Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro della Provincia di Reggio - Challenge Calabria
#1
11-12 Febbraio 2012
Giro della Provincia di Reggio - Challenge Calabria
 
Rispondi
#2
Giro Reggio Calabria dedicato a Enzo Mirigliani
Reggio Calabria - lunedì 23 gennaio 2012 - Nel segno di Enzo Mirigliani, storico patron di Miss Italia scomparso a 94 anni nel settembre scorso, si prepara un'edizione particolare per il 62° Giro della Provincia di Reggio-Challenge Calabria-Memorial Fausto Coppi.
I vertici dello Sporting Club 1917, societa' organizzatrice della gara in calendario sabato 11 e domenica 12 febbraio 2012, hanno optato per dedicare a Mirigliani la maglia bianca di leader della classifica dei giovani Under25.
Inoltre un traguardo volante sarà collocato a Santa Caterina dello Ionio, il borgo in provincia di Catanzaro che diede i natali all'organizzatore di Miss Italia nel 1917, curiosamente proprio lo stesso anno di fondazione dello Sporting Club di Reggio.
''Le nostre iniziative sono state molto apprezzate dalla famiglia Mirigliani e dagli enti locali - spiegano allo Sporting Club - E' molto importante riuscire a fare sistema tra le eccellenze calabresi veicolando a vicenda i nostri rispettivi brand di successo''.
Concetti che verranno analizzati, con interessanti sorprese e ulteriori iniziative, il prossimo 9 febbraio alle h 11: sara' la sala ''Giuditta Levato'' di Palazzo Campanella - sede del Consiglio Regionale della Calabria - in via Cardinale Portanova a Reggio a ospitare la conferenza stampa di presentazione del Giro.
Intanto la corsa ha già incassato l'ok di Damiano Cunego (Lampre-Isd): il vincitore del Giro d'Italia 2004 e di tre Giri di Lombardia fara' l'esordio agonistico stagionale sulle strade calabresi. (fabio provera)

ALBO D'ORO recente
2008 Daniele Pietropolli
2009 Fortunato Baliani
2010 Matteo Montaguti
2011 Daniele Pietropolli

ciclonews.it
 
Rispondi
#3
Giro Reggio Calabria, Miss Italia madrina della 62sima edizione del Giro
Miss Italia in carica, Stefania Bivone, e' la madrina del 62° Giro della Provincia di Reggio-Challenge Calabria-Memorial Fausto Coppi. I vertici dello Sporting Club 1917, societa' organizzatrice della gara in calendario sabato 11 e domenica 12 febbraio 2012, hanno consolidato con la presenza di Stefania - 18 anni, calabrese doc di Sinopoli e grande appassionata di sport - il legame con lo storico concorso di bellezza nazionale guidato per decenni da Enzo Mirigliani, alla cui memoria e' stata dedicata la maglia bianca di leader della classifica dei giovani Under25 e il traguardo volante al suo paese natale, Santa Caterina dello Ionio. Miss Italia sara' presente alla prima tappa del Giro della Provincia in cui arricchira' vari momenti dell'evento e consegnera' la prima casacca dedicata a patron Mirigliani. ''Stefania Bivone e' un sigillo di charme e classe per la nostra gara: ha subito compreso i nostri valori rivelando sensibilita' e un forte senso di appartenenza alla sua terra - spiegano il presidente dello Sporting Club Antonello Careri e il vicepresidente operativo del sodalizio Francesco Ficara - L'orgoglio ci sta tutto da parte nostra e accompagna la mission a migliorarci di continuo''. Appuntamento per questo e per gli altri, tanti, temi da sviscerare al prossimo giovedi' 9 febbraio alle h 11: la sala ''Giuditta Levato'' di Palazzo Campanella - sede del Consiglio Regionale della Calabria - in via Cardinale Portanova a Reggio ospitera' la conferenza stampa di presentazione del Giro. Intanto nel cast della corsa si e' affiancato a Damiano Cunego (Lampre-Isd) un altro veronese doc, vincitore appena due giorni fa di una tappa al Tour de San Luis in Argentina: Elia Viviani, (Liquigas-Cannondale), 22 anni, uno dei talenti piu' puri della nouvelle vague degli sprinter italiani, forte di un 2011 edificato sull'argento iridato su pista nello scratch, su volate vincenti colte in giro per il globo e su una maglia azzurra da titolare al mondiale in linea di Copenhagen. Sulla gara calabrese anche la griffe di un sicuro protagonista come Oscar Gatto (Farnese-Selle Italia), vincitore della tappa di Vibo Valentia un anno fa prima del bellissimo contropiede vincente di Tropea al Giro d'Italia del maggio scorso ai danni di Alberto Contador.

Albo d'oro recente
2008 Daniele Pietropolli
2009 Fortunato Baliani
2010 Matteo Montaguti
2011 Daniele Pietropolli

comunicato stampa
 
Rispondi
#4
Ma Pietropolli è normale che in una stagione intera fa bene solo questa gara?
 
Rispondi
#5
Beh, ora che deve far da gregario (a turno) a Petacchi, a Cunego e a Scarponi direi che è già tanto se riesce a trovar spazio in questa corsa...
(anche in un provincia di Grosseto di qualche anno fa mi pare andò molto forte: saran le province che gli fanno 'sto effetto Boh Asd )
 
Rispondi
#6
Da una parte è bravo a sfruttare ogni occasione, dall'altra possibile che non gliene diano altre?
 
Rispondi
#7
RIFLETTORI SU... Giro della Provincia di Reggio Calabria
A distanza di dodici mesi sara' ancora Melito Porto Salvo, lembo piu' estremo dell'Italia peninsulare teatro di due sbarchi di Giuseppe Garibaldi, a ospitare il via del 62° Giro della Provincia di Reggio-Challenge Calabria-Memorial Fausto Coppi.
Una localita' collaudata a cui i vertici dello Sporting Club 1917, societa' organizzatrice della gara in calendario sabato 11 e domenica 12 febbraio 2012, hanno aggiunto una forte sinergia con la Provincia di Catanzaro: la prima frazione si concludera' infatti a Chiaravalle Centrale rappresentando un gradito ritorno tre anni dopo la vittoria di tappa ottenuta dal britannico Steve Cummings.
''Dobbiamo essere grati alla sensibilita' e alla cultura ciclistica dell'Assessore provinciale allo Sport di Catanzaro, nonche' vicesindaco di Chiaravalle, Salvatore Garito che ha compreso il nostro impegno e, con lungimiranza, ha evidenziato le indubbie ricadute di immagine a livello territoriale garantite dalla corsa, riannodando cosi' e sviluppando sempre meglio il discorso avviato con lui nelle passate edizioni - spiegano il presidente dello Sporting Club Antonello Careri e il vicepresidente del sodalizio Francesco Ficara - La successiva partenza, domenica mattina, da Lamezia Terme sara' un valore aggiunto al mero evento sportivo: e' fermo nel nostro modo di operare il ricordo dell'assurda strage di otto cicloamatori avvenuta il 5 dicembre 2010 per colpa di un automobilista irresponsabile. Grazie a tutti gli amministratori locali catanzaresi che ci sostengono possiamo agire nel ricordo di care persone, che amavano come noi il sano piacere di pedalare, e adoperarci con un'attenta prevenzione per evitare tragedie di queste dimensioni. Il via da Lamezia sara' un momento di vivo raccoglimento per tutti a cui teniamo tantissimo''.
Valori di rilievo che corroborano il kit di qualita' del ''Giro'' 2012 gia' arricchito dal sigillo della presenza di Stefania Bivone, Miss Italia in carica, e dal ricordo di Enzo Mirigliani, patron del piu' importante concorso di bellezza nazionale.
Il tracciato di gara, unitamente ad altre sorprese, verra' annunciato il prossimo giovedi' 9 febbraio alle h 11 durante la conferenza stampa di presentazione presso la sala ''Giuditta Levato'' di Palazzo Campanella - sede del Consiglio Regionale della Calabria - in via Cardinale Portanova a Reggio.
Nel frattempo, nuovi, giovani, nomi di valida caratura si inseriscono nel bouquet delle 14 formazioni al via gia' forte di calibri come Cunego, Viviani e Gatto. Sacha Modolo, corridore rivelazione dell'estate 2011 grazie a una significativa sequenza di dieci successi, sara' il leader della Colnago-CSF-Bardiani: per il corridore veneto le strade calabresi saranno uno dei primi test di una stagione di forti aspettative focalizzata anche sull'Olimpiade londinese, diventata per lui un obiettivo di livello in virtu' del secondo posto colto in maglia azzurra un anno fa nella gara-test sul tracciato a cinque cerchi disegnato nella capitale inglese. Fari puntati anche sul torinese Fabio Felline, 21 anni, talento di sicuro avvenire che sara' una delle punte del team Androni Giocattoli-Cipi e su Enrico Battaglin (Colnago-CSF-Bardiani) capace da stagista dilettante di imporsi davanti ai big della categoria superiore nell'impegnativa Coppa Sabatini dello scorso ottobre.
Tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#8
Giro della Provincia di Reggio Calabria, istruzioni per l'uso
I vertici dello Sporting Club 1917, societa' organizzatrice della gara in calendario sabato 11 e domenica 12 febbraio 2012, hanno ricevuto ampi consensi durante l'odierna conferenza stampa di presentazione della corsa al via tra meno di 48 ore da Melito Porto Salvo.
''Il Giro e' un patrimonio storico da tutelare, un evento che garantisce una grande capacita' di valorizzazione territoriale - ha spiegato il vicepresidente del Consiglio Regionale Alessandro Nicolo' - La Calabria ha compreso appieno quanto il turismo differenziato, e segnatamente quello sportivo, sia un'indubbia risorsa. Per questo, nonostante la profonda crisi economica internazionale, e' giusto procedere in questa direzione con sempre maggiore convinzione''.
Concetto a cui si e' unito l'assessore allo Sport del Comune di Reggio Calabria, Walter Curatola: ''Reggio sara' Citta' Europea dello Sport nel 2013 e, nonostante la profonda incertezza di questi tempi, valorizzera' al meglio gli eventi in ambito cittadino come la gara dello Sporting Club. Lo sport e' un cardine che consente di uscire dalla crisi: in tal senso bisogna ragionare non in termini di pura sopravvivenza per le grandi manifestazioni''.
Anche Salvatore Garito, assessore allo Sport della Provincia di Catanzaro, ha ribadito l'essenzialita' dell'interpretazione della corsa in chiave di forte appeal e richiamo turistico.
''Miss Italia madrina del Giro e l'omaggio a Enzo Mirigliani sono un valore aggiunto indispensabile per creare interesse e coinvolgimento - ha analizzato Gregorio Tino, sindaco di Chiaravalle Centrale, sede di arrivo della frazione inaugurale - Le scuole sono state sensibilizzate ad assaporare il clima festoso garantito dallo spettacolo agonistico. E' mia intenzione proseguire e implementare il rapporto con gli organizzatori perche' l'evento si consolidi come punto fermo della vita del mio Comune''.
'In me cresce il desiderio che il Giro della Provincia di Reggio diventi un Giro della Calabria: voglio che questo splendido obiettivo si trasformi in una certezza al piu' presto senza correre pericoli per la sua realizzazione legati alle difficolta' contingenti degli enti locali. Il prossimo anno auspico che tra i fondi per Reggio-Citta' Europea dello Sport scaturiscano le risorse per dare un futuro sereno alla corsa: e' un invito che lancio alle istituzioni. La trasversalita' dello sport e' in ogni attivita' umana: coi suoi insegnamenti, rende migliori le persone che lo praticano a ogni livello''.
Per Daniele Pietropolli, leader Lampre-Isd accanto a Cunego, l'occasione per puntare a un tris di successi e' decisamente ghiotta dopo le affermazioni del 2008 e dello scorso anno: il corridore veronese eguaglierebbe cosi' Michele Dancelli, primo alla Milano-Sanremo del 1970 dopo sedici anni di dominio straniero. Dancelli, bresciano di Castenedolo, in Calabria seppe imporsi ininterrottamente dal 1966 al 1968 quando la corsa era pero' una prova in linea.
Tra i tanti baby di sangue blu ciclistico in gara la galleria si arricchisce con Moreno Moser, nipote di Francesco e autentico dominatore tra i dilettanti un anno fa, col colombiano Johan Esteban Chaves, vincitore del Tour de l'Avenir 2011, e col veneto Filippo Baggio, sprinter in ascesa grazie al terzo posto di sabato scorso nella corsa di Donoratico.
Domani si entra nel vivo con la punzonatura delle squadre presso il Regent Hotel, via Mercato,9, a Catona di Reggio Calabria.

Le tappe

sabato 11 Melito Porto Salvo (RC)-Chiaravalle Centrale (CZ) km 170,2 start h 11 traguardo volante al km. 117,4 a Santa Caterina dello Ionio dedicato a Enzo Mirigliani. Gran Premio della Montagna a Chiaravalle (mt. 520) km. 153,8 in occasione
del primo passaggio sul traguardo. A seguire circuito cittadino di 16,4 chilometri. Conclusione intorno alle 15,30

domenica 12 Lamezia Terme (CZ)-Reggio Calabria km. 191,6 start h 11. Dopo passaggio da Vibo Valentia con traguardo volante al km. 65, gli atleti affronteranno lo storico Gran Premio della Montagna del Sant'Elia (mt. 544) al km. 145,4. Conclusione in piazza Italia, nel cuore di Reggio, alle h 16

Le maglie del Giro
maglia azzurra - classifica generale
maglia verde - gran premio dela montagna
maglia giallorossa - traguardi volanti
maglia bianca ''Enzo Mirigiliani'' - classifica giovani Under25

I 14 team in gara e principali iscritti
Liquigas-Cannondale (Viviani, Agnoli, Moser)
Lampre-Isd (Pietropolli, Cunego, Bertagnolli)
Acqua&Sapone (Corioni, Reda)
Androni-Cipi (Felline, Serpa (Col))
Utensilnord-Named (Baggio-Rocchetti)
Colnago-Csf (Modolo, Battaglin)
Nippo (Baliani)
Nazionale Ungherese
Team Idea-Conad (Bisolti)
Farnese-Selle Italia (Gatto, Mazzanti)
Type 1 - Sanofi (Colli, Bertogliati (Svi))
Colombia-Coldeportes (Duarte, Chaves)
Miche-Guerciotti (Franzoi, Peruffo)
Meridiana Kamen (Cesaro)

comunicato stampa
 
Rispondi
#9
Lampre, Cunego esordisce in Calabria
Per Damiano Cunego è giunto il momento di prendere parte alla prima corsa stagionale . Il veronese della Lampre-ISD sarà infatti al via del Challenge Calabria, corsa che si disputerà sull’arco di due giorni (11-12 febbraio).
Il tre volte vincitore del Giro di Lombardia non sarà però l’unico elemento di spicco della formazione blu-fucsia, che potrà contare anche su Bertagnolli, Bono, Buts, Cimolai, Graziato, Mori, Pietropolli, Righi e Viganò.
Alla direzione della squadra ci sarà il duo Bontempi-Lerici, supportati dal dottor Beltemacchi, dai massaggiatori Bertolone, Capelli e Napolitano, dai meccanici Gaia e Romanò e dall’autista Bozzolo.

“Andremo in Calabria con una squadra che annovera il vincitore della passata edizione della corsa, ovvero Pietropolli – ha sottolineato Fabrizio Bontempi – Bisogna però considerare che il tracciato è profondamente mutato rispetto al 2011, a partire dalla riduzione a soli due giorni di gara: questo certamente non favorisce Pietropolli per la caccia al bis, ma potrà dare qualche occasione per mettersi in mostra ad atleti veloci quali Cimolai, Viganò, Graziato, Mori e Buts. Il Challenge Calabria vedrà Cunego fare il suo esordio stagionale: chiediamo a Damiano di sfruttare i due giorni calabresi per iniziare a trovare confidenza con il ritmo di gara, spalleggiato da Bertagnolli, anch’egli al debutto nel 2012, e da Bono e Righi, già in buon spolvero nel Gp Costa degli Etruschi”

Cunego è pronto ad attaccare il numero di gara sulla schiena: “Bene, si inizia! Ho voglia di correre, di ritrovare le sensazioni che solo la gara sa offrirti. Il Challenge Calabria, per le caratteristiche del percorso, non mi consentirà di fare risultato, ma mi offrirà la possibilità di pedalare per due giorni a ritmo agonistico, proprio quello che mi serve. La corsa potrebbe avere una difficile lettura a causa del maltempo: le previsioni indicano infatti un ulteriore peggioramento delle condizioni climatiche, speriamo non calino troppo le temperature”.

comunicato stampa
 
Rispondi
#10
Liquigas, Viviani sarà la punta per il Calabria
Saranno ben dieci le maglie della Liquigas-Cannondale che sabato 11 e domenica 12 febbraio prenderanno il via del Giro della Provincia di Reggio Calabria, secondo appuntamento italiano del team.
Il direttore sportivo Alberto Volpi avrà a disposizione una formazione assortita capace di poter giocare il ruolo di protagonista in entrambe le giornate. Il velocista Elia Viviani, vincitore sabato scorso del GP Costa degli Etruschi, sarà l’uomo di punta della Liquigas-Cannondale. Al suo fianco correranno due scalatori come Valerio Agnoli (all’esordio stagionale) e Dominik Nerz, quattro passisti come Tiziano Dall’Antonia, Federico Canuti, Ted King e Juraj Sagan, mentre Moreno Moser, Maciej Paterski e Daniele Ratto metteranno a disposizione le loro caratteristiche di corridori completi.
«I presupposti per ottenere buoni risultati ci sono – spiega Volpi – sia per le caratteristiche dei miei uomini sia per la loro voglia di correre. Il percorso della corsa è misto, con il secondo giorno più impegnativo: proprio per questo l’abbondanza di soluzioni è l’ideale. Viviani ha già dimostrato di aver raggiunto un buon livello di condizioni ed è palese che, in caso di arrivi a ranghi compatti, il capitano sarà lui: per noi è una garanzia. Sarà però interessante vedere all’opera tutta la formazione: se ci saranno le condizioni giuste chiunque potrebbe avere spazio».

comunicato stampa
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)