Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
I faccendieri irrinunciabli
#1
Sulla scia dei recenti post del Paglia ne propongo uno anch'io.
Per faccendieri intendo quei corridori tutto fare, gregari preziosi perché bravi a muoversi su tutti i terreni, atleti che non hanno mai vinto o poco tra i prof ma non per questo non possono essere... irrinunciabili.
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di cruijff91
#2
Uno di questi è Posthuma, che trovo assurdo non abbia trovato squadra quest'anno, quando pipponi di vario genere sono andati a correre nel World Tour.

Poi ci sono i classici, come Tiralong e Bruseghin...
 
Rispondi
#3
Bell'idea, perchè certi corridori rischiano di essere dimenticati (e in effetti su due piedi non mi vengono in mente molti nomi) ma fanno un lavoro incredibile pur sapendo che al massimo la riconoscenza sarà una pacca sulla spalla.
Visto che il suo impegno al Tour de France è storia recente il primo che mi è venuto in mente è Matteo Tosatto, gregario fondamentale di Alberto Contador, non so quanti chilometri si è fatto in testa al gruppo Saxo.
 
Rispondi
#4
Direi che il primo nome che viene in mente è Luca Paolini, un vero regista in corsa...

E poi anche Bennati, come si è visto al Tour, si sta evolvendo in un corridore del genere...
 
Rispondi
#5
Voigt e secondo me anche Agnoli
 
Rispondi
#6
Voigt ha vinto quasi cento corse, altroché...
 
Rispondi
#7
Nel passato uno dei gregari che ricordo di più è Stangelj, forse perchè faceva da gregario a corridori che tifavo come Vinokurov o Simoni.
 
Rispondi
#8
grandi questi corridori. ce ne sono tantissimi, uno del genere è stannard, anche se è ancora piuttosto giovane e può vincere corse
 
Rispondi
#9
Jerome Pineau
 
Rispondi
#10
Alessandro Vanotti anche
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)