Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro d'Italia 2021 | 11^ tappa: Perugia - Montalcino
#1
Categoria World Tour 
[Immagine: IOBtbiTlVrWtU1yqJ61W_220421-014720.jpg?v=20210422154720][Immagine: lG6DRMj3vzzp5HEeSko4_220421-014728.jpg?v=20210422154728]
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Jussi Veikkanen
#2
Categoria World Tour 
[Immagine: gSvLWYihc8fywi42CsYs_220421-014735.jpg?v=20210422154735][Immagine: 0aRP6wuXbKWnKruyqe80_220421-015100.jpg?v=20210422155100][Immagine: gOv0xr03nXEa0pxUHk9J_220421-014731.jpg?v=20210422154731]
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Jussi Veikkanen
#3
Passo del lume spento è un bellissimo nome  Asd .

Resta da capire se veramente a qualcuno si spegnerà il lume  Sbav ... visto il chilometraggio, magari a nessuno
 
Rispondi
#4
Montal Montal Cino Cino
Tu ti mangi un bel panino
Te lo mangi e bevi il vino
Poi vai in camera a far un Mmm

 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Manuel The Volder
#5
Secondo me farà danni, anche se l chilometraggio è scarso. Gli ultimi 60 chilometri non danno respiro, o sei in salita, o in discesa a sulle strade bianche. Anche solo una foratura lì può essere un problema. Se devo essere sincero il disegno di questa tappa i piace molto.
 
Rispondi
#6
Il bel tempo poi non sembra essere troppo di moda in questa primavera 2021 Asd
 
Rispondi
#7
mancano almeno 20 km nel chilometraggio, il sogno sarebbe stato l'Amiata a metà percorso. Detto questo, sarà comunque una tappa importante e sto già facendo la danza della pioggia
 
Rispondi
#8
Intanto domani non partirà Merleir per problemi intestinali.
 
Rispondi
#9
Mi spaventa il tratto sterrato in discesa. Se piove qualche contendente resta lì, temo  Sweat
 
Rispondi
#10
Giugi sei così ottimista che mi ricordi il Candido di Voltaire.
Comunque molti siti danno qualche probabilità di pioggia nel pomeriggio, ma niente in confronto a quello che successe nel 2010
 
Rispondi
#11
(18-05-2021, 11:25 AM)Giugurta Ha scritto: Mi spaventa il tratto sterrato in discesa. Se piove qualche contendente resta lì, temo  Sweat

A una certa possiamo anche darci un taglio con le gufate.
 
Rispondi
#12
Previsioni molto incerte, tutte sul variabile, pioggia debole alternata a schiarite. Potrebbe piovere abbastanza da rendere lo sterrato più pesante e viscido come non piovere affatto. 

Il primo tratto in discesa non è molto ripido, 5,6 km. al 3,5% di media, con qualche breve tratto al 7%, con poche curve, comunque impegnativo sullo sterrato. 
Anche gli altri brevi tratti in discesa non presentano pendenze elevate, a differenza delle salite (nella prima sterrata ci sono 3 chilometri e mezzo davvero duri, vedi il tratto di Castiglion del Bosco postato da Jussi). 
 
Rispondi
#13
In quanti potrebbero avere un reale interesse nel movimentare la corsa? Tra gli uomini di classifica non c'è nessuno così attardato da cercare a tutti i costi di creare un buco, Ineos magari proverà a forzare all'improvviso per cercare di sorprendere qualcuno (Narvaez e Moscon potrebbero essere delle ottime pedine in una tappa così) però mi sembra più verosimile un forcing nel finale. Gente che punta alla tappa, tipo Bettiol oppure Veermersch quanto potrebbero preferire una selezione dovuta a una corsa dura rispetto a un attacco frontale?
 
Rispondi
#14
Bernal però potrebbe forzare Mmm
 
Rispondi
#15
Logica vuole che Bernal attacchi visto che, al momento, lo ha fatto ogni volta che ne ha avuto la possibilità.

Il problema è: dove e come? A 50 chilometri dall'arrivo?
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
#16
Le opportunità che la tappa offre contengono anche dei rischi e il Giro è ancora lungo. A parte le circostanze che dovessero eventualmente influenzare le scelte di corsa, più che un attacco Ineos sulla salita di Castiglion del Bosco (con il rischio di decimare la squadra) mi aspetto una andatura sostenuta nei chilometri successivi, con eventuale attacco di Bernal solo sulla salita finale. 
Tappa comunque imprevedibile, tra forature ed eventuali difficoltà di uomini di classifica, con conseguenti attacchi di altri. Ovvio che se qualcuno restasse indietro... 
Suppongo che non lasceranno molto vantaggio alla fuga se vorranno giocarsela. Fossi Bettiol, ad esempio, non cercherei tanto l'azione da lontano quanto opportunità negli ultimi 30 chilometri. 
Insomma, non ho idea di come andrà!  :D 
 
Rispondi
#17
Hype a mille e mi aspetto tanto da Formolo
 
Rispondi
#18
A che ora inizia il primo sterro, indicativamente?
 
Rispondi
#19
15:15-15:25 per la tabella oraria.. Comunque si come immaginavo verso le 15 perché sono concentrati negli ultimi 70 km
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Tommeke23
#20
Visto che sono spesso critico con la RAI (più che altro con Pancani e con un certo modo "istituzionale e corretto" di incasellare i commenti), è doveroso dare atto che l'iniziativa di trasmettere integralmente tutte le tappe mi sta piacendo molto. Inutile per i piattoni (ma lì sono proprio i piattoni che...), spesso invece interessante nelle concitate fasi iniziali di tappe più interessanti. 
Oggi dovrebbero essere "succose" le prime fasi per percepire il possibile sviluppo della gara, se in fuga ci saranno corridori di spessore e quale sarà l'atteggiamento della Ineos, o eventualmente di altre squadre. In linea di massima non mi aspetto che la fuga possa avere molto spazio. 
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)