Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro del Trentino 2012
#1
17-20 Aprile 2012
36a Giro del Trentino

[Immagine: 547686_386894937997581_109471782406566_8...5570_n.jpg]


Le tappe:

17 aprile, 1^ tappa: Riva del Garda - Arco, 14,3 km (Cronosquadre) - Risultati

[Immagine: galeria50082-001.jpg]

18 aprile, 2^ tappa, Mori – Sant’Orsola Terme, 152 km - Risultati

[Immagine: galeria50082-002.jpg]

19 aprile, 3^ tappa, Pergine/Coop Piccoli Frutti – Brenzone / Punta Veleno, 167,8 km - Risultati

[Immagine: galeria50082-003.jpg]

20 aprile, 4^ tappa, Castelletto di Brenzone – Passo Pordoi / Val di Fassa - Risultati

[Immagine: galeria50082-004.jpg]


I Partecipanti:

Lampre-ISD
1. Michele Scarponi
2. Damiano Cunego
3. Matthew Lloyd
4. Morris Possoni
5. Matteo Bono
6. Adriano Malori
7. Marco Marzano
8. Przemyslaw Niemec

Liquigas-Cannondale
11. Ivan Basso
12. Valerio Agnoli
13. Eros Capecchi
14. Paolo Longo Borghini
15. Alessandro Vanotti
16. Cristiano Salerno
17. Cayetano Sarmiento
18. Sylvester Szmyd

AG2R La Mondiale
21. John Gadret
22. Julien Bérard
23. Guillaume Bonnafond
24. Hubert Dupont
25. Gregor Gazvoda
26. Matteo Montaguti
27. Mathieu Perget
28. Nicolas Roche

Astana
31. Roman Kreuziger
32. Paolo Tiralongo
33. Borutz Bozci
34. Kevin Seeldraeyers
35. Sergey Renev
36. Tanel Kangert
37. Janez Brajkovic
38. Andrey Kashechkin

BMC
41. Alessandro Ballan
42. Matthias Frank
43. Taylor Phinney
44. Marco Pinotti
45. Yannick Eijssen
46. Ivan Santaromita
47. Timothy Roe
48. Danilo Wyss

Europcar
51. Giovanni Bernaudeau
52. Anthony Charteau
53. Cyril Gautier
54. Christophe Kern
55. Davide Malacarne
56. Perrig Quemeneur
57. Kévin Reza
58. Pierre Rolland

Colombia-Coldeportes
61. Darwin Atapuma
62. Javier Gonzalez
63. Luis Felipe Laverde
64. Dalivier Ospina
65.
66. Carlos Quintero
67. Michael Rodriguez
68. Juan Pablo Forero

Acqua & Sapone
71. Carlos Betancur
72. Massimo Codol
73. Danilo di Luca
74. Alessandro Donati
75. Andrea Masciarelli
76. Vladimir Miholjevic
77. Francesco Reda
78. Fabio Taborre

Androni Giocattoli
81. José Rujano
82. José Serpa
83. Emanuele Sella
84. Fabio Felline
85. Carlos Ochoa
86. Miguel Angel Rubiano
87. Jackson Rodriguez
88. Alessandro de Marchi

Champion System
91. Gang Xu
92. Chris Butler
93. William Clarke
94. Matthias Friedemann
95. Craig Lewis
96. Muhamad Othman
97. Jiao Pengda
98. Cameron Wurf

Farnese Vini
101. Matteo Rabottini
102. Roberto de Patre
103. Thomas Bertolini
104. Luca Ascani
105. Leonardo Giordani
106. Luca Mazzanti
107.
108. Rafael Andriato

Colnago-CSF
111. Domenico Pozzovivo
112. Stefano Locatelli
113. Gianluca Brambilla
114. Angelo Pagani
115. Marco Coledan
116. Stefano Pirazzi
117. Omar Lombardi
118. Paolo Locatelli

SpiderTech
121. David Boily
122. Brian Vandborg
123. Ryan Anderson
124. Lucas Euser
125. Flavio de Luna
126. Raymond Künzli
127. Caleb Fairly
128.

Team NetApp
131. Daniel Schorn
132. Jan Barta
133. Cesare Benedetti
134. Leopold König
135. Bartosz Huzarski
136. Andreas Dietziker
137. Reto Hollenstein
138. Matthias Brändle

Utensilnord-Named
141. Stiven Fanelli
142. Oleg Berdos
143. Paolo Bailetti
144. Davide Mucelli
145. Patxi Vila
146. Federico Rocchetti
147. Fabio Piscopiello
148. Sergio Lagana

UnitedHealthcare
151. Marc de Maar
152.
153. Davide Frattini
154. Chris Jones
155. Jonathan Clarke
156. Jason McCartney
157. Rory Sutherland
158. Bradley White

Team Idea
161. Luca Barla
162. Alessandro Bisolti
163. Simone Boifava
164. Luca Dodi
165. Marco Frapporti
166. Ruslan Karimov
167. Cristan Cominell
168. Aristide Ratti


Sito Web della Corsa: www.girodeltrentino.it
 
Rispondi
#2
Giro del Trentino, su RaiSport sei ore di diretta
Le immagini di un Giro del Trentino ricco e spettacolare come non mai raggiungeranno le case e i teleschermi di tutti gli appassionati grazie allo sforzo di Raisport, che garantirà all’evento – salito dallo scorso anno alla categoria UCI 2.HC – una lunga diretta quotidiana.
Rai Sport 2, divenuta ormai la rete del grande ciclismo, trasmetterà in diretta il 36° Giro del Trentino per ben sei ore complessive con i seguenti orari:

17 aprile (1a tappa, Cronosquadre Riva del Garda - Arco): 14:45 – 16:15
18 aprile (2a tappa, Mori – Sant’Orsola Terme): 13:00 – 14:30
19 aprile (3a tappa, Pergine/Coop Piccoli Frutti – Brenzone / Punta Veleno): 14:30 – 16:00
20 aprile (4a tappa, Castelletto di Brenzone – Passo Pordoi / Val di Fassa): 14:30 – 16:00

In un’edizione senza precedenti come quella del 2012, nella quale spiccano gli arrivi in salita di Punta Veleno e del Passo Pordoi nelle ultime due giornate di corsa, Raisport riporrà il massimo impegno per offrire al pubblico televisivo una gustosa anteprima del Giro d’Italia. Un impegno che non si esaurirà sulla linea del traguardo, ma proseguirà nello studio mobile con i commenti a caldo dei protagonisti in tre delle quattro giornate di corsa.
Grandi notizie, quindi, per tutti gli appassionati di ciclismo, che potranno gustarsi da casa i magnifici panorami trentini, dall’Alto Garda alle Dolomiti, e le battaglie di un Giro del Trentino sempre più seguito e apprezzato anche al di fuori dei confini nazionali.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#3
Giro del Trentino, entusiasmo per il "sì" di Cunego e Scarponi
A meno di una settimana dal via ufficiale del 36° Giro del Trentino (operazioni preliminari il 16 aprile, partenza il 17), l'elenco partenti continua ad arricchirsi di nomi importanti, già protagonisti della corsa nelle passate stagioni. Sul fronte italiano, dopo le conferme di Alessandro Ballan e Ivan Basso, arrivano quelle di altri due atleti che da queste parti hanno lasciato il segno: Michele Scarponi e Damiano Cunego del team Lampre-Isd.
Scarponi è stato indiscusso protagonista dell'edizione 2011, quando ha indossato la maglia di leader al termine della seconda tappa da Dro a Bezzecca, vinta dal francese Thomas Voeckler, conservandola con autorità a Fai della Paganella e gestendo il suo vantaggio nella frazione conclusiva di Madonna di Campiglio.
Cunego sbocciò in Trentino nel 2004, prima di vincere il "suo" Giro d'Italia, poi si è ripetuto nel 2006, su Luca Mazzanti, e nel 2007 proprio davanti a Scarponi. Un duello che si rinnova dopo cinque anni, dunque, ma che avrà parecchi terzi incomodi. La crescente fama della corsa trentina, che partirà il 17 aprile con la cronosquadre Riva del Garda - Arco (14,3 km) e si concluderà a Passo Pordoi Val di Fassa il 20, ha richiamato infatti anche quest'anno numerosi big. Oramai il Giro del Trentino, che verrà trasmesso in diretta TV in tutte le quattro giornate di gara su Raisport2 e su Eurosport, non è visto più considerato una rampa di lancio per il Giro d'Italia, ma anche come un obiettivo prestigioso da conquistare.
L’intenso lavoro del GS Alto Garda e della Sport Promotion di Piero Pieroni aggiunge dunque nuovi protagonisti alla corsa, la cui decisione di prendere il via al Giro del Trentino nasce da una motivazione tecnica ben precisa come spiega lo sport manager della Lampre-Isd, Roberto Damiani: "Abbiamo deciso che anche Scarponi e Cunego disputassero il Giro del Trentino – le sue parole - perché crediamo di poter svolgere lì un lavoro ideale per qualità e quantità in vista sia della Liegi-Bastogne-Liegi, sia del Giro d'Italia. Il Trentino, però, sarà tutt’altro che un mero allenamento: arriveremo con le giuste ambizioni e vogliamo correre da protagonisti, come fatto nel 2011 con Scarponi".
Intanto fervono i preparativi per un Giro del Trentino sempre più globale, con squadre provenienti da tutto il pianeta, compresi Sudamerica (Colombia Coldeportes) e Cina (Continental Champion System). L'edizione numero 36, disegnata dal Gs Alto Garda,dopo la crono a squadre iniziale da Riva ad Arco porterà gli atleti nella "Valle dei Mocheni" e poi sulla temibile vetta di Punta Veleno, prima della conclusione sul Passo Pordoi.

comunicato stampa
 
Rispondi
#4
Kreuziger e compagni in avanscoperta a Punta Veleno, passaggio cruciale del Giro del Trentino
La corsa verrà teletrasmessa in diretta ogni giorno da RaiSport2 e da Eurosport, con visibilità su scala mondiale, Asia compresa

Il GS Alto Garda, società organizzatrice del 36° Giro del Trentino, ha diramato il nuovo elenco degli iscritti, aggiornato alla luce della decisione presa da Michele Scarponi, vincitore dell'edizione 2011, di essere anche quest'anno al via da Riva del Garda indossando dunque il dorsale numero 1 che spetta di diritto al campione uscente. Sicuramente le ultime novità hanno determinato scenari inediti in funzione del 36° Giro del Trentino (17-20 aprile) e dei candidati alla vittoria. La Lampre-ISD (con Michele Scarponi e Damiano Cunego coppia principe) appare ora molto quotata ed in grado di mettere a frutto la cronosquadre iniziale per competere alla pari con i principali avversari. Sulla carta sono BMC, Astana, Liquigas, AG2R ed Europcar le formazioni più competitive in questa prova che costituirà anche un importante banco di prova per il Giro d'Italia.
Sarà proprio la prova contro il tempo ad assegnare la prima maglia di leader, opportunità molto interessante soprattutto per quei corridori che sanno di non poter competere per la classifica nelle due giornate finali a Punta Veleno e sul Passo Pordoi, dopo la frazione di media difficoltà di Sant'Orsola Terme. Chiaro che invece le attenzioni delle squadre che sanno di avere gli uomini giusti per questo tipo di percorsi si sposta proprio sulle due giornate conclusive, dove si prevede un grande spettacolo, sperando nella clemenza del tempo (le previsioni meteo al momento non sono ottimali).
D'altro canto il Giro del Trentino è ormai diventato uno di quegli appuntamenti dove si va per vincere, e non per fare la gamba: questo vale anche per i grossi calibri, che alla vigilia dell'appuntamento sembrano non voler trascurare il minimo particolare.
Significativo in tal senso il fatto che ieri la Astana guidata dal suo capitano Roman Kreuziger (nella foto Mosna la sua vittoria a Madonna di Campiglio lo scorso anno) sia stata vista sulle rampe di Punta Veleno (il cui fondo stradale è stato di recente rifatto per l’occasione) per un'ispezione che la dice lunga sulle ambizioni della squadra di Giuseppe Martinelli. “Non sarà solo un allenamento per il Giro d’Italia. Abbiamo una squadra competitiva – le parole di Martinelli - e abbiamo testato la salita di Punta Veleno in prospettiva della gara: vogliamo vincere il Giro del Trentino. Ci sarà anche Brajkovic, il cui programma è cambiato dopo la caduta al Giro dei Paesi Baschi. E’ uno scalatore, può essere utile sia a Kreuziger, sia a se stesso”.
Lunedì pomeriggio al Casinò di Arco le operazioni preliminari del 36° Giro del Trentino ed alle ore 16 la tradizionale conferenza stampa con i maggiori protagonisti. La corsa verrà quest’anno teletrasmessa in diretta ogni giorno da RaiSport2 e da Eurosport, ed avrà visibilità su scala mondiale, Asia compresa.

Questo il programma del 36° Giro del Trentino:
17 aprile (1^ tappa, cronosquadre Riva del Garda – Arco) - diretta Raisport2 ed Eurosport ore 14:45 – 16:15 CET
18 aprile (2^ tappa, Mori – Sant'Orsola Terme/Val dei Mòcheni) - diretta Raisport2 ed Eurosport ore 13:00 – 14:30 CET
19 aprile (3^ tappa, Pergine/Coop Piccoli Frutti – Brenzone/Punta Veleno) diretta Raisport2 ed Eurosport ore 14:30 – 16:00 CET
20 aprile (4^ tappa, Castelletto di Brenzone – Passo Pordoi/Val di Fassa) diretta Raisport2 ed Eurosport ore 14:30 - 16:00 CET

comunicato stampa
 
Rispondi
#5
Duarte salterà questa bella corsa per fare la Freccia Vallone
Di 3 Classiche in quale vanno ad invitare la Coldeportes?! In quella in concomitanza col Trentino,che fortuna eh...
 
Rispondi
#6
E infatti : http://www.eltiempo.com/deportes/ciclism...62161.html

Avrebbe dato spettacolo...
 
Rispondi
#7


 
Rispondi
#8
Occhio che visto il meteo,Basso rischia di non finire neanche il Trentino.
Se possibile mi sembra persino peggiorato nella conduzione del mezzo.Le cadute di questo prima parte di stagione,con tutta la sfortuna annessa,non possono essere solo un caso.
Deve avere qualche avo Colombiano. :D
 
Rispondi
#9
Mio personale favorito Michele Scarponi, stava più che bene ai baschi, l'unico vero rivale imho è Kreuziger, Basso lo vedo molto lontano...possibili outsider Rolland, e i vari sudamericani che sono tantissimi, e che per la legge dei grandi numeri qualcuno in grado di fare podio c'è Asd
 
Rispondi
#10
Scarponi, Pozzovivo e Betancurt (partiranno tutti e 3?) sono stati i 3 piu brillanti al giro dell'appennino,... questo vorrà dire qualcosa,...
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)