Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro d'Italia 2018 | 3^ Tappa: Be'er Sheva - Eilat
#1
Domenica 6 Maggio 2018

3^a Tappa
Be'er Sheva - Eilat
(229 km)



Planimetria



Altimetria



 
Rispondi
#2
Corridori troveranno grande caldo in questa 3 giorni ...da valutare il vento (ad oggi contrario anche per la seconda tappa) ma attraversando il deserto è più difficile fare previsioni.
 
Rispondi
#3
E si.. questa è una tappa molto particolare! Attraverseranno il deserto del Negev, nella regione meridionale dello Stato di Israele. E' caratteristica la presenza di queste formazioni rocciose che sembrano "scolpite", grazie all'azione del vento e dell'acqua: per questo lo chiamano il "Deserto Scolpito"; tutto ciò per dire che qui il vento può soffiare anche molto veemente.
Dunque, la lunghezza della tappa, il caldo e il vento potrebbero rendere questa tappa veramente interessante.
Non è scontato un arrivo in volata, dipenderà molto da queste variabili climatiche e da come il gruppo interpreterà la corsa..
 
Rispondi
#4
Visto che ne parlavate di là............questa è la tappa veramente pericolosa.

230 km in mezzo al deserto e temperature che sfioreranno i 40°.

Se c'è vento diventerà pericolosissima.

Il fatto che molti team abbiano deciso di optare per formazioni molto forti in piano (Sky e UAE su tutte) mi fa pensare che questa tappa sia abbastanza temuta.

Poi magari non succede niente, ma giusto prendere precauzioni.

Inoltre una tappa del genere + giorno di riposo per finta (il trasferimento in aereo da Israele all'Italia è una gran rottura di palle) + tappa di Caltagirone rischia di essere un mix che fa male.

Non sottovaluterei nemmeno il fatto che nel giro di un giorno i corridori passeranno dalle temperature del deserto a quelle degli aerei....che detta così fa ridere, ma fossi uno che si gioca il giro non riderei tanto.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
#5
Planimetria Ultimi Km




Come si può notare dal dettaglio: ai -1,5 km c'è una inversione di marcia, ma soprattutto una curva a 90° ai -300 metri: arrivo planimetricamente non semplicissimo. E' in leggera discesa.

Al momento ho letto che nel deserto ci sarà una temperatura di 36-38°C e venti intorno ai 20 km/h.
 
Rispondi
#6
Aru e Pozzovivo rischiano grosso.
 
Rispondi
#7
Aru però ha una squadra (come ha già specificato Paglia) che può ben proteggerlo; Pozzovivo un pò meno.. ma ieri la BM si è ben comportata sia nel tenere d'avanti il capitano, sia anche (più o meno) nel pilotare Bonifazio negli ultimi Km.
Cmq..si! Può essere una tappa complessa e rischiosa..
 
Rispondi
#8
Vento a favore o anche 3/4 a favore quindi situazione ideale per spaccare il gruppo...non sarà sulla carta particolarmente intenso,ma le raffiche nel deserto sono possibili tra i 30/40 km/h
 
Rispondi
#9
Dalle immagini del traguardo, il vento oggi non scherza.
 
Rispondi
#10
Tappa partita..la fuga va subito via con Frapporti, Bardin ed ancora Boivin. Hanno già oltre 5' di vantaggio su un gruppo ancora non organizzato.
Vento all'arrivo intorno ai 30 km/h.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)