Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Farnese Vini - Neri Sottoli 2011
#1
 
Rispondi
#2
Il 9 dicembre parte la stagione della Farnese Neri
Non poteva che essere sulla riviera toscana il primo ritiro ufficiale della Farnese Vini - Neri Sottoli, il team del Campione Italiano che da giovedì 9 a giovedì 16 dicembre si riunirà al gran completo per l'inizio della parte "seria" della preparazione atletica. I diciassette atleti giallo fluo infatti, dopo le ferie, l'inizio della preparazione tra palestra, piscina ed altri sport alternativi, pedaleranno ora tutti i giorni, proiettandosi già sui lavori specifici da svolgere in vista della stagione 2011. La settimana di lavoro in programma al Campastrello Sport, vedrà presente anche tutto lo staff del team, che lavorerà sulla definizione dei mezzi, delle attività (in programma importanti nuove trasferte) e arriveranno a più riprese partner tecnici quali Lazer, Lightweight, DMT, MCipollini e m olti altri, che sfrutteranno questa occasione per affinare i loro prodotti secondo le indicazioni ricevute dagli atleti stessi. Un intenso stage di lavoro dunque, che chiude ufficialmente il periodo di pausa autunnale: "Finalmente ricominciamo a lavorare seriamente - chiosa il vulcanico Luca Scinto, già in contatto giornaliero con tutti i suoi ragazzi - anche se noi dello staff abbiamo staccato poco. Tutti gli atleti hanno ricevuto il loro programma di corse e nella settimana di ritiro getteremo le basi per la stagione. Abbiamo inserito nuovi atleti che sono sicuro si integreranno subito bene con il gruppo, che è il nostro forte. Nella settimana di ritiro infatti lavoreremo insieme e avremo modo di amalgamare la squadra, sarà un momento fondamentale". E' tutto pronto allora per il primo ritiro ufficiale, dove gli atleti autorizzati dalle loro attuali squadre potranno già provare, in anteprima, l'equipaggiamento tecnico del 2011. Tra ques ti, sicuramente, Visconti, Gatto e Sinkewitz, che cavalcheranno anche la versione 2011 del gioiello MCipollini, l'RB1000 montata con nuovi componenti. Un'altra anteprima in scena al Campastrello Sport.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#3
IL CAMPIONE ITALIANO GIOVANNI VISCONTI VESTE PUMA
Nel proprio freetime il Campione Italiano Giovanni Visconti vestirà l'importante brand di abbigliamento sportivo grazie alla partnership stretta tra il management della Farnese Vini - Neri Sottoli e la multinazionale tedesca.

Giovanni Visconti veste Puma. Il Campione Italiano professionisti, come già successo nel 2004 quando era Campione Italiano Under 23, vestirà nel suo free time abbigliamento e scarpe da riposo brandizzate Puma, grazie all'accordo stretto pochi giorni fa tra il management del team Farnese Vini Neri Sottoli e i responsabili del gruppo Italia del brand tedesco. Il team manager Angelo Citracca ha infatti concluso una partnership con l'importante azienda dedicata allo sportware per equipaggiare atleti e staff nel 2011, e dunque Visconti e compagni indosseranno abbigliamento sportivo e scarpe da riposo della Puma lungo tutta la nuova stagione agonistica. Un accordo che segna il ritorno alla collaborazione delle due realtà, come già successo nel biennio 2004-2005, quando il team under 23 Finauto Sport Team vestiva appunto Puma, con Visconti anche a quel tempo in maglia tricolore: “E' una soddisfazione e un motivo di orgoglio aver ritrovato un partner tecnico così importante, sia per l'altissima qualità dei materiali che per l'immagine che un brand del genere conferisce a chi lo indossa – spiega il team manager Angelo Citracca, che aggiunge - In Farnese Neri ci tenevamo a distinguerci, per questo stiamo curando ogni minimo dettaglio, con particolare rigurdo all'immagine e la qualità. Un partner come Puma era quello che ci voleva per completare nel migliore dei modi il gruppo di partner tecnici che supporteranno la nostra attività nel 2011”.

comunicato stampa Farnese Vini - Neri Sottoli
 
Rispondi
#4
Luca Scinto "Voglio un 2011 strepitoso. Punto"
Tutti lo sanno: il ciclismo è nato in Toscana. Gli operai che andavano a lavorare, sono diventati i campioni e i gregari, attori protagonisti del fantastico mondo delle due ruote. 

Non è dunque un caso se la Farnese Vini – Neri Sottoli di Luca Scinto e Angelo Citracca si raduna in questa parte d'Italia al gran completo per lanciare la sfida targata 2011. Da oggi fino al 16 dicembre, Giovanni Visconti, maglia tricolore e leader della squadra e i suoi compagni, si sono dati l’appuntamento al Campastrello Sport, a Castagneto Carducci, lungo la riviera toscana.

Lo scopo di questo ritiro? Luca Scinto, vulcanico direttore sportivo della Farnese Vini, ce lo spiega: “Finalmente ricominciamo a lavorare seriamente. Tutti gli atleti hanno ricevuto il loro programma gare (durante un mini raduno di due giorni a Verona, ndr) e, in questa settimana di ritiro, getteremo le basi per la stagione. Abbiamo inserito alcuni nuovi atleti che, ne sono sicuro, si integreranno subito bene con lo zoccolo duro del gruppo. Lavoreremo ancora insieme e avremo modo di amalgamare meglio la squadra, sarà una settimana fondamentale”. 



Sarà anche l’occasione, per il tecnico toscano di infondere anche nei nuovi arrivati lo spirito della squadra giallo-nera “Voglio una squadra garibaldina. Voglio corridori che somigliano ai marines. Quando correvo, Ferretti mi ha insegnato, ad essere sempre all'attacco e io voglio che i miei corridori siano così, che sappiano far divertire il pubblico.”

Per la Farnese Vini, ex ISD Neri 2010, la stagione appena conclusasi ha portato con sé un bottino piuttosto buono: una maglia tricolore e diversi successi. Il 2011, per Luca Scinto, dovrà essere ancora migliore “Con i corridori che abbiamo preso, siamo più forti degli altri anni. Abbiamo lavorato sul parco atleti già presente e poi abbiamo aggiunto alcuni tasselli che ancora ci mancavano. Dopo le tante chiacchiere attorno alla permanenza di Giovanni Visconti, il suo rinnovo contrattuale ci ha assicurato un primo acquisto. Poi è arrivato Patrick Sinkewitz. Prima, nessun lo voleva, noi l’abbiamo rilanciato e lui è tornato ai livelli che aveva alla Mapei. Ha sbagliato e lo sa. Però si è meritato questa seconda chance. È stato anche bravo a rifiutare le proposte di squadre Pro Tour dopo la sua ottima stagione. Ha dato la sua fiducia a me, allo staff e al nostro gruppo. Saranno questi due i nostri leader.”

Ma la squadra toscana ha altre carte da giocare, specie in caso di arrivo allo sprint “Da Oscar Gatto, mi aspetto che trovi un po' di continuità di risultato che ancora gli manca. Prima o poi esploderà perchè ha talento. Poi abbiamo preso un corridore come Failli, toscano in una squadra toscana. Lui era l’uomo fidato di Stefano Garzelli, con noi potrà portare a casa dei bei risultati. Poi c'è Miyazawa, su cui abbiamo molta fiducia.”

Infine, c’è il capitolo giovani, una linea verde sempre tenuta in primo piano dalla coppia Scinto-Citracca “Anche quest'anno abbiamo due giovani molto interessanti: Guardini e Favilli. Il primo ha vinto tantissimo quest’anno tra gli Under 23. Deve cancellare tuttto e ripartire da zero, mettere le mani giù sul manubrio, testa bassa, pedalare e cercare di imparare da quelli che hanno più esperienza. Credo molto in lui, ha le caratteristiche di Mark Cavendish e all'inglese che abita vicino a casa mia, mentre prendevamo un caffè gliel'ho detto: vedrai che tra due o tre anni c'è uno che ti darà del filo da torcere, si chiama Andrea Guardini, ricordati questo nome. L'altro giovane poi è Elia Favilli, un talento che è cresciuto senza stress. Era sul podio del mondiale juniores, con Ulissi e Ratto nel 2007. Durante lo stage con noi ha fatto vedere delle belle cose: ha tirato fino all’ultimo giro per Visconti al GP di Peccioli. Ed è stato in fuga al Gran Piemonte.”

Infine ci sarà l’esperienza di gregari importanti, che tirano per 150 chilometri senza lamentarsi mai “Questi corridori come Caccia, Giordani, Ricci Bitti o Vona sono affidabili. Se chiedi a loro, vai davanti e tira tutta la giornata. Lo fanno senza chiedere niente.”

Dunque una squadra completa, come un mosaico ben assortito, giusto mix tra giovani e uomini di esperienza, fra gregari e leader, fra velocisti e scalatori. E per le gare del 2011, Luca Scinto si aspetta tanto dal suo leader carismatico Giovanni Visconti.

“Il mio sogno è di vederlo scattare con la maglia tricolore sulla Cipressa durante la Milano-San Remo. Quest’anno, Giovanni dovrà essere protagonista nei grandi appuntamenti. E' finito il tempo degli alibi. Per esempio, pur non essendo al meglio della condizione, al Giro di Lombardia, Giovanni ha fatto valere la sua classe anticipando la salita della Colma di Sormano. Se non fosse stato così freddo e se avesse avuto un pizzico di condizione in più, avrebbe potuto finire fra i primi dieci della classica delle foglie morte. Vorrei che Giovanni interpretasse ogni gara come il Campionato italiano. Quest'anno deve riuscire a trovarsi sempre nel vivo delle bagarre.”

Infine, Luca Scinto conclude sul Giro d'Italia. Dopo il rifiuto del 2010, l'invito è già in cassaforte da alcune settimane e "il pitone" ha un messaggio da mandare a tutti. “Voglio puntualizzare: per gli organizzatori, è difficile scegliere le squadre per un grande Giro o per le corse più importanti. Mi ha fatto piacere ricevere l’invito in anticipo da Angelo Zomegnan. Lo ringrazio. Vi assicuro che ripagheremo la sua fiducia, perchè abbiamo atleti in grado di rendere al massimo in quella stagione."

Jérome Christiaens - ciclismoweb.net
 
Rispondi
#5
La Farnese Neri e l'inedita sfida di ciclocross
Tre giorni di splendido sole e temperatura mite hanno baciato l'inizio del primo ritiro stagionale della Farnese Vini – Neri Sottoli. Tre giorni in cui atleti e staff hanno pedalato – chi più, chi meno – per diverse ore (circa cinque ore al giorno) con alcuni lavori specifici. Alla fine di ogni allenamento, fino ad oggi, Luca Scinto ha sempre proposto un inedito “lavoro di forza” su uno strappo serrato di 100 metri. Una sfida da ciclocross per premiare i più abili in bicicletta che è stata vinta soltanto da Francesco Failli, nuovo inserto nel team giallo fluo che avrà un ruolo fondamentale nel calendario 2011, a supporto dei leader del team e con licenza di vincere. Una sfida che ha fatto ridere e sorridere, per i tentativi maldestri di Favilli, quelli misurati di De Negri e quelli ripetu ti di Visconti, che in tutti i modi ha cercato di raggiungere la vetta.

Durante l'allenamento, i ragazzi ex ISD – NERI hanno sfoggiato inoltre il nuovo completo invernale del team, che non rispecchia i colori della nuova maglia (tra pochi giorni la presentazione ufficiale) ma che propone in soluzione nera il design di base della maglia 2011. Insieme al nuovo materiale, diversi atleti hanno potuto testare i materiali Lightweight, il nuovo cambio Shimano e le Mcipollini che equipaggeranno il team nel 2011: alle porte è in programma la consegna definitiva dei materiali, poi testati da tutto il team nel prossimo ritiro stagionale di inizio Gennaio.

Oltre agli allenamenti, il team sta svolgendo incontri tecnici su programmi di corse ed allenamenti, meeting di formazione su comunicazione, marketing e rapporti con la stampa, approfondimenti con i fornitori sopraggiunti: l'obiettivo è non lasciare nulla al caso, e il lavoro di oggi sarà utile per tutta la stagione. Per questo l'intenso programma di lavoro continuerà anche nei prossimi giorni, fino alla fine del ritiro, prevista per il 16 dicembre.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#6
Eheh, s'è accolta bene la Farnese insomma: appena sono arrivati è finalmente ritornato il bel tempo! :D Certo, fa un freddo cane, però se ti metti al sole stai davvero una favola... Sisi
 
Rispondi
#7
Farnese Neri, Cecchi Logistica sarà il terzo nome
Cecchi Logistica è il nuovo terzo nome del team Farnese Vini Neri Sottoli: l'importante azienda di trasporti con sede centrale a Prato, ha scelto il team di San Baronto per entrare da protagonista nel ciclismo professionistico. L'accordo, stipulato in questi giorni con il team manager Angelo Citracca, prevede la presenza del brand Cecchi come terzo nome del team Campione Italiano in carica: “Siamo soddisfatti dell'accordo raggiunto. Cecchi logistica è un'azienda leader del nostro territorio che condivide con il nostro team gli stessi valori legati allo sport, all'immagine e alla promozione della matrice italiana quale simbolo di primato” - ha dichiarato il team manager Angelo Citracca poco dopo aver concluso l'accordo - “E siamo sicuri che la passione dei dirigenti verrà rafforzata anche da i rientri in termini di immagine e promozione commerciale che la sponsorizzazione al nostro team potrà garantirgli”. Nove sedi in Italia con un'attività spalmata in tutta la penisola (più isole), Cecchi logistica opera anche in tutto il nord Europa, con una copertura capillare in Francia, Olanda, Austria, Svizzera, Germania e, tra pochi mesi, anche Belgio. Un'azienda nata e cresciuta in Toscana, sviluppatasi negli anni e che oggi movimenta una flotta mezzi di oltre 200 unità e che ha scelto il ciclismo per passione e strategia: “Non nascondo di avere la bicicletta nel cuore – ha affermato Maurizio Paggetti, presidente del CDA Cecchi Logistica – e in azienda siamo in tanti a condividere questa forte passione. Entrare nel ciclismo è però per noi anche una scelta strategica, per promuovere il nostro marchio e le nostre attività tramite una squadra forte, italiana, in pien a crescita, nella quale abbiamo subito ritrovato il clima e i valori che condiviamo nei nostri uffici”. Un nuovo sponsor per la Farnese Vini Neri Sottoli, un terzo nome anche per le maglie del Campione Italiano Giovanni Visconti, un nuovo partner che sale a bordo dell'avventura giallo fluo, impegnata proprio in questi giorni a Castagneto Carducci per il primo training camp, in attesa di iniziare, di nuovo, a correre e sognare.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#8
Luca Scinto ha caricato su facebook la foto del nuovo telaio che userà la squadra il prossimo anno

[Immagine: 167874_1626603339061_1055859401_31420352_6455253_n.jpg]
 
Rispondi
#9
FARNESE NERI: SECONDO RITIRO STAGIONALE
La Farnese Vini – Neri Sottoli pronta al secondo ritiro stagionale: dal 7 al 14 di dicembre a Sperlonga (LT), vicini a casa Pagliaroli Vetri.

SAN BARONTO (PT) – A meno di un mese dalla ripresa dell'attività agonistica la Farnese Vini – Neri Sottoli è pronta per il suo secondo ritiro stagionale, dopo quello tenutosi a Castagneto Carducci durante il mese di dicembre. Per il ritiro pre-corse, il team guidato da Luca Scinto ha scelto Sperlonga quale location ideale per allenare il gruppo in vista dei primi obiettivi stagionali. Dal 7 al 14 di Gennaio dunque, il team sarà alloggiato presso l'Hotel Grotta di Tiberio, dove si allenerà godendo del clima mite e sereno della Riviera di Ulisse, dove tra un allenamento e l'altro potrà respirare anche un po' di storia romana, grazie alla collocazione strategica della ridente località turistica. Il team Toscano andrà dunque a colorare una zona che di ciclismo ha sempre vissuto, ma che negli ultimi anni è andata dimenticata dalle diverse formazioni professionistiche, attirate sempre di più dal caldo esotico dell'estero. La Farnese Vini – Neri Sottoli invece, in linea con la propria mission e con l'orgogliosa italianità che contraddistingue il pool di sponsor acquisito, lavorerà a Sperlonga per affinare le gambe in vista dell'apertura stagionale, rendendo felice anche uno degli sponsor più fedeli e importanti del team, la Pagliaroli Vetri del Presidente Franco Pagliaroli, che nell'occasione passerà diverso tempo insieme ad atleti, staff e management. Un ritiro importante anche in vista della successiva presentazione ufficiale, fissata per il 15 Gennaio ad Ortona, nella splendida cornice del teatro Tosti, a due passi dall'azienda main sponsor Farnese Vini, di cui il team comunicherà i dettagli nei prossimi giorni.

Francesco Pelosi
Press Officer Farnese Vini-Neri Sottoli
 
Rispondi
#10
Presentata la Farnese Vini Neri Sottoli del tricolore Visconti
Teatro gremito, main sponsor sul palco, squadra schierata e pronta, TV e giornali con la penna impegnata a raccontare la grande anteprima. La presentazione della Farnese Vini Neri Sottoli è stato questo: persone, passione, sport. Aperta dal tenore Piero Mazzocchetti con un magnifico “vincerò” da pelle d'oca - e lacrime - sul video dei successi 2010, è proseguita con l'intervento del Presidente del Consiglio Regionale d'Abruzzo, Nazario Pagano: “Il territorio cresce grazie ai suoi imprenditori, a ciò che fanno e ai settori dove investono. Quando lo fanno nel ciclismo, aiutano una regione a farsi conoscere e amare”. E se l'Abruzzo gode di un momento idillico a livello di ciclismo professionistico, l'attimo rispecchia anche le aspettative – e le sensazioni &ndas h; dell'intero team Tosco – Abruzzese, che sotto i commenti sinceri di Luca Scinto è andato a presentarsi, collocando ogni atleta al proprio posto: Giovanni Visconti, Oscar Gatto, Patrick Sinkewitz leader della formazione. Andrea Guardini velocista con licenza di osare. Francesco Favilli, Elia Favilli, Pierpaolo De Negri, Alessandro Bisolti possibili seconde punte a cui verrà data fiducia, chiedendo in cambio un segnale. Gianluca Mirenda, Davide Ricci Bitti, Emanuele Vona le sicurezze per il lavoro “sporco”, Andrea Noè, Leonardo Giordani, Luca Mazzanti, Diego Caccia, le certezze quando il gioco si fa duro, ma i duri non possono ancora giocare; Lubos Pelanek, Otavio Bulgarelli, Miyazawa Takashi pronti ad imparare, spendendosi per la squadra e infine Roberto De Patre, Matteo Rabottini: l'orgoglio di una regione riposto su due giovani dalle ottime speranze. Se c'è una cosa che è emersa dalle due o re di presentazione è che il gruppo per i giallo fluo è tutto, caratteristica che si sposa perfettamente con la mission della Farnese Vini: “In azienda abbiamo due grandi punti di forza. L'immagine, che curiamo in modo particolare e il gruppo. In questa squadra abbiamo ritrovato subito gli stessi valori” così ha esordito Valentino Sciotti, manager della Farnese Vini, applaudito con calore dal suo pubblico. E se Angelo Citracca ha specificato che: “gli obiettivi di quest'anno, sinceramente, sono due: ben figurare alle corse RCS, magari puntando a quella maglia rosa di inizio giro che spesso sognamo, e riconfermarci al Campionato Italiano. Quest'anno sarà in Sicilia, nella regione che ci ha dato il nostro miglior corridore, e sarebbe bello ripetersi”, Giuliano Baronti e Antonino Corbi, ergo Neri Sottoli e Pagliaroli Vetri hanno ribadit o massima fiducia al management e agli atleti del team. Il nuovo third main sponsor della squadra, Cecchi Logistica, si è detto orgoglioso di far parte del gruppo e pronto a gioire insieme agli altri sin dal primo successo. Perchè ancora il gruppo ha chiuso l'evento, che dal teatro alle 18 si è spostato in azienda Farnese per i brindisi di rito: un gruppo ben affiatato stretto intorno ad Andrea Noè, in arte “Brontolo”, di mestiere corridore, omaggiato dal suo team con una grande torta per il suo 42° compleanno, tinta di rosa e con su scritto: 2011.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)