Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro dell'Emilia 2015
#1
Categoria 1.HC 
Presentazione del Giro dell'Emilia 2015: percorso con altimetrie e planimetrie, i dettagli degli ultimi chilometri; le squadre ed i corridori partecipanti; risultati con ordine d'arrivo e classifiche; video televisivo/youtube e fotografie; commenti, pronostici e scommesse.


sabato 10 ottobre 2015
Giro dell'Emilia
UCI 1.HC - 98a edizione



Percorso
Dettagli

Sede di partenza: Bologna Fiere, Bologna
Sede di arrivo: San Luca, Bologna
Distanza: 200,0 km

Gran Premi della Montagna:
Km Salita cat. note
89,6 Valico di Santa Lucia - 3,4 km al 10/12%
134,8 Badolo - 6 km al 5/6%
172,1 San Luca - 2,1 km al 10% (Max. 18%)
181,4 San Luca - 2,1 km al 10% (Max. 18%)
190,7 San Luca - 2,1 km al 10% (Max. 18%)

Cronotabella: download
Libro di Corsa: -

Presentazione

Dopo il via da Bologna Fiere gli atleti, lungo la Via Emilia, raggiungeranno a passo turistico lo stabilimento della Granarolo, storico partner del GS Emilia, che ha legato il suo nome in modo particolare alla classica di fine stagione per poi dirigersi, attraverso Castelmaggiore e Funo, verso San Giovanni in Persiceto.

Imboccata la persicetana la corsa si dirigerà verso Borgo Panigale e Zola Predosa. Siamo nella zona del fiume Lavino. A Zola Predosa la gara transiterà davanti allo stabilimento della Felsineo che ricorderà l’indimenticato Franco Raimondi. Saranno gli ultimi chilometri di relativa tranquillità, che favoriranno probabilmente una lunga azione di un gruppo di coraggiosi ma poco dopo il Giro dell'Emilia Granarolo entrerà nelle sue fasi più importanti. La strada inizierà a salire fino a Rocca di Roffeno, teatro del passaggio della gara nella sua storia recente. Raggiunta Rocca di Roffeno, i corridori proseguiranno per altri 2,5 chilometri per affrontare il valico di Santa Lucia dove è posto il primo gran premio della montagna della giornata. Una salita molto impegnativa con pendenze del 10%. Dopo lo scollinamento la veloce discesa porterà a Vergato prima di toccare Marzabotto e Sasso Marconi dove la strada inizierà a salire verso Badolo. Sarà il preludio del gran finale.

I protagonisti del Giro dell'Emilia Granarolo entreranno nella città di Bologna da Via Toscana per proseguire per Piazza di Porta Santo Stefano e il passaggio da Porta Saragozza dove la strada si impennerà verso il traguardo di San Luca con il transito all'arco del Meloncello. Circa due chilometri con pendenze massime del 18%. Una salita che sarà affrontata complessivamente per cinque volte



Partecipanti
CCC SPRANDI POLKOWICE
1 REBELLIN Davide
2 HONKISZ Adrian
3 PLUCINSKI Leszek
4 STEPNIAK Gregorz
5 MARYCZ Jarowlaw
6 OWSIAN Lukas
7 CERNY Josef
8 LATON Eryk

LAMPRE MERIDA
11 CONTI Valerio
12 CATTANEO Mattia
13 BONO Matteo
14 FERRARI Roberto
15 KOSHEVOY Ilya
16 NIEMIEC Przemyslaw
17 POLANC Jan
18 RAVASI Edwuard

AG2R LA MONDIALE
21 POZZOVIVO Domenico
22 BAKELANTS Jan
23 BONNAFOND Guillaume
24 DOMONT Axel
25 DUPONT Hubert
26 LATOUR Pierre-Roger
27 MONTAGUTI Matteo
28 CAMPISTROUIS Romain

TOPSPORT VLAANDEREN BALOISE
31
32
33 HELVEN Sander
34 VAN MEIRHAEGHE Jef
35 VAN OVERBERGHE Arthur
36 DE TIER Floris
37 WALLAYS Jens
38 SPRENGERS Thomas

BRETAGNE SECHE
41 BIDEAU Jean-Marc
42 BRUN Frederic
43 CAM Maxime
44 BOULO Matthieu
45 GUILLOU Florian
46
47 LABORIE Christophe
48

CAJA RURAL SEGUROS RGA
51 CARTHY Hugh
52 MADRAZO Angel
53 PRADES Eduard
54 GONCALVES José
55 MOLINA Antonio
56 FERRARI Fabricio
57 PARRA Heiner
58 VILELA Ricardo

TEAM ROOMPOT ORANJE PELOTON
61 DUIJN Huub
62 VAN EMPEL Etienne
63 VAN GINNEKEN Sjoerd
64 HONIG Reiner
65 KREDER Michel
66 LAMMERTINK Maurits
67
68 TERPSTRA Mike

ANDRONI SIDERMEC
71 PELLIZOTTI Franco
72 FRAPPORTI Marco
73 GATTO Oscar
74 NARDIN Alberto
75 TALIANI Alessio
76 TVETCOV Serghei
77 ZILIOLI Gianfranco
78 VIOLA Michele

BARDIANI CSF
81 BARBIN Enrico
82 COLBRELLI Sonny
83 PIRAZZI Stefano
84 STERBINI Simone
85 ZARDINI Edoardo
86 BONGIORNO Francesco Manuel
87 CHIRICO Luca
88 TONELLI Alessandro

RUSVELO
91 BOEV Igor
92 KUSTADINCHEV Roman
93 NIKOLAEV Sergey
94 NYCH Artem
95 SAVITSKIY Ivan
96 POZDNYAKOV Kirill
97 FIRSANOV Sergey
98 SOLOMENNIKOV Andrei
SOUTHEAST
101 BUSATO Matteo
102 CONTI Samuele
103 RODRIGUEZ Cristian
104 FEDI Andrea
105 FINETTO Mauro
106 GAVAZZI Francesco
107 FONZI Giuseppe
108 TEDESCHI Mirko

NIPPO VINI FANTINI
111 CUNEGO Damiano
112 BERLATO Giacomo
113 FILOSI Iuri
114 GROSU Eduard
115 DE NEGRI Pier Paolo
116 NIBALI Antonio
117 MALAGUTI Alessandro
118 YAMAMOTO Genki

COLOMBIA
121 RUBIANO Miguel
122 CASTIBLANCO Jorge
123 DUARTE Fabio
124 BARON Felix
125 VALENCIA Juan Pablo
126 RAMIREZ Brayan
127 SARMIENTO Cayetano
128 TORRES Rodolfo

MTN QHUBEKA
131 MEINTJES Louis
132 CUMMINGS Stephen
133 JANSE VAN RENSBURG Jacques
134 KUDUS Merhawi
135 BERHANE Natnael
136 PAUWELS Serge
137 SBARAGLI Kristian
138

D'AMICO BOTTECCHIA
141 BOCCHIOLA Giorgio
142 BROGI Adriano
143 CAPOCCHI Thomas
144 CIAVATTA Paolo
145 BALDI Francesco
146 GIORNI Silvio
147
148 PARRINELLO Antonino

MGKVIS VEGA
151 DI FRANCESCO Gian Marco
152 FAIETTA Emiliano
153 GAZZARA Michele
154 GIAMPAOLO Moreno
155 MUFFOLINI Luca
156 SANTORO Antonio
157 SCARTEZZINI Michele
158

UNIEURO WILIER
161 PLEBANI Davide
162 CARBONI Giovanni
163 ROTA Lorenzo
164 FRAPPORTI Mattia
165 PETILLI Simone
166 TECCHIO Marco
167 NARDELLI Stefano
168 PEDRETTI Giovanni

TEAM IDEA
171 CAPPELLI Luca
172 DAMIANO Maurizio
173 MALUCELLI Matteo
174 PETTITI Alessandro
175
176 SPREAFICO Matteo
177 TIZZA Marco
178

GM CYCLING TEAM
201 FORTIN Filippo
202 STAMEGNA Sebastian
203 CAVASIN Daniele
204 ROTONDI Matteo
205
206 RUSCETTA Andrea
207
208 CACCIOTTI Andrea



Link

Articoli correlati: -





 
Rispondi
#2
Giro dell’Emilia, il 24 settembre la presentazione della 98a edizione
Sarà il Vip Club – Sala Sinfonia del polo di Bologna Fiere (ingresso da Via Michelino) ad ospitare, giovedì 24 settembre (ore 10,30), la presentazione del novantottesimo Giro dell’Emilia – Granarolo (classe UCI 1.HC) e della seconda edizione del Giro dell’Emila Unipol Banca – Internazionale Donne Elite (classe UCI 1.1) che si correranno nella giornata di sabato 10 ottobre.

Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, il doppio appuntamento organizzativo del Gruppo Sportivo Emilia verrà dunque riproposto con alcune novità ed elementi di particolare interesse soprattutto in prospettiva futura.

Durante la presentazione, alla quale parteciperanno i rappresentanti dei partner delle gare oltre agli amministratori delle località interessate dai tracciati di corsa, saranno illustrati tutti i dettagli tecnici e le iniziative collegate al doppio appuntamento di venerdì 9 (punzonatura e presentazione squadre) e sabato 10 ottobre.

comunicato stampa GS Emilia
 
Rispondi
#3
Giro dell'Emilia, presentata l'edizione 2015
Dopo la “prima” dello scorso anno il Gruppo Sportivo Emilia si appresta a far vivere a tutti gli appassionati di ciclismo e non una giornata di grande sport con il doppio appuntamento che, sabato 10 ottobre, vedrà la Città di Bologna rivestire il ruolo di capitale delle due ruote.

Il Giro dell’Emilia – Granarolo e il Giro dell’Emilia Unipol Banca – Internazionale Donne Elite sono stati presentati questa mattina nel prestigioso Vip Club del Polo di Bologna Fiere che venerdì 9 ottobre ospiterà tutte le operazioni di punzonatura e la presentazione delle squadre partecipanti alle due gare oltre alla partenza del Giro dell’Emilia – Granarolo il giorno successivo.

“Lo scorso anno – ha dichiarato Adriano Amici – le due gare hanno riscosso un grande successo; la prova maschile con le sue gloriose novantasette edizioni ha contribuito a scrivere pagine importanti della storia del ciclismo e della vita di Bologna, la giovane gara femminile invece quest’anno ha raccolto grandi consensi tra gli addetti ai lavori. Questo ci ripaga di tutto il lavoro che, unitamente a Bologna Fiere, Granarolo e Unipol Banca, portiamo avanti da un anno intero e ci da nuovi stimoli per pensare in grande per il 2016. Proprio nei giorni scorsi – ha proseguito Amici - abbiamo ricevuto un importante riconoscimento: l’Unione Ciclistica Internazionale si è dichiarata disponibile ad inserire la gara nel circuito World Tour già dal prossimo anno. Una proposta che ci onora e che stiamo valutando”

Nel corso della presentazione alla quale sono intervenuti anche Antonio Bruzzone (Direttore Generale di Bologna Fiere), Gianpiero Calzolari (Presidente Granarolo), Gianpaolo Berardi, Area Manager Emilia Romagna di Unipol Banca, oltre a Massimiliano Danielli (Direttore U.I. Innovazione, Programmazione e Controllo Comune di Bologna), Roberto Sgalla (Direttore Generale delle Specialità della Polizia di Stato), Piera Romagnosi (Dirigente Superiore Compartimento Polstrada Emilia Romagna) ed Enzo Ghigo (Presidente della Lega Ciclismo Professionistico).

Nel corso della presentazione, che si è aperta con il commosso ricordo di Valeria Cappellotto (campionessa d’Italia tra le donne nel 1999) e della giovane azzurra Chiara Pierobon recentemente scomparse, sono stati illustrati tutti i dettagli e le iniziative collaterali legate al doppio appuntamento di venerdì 9 e sabato 10 ottobre.

“Lo scorso anno siamo tornati ad ospitare il Giro dell’Emilia presso la nostra struttura – ha dichiarato il Direttore Generale di Bologna Fiere, Antonio Bruzzone – dando così continuità ad un rapporto che dura da anni ed il successo è stato evidente. Il Giro dell’Emilia è un evento come pochi altri che attraversa e coinvolge non solo la nostra splendida città con ma tutto il territorio bolognese. Il Giro dell’Emilia con la sua storia e la sua passione di oggi racchiude quella dimensione internazionale che è propria di Bologna Fiere”.

Il Presidente di Granarolo Spa, Gianpietro Calzolari ha sottolineato il legame storico tra Granarolo e il GS Emilia. “Siamo fieri di essere associati ad una corsa che riesce a radunare ogni anno sulla salita del San Luca una folla festante. E’ bello pensare – ha proseguito Calzolari – che quelle migliaia di persone che applaudono i corridori appoggiate alle transenne siano poi i nostri clienti di tutti i giorni”.

“Unipol Banca – dice Gianpaolo Berardi, Area Manager Emilia Romagna di Unipol Banca - ritiene che sostenere e promuovere lo sport sia compito di tutti coloro che, avendo responsabilità sia pubbliche che private, agiscono con uno sguardo rivolto al futuro e con la volontà di favorire lo sviluppo e il benessere sociale. - Proprio in questa direzione va il sostegno al Giro dell’Emilia 2015 che propone una novità per la seconda edizione del Giro dell’Emilia Unipol Banca Internazionale Donne Elite: per coloro che seguiranno le pagine social di MyUnipol ci sarà la possibilità di aggiudicarsi gli inviti per vedere da vicino gli atleti, durante la presentazione delle squadre del venerdì, il giorno della gara alcuni fortunati potranno di assistere alla gara con un posto in prima fila all’arrivo e relativo accesso all’area hospitality; infine, in esclusiva per Unipol Banca, un fortunatissimo “amico social” potrà vivere la gara direttamente dall’autovettura apripista, una prospettiva di assoluto rilievo.

Quest’anno il Giro dell’Emilia Granarolo e il Giro dell’Emilia Unipol Banca – Internazionale Donne Elite uniranno sport e solidarietà. Grazie al patrocinio del Gruppo Nazionale Leone di San Marco Marina Militare, tutta la carovana si farà portavoce di un messaggio molto attuale che coinvolge due cittadini italiani; i corridori e tutto il personale porteranno un nastro giallo mentre tutte le automobili ufficiali e quelle delle squadre monteranno sulle antenne una bandierina dello stesso colore in segno di solidarietà con i due marò Massimiliano Girone e Salvatore Latorre.

GIRO DELL’EMILIA – GRANAROLO

Dopo il via da Bologna Fiere gli atleti, lungo la Via Emilia, raggiungeranno a passo turistico lo stabilimento della Granarolo, storico partner del GS Emilia, che ha legato il suo nome in modo particolare alla classica di fine stagione per poi dirigersi, attraverso Castelmaggiore e Funo, verso San Giovanni in Persiceto.

Imboccata la persicetana la corsa si dirigerà verso Borgo Panigale e Zola Predosa. Siamo nella zona del fiume Lavino. A Zola Predosa la gara transiterà davanti allo stabilimento della Felsineo che ricorderà l’indimenticato Franco Raimondi. Saranno gli ultimi chilometri di relativa tranquillità, che favoriranno probabilmente una lunga azione di un gruppo di coraggiosi ma poco dopo il Giro dell'Emilia Granarolo entrerà nelle sue fasi più importanti. La strada inizierà a salire fino a Rocca di Roffeno, teatro del passaggio della gara nella sua storia recente. Raggiunta Rocca di Roffeno, i corridori proseguiranno per altri 2,5 chilometri per affrontare il valico di Santa Lucia dove è posto il primo gran premio della montagna della giornata. Una salita molto impegnativa con pendenze del 10%. Dopo lo scollinamento la veloce discesa porterà a Vergato prima di toccare Marzabotto e Sasso Marconi dove la strada inizierà a salire verso Badolo. Sarà il preludio del gran finale.

I protagonisti del Giro dell'Emilia Granarolo entreranno nella città di Bologna da Via Toscana per proseguire per Piazza di Porta Santo Stefano e il passaggio da Porta Saragozza dove la strada si impennerà verso il traguardo di San Luca con il transito all'arco del Meloncello. Circa due chilometri con pendenze massime del 18%. Una salita che sarà affrontata complessivamente per cinque volte. Lo spettacolo sarà il risultato di un mix eccezionale tra il gesto atletico al quale saranno chiamati i corridori e il grande affetto del pubblico a bordo strada. I tantissimi appassionati avranno modo di godere di uno spettacolo unico, in un contesto molto particolare, il tutto accompagnato dalla consueta ospitalità del Gruppo Sportivo Emilia che, all’ombra del santuario della Madonna di San Luca, allestirà una speciale area hospitality.

Un contesto che non ha eguali dunque e che riuscirà a far vivere una giornata indimenticabile e ci farà conoscere il nome del novantottesimo vincitore del giro dell'Emilia Granarolo che andrà ad impreziosire un albo d’oro nel quale figurano i nomi di Costante Girardengo, Fausto Coppi, Gino Bartali, Michele Dancelli, Gianni Motta, Eddy Merckx, Francesco Moser, Roger De Vlaemink, l’attuale ct della nazionale Davide Cassani, Michele Bartoli, Gilberto Simoni, Franck Schlek fino ad arrivare a Davide Rebellin, Nairo Quintana e Diego Ulissi.

I dettagli della gara: http://www.gsemilia.it/index.php?option=...&Itemid=69

Video di presentazione: https://youtu.be/ZEHxxWnZGzY

comunicato stampa GS Emilia
 
Rispondi
#4
La corsa è identica da sempre, ma ci vuole la presentazione ogni anno (però il tempo per fare una pagina facebook accettabile non lo trovano)
 
Rispondi
#5
Qualcuno che pensa ai marò!
 
Rispondi
#6
Piuttosto è da sottolineare questo passaggio

Citazione:l’Unione Ciclistica Internazionale si è dichiarata disponibile ad inserire la gara nel circuito World Tour già dal prossimo anno. Una proposta che ci onora e che stiamo valutando

:o
 
Rispondi
#7
Il giro dell'Emilia è una grande corsa Sese , però preferirei vedere nel WT la White Streets
 
Rispondi
#8
Non è assolutamente possibile che il Giro dell'Emilia diventi WT, ci deve essere stato un fraintendimento tra UCI e Amici e GS Emilia in ottica riforma 2017. Mi sembra proprio fantascienza vedere l'Emilia nel World Tour (e diciamolo sarebbe anche immeritato, al di là della lodevole iniziativa della corsa donne)

EDIT: a meno che intendessero World Tour donne, allora quello credo sia possibile...
 
Rispondi
#9
perché non sarebbe possibile? o.o

semmai è da sottolineare il fatto "stiamo valutando" invece che accettare al volo Asd
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Tommeke23
#10
Diciamo che dietro ci sta anche tutto un discorso di aumento di costi da valutare prima di accettare o meno... Sese
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)