Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro d' Italia 2019 | 20^ Tappa: Feltre - Croce d' Aune/Monte Avena
#1
Arrivo in salita 
Sabato 1 Giugno 2019

20^a Tappa
Feltre - Croce d' Aune/Monte Avena
(193.0 km)



Planimetria



Altimetria



Altimetria Cima Campo



Altimetria Passo Manghen



Altimetria Passo Rolle



Altimetria Monte Avena





"Tappone dolomitico di oltre 5000 m di dislivello con le salite di Cima Campo, Passo Manghen, Passo Rolle e la salita finale di Croce d'Aune-Monte Avena. Si percorre il percorso storico della Gran Fondo Sportful. Ultimo arrivo in salita con salite lunghe di oltre 15 km e in parte con pendenze oltre il 10/12%."

http://www.giroditalia.it
https://www.cyclingcols.com
 
Rispondi
#2
Guardiamo avanti.

Cosa ci si può inventare?

Mi pare che il Manghen inizialmente fosse ai meno 80, ora termina a quasi 120 dalla fine.
 
Rispondi
#3
Fosse stata disegnata al contrario sta tappa veniva meglio..
 
Rispondi
#4
Il finale è molto bello, però.
 
Rispondi
#5
Attaccare sul Manghen in prima persona penso sia quasi impossibile, però rendere dura la tappa lì, riducendo di molto il gruppo maglia rosa, per lasciare gli ultimi 100 km un tutti contro tutti è quasi obbligatorio.
 
Rispondi
#6
Ammettiamo che Nibali abbia la gamba del Mortirolo e Roglic sia quello pre Como... servono comunque uomini di appoggio per un eventuale azione sul Manghen
 
Rispondi
#7
Nibali deve pensare al podio. Ed è già un buon obiettivo.
 
Rispondi
#8
È un discorso accademico ovviamente
 
Rispondi
#9
Dopo tutta la sceneggiata sulla sua bacheca dei trofei, Contador che lo ha ispirato perché correva sempre per vincere ecc... farebbe abbastanza ridere vederlo correre per difendere il 2° posto.
 
Rispondi
#10
Exclamation 
Vabbè rimaniamo sul domanda iniziale   :D
Voi cosa fareste? Dare tutto negli ultimi 20km oppure provare qualcosa da lontano?
 
Rispondi
#11
Se fossi Nibali attacco pazzo sul Manghen e vaffanculo Asd

Non è una strategia intelligente, ma almeno noi ci divertiamo.
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Luciano Pagliarini
#12
Da lontano in solitaria è praticamente impossibile, però se provassero Nibali insieme a Roglic e magari il solito Carthy potrebbero anche fare un'azione interessante.
 
Rispondi
#13
Come sono le discese? Se Carapaz pare inattaccabile in salita, magari può essere attaccabile in discesa. Posto che in discesa Nibali, soprattutto se bagnata, sembra aver perso un pochino di smalto rispetto al passato. Ci può stare.
 
Rispondi
#14
No Sabato farà caldo senza pioggia
 
Rispondi
#15
Mi sembra difficile ipotizzare una strategia come fu per Froome un anno fa, innanzi tutto perché la Bahrein di Nibali non è la Sky di Froome e mi sembra abbastanza impossibile che una tirata di Caruso e Pozzovivo possa staccare Landa e isolare Carapaz.

Il Manghen è duro, è vero, però poi c'è un lungo fondovalle e il Rolle non è 'sta gran salita. Anzi, se ti ritrovi da solo lì, con dietro Landa a inseguirti, la vedo difficile riuscire a guadagnare.

Forse è più percorribile una tattica alla Martinelli, ovvero con due uomini in fuga che ti aspettano dopo il Manghen. Però è difficile. L'unica speranza per Nibali è un crollo di Carapaz che però al momento (e storicamente) non sembra tanto probabile.
 
Rispondi
#16
la tappa si presta a far casino dall'inizio, già sulla prima salita possono mandare via dei gregari importanti, purtroppo la movistar non è la Jumbo e non si faranno trovare impreparati.
Il distacco di Nibali è ampio ma non abissale, non farà mai follie sul Manghen col rischio di perdere anche il podio, certo Carapaz andrebbe testato in questo senso ma comunque l'unica cosa che puoi fare e mandare un paio di uomini in fuga tra cui Caruso e tenerti Pozzovivo in gruppo. Devi essere pronto a sfruttare una presunta giornata no di carapaz, altrimenti arrivi alla crono con questo distacco e perdi.
 
Rispondi
#17
Non riesco a citare.. quella dei due uomini dopo il Manghen è l'unica via percorribile per un attacco da lontano
 
Rispondi
#18
Secondo me ammesso che Caruso riesca ad essere in fuga, non c'è proprio il tempo per guadagnare un margine ampio fino a metà Manghen. Voglio dire dovrebbe avere 4-5 minuti per  rialzarsi, respirare un attimo e dare tutto per Nibali.
Cito Nibali perché  non credo che la Jumbo possa fare una manovra del genere.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Tonio Cartonio
#19
Quanto potrà pesare il ruolo di Mal?
 
Rispondi
#20
Dipende da cosa vuole fare.

E dipende anche dal suo essere o meno disposto a mettere da parte l'amicizia con Carapaz se si trova, ad esempio, in un tentativo a due con Roglic o Nibali.

Comunque il Rolle me lo ricordavo più facile. Se fanno le prime due salite a tutta, anche il Rolle può fare malissimo.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)