Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Greg Van Avermaet
#1
La scheda del corridore belga Greg Van Avermaet: la biografia della sua carriera, le squadre di cui ha fatto parte; il suo palmares completo, con tutte le vittorie ed i piazzamenti ottenuti fino ad oggi; i suoi riferimenti ufficiali sul web, a partire dal sito internet per finire con i contatti twitter e facebook. Per finire, foto, video ed ultime notizie.

Greg Van Avermaet


Van Avermaet

Nome completoGreg Van Avermaet
Soprannome-
Data di nascita17 maggio 1985
Luogo di nascitaLokeren (Belgio)
Altezza e Peso181 cm x 74 kg
CaratteristichePassista veloce
Professionista dal2007

SquadraBMC Racing Team
Stipendio- €
Scadenza contratto2017




Hanno partecipato alla realizzazione di questa scheda: SarriTheBest
 
Rispondi
#2
Il programma della prima parte di stagione di Van Avermaet per il 2011:
06/02 : Tour du Qatar
15/02 : Tour d’Oman
26/02 : Het Nieuwslab
27/02 : Kuurne-Brussel-Kuurne
05/03 : Strade Bianche
09/03 : Tirreno-Adriatico
19/03 : Milan-San Remo
23/03 : Dwaars door Vlaaderen
27/03 : Gand-Wevelgem
29/03 : Les 3 jours de la Panne
03/04 : Tour des Flandres
13/04 : Brabantse Pijl
17/04 : Amstel Gold Race
20/04 : Flèche Wallone
24/04 : Liège-Bastogne-Liège

(velo-club.net)
 
Rispondi
#3
In un intervista post Giro di Vallonia dice che la sua forma è vicina a quella del 2008,ora farà San Sebastian e poi l'Eneco Tour dall'8 al 14,quindi la Vuelta
 
Rispondi
#4
BMC, Van Avermaet: "Potrei essere la sorpresa di inzio stagione"

Oltre a Thor Hushovd e Philippe Gilbert, altro corridore della BMC da tenere d'occhio per quanto riguarda le classiche sarà Greg Van Avermaet, quarto al Giro delle Fiandre 2012. Il belga, durante la presentazione del team, è apparso piuttosto sicuro delle sue possibilità: "Posso vincere una classica. Potrei essere la sorpresa di inzio stagione" ha dichiarato il fiammingo, il cui esordio avverrà a febbraio, al Tour of Qatar. I veri obiettivi di Van Avermaet saranno però più avanti: "Spero di raggiungere il picco di forma per la Milano-Sanremo e per il Giro delle Fiandre, due corse che ho annotato nel mio diario - ha spiegato - Per quanto riguarda le Ardenne, invece, penso che Gilbert sia troppo forte".

spaziociclismo.it

Lo stavo pensando giusto ieri Sisi ...
 
Rispondi
#5
È stato premiato ciclista belga dell'anno...

Pensa te che stagione nera per i belgi se questo premio lo vince un ciclista così anonimo...
 
Rispondi
#6
Nel Cq Ranking è il miglior belga del 2013, seguito da Gilbert e Bakelants, che immagino sia stato il rivale principale per il premio
 
Rispondi
#7
Secondo dovrebbe essere Meersman... Comunque il rivale principale (quando non gira Boonen) è sempre Nys
 
Rispondi
#8
Nys meritava, ha vinto pure il Mondiale quest'anno...
 
Rispondi
#9
Nys ha avuto una buona stagione ma comunque non eccezionale, la Coppa gli è sfuggita. Poi comunque confrontare ciclismo su strada e ciclocross è un po' come confrontare champions league e campionato belga
 
Rispondi
#10
E quindi?

Tra la squadra che vince il campionato belga e quelle che viene eliminata ai preliminari meglio la prima...

Cioè GVA si è piazzato a Fiandre e Roubaix, ma si è trovato là quasi per caso, non è mai stato nel vivo delle due corse...
 
Rispondi
#11
Non ci sono solo i piazzamenti nelle classiche monumento, ha vinto anche qualche corsa e comunque tutta la campagna del nord è stata di alto livello
 
Rispondi
#12
3° alla Gand e in Canada
4° alla Roubaix e di nuovo in Canada
6° in Qatar e alle Strade Bianche
7° al Fiandre e nei 20 ad Amstel, San Sebastian e Lombardia, senza contare un sacco di corse minori.
Sputaci sopra Asd
 
Rispondi
#13
Vabbé, ma son solo piazzamenti, neanche podi, ha vinto il premio perché la concorrenza era quella che era(anche se a 'sto punto meglio la gialla di Bakelandts). Ed appunto fa riflettere sull'anno nero del ciclismo belga, che nelle due annate precedenti aveva vinto cinque classiche monumento...
 
Rispondi
#14
3° come sapevo io era podio eh...
Poi non sono proprio piazzamenti innocui, certo, finché hai Gilbert che vince tutto ok, ma oggettivamente noi in Italia non lo abbiamo un corridore (tolto Nibali per via dei GT) che abbia fatto così bene e che abbia la possibilità di correre ad alti livelli in vari terreni.
 
Rispondi
#15
Terzo in corse di livello non eccelso, passi la Gand, ma un podio in Canada non conta nulla, sinceramente a parte la nazionalità non vedo cosa abbia in più di Gasparotto o di un Pozzato nostrano oggettivamente...

Che poi insomma potrà fare bene in tutti i terreni, però non vince nulla, simbolicamente conta più una maglia gialla rispetto a quei piazzamenti...

Se devo esser invidioso dei belgi perché hanno Van Avermaet meglio che cambio sport...
 
Rispondi
#16
Il piazzamento conta relativamente, al Fiandre ha fatto settimo ma il ventiduesimo è arrivato col suo stesso tempo, alla Roubaix quarto ma non mi pare sia mai stato in testa. Alla Gent-Wevelgem è stato bravino ma comunque si è fatto umiliare da Sagan. Poi vabè chiaro che sommando piazzamenti si fanno punti e il bilancio della stagione diventa positivo però anch'io credo che altri forse avrebbero meritato di più (Meersman, Bakelants, non perché abbiano avuto una stagione migliore di GVA, però hanno delle vittorie importanti)
 
Rispondi
#17
(18-10-2013, 08:56 PM)Pagliarini Ha scritto: Terzo in corse di livello non eccelso, passi la Gand, ma un podio in Canada non conta nulla, sinceramente a parte la nazionalità non vedo cosa abbia in più di Gasparotto o di un Pozzato nostrano oggettivamente...

Che poi insomma potrà fare bene in tutti i terreni, però non vince nulla, simbolicamente conta più una maglia gialla rispetto a quei piazzamenti...

Se devo esser invidioso dei belgi perché hanno Van Avermaet meglio che cambio sport...

Vabeh, passi Gasparotto, ma Pozzato... poi non ho detto di esser invidiosi, ho detto che quest'anno ha fatto meglio lui di molti altri, poi vabeh capisci cosa vuoi.
 
Rispondi
#18
Sicuramente non è uno scandalo l'abbia vinto GVA, ma proprio per l'assenza di concorrenti seri. Purtroppo per il Belgio è stata una stagione balorda ma se Boonen e Gilbert avessero rispettato le attese non ci sarebbe stata storia per Greg.
 
Rispondi
#19
Se esistesse ancora la Coppa del Mondo sarebbe arrivato al secondo posto... I belgi per un motivo o per un altro quest'anno non hanno combinato molto quindi ci sta.
 
Rispondi
#20
(18-10-2013, 10:03 PM)AlexXx 94 Ha scritto:
(18-10-2013, 08:56 PM)Pagliarini Ha scritto: Terzo in corse di livello non eccelso, passi la Gand, ma un podio in Canada non conta nulla, sinceramente a parte la nazionalità non vedo cosa abbia in più di Gasparotto o di un Pozzato nostrano oggettivamente...

Che poi insomma potrà fare bene in tutti i terreni, però non vince nulla, simbolicamente conta più una maglia gialla rispetto a quei piazzamenti...

Se devo esser invidioso dei belgi perché hanno Van Avermaet meglio che cambio sport...

Vabeh, passi Gasparotto, ma Pozzato... poi non ho detto di esser invidiosi, ho detto che quest'anno ha fatto meglio lui di molti altri, poi vabeh capisci cosa vuoi.

Mi dici che non abbiamo corridori come Van Avermaet ed io ti cito Pozzato...

A parte che in quanto a talento non ci sarebbe storia, Pippo mi fa una corsa buona all'anno, ma per lo meno o la vince o si gioca la vittoria, Van Avermaet se gli va bene è il primo dei piazzati(e quest'anno non lo è mai stato). Siete tanto bravi a riempirvi la bocca di parole come oggettività e poi mi dici "ma Pozzato", cos'è che avrebbe fatto in più GVA quest'anno rispetto al vicentino, un centinaio di piazzamenti? E sticazzi almeno Pozzato Plouay lo vince, non si fa battere in volata dal primo - velocissimo - Gesink che passa di lì...

E non è che capisco quello che voglio, se te mi scrivi:"Non abbiamo un corridore che abbia la possibilità di correre ad alti livelli sui vari terreni" io ti cito Pozzato, che "oggettivamente" è più forte di Van Avermaet in tutto praticamente...

Ma poi qualcuno se li ricordava tutti questi mitici piazzamenti da Van Avermaet?
Cioè se penso al Belgio quest'anno mi vengono in mente: la panza di Gilbert, Boonen sfasciato, la maglia gialla di Bakelants ed il secondo posto di Vanmarcke alla Roubaix...

Non è che ogni cosa che dico sia per forza riferita a quello che hai scritto te comunque, anche se quoto il messaggio...
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)