Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
I Ritirati
#1
Information 
Tappa per tappa, l'elenco dei corridori ritirati (e la causa che li ha costretti al ritiro) durante tutto il Tour de France 2011.

Dorsale Corridore Nazionalità Squadra Ritiro Tappa
37 Jurgen Van de Walle BEL Omega Pharma - Lotto DNF 4^
71 Janez Brajkovic SLO Team RadioShack DNF 5^
186 Christophe Kern FRA Team Europcar DNF 5^
28 Ivan Velasco SPA Euskaltel - Euskadi DNS 6^
87 Vasil Kiryienka BIE Movistar Team HD 6^
136 Remi Pauriol FRA FDJ DNF 7^
122 Tom Boonen BEL Quick Step DNF 7^
111 Bradley Wiggins GBR Sky Pro Cycling Team DNF 7^
72 Christopher Horner USA Team RadioShack DNS 8^
86 Benat Intxausti SPA Movistar Team DNF 8^
44 Juan Manuel Garate SPA Rabobank DNS 9^
207 Wouter Poels OLA Vacansoleil - DMC DNF 9^
192 Pavel Brutt RUS Katusha Team DNF 9^
26 Amets Txurruka SPA Euskaltel - Euskadi DNF 9^
61 Alexandre Vinokourov KAZ Pro Team Astana DNF 9^
59 David Zabriskie USA Garmin - Cervelo DNF 9^
39 Frederik Willems BEL Omega Pharma - Lotto DNF 9^
31 Jurgen Van den Broeck BEL Omega Pharma - Lotto DNF 9^
197 Alexandr Kolobnev RUS Katusha Team DNS 10^
78 Yaroslav Popovych UCR Team RadioShack DNS 10^

Legenda:
DNS = Do Not Start (non partito)
DNF = Do Not Finish (non arrivato)
DSQ = Disqualified (squalificato)
HD = Hors Delay (fuori tempo massimo)
 
Rispondi
#2
Si è ritirato Jurgen Van de Walle (Omega-Pharma Lotto) per i postumi della caduta del primo giorno di gara.
 
Rispondi
#3
Si ritira Janez Brajkovic (Team Radioshack), uno dei 4 uomini di classifica della formazione Americana.
 
Rispondi
#4
Peccato, non è praticamente riuscito neanche a testarsi... Triste
 
Rispondi
#5
Tour, Kiriyenka soffre e finisce fuori tempo massimo
Non ha voluto ritirarsi, ha stretto i denti fino al traguardo ma non è riuscito ad entrare nel tempo massimo: il Tour di Vasil Kiriyenka è finito a Lisieux. Il bielorusso della Movistar non è stato vittima di caduta ma è incappato in una giornata difficile, come hanno confermato i responsabili del team al sito biciciclismo. All'altezza del rifornimento Vasil ha cominciato a staccarsi, a perdere terreno, a faticare oltre misura: con grand eorgoglio non ha vouto fermrasi ma al traguardo è arrivato con oltre mezz'ora di ritardo e domani non potrà ripartire.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#6
Tom Boonen costretto al ritiro
Tom Boonen non ce l'ha fatta: dopo 90 chilometri è stato costretto ad alzare bandiera bianca e a ritirarsi. Il belga della Quick Step era rimasto vittima di una brutta caduta nel corso della quinta tappa della Grande Boucle.

Nuova caduta, Bradley Wiggins costretto al ritiro
Il Tour a eliminazione continua: nuova caduta sulle strade del Tour e stavolta è Bradley Wiggins a farne le spese. Una probabile frattura alla clavicola ha costretto il campione britannico a salire in ambulanza e a dare l'addio ai sogni di gloria. Finito a terra anche lo statunitense Chris Horner che ha perso molti minuti: la maledizione rimane stabile sulla Radioshack...

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#7
Ieri Horner, adesso Vino e VDBroeck. Mamma mia, di 'sto passo pure Cunego potrebbe ritrovarsi a fa classifica... AsdIeri Horner, adesso Vino e VDBroeck. Mamma mia, di 'sto passo pure Cunego potrebbe ritrovarsi a fa classifica... Asd
 
Rispondi
#8
Chi può aggiorni il primo post! Occhiolino
 
Rispondi
#9
Tour, ecco il bollettino di guerra.
Bollettino di guerra più che di corsa, quello della nona tappa del Tour de France.

Si inizia a cadere al km 40, e a terra finiscono Bak, Burghardt, Peraud, Millar e Txurruka. Forte botta al gomito simistro per i primi due, a quello destro per l’inglese e il francese. Il basco è stato invece portato con urgenza all’ospedale di Saint Flour dove gli è stata riscontrata la frattura della clavicola sinistra.

Al km 100 ecco la caduta fin qui più grave della Grande Boucle, che ha causato quattro abbandoni.
Alexandre Vinokourov si è rotto il femore destro e pare essere già in volo per Parigi dove verrà operato il prima possibile; Jurgen Van Den Broeck non si è fatto mancare nulla: frattura della scapola e delle costole e trauma toracico, adesso si trova all’ospedale di Aurillac; Fredrik Willems si è fratturato la clavicola e un leggero trauma cranico gli ha causato una piccola amnesia: fa compagnia al compagno all’ospedale; David Zabriskie ha preso una forte botta, e probabilmente rotto, il polso.

Al km 130 è caduto anche Yaroslav Popovych, che si è contuso il gomito sinistro.

Per finire l’agguato dell’auto al km 170 ha provocato abrasioni varie a Flecha e flagellato entrambe le gambe di Hoogerland, che è finito contro del filo spinato. L’olandese ha perso molto sangue e all’arrivo è stato portato all’ospedale di Saint Flour. E l’auto-killer? Espulsa dalla carovana.


da Saint Flour Francesco Cerruti per tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#10
(10-07-2011, 03:24 PM)Ricardovsky92 Ha scritto: Chi può aggiorni il primo post! Occhiolino

Fatto. Già 18 i ritiri nella sola prima settimana.

Intanto Vino saluta dal lettino dell'ospedale

[Immagine: 264173_10150305632067463_374951987462_91...7634_n.jpg]
(foto tratta da facebook)
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)