Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
IL VERO TOUR - Tour de l'Abitibi 2019
#1
16 - 21 luglio 2019

Tour de l'Abitibi aka il vero Tour di luglio

[Immagine: 2019_820_1.PNG]

[Immagine: 2019_820_2.PNG]

[Immagine: 2019_820_3.PNG]

[Immagine: 2019_820_4.PNG]

[Immagine: 2019_820_4.PNG]

[Immagine: 2019_820_5.PNG]

[Immagine: 2019_820_6.PNG]

[Immagine: 2019_820_7.PNG]

La quarta tappa è divisa in due semitappe.

Startlist: https://firstcycling.com/m/race.php?r=82...19&k=start

Streaming: http://tvgo.ca/abitibi/
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
#2
Una vera perla nel mare del ciclismo underground.

Il Tour de l'Abitibi è una delle corse nordamericane più antiche (nato nel 1969) e ha come peculiarità la tappa che si svolge in miniera a Cité de l'Or. In passato è stata vinta da fior fior di corridori come Bruno Wojtinek, Bobby Julich, Taylor Phinney e Brandon McNulty.

Oltretutto, salvo brutte sorprese, dovrebbe esserci lo streaming (l'anno scorso c'era e con Albi abbiamo fatto le nottate a guardarlo).

Qua un po' di storia dell'Abitibi: http://tourabitibi.com/histoire/
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
#3
Quanto hype per stasera Alé!
 
Rispondi
#4
Startlist e streaming aggiunti al primo post.
 
Rispondi
#5
Non si sa chi è in fuga, non si sanno i distacchi e i km che mancano e l'accento franco-canadese è terribile.
Ma ha anche dei difetti  Wub

Aspettiamo trepidanti il tonante sprint di Pickrell  Rockeggio

Sanguinosa comunque l'assenza delle nazionali di Nuova Zelanda, Giappone e, soprattutto, della Thailandia.
Edizione in tono minore, nonostante la presenza di un signor junior europeo come Corvaisier.
 
Rispondi
#6
In fuga Garrison, Riccitello e McLain (USA), Iwersen (Danimarca), Corvasier e Lacroix (Francia), Rubuliak e Moreau (Canada), Felix e Carreau (Quebec), Nadeau e Pilote (Desjardins Ford) e Nordeman Da Silva (Ontario).

Al km 63 hanno 4 minuti sul gruppo. Ci sono i più forti di USA e Francia davanti, rischiano di andare al traguardo e anche con un bel vantaggio.
 
Rispondi
#7
Ora 5'30" per i battistrada.

D'altronde i due francesi, Garrison e Riccitello sono i corridori più forti in gara.

Tra i canadesi il migliore è, by far, Nordeman Da Silva.
 
Rispondi
#8
McLain si era staccato in salita.

40 km alla fine circa, 6'30" per i battistrada. Continuano a guadagnare, di questo passo dietro arrivano a 15 minuti.

Se non guardate l'Abitibi siete delle persone male.
 
Rispondi
#9
Ora sono iniziati gli scatti e in testa si è formato in quartetto con un Lacroix, McLain, Nordeman Da Silva e Carreau.

Nordeman, di primo acchito, mi pare una discreta bestia.
 
Rispondi
#10
Rientra un po' di gente da dietro, tra cui Garrison che parte in contropiede e si porta dietro Carreau.

I due vanno al traguardo con Garrison che, all'ultimo giro, non dà un cambio e, poi, trafigge il canadese con uno scatto nell'ultimo km.

Riccitello 3°, stava per rientrare sui due nel finale.

A 1'10" circa il gruppetto con Lacroix, Nordeman Da Silva e Iwersen.

Corvasier delusione, ha perso oltre due minuti.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)