Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro dell'Emilia Internazionale Donne Elite 2015
#1


sabato 10 ottobre 2015
Giro dell'Emilia Internazionale Donne
UCI WE 1.1 - 2ª edizione



Percorso
Bologna - Bologna San Luca, 99 km



cronotabella




Partecipanti
ITALIA
1 CECCHINI Elena
2 LONGO BORGHINI Elisa
3 GUDERZO Tatiana
4 ZORZI Susanna
5 GUARISCHI Barbara
6 SCANDOLARA Valentina

SPAGNA
11 SANCHIS Anna
12 BONNIN Maria Del Mar
13 MARTINEZ Cristina
14 OYARBIDE Lourdes
15 RODRIGUEZ Gloria
16 SAN JOSE TEJERINA Maria

ALÉ CIPOLLINI
21 CUCINOTTA Annalisa
22 CAUZ Francesca
23 ROSSATO Beatrice
24 TAGLIAFERRO Marta
25 MUCCIOLI Dalia
26 JASINSKA Malgorzata

SERVETTO FOOTON
31 KUCHINSKAYA Elena
32 PAVIN Michela
33 VYSOTSKA Yevgeniya
34 NEFF Jolanda
35 POTOKINA Anna
36

TOP GIRLS FASSA BORTOLO
41 BITTO Irene
42
43 GRIFI Sara
44 PALADIN Asja
45 PALADIN Soraya
46 DAL SANTO Nicole

AROMITALIA VAIANO
51 LELEIVYTE Rasa
52 BASTIANELLI Marta
53 SZYBIAK Ewelina
54 LAIZANE Lija
55 MARTINI Alessia
56

TRE COLLI - FORNO D'ASOLO
61 MANCINI Aurora
62 OLIINYK Olena
63 RIVERDITI Angelica
64 SAARELAINEN Sari
65 KALS Betty
66 BARBIERI Isotta

BEPINK LACLASSICA
71 NEBEN Amber
72 BORTOLOTTI Simona
73 COVRIG Ana Maria
74 FRAIEGARI Giorgia
75 SANGUINETI Ilaria
76 VALSECCHI Silvia
BTC CITY LJUBLJANA
81 ERIC Jelena
82 ZIGART Urska
83 BATAGELJ Polona
84 PINTAR Ursa
85
86 RUGELJ Anja

INPA SOTTOLI GIUSFREDI
91 TUSLAITE Daiva
92 RIABCHENKO Tetyana
93
94 STRICKER Anna Zita Maria
95 CRETTI Claudia
96 MAFFEIS Angela

SC MICHELA FANINI ROX
101 PITEL Edwige
102 VIECELI Lara
103 BALDUCCI Michela
104 BALDUCCI Francesca
105
106 GULINO Nina

PIEMONTE
111 QUAGLIOTTO Nadia
112 BARBIERI Rachele
113 CANVELLI Vania
114
115 GALVANI Letizia
116 FILIPPONE Sara

VENETO
121 BEGGIN Sofia
122 BERTIZZOLO Sofia
123 CIPRIANI Carmela
124 FAORO Anna
125 MARIOTTO Sara
126 ZANETTIN Chiara

LOMBARDIA
131 RAGUSA Katia
132 GASPARINI Alice
133 ALZINI Martina
134 PERSICO Silvia
135 LANDRISCINA Cristina
136 SANGALLI Deborah

BIGLA PRO CYCLING
141 MOOLMAN-PASIO Ashleigh
142 LEPISTÖ Lotta
143 HANSELMANN Nicole
144 KOPPENBURG Clara
145 AUBRY Emilie
146



Link

Articoli correlati: -





 
Rispondi
#2
ECCO IL 2° GIRO DELL’EMILIA UNIPOL BANCA INTERNAZIONALE DONNE ELITE

Dopo la “prima” dello scorso anno il Gruppo Sportivo Emilia si appresta a far vivere a tutti gli appassionati di ciclismo e non una giornata di grande sport con il doppio appuntamento che, sabato 10 ottobre, vedrà la Città di Bologna rivestire il ruolo di capitale delle due ruote.

Il Giro dell’Emilia – Granarolo e il Giro dell’Emilia Unipol Banca – Internazionale Donne Elite sono stati presentati questa mattina nel prestigioso Vip Club del Polo di Bologna Fiere che venerdì 9 ottobre ospiterà tutte le operazioni di punzonatura e la presentazione delle squadre partecipanti alle due gare oltre alla partenza del Giro dell’Emilia – Granarolo il giorno successivo.

“Lo scorso anno – ha dichiarato Adriano Amici – le due gare hanno riscosso un grande successo; la prova maschile con le sue gloriose novantasette edizioni ha contribuito a scrivere pagine importanti della storia del ciclismo e della vita di Bologna, la giovane gara femminile invece quest’anno ha raccolto grandi consensi tra gli addetti ai lavori. Questo ci ripaga di tutto il lavoro che, unitamente a Bologna Fiere, Granarolo e Unipol Banca, portiamo avanti da un anno intero e ci da nuovi stimoli per pensare in grande per il 2016. Proprio nei giorni scorsi – ha proseguito Amici - abbiamo ricevuto un importante riconoscimento: l’Unione Ciclistica Internazionale si è dichiarata disponibile ad inserire la gara nel circuito World Tour già dal prossimo anno. Una proposta che ci onora e che stiamo valutando”

Nel corso della presentazione alla quale sono intervenuti anche Antonio Bruzzone (Direttore Generale di Bologna Fiere), Gianpiero Calzolari (Presidente Granarolo), Gianpaolo Berardi, Area Manager Emilia Romagna di Unipol Banca, oltre a Massimiliano Danielli (Direttore U.I. Innovazione, Programmazione e Controllo Comune di Bologna), Roberto Sgalla (Direttore Generale delle Specialità della Polizia di Stato), Piera Romagnosi (Dirigente Superiore Compartimento Polstrada Emilia Romagna) ed Enzo Ghigo (Presidente della Lega Ciclismo Professionistico).

Nel corso della presentazione, che si è aperta con il commosso ricordo di Valeria Cappellotto (campionessa d’Italia tra le donne nel 1999) e della giovane azzurra Chiara Pierobon recentemente scomparse, sono stati illustrati tutti i dettagli e le iniziative collaterali legate al doppio appuntamento di venerdì 9 e sabato 10 ottobre.

“Lo scorso anno siamo tornati ad ospitare il Giro dell’Emilia presso la nostra struttura – ha dichiarato il Direttore Generale di Bologna Fiere, Antonio Bruzzone – dando così continuità ad un rapporto che dura da anni ed il successo è stato evidente. Il Giro dell’Emilia è un evento come pochi altri che attraversa e coinvolge non solo la nostra splendida città con ma tutto il territorio bolognese. Il Giro dell’Emilia con la sua storia e la sua passione di oggi racchiude quella dimensione internazionale che è propria di Bologna Fiere”.

Il Presidente di Granarolo Spa, Gianpietro Calzolari ha sottolineato il legame storico tra Granarolo e il GS Emilia. “Siamo fieri di essere associati ad una corsa che riesce a radunare ogni anno sulla salita del San Luca una folla festante. E’ bello pensare – ha proseguito Calzolari – che quelle migliaia di persone che applaudono i corridori appoggiate alle transenne siano poi i nostri clienti di tutti i giorni”.

“Unipol Banca – dice Gianpaolo Berardi, Area Manager Emilia Romagna di Unipol Banca - ritiene che sostenere e promuovere lo sport sia compito di tutti coloro che, avendo responsabilità sia pubbliche che private, agiscono con uno sguardo rivolto al futuro e con la volontà di favorire lo sviluppo e il benessere sociale. - Proprio in questa direzione va il sostegno al Giro dell’Emilia 2015 che propone una novità per la seconda edizione del Giro dell’Emilia Unipol Banca Internazionale Donne Elite: per coloro che seguiranno le pagine social di MyUnipol ci sarà la possibilità di aggiudicarsi gli inviti per vedere da vicino gli atleti, durante la presentazione delle squadre del venerdì, il giorno della gara alcuni fortunati potranno di assistere alla gara con un posto in prima fila all’arrivo e relativo accesso all’area hospitality; infine, in esclusiva per Unipol Banca, un fortunatissimo “amico social” potrà vivere la gara direttamente dall’autovettura apripista, una prospettiva di assoluto rilievo.

Quest’anno il Giro dell’Emilia Granarolo e il Giro dell’Emilia Unipol Banca – Internazionale Donne Elite uniranno sport e solidarietà. Grazie al patrocinio del Gruppo Nazionale Leone di San Marco Marina Militare, tutta la carovana si farà portavoce di un messaggio molto attuale che coinvolge due cittadini italiani; i corridori e tutto il personale porteranno un nastro giallo mentre tutte le automobili ufficiali e quelle delle squadre monteranno sulle antenne una bandierina dello stesso colore in segno di solidarietà con i due marò Massimiliano Girone e Salvatore Latorre.

GIRO DELL’EMILIA UNIPOL BANCA INTERNAZIONALE DONNE ELITE

Anche per la prova femminile sarà il polo di Bologna Fiere ad ospitare la punzonatura e la presentazione delle squadre che si terranno il giorno precedente la gara mentre, nella mattinata del 10 ottobre, tutte le operazioni preliminari che culmineranno con il momento del foglio firma e della partenza si terranno in Piazza Costituzione 2, a pochi passi da Bologna Fiere, all’interno della sede della Direzione Generale di Unipol Banca.

Nelle prime fasi di gara le atlete transiteranno davanti allo stabilimento della Granarolo e subito dopo la carovana farà rotta verso Cento e Pieve di Cento. Lasciata alle spalle la zona del ferrarese ci si dirigerà verso Bologna toccando Borgo Panigale per entrare nella città da Viale Togliatti e Viale Vicini da dove si raggiungerà Porta Saragozza. In quel momento mancheranno poco più di 3,5 km all’arrivo ma saranno i più impegnativi. L’ascesa che porta al Santuario della Madonna di San Luca con le sue pendenze al 18% ha fatto la storia del ciclismo. Dall’impresa di Fiorenzo Magni al giro d’Italia del 1956 fino ad arrivare alle recenti vittorie di Nairo Quintana e altri campioni sul traguardo del Giro dell’Emilia Granarolo e dove un anno fa a scrivere per prima il proprio nome nell’albo d’oro del Giro dell’Emilia Unipol Banca Internazionale Donne Elite fu l’ex campionessa europea Rossella Ratto.

I dettagli della gara: http://www.gsemilia.it/index.php?option=...Itemid=101

Video di presentazione:




gsemilia.it
 
Rispondi
#3
La Nazionale per il Giro dell’Emilia Donne Elite
Le azzurre al via della corsa internazionale di sabato 10 ottobre saranno dirette dal Collaboratore Tecnico Paolo Sangalli


Il Coordinatore delle Squadre Nazionali Davide Cassani, su indicazione del Commissario Tecnico Edoardo Salvoldi, ha convocato per partecipare al Giro dell’Emilia Internazionale Donne Elite in programma sabato 10 ottobre le seguenti atlete della Nazionale Endurance femminile:

Elena Cecchini Fiamme Azzurre/Lotto Soudal

Barbara Guarischi Velocio Sram

Tatiana Guderzo Fiamme Azzurre/Hitec Products

Elisa Longo Borghini Fiamme Oro/Wiggle Honda

Valentina Scandolara Esercito/Orica Ais

Susanna Zorzi Fiamme Azzurre/Lotto Soudal

RISERVA: Simona Frapporti (Riserva) Fiamme Azzurre/Alé Cipollini

La squadra sarà diretta dal Collaboratore Tecnico Paolo Sangalli

federciclismo.it
 
Rispondi
#4
SC Michela Fanini - Rox | Alla volta dell'Emilia

Ultima gara stagionale per la “Michela Fanini Record Rox”. Sabato prossimo la squadra di patron Brunello Fanini parteciperà al Giro dell’Emilia che si correrà poche ore prima di quello maschile.
Dopo un anno pieno di alti e bassi, ma con un finale senz’altro positivo, la formazione ben diretta da Giuseppe Lanzoni cerca l’acuto finale in una corsa che nel 2014 la vide protagonista grazie alla francese Edwige Pitel, finita sul podio al secondo posto.
E proprio l’atleta transalpina sarà la punta di diamante di questa spedizione perché la più adatta al percorso e perché una fra le più in forma a livello europeo.
“Cercheremo di chiudere in bellezza – ha sottolineato il ds Lanzoni – cercando di movimentare la corsa per poi giocarci tutto nello strappo finale di San Luca a Bologna. La Pitel ha la possibilità di fare il colpaccio, ma le nostre carte da giocare non finiscono qui. Confido in una buona prova anche dell’azzurra under 23 Lara Vieceli che in questo 2015 ha fatto enormi progressi”.
Per questa fatica finale, oltre alla Pitel e alla Vieceli, passeranno l’Appennino Michela e Francesca Balducci, Nina Gulino e Alessandra Lari. Non ci saranno, invece, tra le altre, la colombiana Lara Lozano e la campionessa d’Etiopia Eyerusalem Dino Kelil tornate in patria per passare l’inverno al caldo e per partecipare ad alcune importanti gare; rientreranno agli inizi di febbraio.

comunicato stampa
 
Rispondi
#5
La nazionale spagnola al Giro dell'Emilia:
Anna Sanchis (Wiggle-Honda), Cristina Martínez (Lointek), Lourdes Oyarbide (Bizkaia Durango), Mar Bonnin, María Sanjosé y Gloria Rodríguez (BZK Emakumeen Bira)

la Bigla dovrebbe portare Moolman, Koppenburg, Aubry, L.Klein, Lepistö, N.Hanselmann
 
Rispondi
#6
ALÉ CIPOLLINI GALASSIA PRONTA PER IL GIRO DELL’EMILIA.

Archiviata la sfida tricolore su pista, in cui le #yellowfluorange si son ben difese e hanno conquistato 8 medaglie, tra cui una d’oro con Marta Tagliaferro e due d’argento con Cucinotta e Bartelloni è ora tempo di pensare all’ultimo appuntamento della stagione 2015, il Giro dell’Emilia, in programma sabato 10 ottobre.

Si è chiusa ieri la rassegna tricolore su pista che ha visto protagoniste le atlete del Team presieduto da Alessia Piccolo. 8 sono le medaglie conquistate dalle atlete della formazione Alé Cipollini Galassia: Marta Tagliaferro ha vinto la maglia tricolore nell’inseguimento a squadre, mentre la medaglia d’argento è andata al collo di Bartelloni, Confalonieri, Fidanza e Cucinotta. Beatrice Bartelloni ha conquistato altre due medaglie d’argento: nell’inseguimento inviduale, e nella velocità olimpica, in coppia con la compagna Annalisa Cucinotta, e una di bronzo nella disciplin omnium. Bronzo anche per Arianna Fidanza nello scratch e Annalisa Cucinotta nei 500 metri da fermo. Ed ora è tempo di pensare al Giro dell’Emilia, ultimo appuntamento della stagione: 99 chilometri, con partenza da Piazza Costituzione a Bologna e arrivo posto al termine dell’ascesa del San Luca, una delle salite classiche del ciclismo italiano; breve ma con pendenze esigenti, che saprà fare la differenza. A rappresentare i colori #yellowfluorange saranno Francesca Cauz, Beatrice Rossato, Annalisa Cucinotta, Dalia Muccioli, Marta Tagliaferro e la campionessa nazionale di Polonia, Malgorzata Jasinska. “Il Giro dell’ Emilia è la gara di congedo da questo 2015. Ci presentiamo al via con una formazione ben assortita e determinata a far bene per cercare di concludere l’anno nello stesso modo in cui l’abbiamo iniziato: centrando un risultato di prestigio, le ragazze sono pronte e motivate per chiudere alla grande questa stagione”. Questo il commento del Direttore Sportivo Fortunato Lacquaniti che seguirà le Ladies del Team Alé Cipollini Galassia dall’ammiraglia insieme a Fabiana Luperini.

comunicato stampa
 
Rispondi
#7
OBIETTIVO GIRO DELL'EMILIA PER IL TEAM SERVETTO FOOTON

Tutto è pronto a Bologna per la seconda edizione della classica riservata alla categoria elite femminile. Le atlete della squadra astigiana si sono preparate al meglio per questa gara di fine stagione e si presenta alla griglia di partenza con un roster di alto livello. Il nome principale è quello di Jolanda Neff, che dopo la strabiliante prestazione ai Mondiali di Richmond torna a correre su strada vestendo la maglia di Campionessa Nazionale Svizzera su strada. A farle da scudiere saranno al via le russe Elena Kuchinskaya ed Anna Potokina (anche quest'ultima è campionessa nazionale del proprio Paese), insieme all'azzurra Michela Pavin e alla ucraina Yevgenia Visotska.

Il percorso di 99 chilometri si snoderà tra la città di Bologna e la pianura intorno alla città felsinea, dove si tornerà nel finale di corsa per affrontare lo spettacolare strappo conclusivo che conduce all'arrivo del Santuario di San Luca. Il punto strategico sarà senza dubbio la doppia curva delle Orfanelle, dove le pendenze saranno tra il 16 e il 18%, luogo perfetto per sferrare l'attacco decisivo. Jolanda Neff è considerata tra le papabili candidate per un posto sul podio, risultato che darebbe sicuramente molto lustro e prestigio al finale di stagione del Team Servetto Footon.

comunicato stampa
 
Rispondi
#8
startlist definitiva
 
Rispondi
#9
LONGO BORGHINI!

Moolman e Neben sul podio, Mutanda quarta, Art Garfunkel quinta
 
Rispondi
#10
meno male che diceva di non avere le gambe, chiagne e fotte peggio di El Elefantino Sisi
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)