Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
E' nato il Tour 2011!
#1
Information 
Martedì 19 Ottobre verrà presentata, a Parigi, la 98esima edizione del Tour de France.
 
Rispondi
#2
Contador non sarà a Parigi per la presentazione del Tour
Alberto Contador non assisterà alla presentazione del Tour de France 2011, in programma martedì prossimo a Parigi. Ad annunciarlo è L'Equipe in edicola stamani che propone una dichiarazione di Jacinto Vidarte, esperto giornalista e portavoce di Contador: «Continuiamo a sperare che una soluzione del caso arrivi nelle prossime ore, ma in ogni caso questa presentazione non è una priorità per Alberto, almeno in questo momento. Diciamo che è meglio non andare adesso a Parigi ed essere al via del Tour nel prossimo mese di liglio. In più, la presenza di Alberto finirebbe per focalizzare l’attenzione dei media e per togliere importanza alla presentazione stessa e questo non sarebbe giusto nei confronti degli organizzatori della Grande Boucle».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#3
Rafael Valls e Carlos Sastre sono stati invitati alla presentazione del Tour a rappresentare la Geox-TMC, neonata squadra di Gianetti.
 
Rispondi
#4
E' da poco iniziata la presentazione, e dal FB ufficiale del Tour arrivano le prime foto:

[Immagine: 33752_136091859773535_103512969698091_17...6870_n.jpg]

[Immagine: 39542_136094553106599_103512969698091_17...1685_n.jpg]

[Immagine: 71844_136093446440043_103512969698091_17...8084_n.jpg]
 
Rispondi
#5
Novità in vista per il 2011 per quanto riguarda la Maglia Verde e la Maglia a Pois. Per quanto riguarda la prima ci sarà un solo sprint intermedio, e al vincitore di tappa saranno assegnati più punti rispetto ai piazzati, questo per dare un vantaggio a chi vince molte tappe. Per la Maglia a Pois invece i punti verranno raddoppiati solo in caso di arrivo in salita, e non più nell'ultima salita come successo quest anno.
 
Rispondi
#6
Cav deve aver fatto pressioni agli organizzatori... asd
 
Rispondi
#7
Christian Prudhomme mentre presenta il percorso:

[Immagine: 36061_136103386439049_103512969698091_17...6590_n.jpg]
 
Rispondi
#8
Tour de France 2011, la corsa della fatica
«Tous Fous du Tour»: tutti pazzi per il Tour. È questo lo slogan del Tour 2011 che è stato presentato oggi a Parigi.
Come al solito maestri nell’organizzazione degli avvenimenti, i francesi hanno aperto la manifestazione con un omaggio delicato ma sentito a Laurent Fignon.
Le prime parole di Christian Prudhomme, direttore del Tour, sono state relative al doping: «Aldilà dell’affaire Contador, sul quale l’Uci e la wada sono attualmente al lavoro, voglio sottolineare come il doping non è ciclismo, il doping non è il Tour de France».
Partenza annunciata dalla Vandea, poi passaggio in Bretagna e quindi la discesa verso il Massiccio centrale (con l'arrivo in salita a Super Besse) prima di arrivare ai Pirenei. Naturalmente il clou sarà con le Alpi nell'ultima settimana di corsa. Confermato un arrivo di tappa a Pinerolo e la partenza del giorno seguente verso l'inedito arrivo in vetta al Galibier. Per finire, cronometro impegnativa attorno a Grenoble prima del trasferimento a Parigi e della passerella sui Campi Elisi.
Ad illustrare il percorso è ancoraChristian Prudhomme: «Nel 2011 la prima settimana offrirà occasioni a tutti i corridori e picca l’arrivo suntuoso a Cap Fréhel. E poi affronteremo il Massiccio Centrale che chiamnerà già alla ribalta i corridori di classifica. A loro io consiglio vivamente di andare ain ricognizione sulle strade della Issoire-St flour. Giorno di riposo a Lioran Cantal prima dei Pireni: non affronteremo il Tourmalet, ma l’arrivo a Luz-Ardiden è tutt’altro che semplice, mentre nella Pau-Lourdes affronteremo un altro mito, l'Aubisque e nell’ultima tappa pirenaica arriveremo in salita a Plateau de Beille. Vivreno la seconda giornata di riposo nella Drôme, a Saint-Paul Trois Chateaux, da dove ripartiremo per Gap. Nella tappa numero 17 la Côte de Pramartino potrà fare la differenza nel finale e con il traguardo di Pinerolo renderemo omaggio ai 150 anni dell’unità d’Italia. Il giorno dopo ci sarà il tappone dei giganti: affronteremo il Colle dell’Agnello, l'Izoard e il Lautaret che sarà il trampolino di lancio verso il traguardo del Galibier che sarà il più alto della storia del Tour. E l’indomani ancora l’Alpe d’Huez...».

Le tappe
2 luglio - 1a tappa: Vestrek (Passage du Gois) - Mont des Alouettes (191 km)
3 luglio - 2a tappa: Les Essarts (23 km) cronosquadre
4 luglio - 3a tappa: Olonne-sur-Mer - Redon (198 km)
5 luglio - 4a tappa: Lorient - Mur-de-Bretagne (172 km)
6 luglio - 5a tappa: Carhaix - Cap Fréhel (158 km)
7 luglio - 6a tappa: Dinan - Lisieux (226 km)
8 luglio - 7a tappa: Le Mans - Chateauroux (215 km)
9 luglio - 8a tappa: Aigurande - Super Besse (190 km)
10 luglio - 9a tappa: Issoire - Saint Flout (208 km)
11 luglio: riposo.
12 luglio - 10a tappa: Aurillac - Carmaux (161 km)
13 luglio - 11a tappa: Blaye-les-Mines - Lavaur (168 km)
14 luglio - 12a tappa: Cugnaux - Luz Ardiden (209 km)
15 luglio - 13a tappa: Pau - Lourdes (156 km)
16 luglio - 14a tappa: Saint Gaudens - Plateau de Beille (168 km)
17 luglio - 15a tappa: Limoux - Montpellier (187 km)
18 luglio: riposo.
19 luglio - 16a tappa: Saint-Paul-Trois-Chateaux - Gap (163 km)
20 luglio - 17a tappa: Gap - Pinerolo (Italia) (179 km)
21 luglio - 18a tappa. Pinerolo (Italia) - Galibier-Serre Chevalier (189 km)
22 luglio - 19a tappa: Modane - Alpe d'Huez (109 km)
23 luglio - 20a tappa: Grenoble. (41 km) crono
24 luglio - 21a tappa: París - Créteil (160 km)

[Immagine: lacarte.jpg]

tuttobiciweb,it
 
Rispondi
#9
Le principali tappe di montagna, direttamente dal sito ufficiale http://www.letour.fr:

12a tappa: Cugnaux - Luz Ardiden (209 km)
[Immagine: PROFIL.gif]

13a tappa: Pau - Lourdes (156 km)
[Immagine: PROFIL.gif]

14a tappa: Saint Gaudens - Plateau de Beille (168 km)
[Immagine: PROFIL.gif]

17a tappa: Gap - Pinerolo (Italia) (179 km)
[Immagine: PROFIL.gif]

18a tappa. Pinerolo (Italia) - Galibier-Serre Chevalier (189 km)
[Immagine: PROFIL.gif]

19a tappa: Modane - Alpe d'Huez
[Immagine: PROFIL.gif]
 
Rispondi
#10
Quest'anno di sicuro non ci posson esser lamentele sul fatto che le salite sian messe a caso nel percorso..!
:D

Ben 4 arrivi in salita, l'ultimo dei quali m'incuriosisce molto: tappina in stile Zoncolan 2007, da affrontare a tutta fin da subito, visto che non ci sarà solo l'Alpe d'Huez da affrontare...
Le cronometro stanno davvero perdendo tantissima importanza al Tour: quest'anno ce ne saranno solo 64 di km (se si torna indietro anche solo di 5-6 anni una sola crono aveva lo stesso chilometraggio), di cui 23 di (sigh) cronosquadre. E quella individuale situata al penultimo giorno, quando la freschezza atletica riesce a colmare un po' il gap tra specialisti e non. Davvero poca poca roba... (non che mi dispiaccia, eh!)
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)