Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Sondaggio: Chi sono i migliori 5 corridori del Giro 2016?
Questo sondaggio è chiuso.
Andrey Amador
0%
0 0%
Darwin Atapuma
0%
0 0%
Enrico Battaglin
0%
0 0%
Gianluca Brambilla
4.21%
4 4.21%
Esteban Chaves
14.74%
14 14.74%
Giulio Ciccone
1.05%
1 1.05%
Joe Dombrovsky
1.05%
1 1.05%
Tom Dumoulin
0%
0 0%
Alexander Foliforov
0%
0 0%
André Greipel
0%
0 0%
Bob Jungels
7.37%
7 7.37%
Marcel Kittel
0%
0 0%
Roger Kluge
0%
0 0%
Steven Kruijswijk
17.89%
17 17.89%
Rafal Majka
0%
0 0%
Matteo Montaguti
0%
0 0%
Moreno Moser
0%
0 0%
Vincenzo Nibali
16.84%
16 16.84%
Mikel Nieve
1.05%
1 1.05%
Giacomo Nizzolo
0%
0 0%
Primoz Roglic
1.05%
1 1.05%
Michele Scarponi
10.53%
10 10.53%
Kanstantsin Siutsou
0%
0 0%
Rein Taaramae
0%
0 0%
Matteo Trentin
0%
0 0%
Diego Ulissi
14.74%
14 14.74%
Rigoberto Uran
0%
0 0%
Alejandro Valverde
9.47%
9 9.47%
Ilnur Zakarin
0%
0 0%
Tim Wellens
0%
0 0%
Totale 95 voto(i) 100%
* Hai votato. [Mostra risultato]

Condividi:
Giro d'Italia 2016: la top 5
#1
Question 
Sondaggione: i migliori 5 corridori di questo Giro d'Italia!

Tra le opzioni sono stati inseriti tutti i vincitori di tappa, i primi 10 della generale, i vincitori delle classifiche secondarie (GPM, punti, giovani) e alcuni nomi che hanno saputo mettersi in evidenza in questa edizione della corsa rosa.
(non era possibile inserire più di 30 opzioni... mi dispiace per gli altri! :D)

Se volete, nelle risposte, potete ordinare le vostre scelte e motivarle.

Beer
 
Rispondi
#2
I primi quattro delle generale ovviamente, il quinto posto oggettivamente doveva essere per Scarponi, ma ho voluto essere soggettivo per una volta ed ho premiato Joe Wub
 
Rispondi
#3
1) Nibali, perché chi vince ha sempre ragione.

2) Kruijs, perché è il vincitore morale del Giro.

3) Jungels, perché ha fatto una corsa di altissimo livello considerando le sue possibilità, sia dal punto di vista sportivo che come atteggiamento. Purtroppo è mancata solo la vittoria di tappa.

4) Ulissi perché è stato protagonista dall'inizio alla fine, cercando anche di strappare la rossa a Nizzolo: una roba al limite dell'impossibile. E invece non c'è andato tanto lontano...

5) Scarponi perché ha lavorato per 2; se non per tre, visto che Kangert è stato poco più che sufficiente (quando di solito è super) mentre Fuglsang ha dato pochissimo alla causa Nibali.
 
Rispondi
#4
Nibali, Chaves, Valverde, Kruijswijk e Ulissi
 
Rispondi
#5
votato Scarponi, Ulissi, Brambilla, Nieve, Roglic

Io il ciclismo lo vedo così, che ci volete fa'

Jungels Siutsou Foliforov Ciccone e Kluge pure potevano starci magari mi credo un account farlocco e voto pure questi
 
Rispondi
#6
Ho votato i primi quattro e Ulissi.
Tuttavia ci sarebbe posto anche per Brambilla, Scarponi, Foliforov, Ciccone e Jungels
 
Rispondi
#7
Steven Kruijswijk perchè semplicemente era il corridore nettamente più forte. Ha buttato via un'occasione d'oro.
Gianluca Brambilla protagonista nelle tre settimane. Una vittoria di tappa e, quando possibile, tanto lavoro per i compagni.
Esteban Chaves poco brillante nelle ultime due giornate ma è riuscito comunque a conservare la piazza d'onore portando a casa pure una bella vittoria di tappa.
Alejandro Valverde una tappa ed il podio all'esordio al Giro. Peccato la battuta a vuoto a Corvara.
Vincenzo Nibali non può non essere citato ma questa è, più di tutte le altre sue vittorie, la vittoria della testa. Perchè di gambe non ne ha avute così tante, anzi (salendo verso Sant'Anna stava quasi alla frutta...buon per lui che Chaves stava anche peggio). Quindi pure un bel po' di fortuna che non guasta mai.

HM: Jungels la vera sorpresa del Giro e Ulissi, due tappe vinte con due azioni perfette sotto tutti i punti di vista poi sempre all'attacco, generoso come pochi altri.
 
Rispondi
#8
Invece le gambe Nibali le aveva, i problemi erano altri.
 
Rispondi
#9
Ho votato:
Nibali per come ha saputo ribaltare il Giro nelle ultime due tappe e per quanto ha saputo trasmettere.
Jungels perchè ha stupito tutti dimostrandosi competitivo nei GT e ha corso sempre in maniera spavalda.
Kruijswijk perchè è stato in assoluto il più forte e in pieno controllo fino alla discesa dell'Agnello.
Ulissi perchè di un colpo è ritornato quello del Giro 2014 e in più ha corso con applicazione anche in tappe non particolarmente adatte.
Per l'ultimo posto ero indeciso tra i due "podisti" Chaves e Valverde: ho scelto Esteban perchè rappresenta il fattore novità.
 
Rispondi
#10
- Jungels: prime tappe a servizio di Kittel, poi ha potuto correre per sè ed ha ottenuto un sesto posto che francamente ritenevo impossibile.
- Kruijswijk: dubito sinceramente che senza quella caduta avrebbe perso il Giro. Fino a quel momento era sembrato inattaccabile ed in controllo totale della corsa.
- Nibali: chi vince il Giro non può non essere nella top 5 e poi non può mancare per come ha ribaltato una situazione che sembrava compromessa grazie ad un misto di gambe, fortuna e testa.
- Scarponi: in forma strepitosa, come dimostra il quinto posto nella cronoscalata, è quasi riduttivo definirlo gregario. Ha svolto lavoro incredibile per il suo capitano.
- Ulissi: due vittorie di tappa assolutamente non banali e un Giro corso spesso all'attacco. Sarebbe un fuoriclasse se mostrasse queste qualità anche oltre i confini del nostro paese.

Menzioni d'onore: Atapuma, Brambilla, Chaves, Nieve, Valverde.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)