Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
GP Ouest France - Plouay 2015
#1
Categoria World Tour 
Presentazione del GP Ouest France-Plouay 2015: percorso con altimetrie e planimetrie, i dettagli degli ultimi chilometri; le squadre ed i corridori partecipanti; risultati con ordine d'arrivo e classifiche; video televisivo/youtube e fotografie; commenti, pronostici e scommesse.


domenica 30 agosto 2015
GP Ouest France - Plouay
UCI WT - 49a edizione



Percorso
Dettagli

Sede di partenza: Plouay
Sede di arrivo: Plouay
Distanza: 229,1 km

Gran Premi della Montagna:
Km Salita cat. note
- - - -

Cronotabella: -
Libro di Corsa: -



Partecipanti



Link

Articoli correlati: -





 
Rispondi
#2
Lampre-Merida: Rui Costa, Ulissi e Cimolai, punte di livello per Plouay
Oltre che a essere impegnata sul versante spagnolo, la Lampre-Merida sarà di scena domenica 30 agosto in Francia nel Gp Plouay.

Il direttore sportivo transalpino Philippe Mauduit proverà a scrivere per la terza volta il nome del team blu-fucsia-verde nell’albo d’oro della corsa transalpina (vittorie di Bole nel 2011 e Pozzato nel 2013) facendo affidamento su due corridori di punta come Rui Costa e Ulissi e sulla velocità di Cimolai, oltre che su una selezione di atleti di alto livello come Bono, Ferrari, Mori, Pibernik e Polanc.

Lo staff operativo sarà composto dai meccanici Bacchion e Bortoluzzo, dai massaggiatori Negri e Santerini e dal dottor Ronchi.

La corsa si è spesso rivelata adatta a corridori veloci e resistenti, per questo motivo il pacchetto di sprinter blu-fucsia-verde capeggiato da Cimolai e comprendente anche Ferrari e Pibernik può risultare pungente.
In caso di azioni di forza e attacchi, Rui Costa e Ulissi garantiscono un’ottima copertura, così come Bono, Mori e Polanc hanno le carte in regola per inserirsi in eventuali fughe da lontano.

comunicato stampa Lampre-Merida
 
Rispondi
#3
la mostrano da qualche parte in tv?
 
Rispondi
#4
(30-08-2015, 02:38 PM)Andie88 Ha scritto: la mostrano da qualche parte in tv?

Me lo sto chiedendo anch'io ... temo di no Sick
 
Rispondi
#5
Manca pure la MTN...
 
Rispondi
#6
dovrebbe aver vinto Kristoff davanti a Ponzi(ancora 2° posto per la Southeast) e Navardauskas, poi Bole, Roelandts, Roux, Fonseca, Poels, Guldhammer e Magnus Cort a chiudere la top10
 
Rispondi
#7
Scandaloso che una corsa WT non venga trasmessa in italia
 
Rispondi
#8
come in nessuna altra parte del mondo al di fuori della Francia
 
Rispondi
#9
Non una bella dimostrazione per Viviani e gli altri velocisti italiani al via, invece ottimo Ponzi, che potrebbe anche conquistarsi un posto per Richmond, che come percorso è molto simile a Plouay. Trentin e Felline bravi, però nel finale non si sono visti, la Etixx ha pasticciato parecchio, avendo lui e Alaphilippe potevano provare a mandar via un gruppetto, invece hanno sempre cercato di chiudere.
Kristoff stagione straordinaria, macchiata un po' dal Tour de France anonimo, però se tiene ancora tre settimane può vincere il Mondiale e diventa un 2015 leggendario. Van Avermaet non mi è piaciuto, si era messa piuttosto bene, però non è riuscito a concretizzare, anzi più che altro non è riuscito manco ad arrivare a crederci. Un altro che continua a provarci e a non vincere niente è Vanmarcke, che rischia di diventare una promessa incompiuta di quelle che fanno epoca. Gli manca completamente il colpo del ko
 
Rispondi
#10
Gp Plouay 2015: Kristoff, prove di Mondiale senza avversari
Con la volata di Plouay sale a 20 vittorie stagionali. Secondo a sorpresa Ponzi

E siamo a quota 20. L'anno dei record di Alexander Kristoff non sembra affatto finito: il dominatore del Giro delle Fiandre mette in fila un altro successo World Tour, dominando la volata finale di Plouay davanti a un inatteso Simone Ponzi e a Ramunas Navardauskas. Ottimi corridori, ma non proprio dei velocisti: i (pochi) rivali su questo terreno, come Boonen, Nizzolo, Coquard o Viviani, si sono arenati sulle difficoltà del circuito bretone, lui non ha fatto una piega e si è presentato in ottima posizione allo sprint con tanto di apripista (il sempre più fido Guarnieri, che ora dovrà riuscire nel difficile compito di sostituire Paolini), disputando una volata inappuntabile. Dovesse andare così al mondiale, non ce ne sarebbe per nessuno. Ma non sarà certo facile come a Plouay.

Beppu e gli altri 5 eroi di giornata - Nessun cambiamento nel percorso di Plouay: 8 giri di un circuito di 27 km e un giro finale più serrato di 14, sempre comprendente le due salite caratteristiche, la Côte du Lezot e la Côte de Ty Marrec. Un circuito con pochissima pianura, ma fondamentalmente poco selettivo: diverse volte però dei fuggitivi riescono a vincere sganciandosi dal gruppo, l'ultima volta l'anno scorso quando vinse Sylvain Chavanel. Come da canovaccio, parte una fuga di 5 atleti: dentro c'è il giapponese Fumiyuki Beppu (Trek), il belga Frederik Backaert (Wanty) e tre francesi: Anthony Delaplace (Bretagne), Quentin Jauregui (Ag2r) e Alexandre Pichot (Europcar). Per loro 11'30" dopo 55 km e rapido inseguimento da parte di Etixx e BMC, che chiudono sulla fuga a 43 km dall'arrivo.

Forza Wellens, s'infila Bono - Al ricongiungimento segue un momento di confusione sul Ty Marrec, col gruppo che si spezza in due. Ne nasce un'azione a 7, promossa da Tim Wellens (Lotto Soudal) all'inizio del penultimo giro, con dentro Matteo Bono (Lampre), Silvan Dillier (BMC), Simon Clarke (Orica), Aleksey Lutsenko (Astana), Michael Rogers (Tinkoff) e Philip Deignan (Sky). Azione che prende agevolmente una trentina di secondi, sufficiente per mettere in allarme la Trek e l'Etixx, che, stranamente fuori da questo tentativo, tira compatta per Boonen e Alaphilippe. Persino Thomas Voeckler si sacrifica nelle insolite vesti di gregario per Coquard.

Lutsenko e Dillier mantengono la speranza - Quasi ripresi ai -20, i sette tornano a forzare l'andatura e riacquistano il vantaggio perduto. Sul penultimo passaggio a Ty Marrec forzano Wellens, Lutsenko e Dillier, mentre dietro i vari attacchi e contrattacchi nel gruppo permettono solo ai fuggitivi di aumentare il margine: ultimo a rialzarsi un Felline abbastanza spaesato. Sull'ultimo passaggio dalla Côte du Lezot anche Wellens sventola bandiera bianca, complice qualche problema con le scarpe, lasciando ai due giovani atleti il compito di resistere alla rimonta del gruppo: ma ai piedi di Ty Marrec i due arrivano con un pugno di secondi, e mancano meno di 5 km all'arrivo.

Breschel e Van Avermaet i più attivi - Sulle prime rampe della Côte scatta deciso Matti Breschel (Tinkoff), andando a riportarsi in un amen sui due fuggitivi; poco dopo anche Tiesj Benoot (Lotto Soudal), Christophe Laporte (Cofidis) e Greg Van Avermaet (BMC) riescono a riportarsi sui tre, ma il margine sul resto del gruppo è abbastanza limitato e viene presto ammortizzato. L'ultimo a tentare uno scatto è sempre Greg Van Avermaet, che a -1.3 km dall'arrivo prova un'ultima, disperata azione nel tratto in falso piano; ma diversamente dall'anno scorso, stavolta l'azione resta fine a sè stessa e non conduce a nessun contropiede.

Vittoria netta di Kristoff, Southeast ancora seconda - Si viaggia veloce (il finale è in leggera discesa) verso la volata, e stavolta il treno Katusha Guarnieri - Kristoff non sbaglia tempi: dribbla facilmente il trenino FDJ preparato per Roux e scatta nettamente, dando una bicicletta a un sorprendente Simone Ponzi che perpetua l'ottima tradizione del team di Citracca nella corsa francese (l'anno scorso fu secondo Andrea Fedi, risultato poi rimasto isolato). Terzo posto per Ramunas Navardauskas, che dà un bel segnale di ripresa in vista di Richmond, superando Grega Bole, vincitore in maglia Lampre quattro anni fa. Il resto della top ten la dice lunga sulla qualità bassa allo sprint dei protagonisti giunti a giocarsi la volata: quinto Jurgen Roelandts, che deve ancora riprendersi dalla cocente sconfitta al campionato nazionale; sesto Anthony Roux, settimo un Bretagne, Armindo Fonseca, ottavo Wouter Poels, uno dei più attivi durante la corsa. Chiudono la top ten due danesi: il quasi ritrovato Rasmus Guldhammer e l'Orica Magnus Cort Nielsen, finora un po' deludente alla prima da professionista. 11° uno dei potenziali vincitori, Bryan Coquard. Nota: in tutto in top ten ci sono ben 4 atleti di squadre Professional, risultato-record nel World Tour che eguaglia i casi dell'E3 Harelbeke del 2012 o del Giro di Lombardia 2011.

Tanti sconfitti e segnali pessimi per Richmond - Molti i "non pervenuti" a Plouay: pesante sconfitta da parte della Etixx, che non è riuscita a riorganizzarsi dopo la salita e portare nessuno allo sprint: e pensare che per Boonen, Alaphilippe e Trentin questo poteva essere un traguardo davvero appetitoso. Impalpabili Philippe Gilbert, Rui Costa, Tony Gallopin. Male anche molti degli azzurri candidati per Richmond: Nizzolo 31°, con l'attenuante di esser stato lasciato completamente solo dalla squadra (a tal proposito si segnala lo strano ritiro finale di Felline), Ulissi 70° in coda al gruppo, Viviani addirittura ritirato. Pessime premesse, visto che il mondiale si corre su un circuito altimetricamente molto simile a questo, dal finale anche abbastanza caotico. Andrà a finire che dovremo rivalutare Ponzi?

Nicola Stufano per cicloweb.it
http://www.cicloweb.it/articolo/2015/08/...-plouay-sa

ORDINE D'ARRIVO
1 Alexander Kristoff (Nor) Team Katusha 5:31:32
2 Simone Ponzi (Ita) Southeast Pro Cycling
3 Ramunas Navardauskas (Ltu) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team
4 Grega Bole (Slo) CCC Sprandi Polkowice
5 Jurgen Roelandts (Bel) Lotto Soudal
6 Anthony Roux (Fra) FDJ.fr
7 Armindo Fonseca (Fra) Bretagne-Séché Environnement
8 Wouter Poels (Ned) Team Sky
9 Rasmus Guldhammer (Den) Cult Energy Pro Cycling
10 Magnus Cort Nielsen (Den) Orica GreenEdge
11 Bryan Coquard (Fra) Team Europcar
12 Roy Curvers (Ned) Team Giant-Alpecin
13 Heinrich Haussler (Aus) IAM Cycling
14 Rudy Molard (Fra) Cofidis, Solutions Credits
15 Luke Rowe (GBr) Team Sky
16 Samuel Dumoulin (Fra) AG2R La Mondiale
17 Tom Boonen (Bel) Etixx - Quick-Step
18 Nick Van Der Lijke (Ned) Team LottoNL-Jumbo
19 Arman Kamyshev (Kaz) Astana Pro Team
20 Jacopo Guarnieri (Ita) Team Katusha
21 Jens Debusschere (Bel) Lotto Soudal
22 Tiesj Benoot (Bel) Lotto Soudal
23 Julien Vermote (Bel) Etixx - Quick-Step
24 Matteo Trentin (Ita) Etixx - Quick-Step
25 Borut Bozic (Slo) Astana Pro Team
26 Rui Costa (Por) Lampre-Merida
27 Fabian Wegmann (Ger) Cult Energy Pro Cycling
28 Dayer Quintana (Col) Movistar Team
29 Mauro Finetto (Ita) Southeast Pro Cycling
30 Enrico Gasparotto (Ita) Wanty - Groupe Gobert
31 Giacomo Nizzolo (Ita) Trek Factory Racing
32 Alberto Bettiol (Ita) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team
33 Anthony Delaplace (Fra) Bretagne-Séché Environnement
34 Björn Leukemans (Bel) Wanty - Groupe Gobert
35 Jérôme Baugnies (Bel) Wanty - Groupe Gobert
36 Jonathan Castroviejo (Spa) Movistar Team
37 Christophe Laporte (Fra) Cofidis, Solutions Credits
38 Florian Vachon (Fra) Bretagne-Séché Environnement
39 Kristijan Koren (Slo) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team
40 Sep Vanmarcke (Bel) Team LottoNL-Jumbo
41 Karel Hnik (Cze) Cult Energy Pro Cycling
42 Julian Alaphilippe (Fra) Etixx - Quick-Step
43 Florian Senechal (Fra) Cofidis, Solutions Credits
44 Juan Jose Lobato (Spa) Movistar Team
45 Michael Valgren Andersen (Den) Tinkoff-Saxo
46 Guillaume Bonnafond (Fra) AG2R La Mondiale
47 Arnaud Gerard (Fra) Bretagne-Séché Environnement
48 Davide Rebellin (Ita) CCC Sprandi Polkowice
49 Marco Marcato (Ita) Wanty - Groupe Gobert
50 Arthur Vichot (Fra) FDJ.fr
51 Philippe Gilbert (Bel) BMC Racing Team
52 Tony Gallopin (Fra) Lotto Soudal
53 Luis Angel Mate (Spa) Cofidis, Solutions Credits
54 Andriy Grivko (Ukr) Astana Pro Team
55 Luca Wackermann (Ita) Southeast Pro Cycling
56 Warren Barguil (Fra) Team Giant-Alpecin
57 Jean-Marc Bideau (Fra) Bretagne-Séché Environnement
58 José Herrada (Spa) Movistar Team
59 David Lopez (Spa) Team Sky
60 Dylan Van Baarle (Ned) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team
61 Louis Vervaeke (Bel) Lotto Soudal
62 Marco Haller (Aut) Team Katusha
63 Michael Albasini (Swi) Orica GreenEdge
64 Paul Martens (Ger) Team LottoNL-Jumbo
65 Silvan Dillier (Swi) BMC Racing Team
66 Simon Yates (GBr) Orica GreenEdge
67 Martin Elmiger (Swi) IAM Cycling
68 Pierrick Fedrigo (Fra) Bretagne-Séché Environnement
69 Francesco Gavazzi (Ita) Southeast Pro Cycling
70 Diego Ulissi (Ita) Lampre-Merida 0:00:12
71 Matti Breschel (Den) Tinkoff-Saxo 0:00:20
72 Alexey Lutsenko (Kaz) Astana Pro Team
73 Greg Van Avermaet (Bel) BMC Racing Team
74 Andrea Fedi (Ita) Southeast Pro Cycling 0:00:28
75 Sébastien Turgot (Fra) AG2R La Mondiale
76 Nicolas Edet (Fra) Cofidis, Solutions Credits
77 Manuele Mori (Ita) Lampre-Merida
78 Luka Pibernik (Slo) Lampre-Merida
79 Philip Deignan (Irl) Team Sky
80 Nathan Earle (Aus) Team Sky
81 Ben Swift (GBr) Team Sky
82 Bram Tankink (Ned) Team LottoNL-Jumbo
83 Pieter Weening (Ned) Orica GreenEdge
84 Bert De Backer (Bel) Team Giant-Alpecin
85 Dylan Teuns (Bel) BMC Racing Team
86 Michael Schär (Swi) BMC Racing Team
87 Fabio Sabatini (Ita) Etixx - Quick-Step
88 Michael Rogers (Aus) Tinkoff-Saxo
89 Clement Chevrier (Fra) IAM Cycling
90 Alan Marangoni (Ita) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team 0:03:50
91 Sondre Holst Enger (Nor) IAM Cycling
92 Jonas Vangenechten (Bel) IAM Cycling
93 Daniil Fominykh (Kaz) Astana Pro Team
94 Damien Gaudin (Fra) AG2R La Mondiale
95 Pim Ligthart (Ned) Lotto Soudal
96 Leigh Howard (Aus) Orica GreenEdge
97 Simon Clarke (Aus) Orica GreenEdge
98 Angelo Tulik (Fra) Team Europcar
99 Xabier Zandio Echaide (Spa) Team Sky
100 Eduardo Sepulveda (Arg) Bretagne-Séché Environnement
101 Lukasz Owsian (Pol) CCC Sprandi Polkowice
102 Mirko Selvaggi (Ita) Wanty - Groupe Gobert
103 Davide Malacarne (Ita) Astana Pro Team
104 Yohann Gene (Fra) Team Europcar
105 Stijn Vandenbergh (Bel) Etixx - Quick-Step
106 Fabio Silvestre (Por) Trek Factory Racing
107 Cédric Pineau (Fra) FDJ.fr
108 Tim Wellens (Bel) Lotto Soudal
109 Johan Le Bon (Fra) FDJ.fr
110 Manuele Boaro (Ita) Tinkoff-Saxo
111 Martin Mortensen (Den) Cult Energy Pro Cycling 0:07:33
112 Grégory Rast (Swi) Trek Factory Racing
113 Perrig Quemeneur (Fra) Team Europcar
114 Loïc Chetout (Fra) Cofidis, Solutions Credits
115 Michael Reihs (Den) Cult Energy Pro Cycling
116 Maxime Daniel (Fra) AG2R La Mondiale
117 Matteo Tosatto (Ita) Tinkoff-Saxo
118 Hayden Roulston (NZl) Trek Factory Racing
119 Ruslan Tleubayev (Kaz) Astana Pro Team
120 Christopher Juul Jensen (Den) Tinkoff-Saxo
121 Yves Lampaert (Bel) Etixx - Quick-Step
122 Branislau Samoilau (Blr) CCC Sprandi Polkowice
123 Thomas Voeckler (Fra) Team Europcar
124 Matteo Bono (Ita) Lampre-Merida 0:09:00
125 Roberto Ferrari (Ita) Lampre-Merida
126 Davide Cimolai (Ita) Lampre-Merida
127 Nikolay Mihaylov (Bul) CCC Sprandi Polkowice 0:17:15
DNF Stefan Denifl (Aut) IAM Cycling
DNF Dries Devenyns (Bel) IAM Cycling
DNF Jonathan Fumeaux (Swi) IAM Cycling
DNF Giorgio Cecchinel (Ita) Southeast Pro Cycling
DNF Samuele Conti (Ita) Southeast Pro Cycling
DNF Francis Mourey (Fra) FDJ.fr
DNF Matthieu Ladagnous (Fra) FDJ.fr
DNF Anthony Geslin (Fra) FDJ.fr
DNF Benoît Vaugrenard (Fra) FDJ.fr
DNF Valerio Agnoli (Ita) Astana Pro Team
DNF Moreno Hofland (Ned) Team LottoNL-Jumbo
DNF Brian Bulgac (Ned) Team LottoNL-Jumbo
DNF Robert Wagner (Ger) Team LottoNL-Jumbo
DNF Barry Markus (Ned) Team LottoNL-Jumbo
DNF Ben Hermans (Bel) BMC Racing Team
DNF Stefan Küng (Swi) BMC Racing Team
DNF Loic Vliegen (Bel) BMC Racing Team
DNF Nathan Haas (Aus) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team
DNF Sebastian Langeveld (Ned) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team
DNF Ruben Zepuntke (Ger) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team
DNF Axel Domont (Fra) AG2R La Mondiale
DNF Ben Gastauer (Lux) AG2R La Mondiale
DNF Quentin Jauregui (Fra) AG2R La Mondiale
DNF Linus Gerdemann (Ger) Cult Energy Pro Cycling
DNF Alex Kirsch (Lux) Cult Energy Pro Cycling
DNF Rasmus Christian Quaade (Den) Cult Energy Pro Cycling
DNF Stig Broeckx (Bel) Lotto Soudal
DNF Alex Dowsett (GBr) Movistar Team
DNF Gorka Izagirre (Spa) Movistar Team
DNF Ion Izagirre (Spa) Movistar Team
DNF Benat Intxausti (Spa) Movistar Team
DNF Tony Martin (Ger) Etixx - Quick-Step
DNF Christian Meier (Can) Orica GreenEdge
DNF Brett Lancaster (Aus) Orica GreenEdge
DNF Giovanni Bernaudeau (Fra) Team Europcar
DNF Thomas Boudat (Fra) Team Europcar
DNF Alexandre Pichot (Fra) Team Europcar
DNF Caleb Fairly (USA) Team Giant-Alpecin
DNF Carter Jones (USA) Team Giant-Alpecin
DNF Cheng Ji (Chn) Team Giant-Alpecin
DNF Marcel Kittel (Ger) Team Giant-Alpecin
DNF Tom Veelers (Ned) Team Giant-Alpecin
DNF Maxim Belkov (Rus) Team Katusha
DNF Dmitrii Kozonchuk (Rus) Team Katusha
DNF Anton Vorobyev (Rus) Team Katusha
DNF Rudiger Selig (Ger) Team Katusha
DNF Elia Viviani (Ita) Team Sky
DNF Michal Kolár (Svk) Tinkoff-Saxo
DNF Nikolay Trusov (Rus) Tinkoff-Saxo
DNF Jonathan Hivert (Fra) Bretagne-Séché Environnement
DNF Anthony Turgis (Fra) Cofidis, Solutions Credits
DNF Kenneth Van Bilsen (Bel) Cofidis, Solutions Credits
DNF Jan Polanc (Slo) Lampre-Merida
DNF Fumiyuki Beppu (Jpn) Trek Factory Racing
DNF Stijn Devolder (Bel) Trek Factory Racing
DNF Fabio Felline (Ita) Trek Factory Racing
DNF Calvin Watson (Aus) Trek Factory Racing
DNF Maciej Paterski (Pol) CCC Sprandi Polkowice
DNF Stefan Schumacher (Ger) CCC Sprandi Polkowice
DNF Tomasz Kiendys (Pol) CCC Sprandi Polkowice
DNF Frederik Backaert (Bel) Wanty - Groupe Gobert
DNF Roy Jans (Bel) Wanty - Groupe Gobert
DNF Francis De Greef (Bel) Wanty - Groupe Gobert
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)