Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro d'Italia 2015 | 16^ tappa: Pinzolo - Aprica
#11
Concordo con Carles per quanto riguarda i papabili per una "cotta".

Caruso è sembrato veramente in difficoltà.Domani,con le gambe pesanti,non si porta la bici al traguardo neanche nel "gruppetto".

A me ha fatto impressione Kruijswijk.
L'avevo visto al Tour de Yorkshire e seppur non venisse da un periodo di forma particolare,a me era sembrato particolarmente pronto.(un bel pò di km con vento in faccia e qualche altra apparizione nel gruppo di testa)
Si è fatto una prima settimana letteralmente in Apnea e poi improvvisamente ha cominciato a carburare in maniera spaventosa!
Il 5° posto di Madonna di Campiglio,a soli 38" da Landa,senza la consueta fuga,sono veramente tanta roba.

Considerate le forze in campo e gli avversari,potrebbe risalire fino ad un 7°/8° posto.

Degli altri che stan dietro,diciamo da Caruso in poi,non so cosa aspettarmi.
Vi dirò,a me Trofimov neanche convince più di tanto,però approfittando delle varie debacle,si è innalzato fin lassu'.

Curioso il caso di Hesjedal,che tecnicamente a Madonna di Campiglio,avrebbe fatto pure un bel numero.Ma il Canadese è uno di quelli che vive alla giornata.
Non mi meraviglierei di vederlo in fuga già nei primi km domani.

Che ne pensate invece di Betancur?
Per me,ha selezionato una delle restanti tappe,dove darà il massimo per vincere appunto la tappa.
 
Rispondi
#12
Betancur ha ceduto di schianto in un tratto abbastanza facile, non credo sia davvero in grado di imporsi in una tappa ma spero di sbagliarmi.

Su Kruijswik stra condivido! 3 fughe di fila ed è rinato, in salita è brillantissimo. Peccato nella prima settimana avesse già accumulato 10 minuti e rotti
Trofimov mi convince molto invece, mi sembra un corridore solido. Certo, non penso di ripeterà ai livelli di domenica, ma mi aspetto che sia comunque lì dietro i migliori 3

Domani in fuga ci starebbe bene anche il canadese, insieme ai vari VDB, Cunego ecc che sono andati male domenica. Secondo me Hesjedal comunque cederà abbastanza di schianto
Altri nomi? Io sono convinto che ci provi Nieve anche se non so come deciderà di muoversi il Team Sky. In casa Movistar ne sono tanti al fianco di Amador, ma di sicuro Intxausti proverà a fare il massimo sui primi 2 gpm per poi crollare


Atapuma un altro che mi stuzzica ma se va via lui Caruso davvero si fa tutta la tappa in balia del suo destino


Micheliano59 Ha scritto:A prescindere dal Mortirolo è spesso andato forte in tappe lunghe con diverse salite impegnative..
E' passato qualche anno però (a dir la verità solo 1 anno è andato forte)
 
Rispondi
#13
Anche l'anno scorso per dire fece buoni prestazioni durante la terza settimana in tappe del genere, in un'eventuale fuga lo vedrei assolutamente favorito, vedremo...
 
Rispondi
#14
Hesjedal farà una grande tappa.

Per Betancur troppo impegnativa, deve assolutamente puntare alla tappa di giovedì se vuole provare a vincere.
 
Rispondi
#15
domani se l'astana fa la tappa dura dura (e non penso con questo Aru) i distacchi li contano con la sveglia.
Secondo me relativamente tranquilli fino al mortirolo vanno. Anche perche se dopo il Tonale ci fosse subito il mortirolo è un conto, ma c'è l'aprica che è una mezza salita, quindi dovresti portare in giro il plotone per un sacco di km consumando molti corridori che invece ti servirebbero nel mortirolo.

Domani Astana potrebbe correre per la tappa, controllare la fuga fino al Mortirolo (iniziare il mortirolo con non piu di 3 minuti toh.. poi dipende chi c'è in fuga) e poi calare i motorini, preservando Landa. In cima potrebbero scollinare in 3 e poi la tappa è vinta (magari questa volta con Aru).
 
Rispondi
#16
fa la tappa dura dura il dottore la misura la misura trentatré uno due e tre!
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di BidoneJack
#17
Il Mortirolo è una salita più da passo che da scatti, ma penso sarebbe un errore per Contador farlo (o farlo fare) ad andatura turistica. Per me già da lì si deve muovere, ovviamente non per staccare tutti ma per cercare di far fuori almeno tutti i gregari. Se allo scollinamento si trova da solo contro 3/4 Astana (Kangert in questo momento è fortissimo e non escludo un super Tiralongo o un redivivo Cataldo) poi la situazione diventa difficile da gestire tra discesa, fondovalle e in una salita facile come quella dell'Aprica.

Ho la sensazione che la fuga non arrivi, nelle ultime edizioni è sempre stato il Mortirolo a selezionare il gruppo da dove sarebbe uscito il vincitore.
 
Rispondi
#18
Però anche se si staccano dopo possono rientrare nel tratto successivo di discesa e fondovalle, a quel punto chi tirerebbe davanti? Contador deve sperare che qualcuno dei suoi non perda troppo sul Mortirolo..
 
Rispondi
#19
In questa tappa avremo la dimostrazione che gli astana sono senza palle e non vogliono staccare Contador, in particolare del decisamente triste atteggiamento di Aru che idolatra Contador durante la corsa...
 
Rispondi
#20
L'Astana ha la squadra per controllare la tappa ed immagino che la vittoria parziale gli faccia gola. Non credo che Contador, a prescindere dall'adattabilità al Mortirolo, deciderá di fare un'azione solitaria di questa portata. Penso si limiterà a controllare quest'ultima settimana ponendo il sigillo personale a Cervinia o sul Sestriere. Probabile quindi una fuga tenuta a tiro nella prima parte con i tre piú forti in salita da soli al culmine del Mortirolo con Aru a sprintare sull'Aprica. Due uomini a quel punto virtualmente sul podio e terza tappa incamerata, non un bottino disprezzabile per l'Astana.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Des
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)