Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro di Lombardia 2012
#1
Sabato 29 settembre 2012
106a Giro di Lombardia




 
Rispondi
#2
Gli inviti diramati da RCS per il Giro di Lombardia:

UCI Pro Team (invitate di diritto):
AG2R La Mondiale (FRA)
ASTANA Pro Team (KAZ)
BMC Racing Team (USA)
Euskaltel – Euskadi (ESP)
FDJ – Big Mat (FRA)
Garmin – Cervelo (USA)
Greenedge Cycling Team (USA)
Katusha Team (Rus)
Lampre – ISD (ITA)
Liquigas – Cannondale (ITA)
Lotto Belisol Team (BEL)
Movistar Team (ESP)
OMEGA Pharma – Quickstep (BEL)
Rabobank Cycling Team (NED)
Radioshack – Nissan (LUX)
SKY Procycling (GBR)
Team Saxo Bank (DEN)
Vacansoleil – DCM Pro Cycling Team (NED)

7 wild card (8 corridori):
Acqua & Sapone (ITA)
Androni Giocattoli (ITA)
Colnago – CSF Inox (IRL)
Colombia – Coldeportes (COL)
Farnese Vini (GBR)
Project 1t4I (NED)
Utensilnord Named (IRL)
 
Rispondi
#3
Giro di Lombardia, il via da Bergamo per onorare Felice Gimondi
Il Lombardia 2012, che andrà in scena sabato 29 settembre, renderà onore al campione bergamasco Felice Gimondi che, proprio quel giorno, compirà 70 anni.
«Per rendere omaggio al grande campione bergamasco Felice Gimondi e festeggiare nel migliore dei modi il suo compleanno, ho chiesto agli organizzatori di RCS Sport/La Gazzetta dello Sport di fissare la partenza de Il Lombardia 2012 proprio da Bergamo» ha dichiarato il governatore della Regione Lombardia Roberto Formigoni.
«Da parte nostra, abbiamo accolto con piacere la richiesta del Governatore, certi che la cosa farà certamente piacere a Felice Gimondi e altrettanto sicuri del fatto che la città di Bergamo, vantando una tradizione ciclistica di altissimo livello, saprà accogliere e valorizzare una grande corsa come Il Lombardia’ ha risposto il direttore operativo de Il Lombardia, Mauro Vegni.
Quella che partirà da Bergamo il prossimo 29 settembre si concluderà sul lungolago di Lecco e sarà la 106a edizione de Il Lombardia. La “classica delle foglie morte” ha visto fin ad oggi 67 vittorie da parte di corridori italiani e 38 vittorie di stranieri. Lo scorso vinse il corridore svizzero del Team Leopard – Trek, Oliver Zaugg.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#4
Partono da bergamo???? quindi quest'anno ne vedrò la partenza e ne farò le foto con i corridori...sono estremamente deluso!!! Facepalm
 
Rispondi
#5
Se ho capito bene, rimettono il muro di Sormano quest'anno...
 
Rispondi
#6
IL LOMBARDIA. Dopo 50 anni riecco il Muro di Sormano
Sarà il Muro di Sormano, riproposto dopo 50 anni, una delle grandi novità della 106a edizione de Il Lombardia.
Come annunciato, per onorare i 70 anni del campione bergamasco Felice Gimondi, l’edizione 2012 del Lombardia prenderà il via, sabato 29 settembre, da Bergamo con un percorso di 251 chilometri e che vedrà alla partenza – come da tradizione – molti dei migliori campioni del pedale in rappresentanza di 25 formazioni (18 World Tour invitate di diritto e 7 wild card). Quest’anno Il Lombardia potrà fregiarsi, a pieno titolo, di essere anche la rivincita del Mondiale che si disputerà la settimana precedente a Valkenburg, Olanda.

Gli organizzatori di RCS Sport hanno scelto di inserire la durissima salita del Muro di Sormano sia per una scelta tecnica ben precisa sia per esaudire le moltissime richieste pervenute da tifosi.

L’ultima volta che il Muro di Sormano fece parte del percorso del Lombardia era il 1962 e vinse l’olandese Johannes de Roo (che si aggiudicò anche l’edizione successiva).

Il pluri-vincitore della “Classica delle foglie morte” è Fausto Coppi che vinse cinque edizioni di cui quattro consecutive (1946 – 1947 – 1948 – 1949 - 1954).

Il percorso

Partenza da Bergamo e dopo un primo tratto “mangia e bevi” si affronta la salita di Valcava (9.6 km al 9%, max 18% - m 1336) con 14 tornanti. Discesa tecnica su Costa Valle Imagna, Roncola per poi immettersi nelle strade della pianura bergamasca che conducono in Brianza. Passaggio breve per Colle Brianza e discesa che porta ad Asso; ci si immette in Valassina dove a Maglio la corsa svolta a sinistra e immediatamente inizia la salita della Colma di Sormano (m 1124). Poche centinaia di metri dopo Maglio si imbocca il Muro di Sormano (2 km al 15%) su strada stretta (da poco restaurata),con tornanti strettissimi e con pendenze, attorno ai 1000 m di percorrenza, che superano il 25% fino a sfiorare il 30%. Superata la Colma segue la discesa (in falsopiano nella prima parte, poi molto tecnica con molti tornanti) su Nesso dove si riprende la strada costiera per raggiungere Regatola di Bellagio, dove inizia la salita del Ghisallo (m 754) con pendenze fino al 14%. Discesa molto veloce fino ad Asso per deviare su Valbrona, Onno e raggiungere Oggiono; poi strappo sino a Villa Vergano dove si conclude la salita che presenta anche pendenze del 15%. Quindi picchiata verso Lecco dove, sul Lungolario Isonzo, è posto l’arrivo.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Manuel The Volder
#7
Madonna che classica!!!
Quest'anno sarà ancor più emozionante e spettacolare Ave
 
Rispondi
#8
Curioso di vedere il Muro di Sormano
Per il resto percoros simile a quello dell'anno scorso, che a me piace.

Certo rimane il dubbio nel vedere il Lombardia tre settimane prima: la classica delle foglie morte senza foglie morte....
 
Rispondi
#9
Forza Zaugg !!! Per la doppietta !!! Ave
 
Rispondi
#10
Zaugg favorito n°1...
leggo ora del muro, carina l'idea... però non ho capito a quanti km dal traguardo è, quindi non so cosa possa combinare :P
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)