Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Filippo Pozzato
#1
 
Rispondi
#2
Pozzato scende in campo per il "suo" Veneto alluvionato
«Vedere allagate le strade di casa mia, quelle sulle quali ho imparato ad andare in bicicletta, mi ha dato grande tristezza. Per questo non potevo restare con le mani in mano...».
Dopo Baggio e la Jolie, anche Filippo Pozzato si mobilita per dare un aiuto concreto alle popolazioni alluvionate del Veneto. Il campione del Team Katusha, infatti, ha deciso di devolvere 10mila euro agli enti che si occuperanno della ricostruzione delle abitazioni lesionate dalle esondazioni, abbinando anche un'iniziativa benefica organizzata in collaborazione con la ditta vicentina Scicon di Massimo Fantin. Da questa partnership è infatti nata la Pippo Pouch, ovvero un sacchetto in microfibra leggerissima (30x40) dall'impiego multifuzionale, che può contenere abbigliamento di ricambio, scarpe, caschi od essere utilizzato in viaggio come laundry bag.
L'articolo - disponibile in circa 5000 esemplari, sarà in vendita a breve su http://www.sciconbags.com a 10 euro con la firma originale di Pozzato ed il ricavato andrà a favore degli alluvionati veneti: «Oggi vivo a Montecarlo - conclude Pozzato - ma il mio cuore resta saldamente piantato nella mia terra d'origine. Non sono abituato a pubblicizzare i miei gesti benefici, ma qui si trattava di sensibilizzare l'opinione pubblica rispetto ad un disastro sul quale non si può rimanere impassibili. Per questo oggi dico a tutti gli sportivi: comprate quella borsa e qualche famiglia, che oggi ha perso tutto, vi dirà grazie».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#3
Filippo Pozzato è uno che ha bisogno di poche presentazioni, nel mondo ciclistico è considerato da sempre tra i migliori interpreti nelle corse di un giorno, con una particolare propensione per le classiche del Nord, con Fiandre e Roubaix come corse preferite. Pippo reduce da un 2010 non proprio esaltante è chiamato al riscatto in questo 2011, visto che la stagione sta entrando nel vivo e le corse di Pippo si stanno avvicinando noi di cyclingworld, lo abbiamo raggiunto in Qatar dove sta disputando le prime corse stagionali e ci siamo fatti raccontare ambizioni e progetti per quest’anno che verrà in cui sarà chiamato insieme ad altri corridori a riportare i colori italiani sul podio più alto in una delle classiche storiche del calendario mondiale, visto che ormai l’ultima vittoria di un corridore italiano è quella di Rebellin alla Freccia Vallone 2009, (nell’albo d’oro della corsa risulta ancora essere il vincitore), o quella di Cunego al Lombardia nel 2008. Crediamo che i tempi per Pippo di mostrare tutto il suo valore sia ormai arrivato, buona fortuna Pippo.

Ha iniziato la stagione in Qatar e Oman perché?

“Perché è caldo, c’è vento e un buon ritmo corsa. Tutti elementi ideali per crescere di condizione fisica”.

Soddisfatto delle sensazioni avute nei primi giorni di corsa?

“Sì, le sensazioni sono molto buone. La strada sembra quella giusta”.

Leggi l'intervista completa su www.cyclingworld.it
 
Rispondi
#4
quali sono state le dichiarazioni di Andrei Tchmil riguardo Pippo ? visto che il sito di eurosport scrive che ormai, Pozzato sia "un separato in casa"., e anke dalla domanda della de Stefano, di oggi alla fine del Fiandre
 
Rispondi
#5
Mah, di preciso non le so: so che, a grandi linee, ha detto che Pozzato non ha grande voglia, che in corsa non dà tutto, che preferisce apparire che essere ecc ecc. Le solite cose insomma. Con un tempismo poi... -.-

Comunque era una fine annunciata o quasi, visto che già da un po' Pozzato diceva in giro d'essere affascinato dal progetto Sky (e a fine anno scade il contratto con la Katusha)...
 
Rispondi
#6
Se si riferisce al fatto che fa i filmini nudi allora Tchmil ha pienamente ragione
 
Rispondi
#7
Campione è eccessivo, non vince MAI.
 
Rispondi
#8
Pozzato nominato ambasciatore del Torcolato nel mondo
Aveva lasciato tutti un po’ con l’amaro in bocca Pippo Pozzato, il campione vicentino di ciclismo, quando lo scorso gennaio non si era presentato sul palco della Prima del Torcolato per essere insignito del titolo di Ambasciatore del Torcolato nel Mondo. Ma il buon Pozzato ha rimediato ed è stato accolto dalla Magnifica Fraglia presso la Cantina Maculan di Breganze durante una cerimonia durante la quale gli sono state consegnate la tipica Cappa dei Fragliati ed alcune bottiglie di Torcolato, in rappresentanza di ognuno dei produttori di questo nobile vino bianco dolce DOC, che si produce a Breganze a partire dall’uva autoctona esclusiva di varietà “Vespaiola”.

[Immagine: showimg.php?cod=38302&tp=n]

Pippo Pozzato è un grande ciclista vicentino, nativo di Sandrigo. Professionista dal 2000, corre per il Team Katusha e detiene un palmares di vittorie molto prestigioso, essendosi aggiudicato due tappe al Tour de France, una al Giro d’Italia, la Milano-Sanremo 2006, il titolo italiano su strada 2009, nonché il IV posto, a un passo dalla medaglia, ai mondiali su strada di Melbourne 2010. Il campione, che negli anni ha dato lustro alla propria terra, è Ambasciatore del Torcolato nel Mondo dopo personalità del calibro di Paolo Scaroni, AD Eni; Vittorio Mincato, presidente della Camera di Commercio di Vicenza, CdA Fiat, già presidente di Poste Italiane; Paolo Rossi, campione del mondo con l’Italia a Spagna ’82; Matteo Marzotto, presidente di Valentino Fashion; Lino Dainese presidente dell’omonima industria di abbigliamento tecnico; il giornalista autore de La Casta Gian Antonio Stella; il giornalista e conduttore Tv Beppe Bigazzi, oltre agli “Amici del Torcolato” Bruno Pizzul, Elisabetta Gardini ed Antonio Lubrano.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#9
Che sia la maggior soddisfazione in stagione ?! Asd
 
Rispondi
#10
Brutta caduta per Pozzato al Giro del Belgio, per lui infatti frattura della clavicola e sospetta frattura al polso.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)