Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
G.P. Costa degli Etruschi 2016
#1
Categoria 1.1 
Presentazione del Gran Premio Costa degli Etruschi 2016: percorso con altimetrie e planimetrie, i dettagli degli ultimi chilometri; le squadre ed i corridori partecipanti; risultati con ordine d'arrivo e classifiche; video televisivo/youtube e fotografie; commenti, pronostici e scommesse.


domenica 7 febbraio 2016
G.P. Costa degli Etruschi
UCI 1.1 - 21a edizione



Percorso
Dettagli

Sede di partenza: Via della Principessa, San Vincenzo
Sede di arrivo: Via Aurelia, Donoratico
Distanza: 190,6 km

Gran Premi della Montagna:
Km Salita cat. note
181,5 Torre Segalari - 2,9 km al 9% (max. 11%)

Cronotabella: download
Libro di Corsa: -

Presentazione

Sarà ancora la spettacolare terrazza affacciata sul porto di San Vincenzo a fare da teatro naturale a tutte le operazioni preliminari prima del via, tra queste il rito del foglio firma, un momento particolarmente atteso da tutti gli appassionati che avranno modo di vedere da vicino i propri beniamini. Dopo il via ufficioso la carovana si sposterà fino al cosiddetto chilometro zero posto davanti al complesso turistico Riva degli Etruschi da dove partirà ufficialmente la gara.

Nelle fasi iniziali i corridori dovranno affrontare 38 chilometri pianeggianti che andranno a lambire le località di Fiorentino, Rio Torto, Bandinelle e Venturina. Siamo nel cuore del territorio di Piombino, che sarà interessata dal passaggio della carovana per una ventina di chilometri.

La prima salita della giornata porterà i pretendenti al successo nella località di Campiglia al termine di un’asperità di 4 km con pendenze medie del 5/6 %. Dopo la discesa si raggiungerà San Vincenzo e poi Donoratico per un primo passaggio sotto il traguardo, al km 58,5, dove la gara entrerà in una parte molto spettacolare caratterizzata da tre circuiti.

Il primo, quello di San Guido e Bolgheri, di 24,3 km con un breve strappo che gli atleti dovranno affrontare per tre volte, quindi il secondo di 10,3 km interamente pianeggiante da compiere due volte che farà da preludio al gran finale.

Gli ultimi 40 chilometri infatti si svilupperanno lungo le due tornate con salita di Torre Segalari: 2km e 900 metri con pendenza media del 9% e massima dell'11. Qui molto probabilmente si deciderà la gara e chi vorrà iniziare la stagione italiana con una vittoria di prestigio non potrà certo stare a guardare.



Partecipanti
SOUTHEAST-VENEZUELA
1 BELLETTI Manuel
2 BUSATO Matteo
3 FEDI Andrea
4 CONTI Samuele
5 POZZATO Filippo
6 SANZ Enrique
7 TROSINO Mirko
8 ZHUPA Eugert

LAMPRE-MERIDA
11 ULISSI Diego
12 CATTANEO Mattia
13 DURASEK Kristijan
14
15 KOSHEVOY Illia
16 MORI Manuele
17 NIEMEC Przemyslaw
18

NAZIONALE ITALIA
21 CONSONNI Simone
22 GANNA Filippo
23 LAMON Francesco
24 BALLERINI Davide
25 MINALI Riccardo
26 AFFINI Edoardo
27 TROIA Oliviero
28 CASTEGNARO Francesco

ANDRONI-SIDERMEC
31 GAVAZZI Francesco
32 NARDIN Alberto
33 FRAPPORTI Marco
34 PACIONI Luca
35 RATTO Daniele
36 SELVAGGI Mirko
37 TALIANI Alessio
38 VIGANO' Davide

BARDIANI-CSF
41 CICCONE Giulio
42 TONELLI Alessando
43 CHIRICO Luca
44 PIRAZZI Stefano
45 STERBINI Simone
46 BONGIORNO Francesco Manuel
47 ZARDINI Edoardo
48 ROTA Lorenzo

NIPPO-VINI FANTINI
51 BOLE Grega
52 DE NEGRI Pierpaolo
53 GROSU Eduard
54 FILOSI Iuri
55 STACCHIOTTI Riccardo
56 VIOLA Antonio
57 YAMAMOTO Genki
58 ZILIOLI Gianfranco

GAZPROM-RUSVELO
61 SAVITSKIY Ivan
62 BOEV Igor
63 NIKOLAEV Sergey
64 NYCH Artem
65 STASH Mamyr
66 SOLOMENNIKOV Andrei
67 KUSTADINCHEV Roman
68 ZAKARIN Aydar

UNIEURO-WILIER
71 MALAGUTI Alessandro
72 CARBONI Giovanni
73 FRAPPORTI Mattia
74 MALUCELLI Matteo
75 SALVADOR Enrico
76 TECCHIO Marco
77 VIEL Mattia
78 TURRIN Alex

TIROL CYCLING TEAM
81 SCHIPFLINGER Florian
82 BRKIC Benjamin
83 FANKHAUSER Clemens
84 SCHONBERGER Sebastian
85 WEISS Martin
86 WACHTER Alexader
87 PAULUS Dennis
88 FREIBERGER Markus
AMORE & VITA-SELLE SMP
91
92
93 ZAMPARELLA Marco
94 LUNARDON Paolo
95 CELANO Danilo
96 FICARA Pierpaolo
97 HALILAJ Redi
98 HISHINUMA Yukinori

TEAM FELBERMAYR
101 AUBER Daniel
102 EIBEGGER Markus
103 RABITSCH Stephan
104 SCHORN Daniel
105 BIEDERMANN Daniel
106 WALZEL Andreas
107 SCHINNAGEL Johannes
108 ZELLER Lukas

MINSK CYCLING CLUB
111 PAPOK Siarhei
112 BAZHKOU Stansiau
113 KLIMIANKOU Kanstantsin
114 IVASHKIN Anton
115 RAMANAU Raman
116 PIASHKUN Andrei
117 AHIYEVICH Aieh
118 PIASHKUN Alexei

MERIDIANA KAMEN TEAM
121 MUCELLI Davide
122 KISERLOVSKI Emanuel
123 FRANCOVIC Mateo
124 CERKEZ Josip
125 REPSE Uros
126 JABUKA David
127 RIGO Paolo
128 VIOLA Michele

GM EUROPA OVINI
131 BALYKIN Ivan
132 BORELLA Federico
133 DI RENZO Andrea
134 DI SANTE Antonio
135 GALENO Fabrizio
136 MAUTI Rossano
137 ROSSI Gianmarco
138 ROTONDI Matteo

CYCLING ACADEMY TEAM
141 GABAY Guy
142 BUTLER Chris
143 PIASKOWY Emanuel
144 MALOVEC Lubos
145 PAVLIC Marko
146 TUREK Daniel
147 BOIVIN Guillaume
148 LEMUS Davila Luis Enrique

MG.KVIS-VEGA
151 DI FRANCESCO Gian Marco
152 GAFFURINI Nicola
153 GAZZARA Michele
154 NARDELLI Stefano
155 SALVIETTI Niccolò
156 SCARTEZZINI Michele
157 GIULIANI Giacomo
158 OCCHIALINI Matteo

D'AMICO BOTTECCHIA
161 BALDI Francesco
162 DI GENOVA Pietro
163 GENOVESE Nicola
164 LEONE Davide
165 NIKA Itjan
166
167
168

TEAM CHRISTINA JEWERLY
171 SCHUMACHER Stefan
172 SCHULZE Julian
173 FUSSNEGGER Moritz
174 MANDRYSCH John
175 KAUTZ Kai
176 LOEF Georg
177 STRITZINGER Joshua
178 FIEK Arnold



Link

Articoli correlati: -





 
Rispondi
#2
Gp Costa degli Etruschi, il 23 gennaio la presentazione
Ad un mese esatto dalla 21^ edizione del Gran Premio Costa degli Etruschi, in programma il prossimo 7 febbraio, il Gruppo Sportivo Emilia ha ormai definito tutti i dettagli della gara che, con il patrocinio dei comuni di Castagneto Carducci e di San Vincenzo e la collaborazione dell’ASD Costa degli Etruschi e dell’UC Donoratico, sarà presentata ufficialmente sabato 23 gennaio (ore 17,00) presso il Residence Casone Ugolino (Via Casone di Ugolino 24, Castagneto Carducci – Li).

Nel corso della presentazione saranno svelate le 23 squadre iscritte alla gara d’apertura del calendario italiano, oltre al percorso e a tutte le iniziative collaterali che caratterizzeranno la giornata del 7 febbraio.

Il Gran Premio Costa degli Etruschi rappresenta il primo impegno della stagione per il Gruppo Sportivo Emilia che la settimana successiva, il 14 febbraio, curerà i servizi tecnico/organizzativi del Trofeo Laigueglia per poi proporre, dal 24 al 27 marzo, la Settimana Internazionale di Coppi e Bartali.

Il finale di stagione sarà particolarmente ricco di impegni; l’ente organizzatore presieduto da Adriano Amici sarà impegnato, infatti, in rapida successione nel Memorial Marco Pantani (17 settembre) e nelle quattro gare in programma nel fine settimana del 24 e 25 settembre: Giro dell’Emilia – Granarolo, Giro dell’Emilia Unipol Banca Internazionale Donne Elite, Gran Premio Bruno Beghelli e la nuova gara per Donne Elite, Gran Premio Beghelli, che chiuderà il 2016.

comunicato stampa GS Emilia
 
Rispondi
#3
Presentato il Gran Premio Costa degli Etruschi
Il countdown scorre velocemente verso l’appuntamento del 7 febbraio quando andrà in scena, per la ventunesima volta, il Gran Premio Costa degli Etruschi, classica che aprirà il calendario italiano che è stata presentata oggi presso il Residence Casone Ugolino a Castagneto Carducci.

Anche nel 2016 la gara organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia con il prezioso apporto delle amministrazioni comunali di Castagneto Carducci e di San Vincenzo, con la collaborazione dell’ADS Costa degli Etruschi, si proporrà con una serie di elementi di particolare interesse nel segno della tradizione di questo importante appuntamento, com’è stato sottolineato dagli intervenuti al vernissage.

Il sindaco di Castagneto Carducci, Sandra Scarpellini, ha dichiarato: “Il prossimo 7 febbraio la gara raggiungerà il prestigioso traguardo delle 21 edizioni, è un evento in cui crediamo con grande determinazione e che, di fatto, apre la nostra attività sportiva della stagione. Anche quest’anno, infatti, saremo teatro di numerose manifestazioni di grande prestigio che contribuiranno a far conoscere il nome di Castagneto Carducci nel mondo dello sport.”

Il sindaco di san Vincenzo, Alessandro Bandini, ha sottolineato lo spirito della gara. “Il Gran Premio Costa degli Etruschi ci da modo di dare continuità al rapporto tra sport e turismo in un periodo in cui, normalmente, si registra una flessione in termini di presenze turistiche nel nostro territorio. Per noi questa gara rappresenta un vero e proprio vanto in quanto ci da la possibilità di fare bella mostra delle nostre innumerevoli risorse.”

Importante partner dell’organizzazione è la Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, rappresentata al vernissage, dal responsabile della pianificazione commerciale, Stefano Belmonte: “La nostra presenza al fianco del Gran Premio Costa degli Etruschi è una sorta di dovere in quanto questa manifestazione rappresenta un’eccellenza di questo territorio”.

Nicola Mele, presidente dell’ADS Costa degli Etruschi, ha fatto un punto della situazione sulla preparazione dell’evento. “Oggi, completiamo le fasi preparatorie. Ormai è tutto pronto, vorrei ringraziare tutti i miei collaboratori, volontari, che da mesi stanno lavorando sodo per far vivere a questo territorio una giornata di grande sport.”

Tra gli ospiti intervenuti alla presentazione c’era anche Alessandro Petacchi, plurivincitore della gara. “Da sempre sono particolarmente legato al Gran Premio Costa degli Etruschi; questa corsa ha rappresentato per me un importante momento di verifica ma soprattutto l’ho sempre vissuta con grande emozione, trattandosi di una gara che si disputava vicino a casa. Questa zona per me è sempre stata una sorta si seconda casa visto che per anni ho effettuato i ritiri invernali proprio su queste strade. Scaramanticamente il Gran Premio Costa degli Etruschi mi ha sempre portato fortuna: le mie migliori stagioni infatti sono state quelle che si sono aperte con la vittoria in questa corsa.”

Il presidente del GS Emilia, Adriano Amici: “Siamo consapevoli di avere un grande onere organizzando il Gran Premio Costa degli Etruschi, proprio per questo ci impegniamo per far vivere ai tantissimi appassionati di questo territorio un evento che va oltre ad un momento sportivo. Se riusciamo in questo intento è anche grazie all’apporto delle amministrazioni interessate dalla gara, alla preziosa collaborazione dell’ADS Costa degli Etruschi e dell’UC Donoratico che tanto si impegna per la promozione del ciclismo. Un ringraziamento particolare lo vorrei rivolgere a tutte quelle realtà territoriali che sostengono il Gran Premio Costa degli Etruschi e alle forze dell’ordine per l’eccezionale mole di lavoro che svolgono, non solo il giorno stesso della gara, ma seguendoci con grande attenzione anche nelle fasi preparatorie.”

IL PERCORSO

La gara ancora una volta avrà modo, grazie ad un tracciato particolarmente spettacolare e tecnico, di mettere in evidenza le peculiarità di un territorio affascinante e ricco di storia e cultura.

Scelta vincente non si cambia, proprio per questo il GS Emilia e l’ASD Costa degli Etruschi proporranno ancora una volta le operazioni preliminari della gara, tra cui la presentazione dei team al foglio firma, sulla spettacolare terrazza affacciata sul porto di San Vincenzo.

Dopo il via ufficioso la carovana si sposterà fino al cosiddetto chilometro zero posto davanti al complesso turistico Riva degli Etruschi da dove partirà ufficialmente la gara.

Nelle fasi iniziali i corridori dovranno affrontare 38 chilometri pianeggianti che andranno a lambire le località di Fiorentino, Rio Torto, Bandinelle e Venturina. Siamo nel cuore del territorio di Piombino, che sarà interessata dal passaggio della carovana per una ventina di chilometri.

La prima salita della giornata porterà i pretendenti al successo nella località di Campiglia al termine di un’asperità di 4 km con pendenze medie del 5/6 %. Dopo la discesa si raggiungerà San Vincenzo e poi Donoratico per un primo passaggio sotto il traguardo, al km 58,5, dove la gara entrerà in una parte molto spettacolare caratterizzata da tre circuiti.

Il primo, quello di San Guido e Bolgheri, di 24,3 km con un breve strappo che gli atleti dovranno affrontare per tre volte, quindi il secondo di 10,3 km interamente pianeggiante da compiere due volte che farà da preludio al gran finale.

Gli ultimi 40 chilometri infatti si svilupperanno lungo le due tornate con salita di Torre Segalari: 2km e 900 metri con pendenza media del 9% e massima dell'11. Qui molto probabilmente si deciderà la gara e chi vorrà iniziare la stagione italiana con una vittoria di prestigio non potrà certo stare a guardare. Ci vuole coraggio e voglia di osare, i finisseurs avranno la loro ultima occasione, i velocisti avranno un bel da fare per tenere cucito il gruppo; tutto questo a beneficio di un grande spettacolo agonistico particolarmente apprezzato dalle migliaia di appassionati presenti a bordo strada ad attendere il primo vincitore del 2016 che si aggiudicherà anche il Gran Premio Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, Trofeo Selle SMP.

Tutti i dettagli della gara: clicca qui

Video di presentazione: clicca qui

LE SQUADRE E PRINCIPALI ISCRITTI*

Lampre – Merida: Ulissi, Rui Costa
Southeast – Venezuela: Belletti
Nazionale Italia
Androni Giocattoli – Sidermec: Pellizotti, Viganò
Bardiani – Csf: Bongiorno
Nippo – Vini Fantini: Bole, Grosu
Gazprom – Rusvelo: Nych
Unieuro – Wilier: Malucelli
Tirol Cycling Team
Amore & Vita – Selle SMP: M. Gavazzi, Bani
Team Felbermayr
Minsk Cycling Club
Armée de Terre
GM Europa Ovini
Cycling Academy Team
MGK.Vis – Vega
D’Amico – Bottecchia
Team Christina Jewelery
Meridiana Kamen Team
Nazionale Nigeria
*La composizione delle squadre potrà variare fino alla vigilia della gara

comunicato stampa GS Emilia
 
Rispondi
#4
La selezione azzurra per il G.P. Costa degli Etruschi
Domenica 7 febbraio la prima corsa italiana dell’UCI Europe Tour – Edoardo Affini e Davide Martinelli convocati insieme a Giovanni Carboni anche al raduno crono-strada dal 4 al 6 febbraio a Riotorto – Il video di presentazione della corsa

Riotorto (LI) (29/1) - Il Coordinatore delle Squadre Nazionali Maschili Davide Cassani, su indicazione del Commissario Tecnico Marino Amadori, ha convocato per un raduno crono-strada a Riotorto (Livorno) i seguenti atleti: Edoardo Affini (Selle Italia-Cieffe-Ursus), Davide Martinelli (Etixx–Quick Step) e Giovanni Carboni (Unieuro Wilier Trevigiani). La squadra sarà diretta dal Commissario Tecnico Marino Amadori.

Affini e Martinelli parteciperanno poi con la Nazionale azzurra al Gran Premio Costa degli Etruschi, prima prova italiana dell’UCI Europe Tour in programma domenica 7 febbraio. Questa la selezione che sarà diretta dai Ct Davide Cassani e Marino Amadori:

- Edoardo Affini (Selle Italia-Cieffe-Ursus)
- Davide Ballerini (Hopplà Petroli Firenze)
- Francesco Castegnaro (Team Pala Fenice A.S.D.)
- Simone Consonni (Team Colpack)
- Filippo Ganna (Team Colpack)
- Francesco Lamon (Team Colpack)
- Davide Martinelli (Etixx–Quick Step)
- Riccardo Minali (Team Colpack)

Federciclismo
 
Rispondi
#5
Bardiani-CSF, esordio italiano al GP Costa degli Etruschi
Prima gara sulle strade Italiane per la Bardiani-CSF. Domenica 7 febbraio il #GreenTeam affronterà la 21ma edizione del Gran Premio Costa degli Etruschi, prova in linea di 190 km con partenza da San Vincenzo e arrivo a Donoratico (UCI Europe Tour, categoria 1.1). Nel 2015 la squadra ottenne il quinto posto con Sonny Colbrelli.

Il #GreenTeam sarà ai nastri di partenza con Stefano Pirazzi, Manuel Bongiorno, Edoardo Zardini, Luca Chirico, Alessandro Tonelli e i neoprofessionisti Giulio Ciccone, Lorenzo Rota e Simone Velasco. In ammiraglia sederà Bruno Reverberi, coadiuvato da Claudio Cucinotta.

Gli otto atleti selezionati affronteranno il primo appuntamento dell’anno dopo un intenso lavoro di preparazione proprio sulle strade del GP Costa degli Etruschi, grazie ai ritiri collegiali di metà gennaio e di quello attualmente in corso che si concluderà alla vigilia della corsa.

“Il percorso è insidioso e aperto ad ogni soluzione, specialmente nel finale” ha commentato Reverberi. “Non lasceremo nulla di intentato per provare a vincere. Gli uomini per attaccare non ci mancano, ma sarà importante anche non lasciare troppo spazio alle fughe per evitare sorprese. E’ la corsa del debutto per i nostri, la condizione non può essere al top, ma non deve diventare un alibi. Voglio che tutti diano il massimo e facciano il possibile per iniziare la stagione nel migliore dei modi”.

comunicato stampa Bardiani-CSF
 
Rispondi
#6
G.P. Costa degli Etruschi, il team Nippo-Vini Fantini prepara il debutto italiano
Si prepara il debutto sulle strade italiane per gli #OrangeBlue, il prossimo 7 febbraio, come di consueto a Donoratico per il GP Costa Degli Etruschi. Grega Bole, Eduard Grosu e Genki Yamamoto protagonisti sulle strade del Tour de San Luis guideranno il team. Debutto ufficiale in maglia #OrangeBlue per Gianfranco Zilioli.

Il team NIPPO Vini Fantini prepara l’esordio italiano sulle strade della Toscana, con il consueto appuntamento a Donoratico per il G.P. Costa degli Etruschi. Domenica 7 febbraio, nella corsa che andrà da San Vincenzo a Donoratico, per la categoria UCI Europe Tour 1.1.. In gara saranno impegnate tra le altre tutte le Professional italiane, la Lampre-Merida e la russa Gazprom.
Gli #OrangeBlue schiereranno sulla linea di partenza lo Sloveno Grega Bole, leader del team mentre Damiano Cunego è impegnato in Australia, il velocista Eduard Grosu già in evidenza sulle strade del Tour de San Luis in questo inizio di stagione, il giapponese Genki Yamamoto, anch’egli protagonista in Argentina con una rocambolesca fuga dal finale in solitaria, ripresa a poche centinaia di metri dal traguardo. Sulla linea di partenza, atteso al suo debutto in maglia #OrangeBlue anche Gianfranco Zilioli, il giovane scalatore italiano. Lo spezzino Pierpaolo De Negri, Riccardo Stacchiotti, Iuri Filosi e Antonio Viola completano la formazione.

La formazione completa: Grega Bole, Eduard Grosu, Genki Yamamoto, Pierpaolo De Negri, Gianfranco Zilioli, Riccardo Stacchiotti, Iuri Filosi, Antonio Viola. DS: Stefano Giuliani

comunicato stampa Nippo-Vini Fantini
 
Rispondi
#7
Lampre-Merida, Ulissi capitano nella gara di casa
Rientrato dall'Australia, dove ha sfiorato il successo nella 2^tappa del Tour Down Under e ha mancato per poco l'ingresso nelle prime dieci posizioni della classifica finale, Diego Ulissi si è concentrato sulla preparazione del Gp Costa degli Etruschi.

La gara si svolgerà domenica 7 febbraio sulle strade di casa del campione di Donoratico: proprio a Donoratico si concluderà la corsa, 190,6 km dalla partenza da San Vincenzo e con gli ultimi 40 chilometri resi spettacolari dal doppio passaggio sull'ascesa di Torre Segalari (2.900 metri al 9%, scollinamento a 9 km dal traguardo).

Ulissi sarà affiancato da corridori di esperienza come Niemiec e Mori, da giovani scalatori come Cattaneo e Koshevoy e da Durasek, corridore di spessore all'esordio stagionale.

La Lampre-Merida sarà diretta da Vicino, supportato dai meccanici Bortoluzzo e Chiodini, dai massaggiatori Della Torre e Napolitano, dal dottor Ronchi e dall'autista Bozzolo.

"Ulissi ha già corso in questa annata, mostrando una condizione buona, e sarà motivato dal correre vicino a casa: ha tutte le carte in regola per provare a scrivere il suo nome nell'albo d'oro della corsa, dopo che nel 2013 aveva ottenuto il secondo posto - ha sottolineato il ds Vicino - La nostra selezione per la gara comprenderà corridori con buona attitudine per la salita, dovremo essere bravi a coprire eventuali azioni da lontano e a non rimanere esclusi negli attacchi che sicuramente saranno promossi nel finale".

comunicato stampa Lampre-Merida
 
Rispondi
#8
Oggi ho beccato Ratto in salita a fare dietro macchina... mado' come filava! :o

In caso di corsa un attimino dura, a 'sto punto - per la gioia di CookJack che me l'ha scippato Dodgy - lo metto come principale favorito... Sese
 
Rispondi
#9
Per domani previste piogge diffuse e intensificazione del vento di scirocco

Rischio temporali - Allerta verde
[Immagine: 20160207_temporali.png]

Rischio vento - Allerta verde
[Immagine: 20160207_vento.png]

Corsa così che potrebbe diventare molto più dura del solito, con un finale difficile da controllare visto che il rettilineo sull'Aurelia sarebbe tutto a favore di vento.
 
Rispondi
#10
Ecco il meteo previsto per domani a Donoratico:

[Immagine: meteo-etruschi.png]

http://mobile.ilmeteo.it/meteo_italia_lo...&lid=20602
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)