Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro d'Italia, sarà ancora la Rai a trasmetterlo
#11
La Rai non è obbligata a comprare nessun evento sportivo. C'è una legge che obbliga chi compra certi eventi, tra cui il Giro, a dare una copertura in chiaro. Sky potrebbe anche comprare il Giro e trasmettere una parte in chiaro sui cuoi canali, tipo Cielo.
 
Rispondi
#12
Giro d'Italia, sarà ancora la Rai a trasmetterlo
Il Giro a resta mamma Rai. Sarà la Rai Radio televisione italiana a seguire il Giro d'Italia e a portarlo ogni giorno, dal 4 al 26 maggio nelle case degli italiani. L'annuncio è stato dato in anteprima da Luca Ginetto, responsabile sport di Rai Veneto, e dal commentatore Silvio Martinello sabato sera in municipio ad Auronzo in occasione della presentazione della tappa del Giro d'Italia Silandro-Tre Cime di Lavaredo che si conclderà il 25 maggio sulla Cima Coppi. Comprensibile la soddisfazione dei due, mentre l'annuncio è stato accolto in sala da un applauso, a conferma che proprio mamma Rai viene considerata storicamente la compagna più fedele della corsa rosa, come hanno testimoniato d'altra parte le immagini trasmesse nel corso della serata con le voci, fra gli altri, dell'indimenticabile e compianto Adriano De Zan.

Famosissime le sue lunghe ed ininterrotte sequenze di nomi dei ciclisti agli arrivi in volata, senza quasi prendere fiato, spesso in coppia con Giorgio Martino. Silvio Martinello, velocista padovano che ha legato la sua fama soprattutto alla pista e che da commentatore si distingue non solo per la competenza, ma anche per una dizione puntusale e forbita, farà parte del gruppo dei commentatori Rai. A garanzia di uno spettacolo che verrà ancora una volta raccontato al meglio. L'accordo della Rai è ovviamente con la Rcs, che organizza il Giro d'Italia, ed i dettagli economici verranno resi noti a breve.

da Corriere delle Alpi
 
Rispondi
#13
Splendida notizia!
 
Rispondi
#14
Giro d'Italia in Rai, dal listino Sipra una conferma sulla trasmissione della corsa rosa
Non è ancora giunta l'ufficializzazione della trasmissione del Giro d'Italia da parte della Rai, ma il listino della Sipra (la concessionaria pubblicitaria della televisione di Stato), qui linkato, riporta la corsa rosa tra gli eventi sportivi che verranno prodotti dalla stessa Rai. Non che ci fossero grossi dubbi sulla trasmissione del Giro sui canali abituali, ma la pubblicazione Sipra ci conferma che, delineati gli ultimi dettagli con gli organizzatori (RCS Sport), la più importante corsa a tappe italiana verrà diffusa, come d'abitudine, sugli schermi di RaiTre.

cicloweb.it
 
Rispondi
#15
E spero pure il resto però,è tutto a pagamento sennò...
 
Rispondi
#16
Negli ultimi tempi mi stava sorgendo qualche dubbio perchè l'ufficialità non c'è mai stata e la RAI aveva pubblicizzato solo le classiche del nord e il Tour... Comunque nel pacchetto Giro credo ci siano tutte le corse RCS e ne avremo la conferma tra pochi gg visto che Eroica, Tirreno e Sanremo si avvicinano.
 
Rispondi
#17
No ma la Tirreno e la Sanremo credo le avrebbero date a prescindere,pure il Lombardia...
 
Rispondi
#18
Siglato l'accordo tra Rai ed RCS Sport per il Giro d'Italia
Rinnovo quadriennale, con produzione in HD

Milano, 28 febbraio 2013 – E’ stato siglato l’accordo quadriennale tra RAI e RCS Sport di concessione dei diritti audiovisivi del Giro d’Italia e degli altri eventi di ciclismo organizzati da RCS Sport. Il rinnovo rappresenta la fiducia per l’ottimo lavoro svolto nei quadrienni precedenti e la conferma di un’importante partnership tra le due società.
L’accordo, relativo a tutto il territorio italiano e valido per gli anni 2013-2014-2015-2016, concede a RAI il diritto di messa in onda in diretta e differita, sulle varie piattaforme mediatiche delle immagini delle manifestazioni ciclistiche. Svolta storica è l’elevato standard di produzione messo in campo da RAI, come Host Broadcaster, attraverso l’HD e la supervisione di una regia internazionale.
Sull’accordo è così intervenuto Giuseppe Pasciucco, Direttore Diritti Sportivi Rai: “Ancora una volta Rai e RCS Sport hanno intrapreso un percorso comune per garantire la trasmissione delle manifestazioni ciclistiche italiane di maggior prestigio del nostro Paese nell’ambito della programmazione del Servizio Pubblico. Attraverso questo accordo l’unione della straordinaria macchina organizzativa RCS Sport e la grande qualità della produzione RAI in HD nonché gli ampi spazi su canali Rai dedicati alle manifestazioni ciclistiche, porterà nelle case degli italiani sia le performance sportive degli atleti che il racconto del nostro territorio”.
Sull’accordo così si è espresso Giacomo Catano, Amministratore Delegato RCS Sport: “Vorrei ringraziare RAI per la fiducia accordata ancora una volta a RCS Sport e lo sforzo espresso nella valorizzazione del Giro d'Italia e di tutte le nostre corse ciclistiche. Questo ulteriore rinnovo ribadisce la partnership tra due grandi aziende. Desidero sottolineare l'apprezzamento per l'attenzione posta da Rai nell’impegno produttivo in HD, che punta a standard qualitativi di eccellenza, per consentire ai telespettatori di apprezzare sempre più le immagini straordinarie sia della corsa che dei nostri paesaggi”.
Tutti gli eventi ciclistici organizzati da RCS Sport sono compresi nell’accordo: Giro d'Italia, Milano - Sanremo, Il Lombardia, Tirreno - Adriatico, Strade Bianche e la neo nata Roma Maxima.
Aspetto importante dell’accordo, a significare la centralità del ciclismo, sarà il rinnovato impegno da parte di RAI a garantire, oltre ad una produzione qualitativamente senza precedenti, la trasmissione delle gare, delle interviste e degli approfondimenti, sulle diverse piattaforme televisive in chiaro e digitale.

comunicato stampa Rai
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)