ultimi 40 km.
 
Rispondi
#36
Dimenticavo di dare un giudizio sullo spostamento in calendario della Dwars. Sicuramente la corsa ci ha guadagnato perché ha acquisito molti grandi nomi: magari Benoot, Terpstra e Stybar ci sarebbero stati lo stesso, ma ad esempio per Van Avermaet o Valverde non ci sarebbero potuti essere nella collocazione precedente del calendario. Poi una percentuale di big che si vogliono risparmiare per il Fiandre ci sarà sempre. La gara è rimasta vivace e abbastanza divertente al di là dei nomi.

Per i corridori non sono sicurissimo sia meglio perché se vuoi essere competitivo qui devi andare necessariamente al ritmo che ti impongono gli altri. Mentre alla tre giorni di La Panne si poteva scegliere di più quando forzare e quando non farlo per via di tappe un po' meno impegnative e soprattutto c'era la possibilità anche di scegliere quanti giorni di corsa mettere nelle gambe e quando ritirarsi.

Infine c'è il discorso per noi appassionati, che è la cosa più importante. Dico solo che 'sta settimana è stata una tristezza ed è abbastanza assurdo per un punto così cruciale del calendario. Tre giorni senza cprse WT, .HC o .1 mi sembrano eccessivi come antipasto al Fiandre (e oggi c'era la Route Adelie de Vitre....). Bisogna trovare qualche tappabuchi.
 
Rispondi
#37
Concordo sulla moria di corse in questa settimana, desolante.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)