Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro d' Italia 2018 | 20^ Tappa: Susa - Cervinia
#1
Sabato 26  Maggio 2018

20^a Tappa
Susa - Cervinia
(214 km)



Planimetria



Altimetria



 
Rispondi
#2
Altimetria Salita 1




Dettaglio Altimetria Salita 1




Altimetria Salita 2




Altimetria Salita 3




Ultimi Km




Dal sito ufficiale del Giro:
Tappa 20

Tappone alpino. Propone quasi 4000 m di dislivello interamente concentrati negli ultimi 90 km dove si scalano 3 salite di quasi 20 km ciascuna. Lungo avvicinamento quasi in costante ascesa da Susa verso Torino e poi attraverso le ondulazioni del Canavese per arrivare alla valle della Dora Riparia. Dalla zona di Ivrea si risale verso la Valle d’Aosta dove sono posti gli ultimi 90 km della tappa. Si scalano il Col Tsecore (16 km con lunghi tratti oltre il 12% negli ultimi 4 km), il Col de St.Pantaléon (16.5 km al 7.2%) e infine la salita di Cervinia di 19 km al 5%. Le strade sono sempre abbastanza ampie con fondo in buono stato. [i]Ultimi km: tutti in ascesa. Il tratto più ripido si affronta poco prima e durante l’attraversamento del capoluogo comunale di Valtournenche. Ai 3 km la salita comincia a addolcirsi e dopo i 2000 m la pendenza media è del 1.4%. Rettilineo di arrivo di 450 m, largo 7 m al 4% su asfalto. Da segnalare negli ultimi 6 km la presenza di due gallerie illuminate. [/i]
 
Rispondi
#3
Comunque Lopez non è lontano da Pinot per il podio eh.
 
Rispondi
#4
Il problema di Lopez è che deve controllarsi e non strafare perchè potrebbe poi rischiare di saltare e perdere pure la bianca da un ottimo Carapaz per il momento, da lontano solo Pozzovivo domani potrebbe provare qualcosa tanto ormai è andato il suo Giro, magari sul Pantaleon tanto poi è solo discesa e nuovamente salita, se vuole puntare ad una vittoria di tappa e magari riprendersi la top5 se qualcuno salta
 
Rispondi
#5
Degna conclusione?temporali e discese bagnate? Mmm
 
Rispondi
#6
Non so cosa succede, so solo che li raccolgono col cucchiaino dopo questo massacrante Giro
 
Rispondi
#7
Oh domani partono alle 10.20 non solo per la lunghezza in se ma per il trasferimento a Roma...peccato che i primi 130km siano totalmente piatti e credo che la fuga possa arrivare,chi può tenere cucita la tappa per la vittoria?
 
Rispondi
#8
Tappa durissima.. più vedo l'altimetria e più mi chiedo come affronteranno i quasi 4000 metri di dislivello presenti negli ultimi 85 km.. e, dopo oggi, tutto può ancora succedere!
Tappa lunga, vero tappone.. Mi immagino che possa arrivare la fuga perchè nei primi 130 chi avrà le gambe ed il coraggio di avvantaggiarsi potrebbe avere, ai piedi dello Tsecore, un vantaggio incolmabile da parte degli uomini di classifica, soprattutto se nella fuga fossero presenti uomini di spessore.
Dumo non si darà per vinto e, se ne avrà la possibilità, proverà a riprendersi quella maglia che ha indossato solo per un giorno.. Froome proverà a difendersi e forse ad attaccare ancora sull'ultima ascesa; del resto: " la miglior difesa è sempre l'attacco"..
Bella la lotta per il terzo posto e per la maglia bianca: sarà un'occasione sia per PInot che per MAL e, forse, anche per Carapaz: questo rappresenta un'altra situazione di incertezza e di tensione.
Che dire.. il Giro non è ancora finito e domani sarà un'altra lotta: un degno finale per un Giro Fantastico!!
 
Rispondi
#9
Vero, fuga tanto probabile. 
Qualche interesse potrebbe averlo l'Astana ma Lopez non sembra avere la gamba per vincere, hanno più chance con LLS nella fuga. 
Rendere la corsa dura potrebbe avere senso per la Sunweb, la Sky di questo Giro non è una corazzata e verificare cosa è rimasto nelle gambe di ciascuno potrebbe essere un tentativo. Non mi sembra nella mentalità di Dumoulin però e la Sunweb ha solo Oomen per provarci davvero, un po' poco. Lo stesso gioco si potrebbe provare semplicemente nell'ultima salita, abbastanza adatta a Dum, scatti per scoprire se Froome ha recuperato. 
Fuga, penso.
 
Rispondi
#10
Comunque il distacco è di soli 40", teoricamente recuperabili anche solo nell'ultima salita senza inventarsi nulla di strano se l'avversario ha una giornata così così. In quest'ottica possono diventare importanti anche gli abbuoni.

Dopo oggi sembra impossibile, ma mai dire mai...
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)