Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro dell'Emilia 2012
#1
Sabato 6 Ottobre 2012
Giro dell'Emilia
 
Rispondi
#2
Giro dell'Emilia, presentata l'edizione 2012
Nonostante i suoi 95 anni il Giro dell'Emilia – Granarolo 2012, che andrà in scena il prossimo 6 ottobre, si proporrà al pubblico di addetti ai lavori e non con il suo bagaglio storico importante senza tralasciare quello spirito ricco di entusiasmo e freschezza che da sempre lo caratterizzano.
La classica di fine stagione organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia di Adriano Amici è stata presentata questa mattina al Circolo Tennis dei Giardini Margherita nel cuore di Bologna.
Alla presentazione sono intervenuti, oltre alla vice presidente del Circolo Tennis Francesca Menarini che ha fatto gli onori di casa, l'assessore allo sport della Provincia di Bologna, Marco Pondrelli, l'assessore allo sport della Città di Bologna, Luca Rizzonervo, oltre a Myriam Finocchiaro (Granarolo), Paolo Brintazzoli (UniCredit) e Corrdino Marconi (presidente del Consorzio della Mortedella).
Tutti gli intervenuti hanno sottolineato quanto la gara e il Gruppo Sportivo Emilia, nel corso degli anni, abbiano contribuito a valorizzare il territorio e i marchi che che sono legati a questa realtà.
Nel corso della presentazione, inoltre, Adriano Amici ha consegnato a al
sindaco di Crevalcore, Claudio Broglia, una donazione dei soci del Gruppo
Sportivo Emilia a favore della località, da sempre legata al ciclismo e
colpita quest'anno dal terribile sisma del mese di maggio.
Il Giro dell'Emilia – Granarolo 2012, penultima prova della Challenge Lowell Orologi, festeggerà il suo novantacinquesimo compleanno in un modo molto particolare e suggestivo.
Tutte le operazioni preliminari, la presentazione delle squadre al foglio firma e il via ufficioso si svolgeranno in uno dei luoghi che hanno caratterizzato la vita della città di Bologna: i Giardini Margherita.
Dopo il via ufficioso la carovana attraverserà il salotto buono di Bologna per raggiungere il chilometro zero previsto in via Carlo Berti Pichat proprio davanti alla sede del Gruppo Hera che proprio quest'anno festeggia il decimo anno dalla fondazione.
Subito dopo il via, nelle fasi iniziali, gli atleti affronteranno il tratto di percorso pianeggiante che toccherà la fiera di Bologna per poi transitare davanti alla sede della Granarolo che preannuncia i passaggi da Castemaggiore e Calderara dove è previsto il primo traguardo volante della giornata. Imboccata la Persicetana la corsa toccherà Borgo Panigale e Zola Predosa, transitando davanti allo stabilimento della Felsineo per il secondo traguardo volante, per poi dirigersi verso uno dei punti chiave. Il traguardo volante previsto davanti al Nuovo Parco dei Ciliegi farà da spunto per l'inizio delle ostilità. Qui la strada inizia a salire; i corridori lambiranno lo stabilimento dell'Acqua Cerelia per poi affrontare il circuito di Rocca di Roffeno per raggiungere il tetto della corsa: il Passo Sella della Croce (805 metri).
La veloce discesa porterà i corridori a Vergato e Marzabotto per poi transitare a Sasso Marconi dove la strada inizierà a salire verso Badolo.
Una volta scollinati gli atleti si dirigeranno verso Bologna attraversando Rastignano con l'ingresso nella città da Piazza di Porta santo stefano e il passaggio da porta Saragozza dove la strada si impennerà verso il traguardo di San Luca con il transito all'arco del Meloncello.
Circa due chilometri con pendenze massime del 18%, un vero e proprio muro che radunerà a bordo strada migliaia di tifosi ad applaudire i cinque passaggi dei protagonisti del Giro dell'Emila – Granarolo che ancora una volta regalerà emozioni a non finire.
Al primo passaggio sotto il traguardo i corridori vedranno esposto il cartello che indicherà quattro giri al termine, quattro tornate di circa 10 chilometri per entrare nella storia.
Uno scenario incantevole per un avvenimento di respiro internazionale che ancora una volta regalerà grande spettacolo.

Sul sito internet www.gsemilia.it sono disponibili tutte le informazioni sulla gara.

comunicato stampa - gsemilia.it
 
Rispondi
#3
Saranno 17 le formazioni che prenderanno parte al Giro dell'Emilia in programma sabato 6 ottobre. Nove i team WorldTour: le italiane Liquigas Cannondale e Lampre ISD, l’olandese Rabobank, la britannica Sky, la francese AG2R La Mondiale, la russa Katusha, la kazaka Astana, la danese Saxo Bank - Tinkoff e la spagnola Movistar). Sette invece i team Professional: Acqua & Sapone, Androni Venezuela, Colnago CSF, Farnese Vini Selle Italia, Europcar, Colombia Coldeportes e Utensilnord Named oltre al Team Idea, unica Continental iotaliana. (tuttobiciweb.it)
 
Rispondi
#4
Pochi partecipanti di nome all'Emilia. Con lo spostamento del Lombardia questa corsa ha avuto un ridemensionamento, perchè i big o hanno chiuso la stagione o si apprestano ad andare in Cina a fare punti.
Per me i favoriti sono gli italiani (Pozzovivo, Nibali e Pellizzotti) o i colombiani (Betancur, Quintana e i Col Coldeportes). Tra le sorprese ci potrebbe essere Lofkvist, che se non sbaglio fece bene sulle rampe del San Luca...
 
Rispondi
#5
Vai Killer,speriamo che con lo spostamento del Lombardia non chiuda anche questa corsa...
 
Rispondi
#6
Vince Quintana... Sisi
 
Rispondi
#7
C'è una lista dei partecipanti?
 
Rispondi
#8
Domani il Giro dell'Emilia Granarolo
La gara in diretta su Raisport 2 dalle ore 14.20

Ci siamo, dopo tanta attesa è arrivato il giorno della novantacinquesima edizione del Giro dell'Emilia – Granarolo, ultima gara “Hors Catégorie” della stagione italiana 2012. che andrà in scena sabato 6 ottobre, è ormai alle porte.

Saranno 116 i corridori al via in rappresentanza di 16 squadre, tra le quali 8 Pro Teams.

Tra gli attesi protagonisti della gara figurano il vincitore dell'edizione 2011, il colombiano Carlos Alberto Betancur, Danilo Di Luca (primo all'Emilia nel 2008), il varesino Ivan Basso (trionfatore nel 2004), Vincenzo Nibali (terzo al Tour de France 2011), Damiano Cunego, lo svedese Fredrik Kessiakoff, il siciliano Paolo Tiralongo, il campione italiano Franco Pellizotti, oltre a Domenico Pozzovivo, Emanuele Sella, Fabio Duarte e il francese Thomas Voeckler.

Domani (partenza alle ore 11,15 dai Giardini Margherita a Bologna) gli appassionati avranno modo di vivere, ancora una volta, un momento dall'alto contenuto tecnico e non solo che vedrà gli atleti impegnati su strade che hanno fatto la storia del ciclismo.

Per dar modo ai tanti appassionati di seguire dal vivo le fasi conclusive sarà in funzione un servizio di navetta che, a partire dalle ore 12,30, dall'arco del Meloncello farà da spola con la zona traguardo.

Chi non potrà gustare dal vivo le emozioni del finale di gara lo potrà fare da casa grazie alla trasmissione in diretta di RaiSport 2 in programma dalle ore 14,20 alle 17,30.

ELENCO PARTENTI

comunicato stampa - gsemilia.it
 
Rispondi
#9
Com'è la situazione? Quanto manca all'arrivo?
 
Rispondi
#10
Tiralongo, Damiano Caruso, Ermeti e Marzano in fuga ma credo che abbiano i secondi contati, non so quanto manca
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)