Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro d'Italia 2015, nuove maglie e nuova madrina: Cristina Chiabotto
#1
Giro d'Italia 2015, nuove maglie e nuova madrina: Cristina Chiabotto
Firenze, 13 gennaio 2015 – Sono state presentate questo pomeriggio, nel contesto di Pitti Uomo all’interno dello spazio GazzaLook Lounge, nello splendido scenario della Fortezza da Basso a Firenze, la Madrina del Giro d’Italia 2015 e le quattro maglie che contraddistinguono i leader delle classifiche individuali della “Corsa Rosa”.

Quest’anno le maglie saranno disegnate dalla casa italiana Lebole (per decenni sinonimo di abito da uomo, di eleganza e Italian Style e ancora oggi protagonista sul mercato nazionale e internazionale) e confezionate da Santini Maglificio Sportivo, che nel 2015 festeggia il 50° anniversario di attività.



Il Giro d’Italia è uno degli eventi sportivi italiani più seguiti in Italia e nel mondo. Sul percorso sono state stimate 11,2 milioni di persone durante le tre settimane, di cui 2,4 milioni nell’area di partenza, 2,3 milioni all’arrivo e 6,5 milioni sul percorso. Per quanto riguarda la copertura audiovisiva, 18 milioni di persone seguono quotidianamente la gara e i programmi correlati in 171 paesi del mondo, di cui 162 in diretta. Lo scorso anno oltre 4000 testate in tutto il mondo hanno coperto mediaticamente la “Corsa Rosa”.

La nuova madrina del Giro, Cristina Chiabotto, showgirl e presentatrice italiana, ha espresso tutto il suo entusiasmo per questa nuova avventura: «Ho avuto la possibilità di avvicinarmi al Giro d'Italia, lo scorso anno, e ho scoperto che vive grazie anche a un senso profondo che solo lo sport può regalare. Sono felicissima di essere la madrina di quest'anno e di poter pedalare insieme a tutti i grandi del ciclismo e a tutti voi. Vorrei citare un grandissimo campione come Marco Pantani, che ho sempre ammirato: "Quando stacchi tutti e arrivi da solo, la vittoria ha il sapore del trionfo"».

Le maglie del Giro d’Italia 2015 saranno:

MAGLIA ROSA – BALOCCO, leader della Classifica Generale
MAGLIA AZZURRA – BANCA MEDIOLANUM, leader della Classifica del Gran Premio della Montagna
MAGLIA ROSSA – ALGIDA, leader della Classifica a Punti
MAGLIA BIANCA – EUROSPIN, leader della Classifica dei Giovani

Alla presentazione sono intervenuti: Alberto Balocco, Amministratore Delegato di Balocco; Luca Lisoni, Responsabile Comunicazione e Marketing Clienti di Banca Mediolanum; Luca Landucci, Direttore Vendite Out of Home Ice Cream and Frozen Food Unilever; Luca Burgazzoli, Direttore Marketing di Eurospin.
Gli ospiti hanno svelato le rispettive maglie assieme ai creatori delle stesse, ovvero Monica Santini, Amministratore Delegato di Santini Maglificio Sportivo e Anna Lebole, Marketing Manager e Comunicazione di Lebole.

Raimondo Zanaboni, Direttore Generale RCS Pubblicità e Amministratore Delegato di RCS Sport ha dichiarato: «Il Giro d’Italia è uno dei prodotti di punta del Gruppo RCS che ha un prestigio e un valore a livello internazionale che aumentano anno dopo anno. Abbiamo uno dei più rilevanti eventi sportivi nel Mondo e siamo molto soddisfatti di poter offrire ai nostri sponsor una manifestazione di tale livello e di crescere ogni anno insieme a loro».

Rcs Sport press office
 
Rispondi
#2
Le maglie sono classiche e belle.

Bene la Chiabotto: finalmente una gnocca e una juventina!
 
Rispondi
#3
Manco fosse Shakira...
 
Rispondi
#4
C'ha pure la pancia
 
Rispondi
#5
Troppo alta per i miei gusti Sese Asd

Concordo sulle maglie: "classiche" e pulite. Senza troppi ghirighori (anche se il rosso Balocco sulla rosa non mi fa impazzire, ma vabbè: i loro biscotti al miele non sono male Asd ). Robe che si andava a confondere la maglia rosa con la bianca e viceversa non devono più accadere... Sese
 
Rispondi
#6
La Maglia Azzurra più la guardo e più mi mette tristezza...
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Joe Falchetto
#7
Finché ci sta Mediolanum, va sopportata Triste
(che poi meno male che c'è, visto che ormai sono un sacco di anni che sostiene il Giro)
 
Rispondi
#8
Ormai non credo neanche che sarebbe corretto tornare indietro se ce ne fosse la possibilità....

Rimane un errore averlo fatto, ma in ristrettezze si fanno cose che non andrebbero fatte. Comunque il Giro mi sembra continui ad avere il suo appeal nell'attrarre sponsor
 
Rispondi
#9
(14-01-2015, 07:19 PM)Joe Falchetto Ha scritto: La Maglia Azzurra più la guardo e più mi mette tristezza...

Vero......
 
Rispondi
#10
fa tristezza pure perché ci hanno levato il ciclamino per fare il tricolore e poi mi cambi il verde col blu! Arrabbiato

almeno aridatece il ciclamino
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)