Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
I favoriti di domani - Valloire-Ivrea, un finale tutto d'attacco
#1
I favoriti di domani - Valloire-Ivrea, un finale tutto d'attacco

I pronostici/favoriti della 16^ tappa del Giro d'Italia 2013

Dopo il lunedì di riposo, la corsa rosa si riporta in territorio italiano con la Valloire-Ivrea, una tappa che non è poi così banale come sembra: lunga ben 237 km, con la replica del Montcenis e la salita di Andrate, situata ad una ventina di chilometri dal traguardo, che è tutto tranne che un dentello (6 km di lunghezza, con 4 km - dall'1° al 5° - al 9% di pendenza media e punte del 12%).

Una tappa sconsigliata ai velocisti: la salita di Andrate è troppo dura per molti sprinter, e anche per chi dovesse resistere potrebbe essere poi difficile e molto dispendioso riuscire a tenere chiusa la corsa nel finale. Ma anche per i fuggitivi della prima ora è dura la strada per arrivare fino al traguardo: tappa lunga, con tantissima pianura. E tante squadre che, con il Giro che si avvia alla terza settimana, ancora non hanno visto il becco di una vittoria di tappa e non si tireranno indietro dalla rincorsa.

Per la prima "specie" saranno decisivi Matthew Goss e Luka Mezgec, gli unici in grado di avere una squadra forte che possa organizzare una rincorsa veloce. Se stanno bene le possibilità aumentano, altrimenti si riducono al lumicino. Tra i secondi invece dovrebbe essere forte la componente "maglia azzurra": Pirazzi, Chalapud, Rubiano Chavez, Visconti dovrebbero muoversi in blocco per il GPM di 1^ categoria del Montcenis, assieme a qualche passista di squadre con poche pretese come Lotto (Bak?), Omega Pharma (Golas?), Vacansoleil e Garmin (Dekker?) e a qualche "uomo ponte".

Gli occhi saranno tutti puntati sul duo di casa: il veloce Fabio Felline e Diego Rosa, entrambi corridori della Androni-Venezuela (ancora a secco di vittorie), che 99 su 100 cercheranno in tutti i modi di mettersi in mostra, magari addirittura con un'azione combinata.
Attenzione al fattore campanilistico anche in ottica della tappa del giorno dopo: la 17^ infatti si concluderà a Vicenza, e diversi veneti potrebbero concentrarsi su quel traguardo snobbando un po' quello di Ivrea. Per esempio, un Filippo Pozzato - che tra l'altro non gradisce salite del genere - potrebbe alzare bandiera fin da subito, così come un Sacha Modolo, un Oscar Gatto o un Marco Marcato (anche se questi ultimi due sono forse più adatti alla tappa di domani che a quella di mercoledì).

Altri nomi interessanti potrebbero essere quelli dell'ottimo Sonny Colbrelli visto sullo Jafferau e del suo compagno di fuga Luca Paolini, e anche dell'altro Reverberi boy Francesco Manuel Bongiorno. Fabio Duarte sta mostrando una condizione in crescendo, mentre Francis de Greef potrebbe cercare riscatto dopo il tentativo fallito nella tappa domenicale del Galibier. Josè Herrada e Pablo Lastras potrebbero essere liberati dalla Movistar, Peter Stetina potrebbe far la corsa per la Garmin, ed attaccanti di grande esperienza come Pieter Weening, Yaroslav Popovych o - soprattutto - Danilo di Luca non vanno assolutamente sottovalutati. Oltre a qualche uomo ponte messo in attesa di un attacco di un big che non si realizzerà: Simone Stortoni o Sergio Henao potrebbero essere due di questi.

E' giusto però anche ricordarsi dei big: non quelli di primissima fascia, a meno di cataclismi, bensì quelli che stanno dalla 11° posizione in giù. In casa Euskaltel potrebbero mettere un uomo nella fuga del mattino che possa aiutare Samuel Sanchez nel finale, in casa Ag2r è difficile tenere buono Carlos Betancur. I Blanco potrebbero riprovare a lanciare Robert Gesink, ma anche Martens, Kelderman o Garate sono nomi interessanti in casa orange.

In conclusione, la 16^ tappa è una frazione che si sposa perfettamente ad attacchi nel finale, soprattutto di uomini di seconda fila. I chilometri conclusivi sono favorevoli agli attaccanti, con discesa e un finale abbastanza tortuoso tra rotonde e curve a 90°.

Le percentuali dei favoriti:
  • Fabio Felline 30%
  • Attacco outsider (Rosa, Colbrelli, Duarte, Di Luca, Herrada) 25%
  • Attacco big seconda fila (Betancur, Samuel Sanchez) 25%
  • Volata (Nizzolo, Ventoso, Modolo, Goss, Mezgec) 15%
  • Fuga (Pirazzi, Visconti, Chalapud, Rubiano Chavez) 5%

Per informazioni più dettagliate della tappa, consultare la discussione del nostro forum raggiungibile tramite il seguente link:
16^ tappa: Valloire - Ivrea

Gilberto Cominetti
aka SarriTheBest
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di SarriTheBest
#2
Domani attacca Intxausti

W Colombia!!!
 
Rispondi
#3
Siamo sicuri sicuri che domani Cav non ci fa ancora lo scherzetto? :)
 
Rispondi
#4
Io sono sicuro al 99%
 
Rispondi
#5
anche io ho pensato a felline ma non è troppo dura la salita per lui?
 
Rispondi
#6
Fuga bidone, le alternative mi sembrano veramente inconsistenti. Può tirare giusto la Greenedge, ma hanno più possibilità di vincere la tappa mettendo un uomo in fuga che sperando in una volata (tra l'altro Goss in salita è peggiorato notevolmente mi sembra)
 
Rispondi
#7
non capisco, in una tappa come questa credi che la fuga abbia il 5% di speranza di andare in porto?
 
Rispondi
#8
Intende una fuga con gente diversa da quella già citata
 
Rispondi
#9
Gatto e Taborre come stanno?
 
Rispondi
#10
Taborre è a casa
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)