Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
G.P. Costa degli Etruschi 2017
#1
Categoria 1.1 
Presentazione del Gran Premio Costa degli Etruschi 2017: percorso con altimetrie e planimetrie, i dettagli degli ultimi chilometri; le squadre ed i corridori partecipanti; risultati con ordine d'arrivo e classifiche; video televisivo/youtube e fotografie; commenti, pronostici e scommesse.


domenica 5 febbraio 2017
G.P. Costa degli Etruschi
UCI 1.1 - 22a edizione



Percorso
Dettagli

Sede di partenza: Via della Principessa, San Vincenzo
Sede di arrivo: Via Aurelia, Donoratico
Distanza: 190,6 km

Gran Premi della Montagna:
Km Salita cat. note
181,5 Torre Segalari - 2,9 km al 9% (max. 11%)

Cronotabella: download
Libro di Corsa: -

Presentazione

Sarà ancora la spettacolare terrazza affacciata sul porto di San Vincenzo a fare da teatro naturale a tutte le operazioni preliminari prima del via, tra queste il rito del foglio firma, un momento particolarmente atteso da tutti gli appassionati che avranno modo di vedere da vicino i propri beniamini. Dopo il via ufficioso la carovana si sposterà fino al cosiddetto chilometro zero posto davanti al complesso turistico Riva degli Etruschi da dove partirà ufficialmente la gara.

Nelle fasi iniziali i corridori dovranno affrontare 38 chilometri pianeggianti che andranno a lambire le località di Fiorentino, Rio Torto, Bandinelle e Venturina. Siamo nel cuore del territorio di Piombino, che sarà interessata dal passaggio della carovana per una ventina di chilometri.

La prima salita della giornata porterà i pretendenti al successo nella località di Campiglia al termine di un’asperità di 4 km con pendenze medie del 5/6 %. Dopo la discesa si raggiungerà San Vincenzo e poi Donoratico per un primo passaggio sotto il traguardo, al km 58,5, dove la gara entrerà in una parte molto spettacolare caratterizzata da tre circuiti.

Il primo, quello di San Guido e Bolgheri, di 24,3 km con un breve strappo che gli atleti dovranno affrontare per tre volte, quindi il secondo di 10,3 km interamente pianeggiante da compiere due volte che farà da preludio al gran finale.

Gli ultimi 40 chilometri infatti si svilupperanno lungo le due tornate con salita di Torre Segalari: 2km e 900 metri con pendenza media del 9% e massima dell'11. Qui molto probabilmente si deciderà la gara e chi vorrà iniziare la stagione italiana con una vittoria di prestigio non potrà certo stare a guardare.



Partecipanti
TEAM UAE
1. Ulissi Diego
2. Ganna Filippo
3. Marcato Marco
4. Mori Manuele
5. Petilli Simone
6. Ravasi Edward
7. Troia Oliviero
8. Conti Valerio

ITALIA
11. Bettini Francesco 
12. Cima Imerio 
13. Lamon Francesco
14. Lizde Seid
15. Moro Stefano 
16. Nesi Nicolas 
17. Rocchetti Filippo 
18. Sartor Federico 

WILIER - SELLE ITALIA
21. Amezqueta Julen
22. Belletti Manuel
23. Draperi Matteo
24. Ducournau Gilbert
25. Godoy Yonder 
26. Koshevoy Illa
27. Pozzato Filippo
28. Turrin Alex

BARDIANI - CSF
31. Mirco Maestri
32.
33. Pirazzi Stefano
34. Rota Lorenzo
35. Ruffoni Nicola
36. Wackermann Luca
37. Zardini Edoardo
38

ANDRONI - SIDERMEC
41. Ballerini Davide
42. Cattaneo Matteo
43. Frapporti Marco
44. Gavazzi Francesco
45. Malucelli Matteo
46. Masnada Fausto
47. Taliani Alessio
48. Vendrame Andrea

NIPPO - FANTINI
51. Biagioli Nicola
52. Canola Marco
53. De Negri Pierpaolo
54. Filosi Iuri
55. Grosu Eduard
56. Kobayashi Marino  
57. Marangoni Alan 
58. Uchima Kohei 

GAZPROM - RUSVELO
61. Arslanov Ildar
62. Boev Igor
63. Vorobyev Anton
64. Maikin Roman
65. Nych Artem
66. Rybalkin Alexey
67. Solomennikov Andrei
68.

DELKO MARSEILLE 
71. Aristi Mikel
72. Di Gregoio Remy
73. Diaz Daniel
74. Hupond Thierry
75. Andersen Asbjorn Kragh
76. Laas Martin
77. Lemarchand Romain
78. Rodriguez John Anderson 

UNIEURO
81. Almeida Joao
82. Cacciotti Andrea
83. Cenghialta Riccardo
84. Cholakov Stanimir
85. Molteni Marco
86. Ravanelli Simone
87. Vega Meroidio Sergio
88. Viel Mattia

TIROL CYCLING TEAM
91. Fortin Filippo
92. Wachter Alexander
93. Brkic Benjamin
94. Gamper Patrick
95. Krizek Matthias
96. Kuen Maximilian
97. Salvador Enrico
98. Schnberger Sebastian
FELBERMAYR SIMPLON
101. Auer Daniel
102. Lehner Daniel
103. Mangertseder Matthias
104. Rabitsch Stephan
105. Schinnagel Johannes
106. Schlemmer Lukas
107. Zimmermann Georg
108. Zoidl Riccardo

MINSK CYCLING CLUB
111. Bazhkou Stanislau
112. Golovash Oleksandr
113. Ahiyevich Aleh
114. Klimiankou Kanstantsin
115. Papok Siarhei
116. Ramanau Raman
117. Sobal Yauhen
118. Vorganov Eduard

AMORE & VITA - SELLE SMP
121. Bernardinetti Marco
122. Celano Danilo
122. Ficara Pierpaolo
124. Halilaj Redi
125. Martins Uri
126. Galarreta Ugarte David
127. Yovchev Yovcho
128. Miralles Josep

TEAM VORALBERG
131. Baldauf Sebastain
132. Der Zsolt
133. Friesecke Gian
134. Jager Patrick
135. Bosch Manuel
136. Lienhard Fabian
137. Schelling Patrick
138. Schir Thery

0711 CYCLING
141. Alfaro Dufour Eric
142. Engel Jonas
143. Fiek Arnold
144. Fussnegger Moritz
145. Hamm Hendrik
146. Mayer Yannick
147. Worner Max
148.

GM EUROPA OVINI
151. Brogi Adriani
152. Ruscetta Andrea
153. Di Sante Antonio
154. Lander Sebastian
155. Pacchiardo Davide
156. Parrinello Antonino
157. Rotondi Matteo
158. Tizza Marco

MERIDIANA KAMEN
161. Frankovic Mateo
162. Jabuka David
163. Kiserlovski Emanuel
164. Maltar Bruno
165. Mucelli Davide
166. Rabottini Matteo
167. Repse Uros
168. Visconti Gianfranco

SANGEMINI - MG KVIS
171. Bernardini Simone
172. Gaffurini Nicola 
173. Gazzara Michele
174. Prandini Paolo
175. Orrico Davide
176. Salvietti Nicolò 
177. Scartezzini Michele 
178. Totò Paolo

D'AMICO UTENSILNORD
181. Carlini Ettore
182. Tomassini Fabio
183. Genovese Nicola
184. Merlino Marcello
185. Petrini Francesco
186. Raffaele Angelo
187. Samparisi Nicolas
188. Simoncini Samuele



Link

Articoli correlati: -





 
Rispondi
#2
Il G.S. Emilia al lavoro per il Gran Premio Costa degli Etruschi
Anche nel 2017 sarà il Gruppo Sportivo Emilia ad aprire il calendario internazionale in Italia (gare classe 1.1.) e lo farà con il Gran Premio Costa degli Etruschi, ormai da anni appuntamento d’apertura della stagione agonistica, che il prossimo anno si correrà domenica 5 febbraio.
Il GS Emilia a poco meno di tre mesi dal primo impegno organizzativo della stagione, che avrà nella centesima edizione del Giro dell’Emilia – Granarolo il proprio fiore all’occhiello, proprio in questi giorni sta definendo tutti i dettagli organizzativi della gara toscana che grazie alla passione dell’ASD Costa degli Etruschi e delle amministrazioni comunali di Castagneto Carducci e San Vincenzo andrà in scena per la ventiduesima volta e che si proporrà, come sempre, ricca di elementi di interesse per addetti ai lavori e non.
Nelle prossime settimane saranno svelati tutti i dettagli della gara.

comunicato stampa GS Emilia
 
Rispondi
#3
Già 21 team iscritti al Gran Premio Costa degli Etruschi
Il 2016 sta ormai volgendo al termine e in casa Gruppo Sportivo Emilia è tempo di preparativi in vista dei primi impegni organizzativi della prossima stagione.

Il primo appuntamento proposto dall’ente organizzatore presieduto da Adriano Amici è previsto domenica 5 febbraio, si tratta del Gran Premio Costa degli Etruschi – Trofeo Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci.

La gara toscana che, grazie alle amministrazioni comunali di Castagneto Carducci e San Vincenzo e alla collaborazione dell’ASD Costa degli Etruschi e dell’UC Donoratico, andrà in scena per la ventiduesima volta, da sempre si propone come uno degli appuntamenti di maggior richiamo della stagione e anche nel 2017 si presenterà con un cast di primissimo piano.

Ad oggi, infatti, sono già 21 le formazioni che hanno avanzato al GS Emilia la richiesta di partecipazione così come si sta raggiungendo il limite del “tutto esaurito” anche per la Settimana Internazionale di Coppi e Bartali – Trofeo Banca Interprovinciale che andrà in scena dal 23 al 26 marzo.

comunicato stampa GS Emilia
 
Rispondi
#4
Sabato 21 Gennaio la presentazione del Gran Premio Costa degli Etruschi
Sarà presentata ufficialmente sabato 21 gennaio l’edizione 2017 del Gran Premio Costa degli Etruschi che il prossimo 5 febbraio andrà in scena con la sua ventiduesima edizione.

Durante la presentazione, che si terrà presso il Teatro Roma di Castagneto Carducci (Via Gramsci) alle ore 17,00, saranno illustrati tutti i dettagli della gara organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia con la collaborazione delle amministrazioni comunali di Castagneto Carducci e San Vincenzo e dell’ASD Costa degli Etruschi.

La corsa, prova d’apertura del calendario italiano, sarà valida anche per l’assegnazione del Gran Premio Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci.

comunicato stampa GS Emilia
 
Rispondi
#5
Presentato il Gran Premio Costa degli Etruschi
E’ stato il Teatro Roma di Castagneto Carducci a tenere a battesimo, oggi pomeriggio, la ventiduesima edizione del Gran Premio Costa degli Etruschi, classica di inizio stagione che si correrà con partenza da San Vincenzo ed arrivo a Donoratico il prossimo 5 febbraio.

Alla presentazione della gara organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia con la collaborazione delleamministrazioni comunali di Castagneto Carducci e San Vincenzo e dell’ASD Costa degli Etruschi sono intervenuti, tra gli altri, il plurivincitore della gara toscana, Alessandro Petacchi, gli amministratori di Castagneto Carducci e San Vincenzo con i sindaci Sandra Scarpellini e Alessandro Bandini, oltre ai presidenti del GS Emilia e dell’ASD Costa degli Etruschi, Adriano Amici e Nicola Mele e al Responsabile della Pianificazione della Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, Stefano Belmonte e ai rappresentanti dell’Associazione You can, Riccardo Cavallini e Simone Spina.

Come vuole la tradizione la gara vedrà tutte le operazioni preliminari, tra cui la presentazione dei team al foglio firma, sulla spettacolare terrazza affacciata sul porto di San Vincenzo.

Dopo il via ufficioso la carovana si sposterà fino al cosiddetto chilometro zero posto davanti al complesso turistico Riva degli Etruschi da dove partirà ufficialmente la gara.

Come sempre le fasi iniziali di gara porteranno la carovana ad affrontare un tratto pianeggiante lambendo alcuni tra i centri principali della costa e non solo tra i quali Fiorentino, Rio Torto, Bandinelle e Venturina.

Si tratta di una sorta di preludio a quelle che saranno le prime asperità della giornata. Poco dopo infatti i corridori dovranno affrontare la prima salita, quella che li porterà a Campiglia al termine di un’asperità di 4 km con pendenze medie del 5/6 %. Dopo la discesa si raggiungerà San Vincenzo e poi Donoratico per un primo passaggio sotto il traguardo, al km 58,5, dove la gara entrerà in una parte molto spettacolare caratterizzata da tre circuiti.

Il primo, quello di san guido e Bolgheri, di 24,3 km con un breve strappo che gli atleti dovranno affrontare per tre volte, quindi il secondo di 10,3 km interamente pianeggiante da compiere due volte che farà da preludio al gran finale.

Gli ultimi 40 chilometri infatti si svilupperanno lungo le due tornate con salita di Torre Segalari: 2km e 900 metri con pendenza media del 9% e massima dell'11.

La corsa, prova d’apertura del calendario italiano, sarà valida anche per l’assegnazione del Gran Premio Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci.

comunicato stampa GS Emilia
 
Rispondi
#6
Domani il Gp Costa degli Etruschi
Come da tradizione sarà il Gran Premio Costa degli Etruschi - Trofeo Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci ad aprire domani, domenica 5 febbraio, la stagione italiana de ciclismo professionistico.

Alla gara organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia, con il patrocinio dei comuni di Castagneto Carducci e San Vincenzo, prenderanno parte 148 atleti in rappresentanza di 19 squadre.

Tra i corridori più in vista al via ci saranno Diego Ulissi, che è nato e cresciuto ciclisticamente proprio su queste strade e che su questo traguardo è già salito sul podio in due occasioni (terzo nel 2016 e secondo nel 2013), Francesco Gavazzi, secondo nel 2016, Manuel Belletti, trionfatore nel 2015, e il suo compagno di squadra Filippo Pozzato che nel 2013 ha conquistato il terzo posto. Tra gli altri di particolare interesse sarà la presenza di Nicola Ruffoni, di Eduard Grosu, del campione del mondo dell’inseguimento individuale Filippo Ganna, di Valerio Conti e di una giovane Nazionale italiana composta da Francesco Bettini, Imerio Cima, Francesco LamoN, Seid Lizde, Stefano Moro, Nicolas Nesi, Filippo Rocchetti e Federico Sartor.

IL PERCORSO

Dopo il via ufficioso (ore 11,20) la carovana si sposterà fino al cosiddetto chilometro zero posto davanti al complesso turistico Riva degli Etruschi da dove partirà ufficialmente la gara.

Come sempre le fasi iniziali di gara porteranno la carovana ad affrontare un tratto pianeggiante lambendo alcuni tra i centri principali della costa e non solo tra i quali Fiorentino, Rio Torto, Bandinelle e Venturina.

Si tratta di una sorta di preludio a quelle che saranno le prime asperità della giornata. Poco dopo infatti i corridori dovranno affrontare la prima salita, quella che li porterà a Campiglia al termine di un’asperità di 4 km con pendenze medie del 5/6 %. Dopo la discesa si raggiungerà San Vincenzo e poi Donoratico per un primo passaggio sotto il traguardo, al km 58,5, dove la gara entrerà in una parte molto spettacolare caratterizzata da tre circuiti.

Il primo, quello di san guido e Bolgheri, di 24,3 km con un breve strappo che gli atleti dovranno affrontare per tre volte, quindi il secondo di 10,3 km interamente pianeggiante da compiere due volte che farà da preludio al gran finale.

Gli ultimi 40 chilometri infatti si svilupperanno lungo le due tornate con salita di Torre Segalari: 2km e 900 metri con pendenza media del 9% e massima dell'11.
La corsa, prova d’apertura del calendario italiano, sarà valida anche per l’assegnazione del Gran Premio Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci.
 
La gara in TV:

Rai Sport: domenica 5 febbraio, ore 17,00
Bike Channel: domenica 5 febbraio, ore 17,00

Le immagini saranno inoltre trasmesse da Bike Channel UK, dalla web tv statunitense cycling.tv e saranno disponibili sul sito (http://www.pmgsport.it) e sulla pagina Facebook di PMG Sport e sul sito http://www.repubblica.it
 
>> ELENCO PARTENTI <<

comunicato stampa GS Emilia
 
Rispondi
#7
Fa sorridere vedere come tra Australia, Medio Oriente, Francia e Spagna si corra in multi stage e l'Italia si ostina a proporre corse di un giorno piatte come un fuso e conseguentemente di livello medio basso.
Una cosa che nel 2017 è francamente inaccettabile.
 
Rispondi
#8
Dieghito!
 
Rispondi
#9
Diego Ulissi vince il Gp Costa degli Etruschi nella sua Donoratico
Diego Ulissi (UAE Abu Dhabi) è profeta in patria nella sua Donoratico, dove grazie ad un attacco solitario nel finale è riuscito ad anticipare la volata e conquistare per la prima volta in carriera il Gran Premio Costa degli Etruschi - Trofeo Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci. Alle spalle del livornese si sono piazzati Manuel Belletti (Wilier Triestina) e Francesco Gavazzi (Androni Giocattoli), che hanno così completato il primo podio tutto italiano della stagione.
La gara, organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia di patron Adriano Amici con il patrocinio dei Comuni di Castagneto Carducci e San Vincenzo, ha aperto il calendario professionistico italiano 2017 e ha visto 146 atleti al via in rappresentanza di 19 formazioni. Dopo la partenza da San Vincenzo e una prima ora di gara percorsa a 44,2 chilometri orari di media, caratterizzata da diversi tentativi di attacco, al chilometro 70 parte la principale fuga di giornata, che vede protagonisti cinque atleti: Andrea Cacciotti (Unieuro Trevigiani – Hemus 1896), Enrico Salvador (Tirol Cycling Team), Daniel Lehner (Team Felbermayr Simplon), Davide Pacchiardo (GM Europa Ovini) e Niccolò Salvietti (Sangemini Mg K Vis). I cinque toccano un vantaggio massimo di 8’25” al chilometro 92, dopodiché il loro margine inizia a diminuire. Ad una trentina di chilometri dal traguardo, lungo la salita di Torre Segalari, scattano Pacchiardo e Cacciotti, che restano soli al comando con il gruppo a un minuto e mezzo. I due vengono ripresi a una quindicina di chilometri dalla conclusione, poco prima dell’attacco solitario di Diego Ulissi lungo l’ultima ascesa verso Torre Segalari. Il ventisettenne livornese accumula un vantaggio che tocca i 26” a sei chilometri dal traguardo e poi inizia a calare: al triangolo rosso dell’ultimo chilometro ne ha una dozzina, abbastanza per consentirgli di tagliare il traguardo a braccia alzate. Sul palco, in segno di rispetto alle vittime delle tragedie che hanno colpito il centro Italia nelle scorse settimane, i primi tre classificati non hanno ricevuto i fiori né stappato le bottiglie di spumante.

ORDINE D'ARRIVO
1° Diego Ulissi (UAE Abu Dhabi)
2° Manuel Belletti (Wilier Triestina)
3° Francescon Gavazzi (Androni Giocattoli)
4° Roman Maikin (Gazprom Rusvelo)
5° Davide Mucelli (Meridiana Kamen Team)
6° Mike Aristi Gardoki (Delko Marseille Provence Ktm)
7° Asbjom Kragh Andersen (Delko Marseille Provence Ktm)
8° Paolo Totò (Sangemini Mg K Vis)
9° Eduard Grosu (Nippo-Vini Fantini)
10° Simone Petilli (UAE Abu Dhabi)

[Immagine: ulissidonoratico-donoratico17.jpg]

[Immagine: donoratico2017-podio.jpg]
 
comunicato stampa GS Emilia
 
Rispondi
#10
Ulissi è un gigante nelle corse italiane
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)