Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro d'Italia 2021 | 20^ tappa: Verbania - Vallespluga
#1
Categoria World Tour 
[Immagine: kl5gkKlwgjU885aMoDW5_220421-025556.jpg?v=20210422165556][Immagine: DS2c0rOrldvl3WWJqdkc_220421-025601.jpg?v=20210422165601]
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Jussi Veikkanen
#2
Categoria World Tour 
[Immagine: YtpBmadDucKcalx7l5Ot_220421-025544.jpg?v=20210422165544][Immagine: 5vVFN7rGnNYQCYuBWHRD_220421-025547.jpg?v=20210422165547][Immagine: OcnShyF51zYs6yJ9Pewe_220421-025552.jpg?v=20210422165552]
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Jussi Veikkanen
#3
Sul San Bernardino, a questo punto, si possono fare grossissimi danni.

Anche perché tanti sono in riserva già ora.
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Luciano Pagliarini
#4
Sabato in quelle zone previsioni ancora incerte, non dovrebbe piovere, o solo pioggia leggera. Non dovrebbe fare particolarmente freddo ma si va ovviamente a 2000 metri. 
Pienamente d'accordo con Paglia, evidenti le energie "in riserva" di tanti corridori, se fanno i 24 km. (!) del San Bernardino a tutta può accadere qualsiasi cosa, con distacchi enormi. 
 
Rispondi
#5
(26-05-2021, 06:24 PM)Luciano Pagliarini Ha scritto: Sul San Bernardino, a questo punto, si possono fare grossissimi danni.

Anche perché tanti sono in riserva già ora.

San Bernardino pero' non e' dura,credo che verra' presa abbastanza tranquillamente,la differenza potrebbe farla chi e' un po' fuori classifica e non si accontenta,vedi un Almeida o Bardet,allora si che potrebbe venire una tappa dura,perche' se vanno via loro le squadre devi usarle subito ed in cima potrebbo trovarsi solo i big,allora si che potrebbe venire una tappa da rimescolamento generale.....come ho detto anche lunedi ( con vittoria strepitosa di Bernal) il Giro finisce a Milano
 
Rispondi
#6
I giri in bici di tutta la mia vita praticamente riassunti in una tappa sola Asd
 
Rispondi
#7
Il San Bernardino è molto lungo, fattore da non sottovalutare, e non poi così facile. Togliendo 1 km. quasi in pianura e un altro tratto di 2 km. in leggera discesa, consentendo di rifiatare, offre 20 km. non lontani dal 8% di media. Se metti le squadre a tutta, in questa situazione di modeste energie residue, può fare danni nell'immediato come favorire lo spegnersi della luce nella fase successiva. 
La strategia di ciascuno non può che attendere l'esito dell'Alpe di Mera ma è probabile che Almeida abbia comunque l'interesse per un all in, pur senza avere molti uomini per fare corsa dura. Dipenderà molto dalla Bikeexchange. D'altra parte, spesso Astana ed EF si mettono a tirare, hai visto mai. Potrebbero essere in molti interessati a lanciare i dadi. 
 
Rispondi


[+] A 3 utenti piace il post di OldGibi
#8
Diciamo che per essere l'ultima tappa di montagna 80 km di pianura iniziale non si possono proprio vedere.
 
Rispondi
#9
Previsioni?
 
Rispondi
#10
tappa abbastanza facile dal punto di vista delle pendenze......potrebbe essere cattiva solo se presa alla canna del Gas dal primo km del San Bernardino,ma non credo......quindi per me Giro vinto da Bernal,sempre che non vada in crisi profonda,ma non credo visto che oggi pedalava comunaue bene anche se non come qualche tappa fa'
 
Rispondi
#11
Bernal può concedere ancora 2 minuti circa a Yates, quindi se quest'ultimo, come dice, è venuto per vincere e non per piazzarsi, deve provare a spremere Bernal dal San Bernardino.

E' molto difficile ribaltare questo Giro, serve perlomeno l'aiuto della DQS perchè Yates ha una squadra mediocre.

P.S. C'è da dire che domani sulla carta non sarebbe nemmeno una tappa da Yates, però vediamo...
 
Rispondi
#12
Nelle premesse, sembra che, per motivi diversi, Simon Yates e Almeida siano disposti ad un "All in" e l'unico modo di giocarsi tutto parte dal fare corsa dura sin dal primo chilometro e di spingere al massimo sul San Bernardino, salita peraltro particolare, tra pendenze non estreme e lunghezza importante. 
La fuga farà fatica ad andar via e dietro DQS e BE hanno abbastanza qualità per controllare. 
E' però un "progetto" che si adatta poco alle caratteristiche di Simon, che non ha nelle corde una resistenza da 60 km. di fuga. Le tattiche potrebbero divergere, Almeida potrebbe anche voler provare l'impresa, Yates potrebbe preferire un uomo davanti per trovare aiuto strada facendo. Non che le due cose si escludano. 
Ne consegue che la ex-Sky potrebbe preferire non dare spazio a seconda degli uomini n fuga. 
La discesa dal San Bernardino non è difficile ed è seguita da un falsopiano in lieve discesa ma dove bisogna pedalare molto. La Ineos potrebbe anche lasciar andare e continuare a giocare di squadra, difficile attaccare. 
Si arriva quindi allo Spluga, già provati da una notevole battaglia. Lì non si possono non lanciare i dadi, se le gambe non dovessero farcela pazienza, ma sarà il momento di tentare, di vedere se Bernal reggerà o meno. 
Almeida vuole tappa e il piazzamento migliore possibile, qualcosa che lo ripaghi da un sogno che aveva davvero. 
S. Yates vuole il Giro che gli è sfuggito, che gli ha avvelenato questi anni (nonostante la successiva Vuelta). 
Bernal vuole vincere questo Giro e ha gli occhi sul Tour 2022, alla sfida con Pogacar, vuole ritrovarsi e lottare sul tetto del mondo. 
Fin troppe attese per poche paia di gambe già provate da tanti chilometri. Ma questa è la magia dei GT (quando, qualche volta, riescono ad essere magici...). 
Buona tappa a noi tutti! 
 
Rispondi
#13
Penso riesco ad andare a vederla, devo capire se riesco ad andare al San Bernardino o mi devo accontentare di Locarno.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di i0i
#14
(27-05-2021, 09:20 AM)jan80 Ha scritto:
(26-05-2021, 06:24 PM)Luciano Pagliarini Ha scritto: Sul San Bernardino, a questo punto, si possono fare grossissimi danni.

Anche perché tanti sono in riserva già ora.

San Bernardino pero' non e' dura,credo che verra' presa abbastanza tranquillamente,la differenza potrebbe farla chi e' un po' fuori classifica e non si accontenta,vedi un Almeida o Bardet,allora si che potrebbe venire una tappa dura,perche' se vanno via loro le squadre devi usarle subito ed in cima potrebbo trovarsi solo i big,allora si che potrebbe venire una tappa da rimescolamento generale.....come ho detto anche lunedi ( con vittoria strepitosa di Bernal) il Giro finisce a Milano

Sono 23 km di salita, ad altitudine elevata, non penso che sia proprio così tanto semplice il San Bernardino. Quelli più alla canna del gas possono già patire cotte (Carthy?). 
Secondo me Almeida e Yates proveranno già a mettere alla frusta tutti.



E se Bernal perde due minuti da Yates la vedo grigia anche per la crono di domani. 


Non pronostico nulla riguardo Bernal, perché allo stato attuale delle cose ha il mio supporto e tifo.
 
Rispondi
#15
Una info rapida, quanto ci mettono a riaprire le strade finito il passaggio del giro? 30 minuti?

Sono ad metà della salita di SanBernardino ma sono tirato con i tempi!

Grazie per le risposte!
 
Rispondi
#16
La BikeExchange non prova a mandare nessuno in fuga, faranno il forcing compatti sul San Bernardini.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
#17
Quando passa il fine gara @i0i bisogna vedere quanto distacco hanno gli ultimi
 
Rispondi
#18
(29-05-2021, 01:09 PM)Luciano Pagliarini Ha scritto: La BikeExchange non prova a mandare nessuno in fuga, faranno il forcing compatti sul San Bernardini.

era unica cosa che potevano fare,non avrebbero avuto speranze ad uscire dal gruppo con Ineos dietro
 
Rispondi
#19
"Forcing" moderato della BE visto che la fuga, senza dannarsi, ha guadagnato quasi un minuto e che in gruppo sono ancora un centinaio. Si fanno ovviamente i conti con le energie che si hanno. 
 
Rispondi
#20
Tappa non vivacissima finora. Ho paura che ci si accontenterà dell'ultima salita.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)