Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
G.P. Costa degli Etruschi 2012
#1
Sabato 4 Febbraio 2012
G.P. Costa degli Etruschi


Planimetria e Altimetria:

[Immagine: 420117_2704759097937_1225531843_32452126...4668_n.jpg]


Partecipanti: -


Sito Web della Corsa: -
 
Rispondi
#2
Gp Costa degli Etruschi, tante le novità per il 2012
Il 2012 del ciclismo professionistico italiano partirà dalla Toscana con il Gran Premio Costa degli Etruschi Trofeo TMC Transformers che torna a essere la prova d'apertura del calendario nazionale.
Un motivo di soddisfazione in più per l'Associazione Sportiva Costa degli Etruschi che nel 2012 festeggia l'edizione numero XVII di questa gara che ha saputo crescere anno dopo anno grazie all'impegno e alla passione dello staff organizzativo e al contributo fondamentale di sponsor importanti come TMC Transformers, che credono nel ciclismo e continuano a sostenere l'evento.
L'appuntamento con il Gran Premio Costa degli Etruschi, che anche quest'anno sarà dedicato alla memoria di Sauro Bettini il fratello maggiore del due volte campione del mondo e oro olimpico Paolo Bettini, è fissato per sabato 4 febbraio. Tante le novità dell'edizione 2012, a cominciare dal percorso. 194,6 i km totali, con la partenza si ritorna a San Vincenzo (LI) dove il gruppo prenderà il via dall'Hotel Riva degli Etruschi.
Da qui i corridori punteranno verso sud, per la prima volta nella storia della corsa, andando a interessare alcuni dei luoghi simbolo della Costa degli Etruschi come Populonia, Baratti, Venturina e affrontando la salita di Campiglia Marittima prima, asperità di giornata, dove i corridori potranno "accendere" la corsa.
Rientrato su San Vincenzo, il gruppo inizierà a risalire la costa tornando sul percorso tradizionale verso Donoratico e La California per poi puntare su Bibbona e andare ad affrontare le salite di Canneto e Monteverdi Marittimo. L'ultima parte della corsa come sempre vedrà il gruppo sfilare ad alta velocità sul circuito da ripetere 5 volte con arrivo sulla Via Aurelia a Donoratico (LI).
"Il nuovo percorso si potrebbe prestare anche a un colpo di mano" ha spiegato Italo Barsacchi, anima e cuore del comitato organizzatore assieme a Gerardo Carpentieri. "Per i più coraggiosi c'è infatti terreno per tentare una sortita da lontano. Dipenderà molto da come le squadre interpreteranno la gara e se qualcuno avrà la forza di tentare di evitare lo sprint di gruppo."
Dopo "l'era Petacchi" nel 2011 a sfrecciare sotto il traguardo di Donoratico a braccia alzate è stato il giovane talento della velocità e della pista italiana Elia Viviani (Team Liquigas Cannondale). Chi scriverà il proprio nome nell'albo d'oro 2012? Comunque vada lo spettacolo sarà assicurato grazie al lavoro degli organizzatori che stanno facendo il massimo per allestire un campo partenti di livello, sia in campo nazionale che internazionale.
"Stiamo lavorando per avere anche qualche squadra World Tour straniera" continua Barsacchi. "A breve comunicheremo l'elenco delle squadre e dei corridori iscritti alla corsa."

comunicato stampa
 
Rispondi
#3
Non mi piace per nulla: togliere la storica salita di Montescudaio... bah!! Che poi questa maggior selezione non ce la vedo proprio: la salita di Monteverdi - se l'ho fatta - non me la ricordo, ma quella di Canneto... è facile facile! E' quella che uso ogni inizio stagione come prima salita, per veder come sto e per farmi un po' la gamba...
 
Rispondi
#4
GP COSTA ETRUSCHI. Sabato scopriremo le novità del Gp
Si avvicina l'appuntamento con il Gran Premio Costa degli Etruschi - Trofeo TMC Transformers. La "classica toscana" che per tradizione rappresenta l'apertura della stagione professionistica italiana è in programma sabato 4 febbraio con partenza da San Vincenzo (LI) e arrivo a Donoratico (LI), per un totale di 194,6 km.
In attesa di vedere in azione i corridori sulle strade della Costa degli Etruschi, questa settimana ci sarà il battesimo ufficiale dell'edizione 2012 con la presentazione della corsa. Sabato 28 gennaio alle ore 16.00 nella cornice offerta dal Teatro Roma di Castagneto Carducci (LI) si alzerà così il sipario sulla XVII Edizione del Gran premio Costa degli Etruschi - Trofeo TMC Transformers.
Nell'occasione verrà presentato il percorso che quest'anno prevede delle importanti novità che contribuiranno sicuramente a rendere ancora più emozionante e spettacolare la corsa. A fare gli onori di casa ci saranno i rappresentanti del comitato organizzatore della ASD Costa degli Etruschi orchestrato da Italo Barsacchi e Gerardo Carpentieri affiancati dai Sindaci di San Vincenzo, sede di partenza, e Castagneto Carducci, sede di arrivo.
"Gli ospiti d'onore della presentazione saranno il commissario tecnico della nazionale azzurra Paolo Bettini, che ringraziamo perché è da sempre vicino alla corsa di Donoratico che anche quest'anno è intitolata alla memoria di suo fratello Sauro, e Alfredo Martini, presidente onorario della Federazione Ciclistica Italiana e memoria storica del ciclismo" spiega Italo Barsacchi. "Proprio ad Alfredo Martini nel corso della presentazione verrà assegnata la cittadinanza onoraria di Castagneto Carducci, un segno di ammirazione e affetto nei confronti di questo personaggio straordinario che ha dato e sta dando ancora tanto al ciclismo. Inoltre tra gli ospiti presenti in sala ci saranno numerosi corridori e rappresentati delle squadre che proprio in questo periodo stanno rifinendo la condizione allenandosi sulle strade della Costa degli Etruschi, approfittando dei percorsi e del clima favorevole, in attesa del debutto agonistico nella nostra corsa."
"In questi giorni si sta delineando il campo dei partecipanti alla gara che sarà sicuramente di alto livello" continua a spiegare Italo Barsacchi. "Ci siamo impegnati a fondo e stiamo ultimando i preparativi per fare in modo che anche quest'anno la corsa possa riuscire nel migliore dei modi. Proprio per questo non può mancare un caloroso ringraziamento a tutti i nostri sponsor che, accanto all'impegno delle istituzioni del territorio, ci sostengono con grande passione. Ringrazio tutti a partire dal nostro title sponsor TMC Transformers senza dimenticare l'importante apporto di tutti gli altri tra i quali figurano nomi importanti all'interno del panorama ciclistico come Sidi Sport, Mapei, J-NRG e Neri Sottoli".
Tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#5
Buuuuu al nuovo percorso Triste
 
Rispondi
#6
GP ETRUSCHI. Diciotto squadre e 180 iscritti
E’ certo che sarà un Gran Premio Costa degli Etruschi di lusso, di alto spessore tecnico, e la sfida tra i velocisti, favoriti principali della gara di sabato 4 febbraio, è già lanciata. Non ci sarà soltanto Alessandro Petacchi che per cinque volte ha tagliato per primo il traguardo di Donoratico, ma anche Elia Viviani, uno dei giovani rampanti del ciclismo, primo nel 2011. Scorrendo le 18 squadre iscritte (tre Pro Team, otto Professional e sette Continental per 180 atleti) spiccano i nomi anche di Modolo, Sagan, Battaglin, Belletti, Hondo, Gatto, Napolitano, Ulissi, Duarte, Richeze, Felline, Montaguti, Ginanni, Efimkin, Alafaci, Favilli. Un cast di lusso che rende soddisfatti Italo Barsacchi e Gerardo Carpentieri i due factotum della ASD Costa degli Etruschi, che al Teatro Roma di Castagneto Carducci hanno presentato la 17^ edizione della corsa assieme allo stesso comune ed a quello di San Vincenzo. Una cerimonia che ha avuto un momento particolarmente solenne quando il sindaco Fabio Tinti ha insignito il grande Alfredo Martini della cittadinanza onoraria, nona località a farlo dopo la città giapponese di Utsunomiya, dove si disputò il mondiale del 1990, Imola, Pegognaga, Peccioli, Camaiore, Cortona, Arezzo, Montecatini Terme, Serravalle Pistoiese e Larciano.

“ Quando vengo da queste parti – mi sento come a casa mia – ha detto questo grande maestro, sono onorato di questo riconoscimento, in una terra che è anche quella dell’attuale c.t. azzurro Bettini“. Paolo era presente, ed è da sempre vicino a questa corsa che ricorderà il fratello Sauro. Tra gli altri ospiti presenti Diego Ulissi, i tecnici Mario Manzoni, Marco Saligari, Franco Gini. Sarà la gara di apertura in Italia con un tracciato nuovo nella parte iniziale, e con la partenza che tornerà ad essere a San Vincenzo.

IL PERCORSO: Sono 194,6 chilometri con ritrovo presso il Villaggio Riva degli Etruschi; alle 10,30 il via ufficioso, breve trasferimento e partenza ufficiale da via della Principessa alle 10,45 direzione Venturina. Prima asperità Campiglia Marittima, quindi il passaggio da San Vincenzo e dal traguardo di Donoratico (Km 38) e lungo tragitto da percorrere comprendente le salite di Canneto e Monteverdi Marittimo, per tornare a Castagneto Carducci e Donoratico (Km 120). A questo punto un primo giro di 24 Km (San Giusto, Bivio Zi’ Martino, Capanne, Donoratico) ed i 5 giri finali di Km 10 attraverso Bivio Accattapane, San Giusto, Bambolo, con arrivo su via Vecchia Aurelia.
Tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#7
Né Viviani né Guardini?? Finalmente sarà Modolo vs. Belletti ma seriamente...
 
Rispondi
#8
Viviani c'è.
Ma tanto, come al solito, vincerà Petacchi...
 
Rispondi
#9
Hai ragione, mi era sfuggito...
Petacchi in forma e col treno...ma Viviani è Viviani
 
Rispondi
#10
Sì, dice che l'ha preparata bene e che ci tiene parecchio, anche per un fatto un po' scaramantico (l'anno scorso non ci partecipò, e non è stato di certo il miglior anno della su carriera eh :D): è un arrivo troppo adatto a lui, ci toccherà vederlo trionfare per la 700esima volta... (dopo un po' rompe le palle vede' vincere sempre il solito Asd )
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)